I MESSAGGI E COMMENTI fino al 2006

A cura di Silvia da Medjugorje

Moderatore: Staff

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

I MESSAGGI E COMMENTI fino al 2006

Messaggio da Info da Medjugorje » mar mag 17, 2005 8:04 pm

Immagine


Messaggio del 25 gennaio 2005

"Cari figli, in questo tempo di grazia di nuovo vi invito alla preghiera. Pregate, figlioli, per l´unità dei cristiani affinché siate tutti un cuor solo. L’unità sarà reale tra di voi nella misura in cui voi pregherete e perdonerete. Non dimenticate: l’amore vincerà solo se pregherete e i vostri cuori si apriranno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."
_________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC

PREGATE PER L’UNITA’ DEI CRISTIANI

"Cari figli, in questo tempo di grazia di nuovo vi invito alla preghiera. Pregate, figlioli, per l´unità dei cristiani affinché siate tutti un cuor solo. L’unità sarà reale tra di voi nella misura in cui voi pregherete e perdonerete. Non dimenticate: l’amore vincerà solo se pregherete e i vostri cuori si apriranno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 gennaio 2005

La nostra Madre celeste anche oggi parla col suo cuore materno che condivide i nostri sentimenti. Noi siamo suoi figli e Lei sa bene che siamo ancora in cammino verso la casa celeste. Ecco perché viene per aiutarci a prendere la via che anche Lei ha seguito e portarci lì dove si trova.

La Madre si rivolge a noi con un invito alla preghiera. La preghiera è il presupposto di tutto quello che Dio può e vuole donarci. Non c’è altra via per arrivare a Dio ed ai suoi doni se non la preghiera. Anche S. Teresa d’Avila dice: «Se qualcuno vi dice che c’è un'altra via che conduce a Dio diversa dalla preghiera, non credetegli.» La Madre ci ripete insistentemente i primi concetti della nostra fede e del cammino verso Dio. In tutti i suoi messaggi ed apparizioni ci rivela che Lei è affianco a noi. E’ la nostra madre e la madre della Chiesa e per questo motivo ci esorta a pregare per l’unità dei cristiani per poter tutti essere un cuore solo. La madre sa bene che quest’unità è possibile e che possiamo e dobbiamo chiederla con la preghiera a Dio. Quest’unità è un dono di Dio che Egli vuole fare a noi suoi figli.

Oggi, nel giorno della conversione di San Paolo, si conclude una settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Ma non per questo oggi devono finire il nostro impegno, la nostra preghiera e la nostra aspirazione all’unità di tutti coloro che professano la fede in Gesù Cristo.

Anche Papa Giovanni Paolo II, nell’udienza generale del 19 gennaio 2005, si rivolge a noi con queste parole: «Poiché la riconciliazione tra i cristiani va oltre la potenza e le possibilità umane, la preghiera esprime quella speranza che non delude, quella fiducia nel Signore che rinnova ogni cosa. La preghiera deve essere accompagnata dalla purificazione della mente, dei sentimenti e del ricordo. L’unità è un dono di Dio per il quale vale la pena pregare instancabilmente, umilmente e sinceramente.»

Solo Gesù Cristo, unico fondamento della Chiesa, può unirci. Ce lo ricorda anche San Paolo nella lettera ai Corinzi: «Infatti nessuno può gettare un fondamento diverso da quello già posto, che è Gesù Cristo. E se, sopra questo fondamento, si costruisce con oro, argento, pietre preziose, legno, fieno, paglia, l’opera di ciascuno sarà resa palese. La svelerà quel giorno che si manifesterà col fuoco e il fuoco saggerà quale sia l’opera di ciascuno. Se l’opera costruita resisterà, si riceverà la mercede» (1 Cor 3, 11 – 14).

La Chiesa guidata dallo Spirito Santo è spinta a pregare con la sua forza per l’unità dei cristiani in Cristo, perché in Lui tutti noi siamo una cosa sola.

La Madre ci ricorda che l’unità è possibile e che avverrà e si verificherà in mezzo a noi quando da parte nostra ci sarà la disponibilità alla preghiera ed al perdono. Maria ci ha chiamati ad aprire il nostro cuore perché Dio può venire solo in un cuore aperto e portare i suoi doni al cuore umano. La preghiera apre il cuore dell’uomo e lo rende misericordioso, gli permette di condividere i sentimenti di ogni uomo, di ogni creatura. Così il cuore offre la preghiera in mezzo alle sofferenze, anche per coloro che hanno fatto del male agli altri. Il mondo di oggi ha bisogno di un cuore tanto aperto e misericordioso, di preghiere che si innalzano al di sopra del lamento del genere umano.


Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.1.2005

" Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio ". Madre Teresa

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 12:49 pm, modificato 8 volte in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 02.02.2005: MESSAGGIO DELLA MADONNA A MIRJANA

Messaggio da Info da Medjugorje » mar dic 13, 2005 12:28 am

Immagine


Ciao a tutti, oggi durante l'apparizione della Madonna a Mirjana la Madonna ha lasciato il seguente messaggio:

" Cari figli, fate come faccio io, venite e date mio Figlio a tutti! Chiedete e vivete il Suo amore".
La Madonna è apparsa nel tendone della comunità Cenacolo, che era strapieno, ca alle 9.30 e l'apparizione è durata ca. 5 min.
Ognuno si dia la risposta su quello che la Madonna voleva dire con questo messaggio. Chi mi ama mi segua...
Non so quanto tempo ha durato l'apparizione so solo che è stata lunga vi farò sapere oggi pomeriggio.


Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)

Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 9:12 am, modificato 2 volte in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.02.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 8:44 am

25/02/2005

Messaggio del 25 febbraio 2005


"Cari figli, oggi vi invito ad essere le mie mani tese in questo mondo che mette Dio all’ultimo posto. Voi, figlioli, mettete Dio al primo posto nella vostra vita. Dio vi benedirà e vi darà la forza di testimoniare il Dio d’amore e di pace. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Figlioli, non dimenticate che vi amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

________________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC


METTETE DIO AL PRIMO POSTO

"Cari figli, oggi vi invito ad essere le mie mani tese in questo mondo che mette Dio all’ultimo posto. Voi, figlioli, mettete Dio al primo posto nella vostra vita. Dio vi benedirà e vi darà la forza di testimoniare il Dio d’amore e di pace. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Figlioli, non dimenticate che vi amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 febbraio 2005

Anche oggi la Vergine Maria ci esorta. Ci invita innanzitutto ad essere sue mani aperte in questo mondo. Ella ci ha offerto e continua ad offrirci le sue mani ed il suo cuore. Vuole che la prendiamo per mano, che le apriamo il nostro cuore ed ascoltiamo la sua voce. Pertanto lo sguardo del cuore rivolto a Lei ci consente di rimanere sulla strada che dobbiamo seguire, la via che Dio ci ha indicato. La Madre Maria vuole essere presente nelle nostre famiglie, nei nostri rapporti reciproci e nelle nostre conversazioni attraverso la nostra vita e le nostre opere. Non si aspetta da noi cose grandiose, perché neppure lei ha compiuto opere straordinarie. La sua opera si è compiuta nelle cose semplici, nelle normali faccende domestiche. Ha compiuto cose piccole e semplici con amore straordinario. La grandezza non sta nel fare cose eccezionali, bensì nel fare le cose normali con amore eccezionale.

Maria ha donato i suoi piccoli gesti quotidiani di amore al Signore. Voleva piacere solo a Lui nell’umiltà della sua vita. La sua volontà non vacillava. Dio era al primo posto per Lei e proprio per questo la sua vita era assolutamente completa. Per questo motivo Lei è la nostra Madre e maestra. Come una Madre vuole risvegliarci ed insegnarci che quello che conta non è cosa facciamo, ma come lo facciamo.

Anche in questo messaggio ci incoraggia a mettere Dio al primo posto nella nostra vita. Se c’è Dio al primo posto, ogni cosa sarà al posto giusto. Il male più grande consiste proprio nel fatto che l’uomo ha dimenticato Dio e tutto quello che avviene nella sua vita è la conseguenza di ciò. E’ strano che l’uomo non riconosca chi è il fautore e l’autore della vita ed è ancor più strano che l’uomo possa allontanarsi da Dio, distruggendo se stesso ed il suo prossimo.

Se l’uomo mette Dio al primo posto, troverà certamente tempo per la preghiera, per l’incontro con Dio. Se l’uomo cerca sinceramente Dio e non sa dove trovarlo, è necessario che inizi a pregare e che si impegni a farlo quotidianamente. Non sarà sempre facile, ma lo salverà. Per quello che nella vita amiamo, troviamo sicuramente tempo. Se l’uomo ama se stesso, cercherà di trovare tempo per la preghiera, per l’incontro con Dio che guarisce, salva e dona la forza per vivere e testimoniare Dio, che è pace ed amore. Senza Dio siamo assolutamente impotenti e deboli. Siamo incapaci di perdonare, amare e testimoniare Dio, che è vivo e vuole stare con noi, i suoi figli. Credere in Dio significa donarsi a Lui, saltare tra le sue braccia, ed allora sperimenteremo come Egli ci guida e ci sostiene in ogni momento della nostra vita.

Maria ci conduce a Dio e ci promette la sua intercessione e presenza. Ci dona l’amore del suo cuore beato, premuroso e salvifico. Preghiamo Maria ed insieme a Maria affinché Lei non sia per noi un essere lontano e sconosciuto, ma una Madre presente che non respinge nessuno che chieda la sua intercessione ed il suo aiuto. Ascoltiamola per poter già qui pregustare il cielo nella nostra vita e nelle nostre famiglie.


Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.2.2005.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 10:09 am, modificato 2 volte in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 18.03.05:APPARIZIONE DELLA MADONNA A MIRJANA

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 8:49 am

"Cari Figli, vengo da voi come una madre che ama i suoi figli. Figli miei, desidero insegnarvi, come amare e prego per questo. Prego affinché riconoscete mio figlio nel prossimo, perché la strada verso mio figlio, che è pace, passa attraverso l'amore per gli altri. Figli miei, pregate e digiunate così che il vostro cuore sia aperto a questa mia intenzione.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata".


Questo messaggio è stato detto della Madonna a Mirjana per il suo compleanno. L'apparizione è iniziata alla tenda verde della comunità Cenacolo, verso le 14.05 ed è durata ca. 5 min.
C'erano tantissimi pellegrini, dal Italia ci sono 10 Bus e poi dall'America, dalla Germania, dall'Austria, dalla Francia, dalla Cecoslovakia, dalla Slovenia e anche molti altri paesi.

C'è veramente tantissimi pellegrini a Medjugorje, il tempo è bello e caldo, la primavera ormai è arrivata.

Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)


Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 9:38 am, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.03.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 9:18 am

Messaggio del 25 marzo 2005

"Cari figli, oggi vi invito all’amore. Figlioli, amatevi con l’amore di Dio. In ogni momento, nella gioia e nella tristezza, prevalga l’amore e così l’amore comincerà a regnare nei vostri cuori. Gesù risorto sarà con voi e voi saretè i suoi testimoni. Io gioirò con voi e vi proteggerò col mio manto materno. Particolarmente, figlioli, guarderò con amore la vostra conversione quotidiana. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

___________________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOCIC

LA VERGINE CI INVITA ALL’AMORE.

"Cari figli, oggi vi invito all’amore. Figlioli, amatevi con l’amore di Dio. In ogni momento, nella gioia e nella tristezza, prevalga l’amore e così l’amore comincerà a regnare nei vostri cuori. Gesù risorto sarà con voi e voi saretè i suoi testimoni. Io gioirò con voi e vi proteggerò col mio manto materno. Particolarmente, figlioli, guarderò con amore la vostra conversione quotidiana. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."
Messaggio del 25 marzo 2005


La Vergine, la nostra Madre, con il cuore pieno d’amore, inizia il suo messaggio con l’esortazione: “Cari figli, vi invito all’amore.“ E’ questa la cosa più necessaria ed importante che oggi la Madre ha da raccomandarci. In questo mondo alienato, in un mondo nel quale gli uomini si chiudono sempre più in se stessi. Nessuno ha più tempo per l’altro. A ciascuno bastano i propri affanni. In questo mondo segnato dall’individualità e dall’egoismo, Maria ci invita all’amore. Ella sa bene, ed ognuno di noi si rende conto, di come una vita senza amore sia vuota, disperata ed insensata. Essere amati e disposti all’amore significa trovare il senso e la gioia di vivere. Chi si sente amato, ha una vita piena di significato. Chi ama, realizza pienamente la propria esistenza. L’esperienza profonda di sentirsi amati e di amare è strettamente connessa a tutto quello che viviamo ed al modo in cui lo viviamo. L’uomo contemporaneo è spesso stanco, non solo fisicamente, ma anche stanco di vivere. Tale stanchezza è strettamente collegata alla mancanza di amore verso gli altri ed alla mancanza della sicurezza che deriva dal sentirsi amati. L’uomo è stanco perché non ama e non sente di essere amato da Dio. Chi ama e sa di essere amato non è minacciato né nella salute, né nella malattia. Le persone che si sentono amate non si inorgogliscono per il proprio successo, né quest’ultimo le spinge all’autocommiserazione o alla disperazione. L’amore è l’unica casa nella quale l’uomo può vivere. Senza una casa, l’uomo è straniero ovunque. Felice è colui che ha trovato una casa. Siamo nati per essere sicuri e per offrire sicurezza. Ricordati di essere amato e la stanchezza di vivere scomparirà. L’amore che ti viene donato è incondizionato. Non ti chiede nulla, se non di permettergli di amarti. Questo amore non aspetta la tua correzione per poterti amare, ma ti ama per poterti correggere e farti crescere fino alla pienezza alla quale il tuo cuore anela. Spessissimo gli uomini si aspettano che tu sia come loro desiderano per poterti amare. Per la nostra Madre Celeste non è così. Ella è piena di grazia, che ci offre nell’amore di Dio: “Cari figli, se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia.“

L’uomo può dare all’altro solo ciò che ha. Lo stesso vale per l’amore. Solo chi sente e sa di essere amato da Dio può donare tale amore agli altri. Spesso ci rendiamo conto di come non riusciamo a superare la prova di dimostrare e donare il nostro amore agli altri. Siamo ancora lontani dall’amore reciproco e questo è il segno che siamo lontani anche dall’amore divino. Quanto più vicini siamo all’amore di Dio, tanto più facilmente vivremo e renderemo testimonianza agli altri. Questa è la via della preghiera per cui viviamo le cose più belle e realizziamo nella nostra esistenza quelle più complesse.

Chi sa di essere amato vuole essere simile a chi lo ama e corrispondere l’amore. La Beata Madre Teresa ha detto: “So quanto Dio mi ami e questo mi spinge ad andare verso gli altri, affinché tutti lo sperimentino.“

Preghiamo anche noi per la forza dell’amore e la conversione quotidiana, così come ha pregato il Cardinale John Henri Newman: “Caro Gesù, aiutami a diffondere il tuo profumo ovunque mi rechi. Inonda la mia anima col tuo spirito, affinché la mia vita possa essere il riflesso della tua. Prendi tutto il mio essere, affinché la mia vita sia sempre frutto della tua. Sii in me, affinché ogni anima con la quale vengo a contatto senta la Tua presenza nella mia anima. La luce Signore verrà da Te, e non da me. Tu risplenderai negli altri attraverso la mia miseria.“


Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.3.2005

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

"Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio". Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 9:29 am, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.04.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 9:28 am

"Cari figli, anche oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Con la preghiera e la lettura della Sacra Scrittura entri nella vostra famiglia lo Spirito Santo che vi rinnoverà. Così diventerete insegnanti della fede nelle vostra famiglia. Con la preghiera e il vostro amore il mondo andrà su una via migliore e l’ amore comincerà a regnare nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)


_________________________________________________________

COMMENTO DI FRA LJUBO KURTOVIC

RINNOVATE LA PREGHIERA NELLE VOSTRE FAMIGLIE

"Cari figli, anche oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Con la preghiera e la lettura della Sacra Scrittura entri nella vostra famiglia lo Spirito Santo che vi rinnoverà. Così diventerete insegnanti della fede nelle vostra famiglia. Con la preghiera e il vostro amore il mondo andrà su una via migliore e l’ amore comincerà a regnare nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 aprile 2005


Nel suo messaggio la Regina della Pace si rivolge alle famiglie. Con cuore materno invita a rinnovare la preghiera nelle nostre famiglie. La Madre Maria sa bene a quali minacce siano esposte le famiglie. La famiglia è il santuario in cui ogni uomo cresce, si forma e permea il proprio cuore di tutti i valori che i genitori dovrebbero trasmettere ai propri figli.

Oggi si parla di molte crisi e si dice che la famiglia, in particolare, sia in crisi. La famiglia è assalita da ogni parte da un male che vuole disgregare e distruggere la comunità, la concordia e la pace familiare. Le famiglie sono in crisi in maniera particolare perché è scomparsa dal suo interno la preghiera. La Vergine non diagnostica il male della famiglia di oggi, ma nel suo messaggio fornisce una terapia: come curare, rinnovare e rendere vive le nostre famiglie. Ci riporta alle sorgenti della vita, ci mette tra le mani gli strumenti: la preghiera e la lettura delle Sacre Scritture, della parola di Dio. Grazie a questi strumenti, lo Spirito Santo, al posto dello spirito del mondo, entrerà nelle nostre famiglie e porterà con sé benedizione, pace e comunione di vita.

La Vergine, in quanto Madre, non inventa mezzi nuovi, ma fornisce ai suoi figli l’alimento più collaudato, semplice e sano. Questo alimento spirituale e questo strumento sono stati comprovati nella tradizione cristiana della Chiesa. Se ne sono nutrite intere generazioni, che hanno vissuto la loro fede, si sono ispirate e sono rimaste lungo la via del Signore, quella che conduce alla vita, e non una vita qualsiasi.

La Madonna dice: Con la preghiera e la lettura delle Sacre Scritture possa lo Spirito Santo entrare nelle vostre famiglie. Pregare con la Bibbia significa che ci troviamo sulla strada migliore, sulle fondamenta più sicure e sulla migliore sorgente di preghiera. Qui incontro la parola di Dio, che vuole dirmi qualcosa. La parola di Dio nelle Sacre Scritture non è il testo di un romanzo o di qualsiasi altro libro. Non è stato scritto o pronunciato da una persona qualsiasi. Si tratta della parola di Dio che, proprio attraverso questo testo, può essere ascoltata e riecheggia in ogni epoca. Per mezzo della sua parola, anche oggi il Signore desidera dirci qualcosa. La sua parola non è lettera morta, ma parola viva, se le permettiamo di vivere in noi. E’ necessario chiedersi: „Signore, cosa vuoi dirmi?“ Bisogna disporsi in un atteggiamento di umiltà di cuore, che ascolta e dice: „Parla, Signore, il Tuo servo ti ascolta.“

Se ascolto quello che il Signore mi dice, potrò parlare, testimoniare e vivere la mia fede. Ed allora potremo guidare ed ammaestrare anche gli altri nella fede, in particolare coloro che il Signore ha messo sul nostro cammino.

In questo messaggio in particolare i genitori sono chiamati ad essere non solo quelli che danno la vita ai bambini, ma soprattutto quelli che li allevano nella fede e per la fede.

Preghiamo con la Vergine e preghiamo la Vergine soprattutto affinché i genitori non smettano, non si stanchino di testimoniare e crescere nella fede i propri figli.

Come dice S. Francesco di Sales: „Quando i vostri figli non vogliono più sentire parlare di Dio, allora parlate voi a Dio dei vostri figli.“

Dio vi ascolterà. Egli prende seriamente ogni nostre preghiera seria. Anche Dio prenderà seriamente e realizzerà quelle preghiere nelle quali anche noi crediamo.

Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.4.2005

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 10:10 am, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Medjugorje 02.05.2005:Apparizione della Madonna a Mirjana

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 9:36 am

Messaggio della Madonna a Mirjana di questa mattina 02 maggio 2005

"Cari figli desidero portarvi tutti alla salvezza seguitemi e troverete la strada della vera pace e della vera gioia. Figlioli venite con me".

L’apparizione è iniziata alle 09.10 ed è durata ca. 7 min.
Sotto il tendone erde della comunità di suor Elvira il tendone era strapieno e anche fuori ai lati del tendone e ai cancelli della comunità era pieno di pellegrini.

Qui a Medjugorje è una bellissima giornata e fa caldo. Tanti abitanti di Medjugorje lavorano nei campi. In questo momento a Medjugorje sono presenti veramente tantissimi pellegrini da tutte le parti del mondo. Restiamo uniti nella preghiera, seguendo i messaggi d’amore della Gospa.

Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)


"Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio". Madre Teresa

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.05.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 9:45 am

Immagine

Messaggio del 25 maggio 2005


"Cari figli, di nuovo vi invito a vivere nell’umiltà i miei messaggi.
Particolarmente testimoniateli adesso che ci avviciniamo all’anniversario delle mie apparizioni.
Figlioli, siate segno per coloro che sono lontani da Dio e dal suo amore.
Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."


Sono appena tornata dall'adorazione, abbiamo adorato per tutta la notte il Santissimo Sacramento. Ho pregato per tutti voi e per le vostre richieste di preghiere. Alle 7.00 padre Ljubo ha conclusa l'adorazione. Adesso vado un attimao al campo e poi mi riposerò un po.
Dopo la Santa Messa di questa sera ci sarà la processione per la parrocchia di Medjugorje con il Santissimo Sacramento. Oggi è una bellissima giornata e già adesso fa molto caldo. A Medjugorje sono presente tanti pellegrini da tutte le parti del mondo. Ci sono anche molti pellegrini provvenienti da Corea e Cina in questo momento. Oggi termina il seminario di esercizi spirituali di padre Jozo a Siroki Brieg.
Auguro a tutti una serena festa. Siete sempre nelle mie preghiere.

Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)

Dio vi benedica e la Gospa vi protegga oggi e sempre!

_________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC

TESTIMONIATE I MIEI MESSAGGI


"Cari figli, di nuovo vi invito a vivere nell’umiltà i miei messaggi. Particolarmente testimoniateli adesso che ci avviciniamo all’anniversario delle mie apparizioni. Figlioli siate segno per coloro che sono lontani da Dio e dal suo amore. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 maggio 2005

La Vergine Maria ci esorta a vivere in umiltà i messaggi che in questi 24 anni ci ha dato. Ella è l’umile ancella del Signore e sa bene che è possibile comprendere le parole di Dio solo nell’umiltà. Maria è la nostra grazia in Dio, su di lei, inconsapevole ancella del Signore, Dio ha poggiato la sguardo e per questo tutte le generazioni la chiamano beata. Per questo molte persone si recano nei luoghi delle sue apparizioni, per essere vicini al suo cuore materno. Siamo tutti suoi figli. Nelle parole di Maria: „Cari figli!“ – molti vedono e riconoscono amore e cura materne. Con la Madre Maria siamo sicuri che non ci smarriremo, non saremo ingannati e delusi.

I semplici e gli umili qui a Medjugorje confermano la veridicità delle parole di Gesù allo Spirito Santo: „Gloria a te, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli“ (Lc 10, 21).

Maria ci guida a Gesù e ci conduce a Gesù, ma Gesù ci manda la sua Madre perché l’ascoltiamo e procediamo nell’umiltà con le sue parole.

Ella viene a noi dalla gloria del Padre celeste e parla in modo semplice e comprensibile a tutti. Maria, come madre si è piegata verso di noi perché noi figli potessimo comprenderla. Ella fa come il genitore che si curva sul proprio bimbo perché questi possa vedere e capire quello gli viene detto.

La parola umiltà viene dal termine latino humilis, cioè vicino all’humus, al suolo, alla terra. E’ quindi assolutamente normale, come ci rivela la Bibbia, che noi che siamo stati plasmati dalla terra, siamo umili, così da poter capire Dio e la Vergine. La Vergine Maria non viene per giudicarci e condannarci. Chi giudica e condanna, non è nella posizione di ascoltare l’altro, ma ascolta solo se stesso. La Madre Maria, parlandoci, desidera ascoltarci, udire il nostro grido e la nostra preghiera. Ella prende seriamente ogni nostra preghiera di cuore.

In un suo messaggio la Vergine dice: „Cari figli, mi inchino dinanzi alla vostra libertà.“ Ella è pura, piena di grazia e si inchina dinanzi all’uomo, alla sua libertà. La dignità dell’uomo è talmente grande che anche Dio rispetta la sua libertà.

Le apparizioni della Vergine a Medjugorje sono un dono ed una grazia celeste. Non sono proprietà di nessuno, ma sono un dono gratuito per me, per te, per la Chiesa ed il mondo. Un possesso è qualcosa che difendiamo perché nessuno lo prenda. Nel caso di un dono è diverso. Il dono ci lega alla fedeltà alla Vergine ed al suo amore. Il dono ci impegna a testimoniare che il cielo si è aperto e che le parole di grazia hanno toccato numerosi cuori risvegliandoli dal torpore spirituale. Per questo motivo la Vergine ci esorta: “Testimoniate in modo particolare i messaggi ora che ci avviciniamo all’anniversario delle mie apparizioni”. Spesso la Madre Maria ci ha detto: „Cari figli, questo è un tempo di grazia.“

Qualsiasi cuore umile, puro e semplice può riconoscere la voce della Madre. Non permettiamo che questo tempo di grazia sia per noi tempo di perdizione, bensì di conversione e di vita nuova con Dio.

Anche oggi la Vergine Maria ci dice: „Io sono con voi.“ Rimaniamo e stiamo anche noi con Lei.

Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.5.2005

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 10:11 am, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.06.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 9:51 am

Messaggio del 25 giugno 2005

"Cari figli, oggi vi ringrazio per ogni vostro sacrificio che avete offerto per le mie intenzioni. Vi invito, figlioli, ad essere miei apostoli di pace e d’amore nelle vostre famiglie e nel mondo. Pregate che lo Spirito Santo vi illumini e vi guidi sulla via della santità. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

_______________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC

APOSTOLI DI PACE ED AMORE


"Cari figli, oggi vi ringrazio per ogni vostro sacrificio che avete offerto per le mie intenzioni. Vi invito, figlioli, ad essere miei apostoli di pace e d’amore nelle vostre famiglie e nel mondo. Pregate che lo Spirito Santo vi illumini e vi guidi sulla via della santità. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 giugno 2005


La Vergine conclude ogni suo messaggio con le seguenti parole: „Grazie per aver risposto alla mia chiamata.“ Col suo ringraziamento sembra voler spronare, risvegliare i nostri cuori, affinché l’ascoltiamo ed intraprendiamo il cammino della conversione e della santità. Oggi ci ringrazia per tutti i sacrifici offerti per le sue intenzioni. Nei suoi precedenti messaggi negli anniversari delle apparizioni ci ha detto: „Oggi voglio ringraziarvi per tutti i sacrifici e per tutte le preghiere“ (25. 6. 1990). „Oggi sono felice, sebbene nel mio cuore ci sia ancora un po’ di tristezza per tutti coloro che hanno intrapreso questa via, ma l’hanno smarrita“ (25. 6. 1992). Pur sapendo che non tutti i suoi figli accoglieranno le sue parole materne, Ella persevera, crede e spera. Ecco perché ha detto: „Ci sono tante persone che non vogliono accettare il mio messaggio ed accogliere seriamente quello che dico, ma per questo vi invoco e vi prego, perché con la vostra vita e la vita di ogni giorno testimoniate la mia presenza“ (25. 6. 1991).

I messaggi della Vergine ci rivelano e ci dicono com’è il cuore di Maria. E’ il cuore di una mamma che ama tutti i suoi figli. E’ un cuore grato per ogni sacrificio da noi offerto per le sue intenzioni. E’ necessario pregare e donare giorno dopo giorno il nostro cuore a quello di Maria, per poter anche noi essere grati.

Solo un cieco non vedrebbe che nella vita tutto ci è stato donato e nulla è nostro: né la terra, né la gente, né il corpo che possediamo, né la vita, che ci è stata donata da Dio. Tutto è un dono divino. Solo in modo umile, semplice e puro, il cuore scopre la grandezza dell’amore di Dio ed i Suoi doni. Solo un cuore come quello di S. Elisabetta, pieno di Spirito Santo, esulta: „A che devo che la Madre del mio Signore venga da me?“ (Lc 1, 43). Il cuore di Elisabetta è grato perché nella visita di Maria riconosce un dono ed una benedizione.

Dio ha creato tutto per noi, non per un motivo qualsiasi o chissà come, ma mirabilmente, meravigliosamente e con amore. Doppiamo riscoprire l’A-B-C della parola e del discorso con Dio. Dobbiamo imparare a dire Grazie, ma non un grazie come superficiale espressione della bocca, della lingua o della mente, bensì di tutto il nostro essere e di tutta la nostra esistenza.

Dio ci ha donato ancor più della vita e di quanto ci circonda; ci ha donato se stesso nella persona di Gesù Cristo. Gesù Cristo, nella pienezza della vita e dell’amore, ci ha donato se stesso nella Chiesa ed attraverso la Chiesa ed i sacramenti, in particolare l’Eucarestia.

In questi giorni ed in questo tempo, Dio ci manda la Madre del suo Figlio Gesù e la Madre nostra, affinché diveniamo e siamo suoi apostoli di pace ed amore nelle nostre famiglie e nel mondo. Le nostre famiglie ed il mondo hanno bisogno di persone che diffondano la pace e l’amore, perché c’è troppa paura, inquietudine, tenebra e malvagità tra noi. La Vergine che si trova nella gloria celeste ci viene a dire che l’amore e la pace sono più forti e che vale la pena diffondere la pace e l’amore. La Madre Maria sa che non possiamo farcela solo con le nostre forze e per questo ci invita a pregare lo Spirito Santo, per mezzo del quale Ella ha concepito Gesù. Ci esorta a pregare lo Spirito Santo nella cui forza anche gli apostoli sono divenuti impavidi testimoni di Gesù, fino al sacrificio del sangue. Noi non possiamo, ma lo Spirito Santo può in noi. Siamo chiamati alla santità ed a consacrare la nostra vita. Anche S. Paolo ci ricorda: „E’ davvero questa la volontà del Signore: la vostra consacrazione“ (1 Sol 4, 3). Su questa via della santità e della consacrazione possiamo davvero vivere la gioia e la verità delle parole delle Scritture: „Rallegratevi sempre! Pregate sempre! Siate grati di ogni cosa! Perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù“ (1 Sol 5, 16). Non siamo soli, né abbandonati. La Madre Maria è con noi e ci dona la sua benedizione materna.

Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.6.2005


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 10:11 am, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.07.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 9:55 am

Messaggio del 25 luglio 2005

"Cari figli, anche oggi vi invito a riempire la vostra giornata con brevi e ardenti preghiere. Quando pregate il vostro cuore è aperto e Dio vi ama con amore particolare e vi dona grazie particolari. Perciò utilizzate questo tempo di grazia e dedicatelo a Dio come mai prima d’ora. Fate novene di digiuno e di rinunce affinchè satana sia lontano da voi e la grazia sia intorno a voi. Io vi sono vicina e intercedo presso Dio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

__________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC


SFRUTTATE QUESTO TEMPO DI GRAZIA


"Cari figli, anche oggi vi invito a riempire la vostra giornata con brevi e ardenti preghiere. Quando pregate il vostro cuore è aperto e Dio vi ama con amore particolare e vi dona grazie particolari. Perciò utilizzate questo tempo di grazia e dedicatelo a Dio come mai prima d’ora. Fate novene di digiuno e di rinunce affinchè satana sia lontano da voi e la grazia sia intorno a voi. Io vi sono vicina e intercedo presso Dio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 luglio 2005


La Vergine Maria ci dice: “Riempite la vostra giornata di brevi e fervide preghiere.“ Intende dirci di riempire tutto il giorno di preghiere così che Dio sappia dove andare, mentre il male ed i malvagi non possano avere accesso alla nostra vita. Ci sono troppo male e malvagità, troppe notizie negative ed infauste che portano paura e preoccupazione nei nostri cuori. Ci sono troppe notizie tragiche, terrorismo, omicidi intorno a noi e ne sentiamo parlare ogni giorno. Troppe sono le parole malvagie che feriscono la fiducia e l’amore in noi e nel nostro prossimo. C’è troppa superficialità nei nostri discorsi, che ci lasciano vuoti e appesantiti. Maria ci indica la via e ci fornisce il mezzo che consente a Dio di essere sempre con noi.

Tutto quello che vediamo, sentiamo, leggiamo, plasma la nostra interiorità, il nostro cuore ed il nostro modo di parlare. Le nostre parole ed i nostri discorsi esprimono il contenuto del nostro cuore. Se il nostro cuore è angosciato, nelle tenebre e pieno di negatività, lo saranno anche le nostre parole. Un cuore del genere vedrà solo male e negatività. “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio“ – ci dice Gesù. Soltanto un cuore puro non potrà essere macchiato, ferito, angosciato. Un cuore puro cercherà di lavare e purificare le impurità con altro. Chi è nervoso, infelice, renderà tali anche coloro che lo circondano.

Sicuramente avrete avuto l’esperienza di alcune persone che vi rendono inquieti, nervosi, bui. Ci sono invece persone che irradiano pace, sicurezza e fiducia. Sono coloro che sono legati a Dio, che è fonte di pace, sicurezza, amore e fiducia. Maria vuole che, in quanto suoi figli, ci uniamo a Dio, il quale diffonderà pace ed amore. Soltanto un cuore che prega può aprirsi e, ad un cuore aperto, Dio potrà donare la sua grazia, la sua forza e la sua onnipotenza.

Non basta leggere ed ascoltare il Vangelo e le parole della Vergine. Bisogna metterle in pratica, trasformarle in prassi. Ci sono moltissime persone che hanno udito il Vangelo, il messaggio della Vergine, ma solo coloro che li mettono in pratica sono riconoscibili. Meritano il paradiso soltanto coloro che sono riusciti a realizzare almeno qualcosa di quello che hanno udito. Ci sono persone che pregano in continuazione, ma non fanno nulla. Ci sono anche quelli che pregano, ma criticano tutto e tutti. Tutti costoro agiscono secondo le loro preghiere teoriche, che rimangono prive di frutto e non si realizzano nella vita di preghiera. La preghiera ha senso soltanto se cambia la vita, il cuore e se l’uomo cerca di cambiare i propri comportamenti. Dio non fa nulla senza di noi, ma con noi. Egli aspetta la nostra opera per poter collaborare con noi ed aiutarci. Pertanto pregare e non agire significa ostacolare la collaborazione di colui che noi preghiamo.

Ancor peggio è attendere a lungo prima di mettere in pratica le proprie decisioni. E’ indispensabile agire subito e non posticipare, non rimandare. Quanto più l’uomo ritarda la sua preghiera, il suo impegno, quell’obbligo che lo attende, crea in lui un senso di vuoto e disperazione. Allora iniziano l’autocommiserazione e la depressione. Bisogna iniziare da un piccolo millimetro per essere superiori rispetto a coloro che criticano. La fede senza le opere non vale nulla, è una fede morta.

Anche le parole del messaggio della Vergine rimarranno lettera morta se non si cerca di metterle in pratica almeno un po’ nella propria vita. Quando l’uomo inizia, allora scopre l’immensità ed onnipotenza di Dio nella sua vita. Possa Dio, attraverso le nostre decisioni e le nostre preghiere, proteggerci da satana ed effonderci con la sua grazia.

Fra Ljubo Kurtović

Međugorje 26.7.2005


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il sab dic 17, 2005 10:12 am, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.08.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 10:01 am

Messaggio del 25 agosto 2005

"Cari figli, anche oggi vi invito a vivere i miei messaggi. Dio vi ha donato questo tempo come tempo di grazia perciò, figlioli, sfruttate ogni momento e pregate, pregate, pregate. Io vi benedico e intercedo davanti all’Altissimo per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



_______________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC

SFRUTTATE OGNI MOMENTO


"Cari figli, anche oggi vi invito a vivere i miei messaggi. Dio vi ha donato questo tempo come tempo di grazia perciò, figlioli, sfruttate ogni momento e pregate, pregate, pregate. Io vi benedico e intercedo davanti all’Altissimo per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 agosto 2005


Nei suoi precedenti messaggi la Madonna ci aveva detto: “vivete i miei messaggi; aprite i vostri cuori ai miei messaggi; vivete i miei messaggi in umiltà ed amore; siate aperti ai miei messaggi; con grande gioia vi invito a vivere i miei messaggi; prego affinché lo Spirito Santo vi aiuti ed accresca la vostra fede, affinché comprendiate ancora meglio i messaggi che io vi do in questo luogo santo; vivete i miei messaggi e mettete in pratica ogni parola che io vi dico, possano per voi essere preziose, perché vengono dal cielo; figlioli, con me siete sicuri, voglio condurvi tutti sulla via della santità.“ Questo è l’obiettivo delle apparizioni, della presenza della Vergine e di ogni parola che ci rivolge con amore.

„Dio vi ha donato questo tempo come tempo di grazia“ – ci dice Maria. Abbiamo ricevuto tutto in dono da Dio: la vita, il tempo e l’eternità. Spesso ci sentiamo come se il tempo ci sfuggisse, come se lo avessimo sprecato inutilmente. Di frequente gli uomini dicono: non ho tempo. E per questo motivo molti sono stressati, tesi, nervosi e vuoti. L’uomo certamente trova tempo per quello che gli interessa. Inganniamo noi stessi dicendo di non avere tempo. Se non abbiamo tempo per Dio, ciò vuol dire che non abbiamo fede, cuore o amore, non solo nei confronti di Dio, ma anche di noi stessi. Chi ama veramente se stesso, trova tempo per Dio, per la preghiera, per incontrare se stesso e Dio.

Ci chiediamo: perché dobbiamo vivere questa folle esistenza con tutte le sue difficoltà e sofferenze, i peccati e gli errori, prima che ci si aprano dinanzi le porte dell’eternità? Se Dio è amore, se è tanto buono, perché non ci ha donato tutto insieme? Perché deve passare tanto tempo prima di raggiungere l’obiettivo? Dio ci ha creati imperfetti, non per complicarci la vita, ma per permetterci di partecipare alla nostra triplice vita. Dio desidera che non soltanto riceviamo da Lui, ma anche che impariamo a donare. Amore significa dare e ricevere.

Dio vive fuori dal tempo, nel presente eterno, in una beatitudine nella quale non gli manca nulla. Da tale beatitudine arriva a noi, in questo nostro tempo, la Vergine Maria, per aiutarci ad arrivare dove si trova Lei. Dio non ci ha creati perfetti, ma ci ha dato la possibilità di realizzarci. Dio ci ha donato il libero arbitrio, che ci consente di accettarlo o respingerlo.

Il senso del tempo sta nel fatto di poter progredire e crescere. L’epoca nella quale viviamo può divenire per noi un tempo di grazia, se scegliamo ed ascoltiamo Maria che ci parla. Questa è per noi un’occasione di crescita. Come Maria, anche San Paolo ricorda agli Efesini ed a noi: „Considerate dunque scrupolosamente il vostro modo di comportarvi, non da stolti, ma da uomini saggi, che colgono le occasioni opportune, perché i giorni sono malvagi. Non siate quindi sconsiderati, ma cercate di capire quale sia la volontà del Signore!“ (Ef 5, 16 – 17). San Paolo scrive ai Colossesi: „Comportatevi saggiamente con gli estranei, cogliendo le occasioni opportune“ (Col 4, 5). Non dovremmo sprecare il tempo perché è limitato e prezioso. Utilizzarlo saggiamente e prestare attenzione ad esso, significa riscattarlo. Ogni volta che rinneghiamo l’egoismo e scegliamo l’amore, lavoriamo per trasformare il nostro tempo in eternità, vita eterna. L’amore è di per sé eterno e ci protegge dalla corruttibilità. Solo il tempo trascorso in preghiera è tempo ben utilizzato. Solo il tempo dedicato a Dio ed agli uomini nell’amore è tempo redento e salvato. Aiutiamo la Vergine Maria a condurci, sin da ora, all’eternità.


Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.8.2005

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.09.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 10:20 am

Messaggio della Madonna a Medjugorje 25.09.2005

"Cari figli!
Con amore vi chiamo convertitevi,anche se siete lontani dal mio cuore! Non dimenticate, io sono vostra madre e sento dolore per ognuno di voi che è lontano dal mio cuore, ma non vi abbandono! Credo che potete lasciare la via del peccato e decidervi per la santità.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata".


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

Ho pregato molto durante l'apparizione per tutti vo e vi ho consacrato al Suo cuore immacolato. Ho messo nel cuore della Gospa tutte le vostre richieste di preghiera e le vostre intenzioni. Adesso vado in Chiesa perchè ce l'adorazione tutta la notte. Preghero ancora per voi. Vi voglio bene. Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)

_____________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC

VI CHIAMO ALL’AMORE


"Cari figli, anche se siete lontani dal mio cuore vi chiamo nell’ amore: convertitevi. Non dimenticate: Io sono vostra madre e sento dolore per ognuno di voi che è lontano dal mio cuore, ma Io non vi abbandono. Credo che potete lasciare la via del peccato e decidervi per la santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 settembre 2005


La Vergine Maria ci chiama all’amore. Nelle sue parole sentiamo l’eco delle parole di Gesù: „Convertitevi e credete al Vangelo“ (Mc 1, 15). Maria vuole dirci: credete nella potenza divina che può e vuole trasformarvi, salvarvi, curarvi e liberarvi. Sebbene con la nostra vita ci siamo allontanati dal cuore di Maria, Ella ci chiama e non si allontana da noi. Siamo suoi figli. Una brava madre non abbandona mai i suoi figli.

Il bambino ha bisogno della mamma, non può vivere, né sopravvivere senza di lei. E quando rimane senza la mamma, sa cosa significa essere senza. La nostra madre celeste non è né di legno, né di plastica, né un souvenir morto, bensì una mamma che prova dolore per ogni suo figlio lontano, infreddolito e malato. Abbiamo una madre il cui cuore ama e soffre. L’amore e la sofferenza vanno sempre di pari passo. Il vero amore si riconosce nel momento della prova e della sofferenza. E’ semplice amare il prossimo quando è per noi bello e piacevole stare con lui. E’ semplice amare il prossimo quando ci è simpatico e ci piace. Ma è difficile amare il prossimo quando questo piacere cessa. Quando diventa pesante, noioso ed insopportabile. E’ difficile amare quando gli altri non vogliono capirci ed accettarci. E’ proprio allora che si verifica e si prova se il nostro amore è vero, reale e divino.

Ogni amore umano ha i suoi confini, cioè l’amore è solo uno. Dio è amore. Ogni amore dovrebbe provenire dal cuore di Dio per poter sopravvivere alla morte ed alla sofferenza.

Il Vangelo ci racconta di come Gesù abbia amato quel giovane prima di chiamarlo a lasciare tutto ed a seguirlo, se voleva essere perfetto. Sappiamo che quel giovane non ebbe il coraggio di lasciare tutte le sue ricchezze terrene. Dio chiama anche oggi. Egli non costringe nessuno. In gioco ci sono sempre la libertà divina ed umana. Dio rimane sempre fedele. Non ci deluderà mai.

Dio ci chiama attraverso la nostra coscienza. Dio parla attraverso le sue parole, che ascoltiamo e leggiamo. Ci parla nelle varie circostanze ed avversità dell’esistenza. In questi nostri giorni ci parla in modo semplice ed intenso tramite la Madre di Gesù e Madre nostra Maria.

La Vergine Maria è convinta che possiamo abbandonare la via del peccato. Ella crede anche in te ed in me. Il momento più difficile è quando, dopo svariate cadute nel peccato, pensiamo che non si possa più cambiare nulla, anche dopo aver confessato ripetutamente lo stesso peccato. Ci leghiamo alle nostre cadute e pensiamo che siano più forti della grazia di Gesù o, ancor peggio: l’uomo si abitua alla propria schiavitù ed alle proprie catene e pensa che sia piacevole perseverare, e se ne convince. E’ necessario innalzare sempre gli occhi del cuore verso Gesù, che anche oggi può e vuole liberarci. Dal canto nostro, è fondamentale volere, scegliere, lottare, cercare e pregare. Ed allora ci solleveremo e saremo liberi. Non bisogna mai dire “non posso”, ma “ci proverò” e, anche dopo ripetute cadute, decidere in modo ancor più forte e coraggioso.

Maria crede in noi. Crediamo anche noi in noi stessi. Ambiamo ad essere diversi, a cambiare, ad essere uomini nuovi che, giorno dopo giorno, camminano verso Dio lungo la sua strada.

Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.9.2005

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


CLICKA SE VOI ASCOLTARE IL COMMENTO AL MESSAGGIO

Fonte originale audio Altervista Org.

“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il mar feb 28, 2006 6:20 pm, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.11.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 10:29 am

Messaggio del 25 ottobre 2005 della Madonna a Medjugorje

"Figlioli, credete, pregate e amate, e Dio vi sarà vicino. Vi donerà tutte le grazie che da Lui cercate. Io sono dono per voi, poiché Dio mi permette essere con voi di giorno in giorno e amare ognuno di voi con amore infinito..
Perciò, figlioli, nella preghiera e nell'umiltà aprite i vostri cuori e siate testimoni della mia presenza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata".

Un abbraccio. Silvia :)

____________________________________________________

COMMENTO AL MESSAGGIO DI FRA LJUBO KURTOVIC

IO SONO IL VOSTRO DONO



"Figlioli, credete, pregate e amate e Dio vi sarà vicino. Vi donerà tutte le grazie che da Lui cercate. Io sono per voi dono, poichè Dio mi permette di essere con voi di giorno in giorno e amare ognuno di voi con amore infinito. Perciò, figlioli, nella preghiera e nell’umiltà aprite i vostri cuori e siate testimoni della mia presenza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."


Messaggio del 25 ottobre 2005

La Vergine Maria è venuta per portarci Gesù, il Salvatore. Solo nel Suo nome sono possibili la nostra salvezza e la nostra esistenza. Già da 24 anni e 4 mesi ci indica la strada, ci esorta e ci invita. Gesù ce lo ha promesso: “Io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo.“ Dio è con noi in ogni momento. Anche quando non ci sono problemi. Il problema è che noi non siamo sempre con Lui. Dio rimane sempre fedele. Non ha mai ingannato ed illuso niente e nessuno che si sia donato a Lui.

La Vergine Maria ci insegna come sia indispensabile credere, pregare ed amare per essere con Dio. L’essere cristiani è un cammino, una continua ricerca di Dio. Solo chi cerca, troverà, a chi prega sarà dato, a chi bussa sarà aperto, ci promette Gesù.

Dio aspetta solo che lo preghiamo, attende la nostra preghiera e la nostra fiducia. Allo stesso tempo è indispensabile fare in modo che la nostra preghiera non sia piccola, egoistica, ma grande, così come Dio è grande. Nella preghiera la cosa più importante è cercare Dio. Quando lo troveremo e lo incontreremo, allora avremo tutto. Se mettiamo Dio al primo posto, allora tutto il resto andrà al proprio posto.

Dio ci è vicino. “In Lui infatti ci muoviamo, viviamo e siamo“ (Atti 17, 28). Per questo motivo possiamo sperimentare e vivere Dio. Dio è una persona e per questo motivo possiamo conoscerlo solo con la nostra persona, con il nostro cuore. Possiamo conoscere Dio perché Lui ci ha rivelato e continua a rivelarci l’incommensurabilità del suo amore. In questo periodo di apparizioni, la Vergine ci rivela e ci parla del contenuto del suo cuore, che ama infinitamente. La Vergine ci dona la sua fiducia, e questo è un dono, è una grazia. In questa fiducia Ella esprime se stessa. Quando crediamo in Lei in quanto Madre, allora la conosciamo. Allora la profondità, la bellezza e la purezza del suo cuore ci attireranno sempre di più a sé.

La Vergine Maria desidera fortemente che siamo vicini a Dio. Per questo ci dice: “Credete, pregate ed amate”. Solo se parliamo con Dio, se sappiamo inchinarci dinanzi a Lui e pregarlo, allora Egli si rivelerà e ci donerà la sua ricchezza.

Come racconta una donna, inginocchiandosi in chiesa ha capito in un momento quanto Dio sia semplice e come lo si possa conoscere solo nella semplicità. Ha provato piacere, tenerezza ed è rimasta esterrefatta dal chiarore, dalla bellezza e dalla verità che le si sono rivelate in un attimo. Questo l’ha cambiata e da allora è diversa. Dice che da quel momento i problemi non sono più un ostacolo insormontabile nella sua vita. L’esperienza è la certezza che Dio esista e che sia con noi.

Questa è l’esperienza di molti, anche qui a Medjugorje. La Madre Maria è con noi, è possibile incontrarla e viverla. Da quell’incontro con Lei, la vita non è più la stessa, diventa diversa, nuova, trasformata. Abbiamo bisogno di esperienze di vita per essere uomini saggi, dotati di discernimento e moderati. L’entusiasmo giovanile, per quanto generoso, viene subito meno. La Vergine non vuole condurci ad un ottimismo superficiale, ma alla vera saggezza esistenziale, alla quale si giunge anche attraverso la sofferenza ed il dolore, che in noi creano una vita nuova. Possa la Vergine Maria, come Madre, condurci sempre lungo le vie che portano a Dio. Possa la Madre Maria condurci ad una vita nuova con il Signore.

Fra Ljubo Kurtovic

Medjugorje 26.10.2005

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

CLICKA SE VOI ASCOLTARE IL COMMENTO AL MESSAGGIO

Fonte originale audio Altervista Org.


“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il mar feb 28, 2006 6:25 pm, modificato 1 volta in totale.

Ospite

Messaggio da Ospite » sab dic 17, 2005 10:38 am

VORREI TANTO CHE DIO ESAUDISSE LE MIE PREGHIERE RIGUARDO LA SALUTE DEI MIEI GENITORI, LA MIA FAMIGLIA E IL MIO RAPPORTO CON LORENZO.
VOGLIO CONTINUARE A PREGARE AFFINCHE DIO MI DONI QUESTE GRAZIE ANCHE SE NON MERITO UN DONO COSì BELLO.
PREGO LA MADONNA PER TUTTO QUESTO.
CHE LA MADONNA CI AIUTI AD OTTENERE TUTTE LE GRAZIE CHE CHIEDIAMO.
PREGO PER OGNUNO.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 10:40 am

pregherò tra poco per te durante l'adorazione. Un abbraccio. Silvia :)

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE 25.11.2005: MESSAGGIO E COMMENTO

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 10:44 am

Immagine

Cari figli, anche oggi vi invito pregate, pregate, pregate, fino a che, la preghiera non diventi vita. Figlioli in questo tempo in modo particolare prego davanti a Dio, affinché vi doni il dono della fede. Solo nella fede scoprirete la gioia del dono della vita che Dio vi ha donato. Il vostro cuore sarà gioioso pensando a l’eternità. Io sono con voi, e vi amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

COMMENTO AL MESSAGGIO DI PADRE LJUBO KURTOVIC

Carissimi amici, ecco il messaggio che la Madonna ha lasciato al mondo oggi durante l'apparizione a Marija. Dio vi benedica e la Madonna vi protegga. Alle 22 h inizia l'adorazione, con i canti fino alle 23h e poi silenziosa tutta la notte. Terminerà alle 7h di domani mattina. Vi porto nel mio cuore davanti a Gesù. Un abbraccio con tanto affetto. Silvia :)

PREGO DINANZI AL SIGNORE AFFINCHE’ VI DONI LA FEDE



"Cari figli, anche oggi vi invito pregate, pregate, pregate fino a che la preghiera non diventi vita. Figlioli, in questo tempo in modo particolare prego davanti a Dio affinchè vi doni il dono della fede. Solo nella fede scoprirete la gioia del dono della vita che Dio vi ha donato. Il vostro cuore sarà gioioso pensando all’eternità. Io sono con voi e vi amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 novembre 2005



Negli ultimi ventiquattro anni e cinque mesi, le apparizioni nella parrocchia di Medjugorje sono rimaste sempre le stesse, non è cambiato l’amore della Vergine, i suoi messaggi materni con i quali, come con una corda d’amore, tramite se stessa desidera avvicinarci sempre più al cuore di Gesù, affinché possiamo vivere e non sopravvivere. Anche oggi dice: pregate, pregate, pregate. Anche oggi ci esorta a quella che, per l’uomo di oggi, è la cosa più difficile, ovvero la preghiera. Non esistono altre vie più semplici e piacevoli per arrivare a Dio, se non il cammino della preghiera. Maria non si limita ad esortarci alla preghiera, ma Ella stessa prega per noi dinanzi al Signore, prega affinché Dio ci doni la fede. Con fede Maria ha pronunciato le parole con le quali affidava la sua vita a Dio: “Si faccia di me secondo la tua parola” e “Ecco l’ancella del Signore”. In queste brevi parole, c’è tutta l’esistenza di Maria. Pronunciando queste parole, Ella si è donata interamente al Signore.

La fede è un dono della misericordia divina, che possiamo e dobbiamo implorare dal Signore. Dio ci dona soltanto quello che noi ci chiediamo. Maria prega per tutti coloro che pregano. Come una madre, prega per tutti noi, chiedendo al Signore il dono prezioso della fede. Ella sa bene che senza fede viviamo nelle tenebre e nell’ignoranza. Senza fede la vita è impossibile. Quando siamo senza fede e sfiduciati, ci coglie la paura, la nostra vita è minacciata ed incerta. La paura uccide la vita molto più del lavoro. Il motivo per cui la preoccupazione uccide più del lavoro si cela nel fatto che la gente si preoccupa più di quanto lavori. Contro la paura, solo la fede può essere di aiuto. La fede si fonda su Dio che non vediamo, ma che viviamo come principale supporto. La fede è un fondamento invisibile. La fede è il terreno sicuro sul quale stare, la fede è la luce da accendere nelle tenebre dell’anima. La fede è aprire le porte alla fiducia, aprire spazio all’amore, accettazione del sorriso, della gioia, della luce e della salute.

La fede è come saltare col paracadute da un aereo. Quando si salta dall’aereo, si vede solo la terra e se stessi mentre si scende senza mai fermarsi verso una terra sulla quale ci si schianterà. E’ un salto nel vuoto, un salto nel nulla, nella morte. Ma dopo questo evento spaventosi, ce n’è un altro, incredibile. Infatti, tirando la maniglia del paracadute, all’improvviso dietro di te c’è una corda che ti tiene legato ad un pezzo di stoffa. Hai abbandonato la sicurezza dell’aereo, ti sei lanciato verso la terra, ma ti ha fermato la resistenza di un pezzo di tela – il paracadute. Questo pezzettino di tela di seta ti ha protetto dalla morte, ti ha dato la forza di lasciare la sicurezza dell’aereo. E’ questa la fede. Quando inizi a credere in qualcuno, ti sembra di saltare nel vuoto. Ti colgono le paure e ti sembra che ti portino unicamente alla perdizione. Ma è sufficiente accendere in sé la certezza che tutto andrà bene e la paura svanisce.

Noi non ci affidiamo né alla tela, né alla corda, ma alla Madre, che ha percorso le stesse vie che noi percorriamo, ha vissuto le stesse difficoltà, paure, affanni e sofferenze che noi viviamo. Per questo Ella è la nostra sicurezza e la promessa che nulla potrà deluderci.

Nella fede e fiducia in Dio, ci si rivelano luci diffuse, verità e certezze che Dio ci indica. Nella fede e nella fiducia riconosciamo che nella vita tutto ci viene donato e nulla è nostro: né la vita, né le persone, né la terra. Siamo stati creati per l’eternità. Maria vuole che iniziamo a vivere sin da ora. Vuole che scegliamo l’eternità già oggi, perché domani non sia troppo tardi.

Fra Ljubo Kurtović

Međugorje 26.11.2005


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

CLICKA SE VOI ASCOLTARE IL COMMENTO AL MESSAGGIO

Fonte originale audio Altervista Org.




“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa
Ultima modifica di Info da Medjugorje il mar feb 28, 2006 6:57 pm, modificato 1 volta in totale.

Ospite

Messaggio da Ospite » sab dic 17, 2005 10:46 am

Solo nella fede scoprirete la gioia del dono della vita che Dio vi ha donato

Grazie Silvia
_________________
La Madonna Vi Benedica e Vi Preservi da ogni male. Se volete scrivermi fatelo a scrivi@cepostaperme.it Per leggere le mie poesieCliccate qui . GRAZIE

Ospite

Messaggio da Ospite » sab dic 17, 2005 10:47 am

Grazie Gospa del Tuo Amore materno!
Grazie infinite x i preziosissimi consigli.
_________________
Mi accosterò all'altare di Dio, al Dio che rallegra la mia giovinezza
Sia lodato e ringraziato ogni momento il Santissimo e Divinissimo Sacramento. L'Angelo del Signore vi accompagni
S.Pio da Pietrelcina
www.radiomaria.it

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 10:49 am

Immagine

E' una cosa meravigliosa,
quando la preghiera diventa vita.
Tutto si illumina!
Non c'è tenebra che resite a quella luce,
che penetra e tocca dolcemente
il cuore, e riflette negli occhi
la gioia,
la gioia di essere amati e di amare...

Grazie, Gesù,
che tu ci hai donato una Madre
così premurosa,
piena d'amore e d'attenzione per noi.
Lei desidera la nostra felicità qui in terra.
Lei desidera che anche noi diciamo:
" Si, Signore...
voglio essere la Tua serva, il Tuo servo,
per lavorare nella Tua vigna.
Desidero dirti si, adesso, oggi!
Non voglio aspettare domani.
Voglio donarti tutta me stessa,
così come sono.
Tu mi conosci e Tu mi ami.
Tu ami anche i miei difetti,
le mie ferite e i miei dubbi
che sorgono, quando sono nel peccato.
Tu desideri essere il mio medico
che mi vuole curare
con il balsamo d'amore,
che mi libera da ogni catena.
Si, Signore, desidero amarti
con tutto il cuore
per essere riamato da Te ".
Donami la grazia, Signore,
di riflettere sempre la Tua luce,
per toccare i cuori lontani
con il Tuo meraviglioso amore.
Grazie, Signore,
per la Tua e nostra Madre
che anche in questo messaggio
ci ha parlato con tanta tenerezza,
che c'è speranza e salvezza
per chi crede in Te.
Amen.

Ospite

Messaggio da Ospite » sab dic 17, 2005 10:50 am

E' una cosa meravigliosa,
quando la preghiera diventa vita.
Tutto si illumina!


Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo
_________________
Raccogliere uno spillo con amore può cambiare il mondo (Santa Teresa di Lisieaux)

Ospite

Messaggio da Ospite » sab dic 17, 2005 10:56 am

fucense ha scritto:
silviamedjugorje ha scritto:Immagine

:idea:
ciao silvia
ti sono molto grato di aver riportato il messaggio DELLA NOSTRA MADRE DIVINA. LA MADRE NOSTRA ci raccomanda di pregare,per questo tempo di grazia,ma io penso che bisogna anche mettere in pratica le nostre preghiere.Da come dice S,Paolo dare al nostro prossimo tutto il nostro amore con UMILTA E CARITA.In poche parole lavorare bene nella vigna del SINORE NOSTRO ,ciao antonio :!:


Cari figli, anche oggi vi invito pregate, pregate, pregate, fino a che, la preghiera non diventi vita. Figlioli in questo tempo in modo particolare prego davanti a Dio, affinché vi doni il dono della fede. Solo nella fede scoprirete la gioia del dono della vita che Dio vi ha donato. Il vostro cuore sarà gioioso pensando a l’eternità. Io sono con voi, e vi amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Carissimi amici, ecco il messaggio che la Madonna ha lasciato al mondo oggi durante l'apparizione a Marija. Dio vi benedica e la Madonna vi protegga. Alle 22 h inizia l'adorazione, con i canti fino alle 23h e poi silenziosa tutta la notte. Terminerà alle 7h di domani mattina. Vi porto nel mio cuore davanti a Gesù. Un abbraccio con tanto affetto. Silvia :)

Un giorno un angelo gli disse: "Sono stato mandato da Dio. Domanda tutto ciò che voi e ti sarà dato. Desideri avere il dono di guarire la gente?" "No", rispose l'uomo, "preferisco che sia Dio stesso a guarire".

Anthony de Mello

Ospite

Messaggio da Ospite » sab dic 17, 2005 10:57 am

bolfissimo ha scritto:
Commento di Padre Ljubo Kurtovic a Radio Maria

Nel messaggio di ottobre la Vergine Maria ci invitava: “Figlioli, credete, pregate, amate e Dio vi sarà vicino e vi donerà tutte le grazie che da Lui cercate”.

La Madre Maria sa bene che Dio non inganna nessuno e non lascia deluso nessuno che gli crede e si dona a Lui.

In questi 24 anni e 5 mesi delle apparizioni qui a Medjugorje, la Vergine Maria, Regina della pace, è rimasta la stessa: non sono cambiati i suoi messaggi e nemmeno il suo amore e il suo cuore materno verso di noi.

La Madonna non ha bisogno di cambiare, ma siamo noi che abbiamo bisogno di cambiare e di convertirci ogni giorno sempre di più.

Se non ci fossimo cambiati, convertiti, anche i messaggi della Madonna di sicuro sarebbero diversi.

Anche oggi la Madonna ci invita e ci ripete: “Pregate, pregate, pregate”.

È come se ci dicesse: “Ho bisogno delle vostre preghiere, ho bisogno del vostro cuore che crede e che ama”.

Sappiamo bene che per l’uomo d’oggi, l’impegno più difficile è la preghiera; perciò la Madre Maria così tanto insiste sulla preghiera, sulla preghiera che è capace di produrre in noi conversione e cambiamento.

Non avere il desiderio di conversione è come non avere il desiderio per la vita, per la vita in abbondanza che Gesù ci dà nella sua pienezza d’amore (cfr. Giov. 10,10).

La Regina della pace non soltanto ci invita a pregare, ma Lei stessa prega davanti a Dio perché Dio ci doni il dono della fede.

Anche Lei ha pronunciato le parole del suo abbandono alla volontà di Dio perché aveva ricevuto il dono della fede, quando disse: “Eccomi, sono la serva del Signore; avvenga di me quello che hai detto” (Lc. 1,38 ).

Con queste parole ha espresso tutto e ha consegnato tutta sé stessa a Dio.

La Madonna sa e crede che anche noi possiamo pronunciare queste parole perché diventiamo felici e liberi in Dio, nonostante tutte le sofferenze che viviamo.

La fede è dono di Dio, che dobbiamo chiedere nella preghiera.

Uno che è cieco non riconosce la preziosità di questo dono e non prega per questo dono.

I doni sono inutili se noi siamo ciechi, se noi siamo chiusi.

Dio ci dà solo quello che chiediamo nella preghiera e aspetta finché lo preghiamo di darci questo dono; questo dono che sposta le montagne delle nostre paure, ansie e inquietudini.

Maria prega con tutti coloro che pregano e prega per tutti noi che siamo i suoi “cari figli”, perché Dio possa donarci questo prezioso dono della fede.

La Madre Maria sa bene che senza la fede viviamo nel buio e nell’ignoranza, senza la fede la vita diventa impossibile.

Quando siamo senza fede e senza fiducia, ci vince la paura e la nostra vita è minacciata.

La paura uccide la vita più del lavoro, più di tutte le fatiche.

Solo la fede può vincere la paura.


Credere vuol dire appoggiarsi esistenzialmente su Dio che non vediamo, ma lo sentiamo, lo sperimentiamo come una roccia e una sicurezza della nostra vita e di tutta la nostra esistenza.

La fede è un invisibile sostegno, è un terreno sul quale possiamo stare.

La fede è luce che tu accendi nel buio della tua anima impaurita.

La fede è come aprire la porta alla fiducia, è come aprire la finestra all’amore.

La fede è accettazione del sorriso, della gioia, della luce e della salute.

La fede è come un salto dall’aereo. Quando si fa il salto dall’aereo, si vede sotto solo la terra e abbiamo paura di andare in pezzi quando cadiamo. Questo è un salto nel vuoto e nella morte. Ma dopo questo salto segue un’altra incredibile esperienza, quando il paracadutista apre il suo paracadute e si salva. Il paracadutista ha il coraggio di buttarsi dall’aereo perché crede nel suo paracadute che lo salverà dalla morte: questa è la fede.

Quando tu apri il cuore ad un’altra persona, ti sembra come di cadere nel vuoto, ti prendono le paure, non ti senti sicuro; ma è sufficiente accendere la luce della sicurezza, è sufficiente la fede, perché tutto si trasformi in positivo e allora la paura scompare.

Noi nella fede non crediamo nel paracadute, ma crediamo nella Madre viva, presente; crediamo nella Madre che è passata e vissuta su questa nostra terra e conosce tutte le nostre paure e ferite, ma conosce anche tutte le nostre capacità e sa che possiamo diventare sempre di più persone che credono, pregano e amano per diventare più santi, più sani e normali.

Nella fede e nella fiducia scopriamo sempre di più la luce, la verità e il senso della vita.

Nella fede scopriamo che nella vita tutto ci è donato, regalato da Dio: la vita, questa terra, gli altri e anche l’eternità.

Siamo creati per l’eternità.

La Madonna desidera che cominciamo a vivere l’eternità già da oggi perché il domani non sia tardi per noi.



Preghiera e benedizione
    • O Beata Vergine Maria, ti preghiamo:
      prega con noi e per noi perché in noi possa sempre di più aumentare
      il dono della fede che Dio dà.
      Prega per noi, o Maria, perché Gesù possa trovare in noi la fede
      quando ritornerà nella sua gloria.
      O Maria, in modo particolare ti presentiamo le nostre famiglie,
      perché possano diventare il posto dove nasce la santità, la pace e la salute spirituale.
      Ti presentiamo, o Maria, tutti coloro che soffrono nel corpo e nell’anima,
      perché la loro sofferenza possa in loro aumentare l’amore di Dio.
      Grazie, o Madre, perché non ci lasci da soli,
      perché nell’amore ci inviti e intercedi tanto per noi presso Dio nostro Padre.
      Per intercessione della Beata Vergine Maria, Regina della pace,
      benedica e protegga da ogni male tutti voi, le vostre famiglie, tutti i gruppi di preghiera
      Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen
.

Pace e bene.


Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 11:11 am

Ciao a tutti, come vedete ho spostato tutti messaggi della Madonna a Medjugorje e i commenti ai messaggio di fra Ljubo, racolti in un solo post

" MEDJUGORJE 25.10.-25.11.: MESSAGGI DELLA MADONNA E COMMENTI"
per nn occupare troppo spazio.
Questa mattina qui a Medjugorje è iniziata la novena di natale con la santa messa in croato con omelia, alle ore 6.00. E' il primo anno che si riprende questa tradizione. La Chiesa era colma di gente del posto e c'erano TANTISSIMI GIOVANI, ALELUIA! E'stato bellissimo. Questo pomeriggio ci sarà la novena sulla collina delle apparizioni "Podbrdo". Durante la santa messa vi ho ricordati tutti. Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)


“Ogni gesto di amore fatto con sincerità di cuore ha l'effetti di avviciarele anime a Dio”. Madre Teresa

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 8:06 pm

Quanto sento mio questo messaggio.Che bello che ci siano queste apparizione è una gioia immensa sentire la presenza di questa Mamma di tutte le mamme.
Ma dimme la foto non è di questa sera, l'hai scattata tu?
A chi la madonna da il messaggio del 25 del mese? L'apparizione avviene in privato. Il 25 giugno di quest'anno quando ero lì a Medugorje eravamo nel padiglione aperto e la veggente? A casa, credo. Come mai le apparizioni , l'intensità di quel momento non è più possibile goderlo in tutti quanti. Per favore rispondi a queste mie domande quando avrai un pò di tempo.
Ciao cara Simonetta, sono felice che tu senti tuo questo messaggio. Ieri in privato ti ho promesso che ti rispondevo questa sera a quanto mi chiedi. Lo voglio fare con una replay, perché magari anche altri amici sono interessati di avere una risposta in merito.
La foto che vedi non ho scattata io e non è di ieri, durante l'apparizione. Nella foto vedi Marija, la veggente che riceve ogni 25 del mese il messaggio da trasmettere al mondo. L'apparizione non avviene sempre in privato. Quando Marija è a Medjugorje più delle volte ha l'apparizione nella capella a casa sua, nella capella della comunità oasi della pace o altre comunità religiose, presenti a Medjugorje, nella chiesa di Medjugorje oppure quando la Madonna ci chiama tutti sulla collina del Podbrdo. Certamente possiamo godere l'intensità di questo momento in tutti quanti, ma come no! Se il nostro cuore è pieno dell'amore per la Madonna, Lei sarà con noi anche se non riusciamo ad essere vicini alla veggente nel momento dell'apparizione. Avere Fede vuol dire: credere in quello che non si vede, quello che non si può toccare e in quello, che molte volte non riusciamo a capire. Avere fede vuol dire, che dobbiamo vedere con gli occhi dell'amore vero e con il cuore. Solo il pensiero, che la Madonna in quel momento è con noi, deve riempire i nostri cuori di gioia, anche se non siamo vicini alla veggente. I veggenti sono delle persone come noi, che hanno ricevuto una grande grazia dal Signore, di vedere la Madre di Dio, poter parlare con Lei per ricevere da Lei il messaggio da trasmettere al mondo. Si tratta sicuramente di una grande grazia e di un'immensa gioia per i veggenti, quando vedono e parlano con la Madonna, però a questa grazia é legata anche una grande responsabilità e molte volte una grande sofferenza, vedendo un mondo che sempre più è attratto e distratto dalle cose che offre il mondo. Per questo anche noi, che non vediamo e che non parliamo con la Madonna, dobbiamo diventare luce per il prossimo, come se Lei apparisse anche a noi. Per questo non dobbiamo volare, o vedere delle cose, restiamo saldi con i piedi per terra... Non dobbiamo fare delle cose straordinarie, ma quelle che Dio ci affida con amore ed umiltà, con lo stesso amore con il quale Lui e Lei ci amano. La nostra prehiera per diventare vita non deve essere recitata solo con le labbra, ma con il cuore aperto, aperto alla sofferenza, alla solitudine e al buio del prossimo. Se noi crediamo dobbiamo essere pronti a cambiare la preghiera in fatti concreti, perché ella possa diventare vita. Ti voglio bene e prego per te che Dio ti benedica e la Madonna ti protegga sempre. Un abbraccio con affetto. Silvia :)

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » sab dic 17, 2005 8:10 pm

Ciao a tutti, come vedete ho spostato tutti messaggi della Madonna a Medjugorje e i commenti ai messaggio di fra Ljubo, racolti in un solo post

" MEDJUGORJE 25.10.-25.11.: MESSAGGI DELLA MADONNA E COMMENTI"
per nn occupare troppo spazio.
Questa mattina qui a Medjugorje è iniziata la novena di natale con la santa messa in croato con omelia, alle ore 6.00. E' il primo anno che si riprende questa tradizione. La Chiesa era colma di gente del posto e c'erano TANTISSIMI GIOVANI, ALELUIA! E'stato bellissimo. Questo pomeriggio ci sarà la novena sulla collina delle apparizioni "Podbrdo". Durante la santa messa vi ho ricordati tutti. Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggi della Madonna a Medjugorje a Marija e Jakov di oggi

Messaggio da Info da Medjugorje » dom dic 25, 2005 9:43 pm

IL MESSAGGIO DELLA MADONNA A MARIJA

“Cari figli, anche oggi vi porto tra le braccia il piccolo Gesù, Ré della pace che vi benedice con la Sua pace. Figlioli, in modo particolrae oggi vi invito ad essere i miei portatori di pace in questo mondo senza pace. Dio vi benedirà. Figlioli, non dimenticate, io sono vostra Madre. Col piccolo Gesù tra le mie braccia vi benedico tutti con una speciale benedizione.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”


IL MESSAGGIO DELLA MADONNA A JAKOV VESRO LE 14.30

"Cari figli, oggi, con Gesù tra le braccia, in modo particolare vi invito alla conversione. Figli, durante tutto questo tempo, che Dio mi ha permesso di essere con voi, incessantemente vi ho invitato alla converione. Molti dei vostri cuori sono rimasti chiusi. Figlioli, Gesù è Pace, Amore, Gioia, e per questo decidetevi adesso per Gesù. Incominciate a pregare. Pregatelo per il dono della conversione. Figlioli solo con Gesù potete avere la pace, la gioia e il cuore ripieno d’amore. Figlioli, io vi amo. Io sono la vostra Madre e vi do la mia benedizione materna".


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE


Ciao a tutti, vi auguro di cuore un sereno e santo Natale. Un abbraccio da Medjugorje. Silvia :)
Ultima modifica di Info da Medjugorje il mar feb 28, 2006 7:01 pm, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Andrea
Moderatore
Messaggi: 276
Iscritto il: mer ott 12, 2005 9:41 pm
Località: Santarcangelo di Romagna (RN)

-

Messaggio da Andrea » lun gen 02, 2006 9:45 am

:o
Mi accosterò all'altare di Dio, al Dio che rallegra la mia giovinezza
Sia lodato e ringraziato ogni momento il Santissimo e Divinissimo Sacramento.
S.Pio da Pietrelcina * * * * * * * * * * * *
www.radiomaria.it

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » lun gen 02, 2006 5:10 pm

IL MESSAGGIO DELLA MADONNA A MARIJA

“Cari figli, anche oggi vi porto tra le braccia il piccolo Gesù, Ré della pace che vi benedice con la Sua pace. Figlioli, in modo particolrae oggi vi invito ad essere i miei portatori di pace in questo mondo senza pace. Dio vi benedirà. Figlioli, non dimenticate, io sono vostra Madre. Col piccolo Gesù tra le mie braccia vi benedico tutti con una speciale benedizione.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”


Immagine

Cari ascoltatori di Radio Maria, auguro Buon Natale a tutti voi e alle vostre famiglie. Anche oggi la Vergine Maria, che è la più bella, la più grande, purissima e santissima, ci porta Gesù tra le braccia e nel proprio cuore. Maria non tiene Gesù solo per sé stessa come sua proprietà, ma come dono del quale anche Lei è dotata per arricchire tutti noi, tutti quelli che si aprono al dono di Dio. Solo l’uomo è capace di accogliere, riconoscere Dio, portarLo e donarLo agli altri come ha fatto Maria. Con l’aiuto di Maria possiamo diventare giorno per giorno più santi e più simili a Dio. Giorno per giorno possiamo diventare sempre più desiderosi portatori di Gesù agli altri. Maria era ed è piena di grazia; anche noi siamo pieni di grazia quando riceviamo Gesù, quando riceviamo la santa Comunione. Gesù, che riceviamo nell’Eucaristia, è lo stesso Gesù che ha accolto Maria e che ora dona a noi. Anche in questo Natale, Maria ci dona Gesù, Re della pace, e Lei è Madre del Re della pace e perciò Lei stessa è Regina della pace, Regina del cielo e della terra. Qui a Medjugorje si è presentata come “Regina della pace”. Uno dei suoi primi messaggi qui era: “Cari figli, pace, pace, pace sia tra gli uomini e Dio, pace sia tra gli uomini”. Abbiamo capito soprattutto noi, dieci anni dopo, la serietà e la verità del suo messaggio, quando è cominciata la guerra qui dalle nostre parti. Abbiamo visto la forza del male, del maligno, la forza dell’odio.

La nostra Madre voleva proteggerci indicandoci la strada; non soltanto in quel tempo bruttissimo, ma anche oggi. La vera pace non è soltanto assenza della guerra. Ci sono anche le guerre dentro di noi, dentro i nostri rapporti interpersonali. Soprattutto oggi si ha paura del terrorismo feroce, attraverso il quale satana opera nel nostro mondo. In questo messaggio vediamo la preoccupazione di Maria per la pace nel mondo, per il nostro mondo senza pace, come lo chiama Lei. Unica vera fonte della nostra pace è Gesù, che ci ha detto e promesso: “Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non ve la do come ve la dà il mondo” (Gv. 14,27). Sappiamo bene che la vera pace non proviene dalle armi, dalle cose materiali e neanche dagli uomini: la pace è dono di Dio. Anche il nostro Papa nel suo messaggio per la prossima giornata mondiale della pace ci invita: “Chiedo al tempo stesso che si intensifichi la preghiera, perché la pace è anzitutto dono di Dio da implorare incessantemente”. Maria ha creduto pienamente che si realizzerà tutto in Lei, che si adempirà tutto quello che è stato detto dal Signore. Maria anche oggi crede che Dio vuole e può fare grandi cose nei nostri cuori, nelle nostre famiglie e in questo mondo. Come Madre, ci invita ad essere portatori di pace, prima di tutto nella propria famiglia. Se la pace sarà nel nostro cuore, allora questa pace si trasmetterà di sicuro senza troppo parlare di pace. Vediamo bene che tutte le armi, giorno dopo giorno, aumentano sempre di più; ma il terrorismo e il male non si possono sradicare con le armi, anzi crescono sempre più. Dobbiamo credere a Maria, come Lei ha creduto alle parole del Signore. Crediamo a Maria: il Signore è più forte di tutte le armi umane, di tutti i mezzi umani per ottenere la pace. La pace è il dono che sempre Dio darà a quelli che sono obbedienti e abbandonati alla sua volontà, perché Dio, solo Dio, è l’unica nostra vera pace.

Immagine

INFORMAZIONI: Ieri sera qui a Medjugorje c’è stata la veglia notturna e l’adorazione eucaristica dalle 22 fino a mezzanotte, quando abbiamo celebrato la S. Messa di Natale. C’erano molti fedeli venuti qui a Medjugorje a festeggiare il Natale. Prima di Natale abbiamo anche pregato la novena sulla collina delle apparizioni della Madonna.
- Il 13° Incontro internazionale delle guide dei centri della pace, dei gruppi di preghiera, dei pellegrinaggi e dei gruppi di carità legati a Medjugorje, si svolgerà a Medjugorje dal 5 al 9 marzo 2006. Il tema dell’incontro è: “Mi sarete testimoni fino agli estremi confini della terra”. Le richieste di adesione a questo incontro possono essere inoltrate al numero di telefono e fax 00387-36-651999 per Marija Dugandzic oppure tramite e-mail: seminar.marija@medjugorje.hr.
- Il veggente Jakov Colo, che ha avuto le apparizioni quotidiane della Madonna fino al 12 settembre 1998, ha avuto oggi la sua annuale apparizione. Infatti la Madonna gli aveva promesso che avrà l’apparizione una volta all’anno a Natale.

Attraverso Jakov la Madonna ci ha dato questo messaggio:

“Cari figli, oggi con Gesù tra le braccia, in modo particolare vi invito alla conversione. Figli, durante tutto questo tempo che Dio mi ha permesso di stare con voi, incessantemente vi ho invitato alla conversione. Molti dei vostri cuori sono rimasti chiusi. Figlioli, Gesù è pace, amore, gioia e per questo decidetevi adesso per Gesù. Incominciate a pregare, pregateLo per il dono della conversione. Figlioli, solo con Gesù potete avere pace, gioia e il cuore ripieno d’amore. Figlioli, io vi amo, io sono vostra Madre e vi do la mia benedizione materna”.

PREGHIERA E BENEDIZIONE: Madre Maria, Regina della pace tu che ci porti e ci stai donando ogni giorno Gesù, Re della pace, prega per noi, per i nostri cuori desiderosi di pace, per i cuori che cercano pace lontano da Gesù, dove non possono trovarla. Prega per noi, perché Gesù ci doni la grazia che anche noi possiamo dire con S. Pietro: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna” (Gv. 6,68). Tu, o Signore, hai tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Soprattutto, o Maria santissima, ti presento le nostre famiglie che sono senza pace. Che le nostre famiglie possano aprire le porte delle proprie case, che possano aprire i propri cuori e riconoscere in te la Madre del Salvatore, come ti ha riconosciuto S. Elisabetta. Che le nostre famiglie abbiano il coraggio di cominciare a pregare insieme, perchè possano accogliere Te che ci porti Gesù , Re della pace.

Per intercessione della beata vergine Maria, Regina della pace, benedica tutti voi, le vostre famiglie e vi protegga da ogni male Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen. Pace e bene.


Padre Ljubo

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

CLICKA SE VOI ASCOLTARE IL COMMENTO AL MESSAGGIO

Fonte originale audio Altervista Org.
Ultima modifica di Info da Medjugorje il mar feb 28, 2006 7:13 pm, modificato 3 volte in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio a Mirjana del 2 gennaio 2006

Messaggio da Info da Medjugorje » mar gen 03, 2006 12:44 am

Immagine

Messaggio a Mirjana del 2 gennaio 2006



"Cari figli, il mio Figlio è nato, il vostro Salvatore è qui con voi. Cosa ostacola nei vostri cuori a riceverlo? Quante cose false nei vostri cuori.
Purificate i vostri cuori con il digiuno e la preghiera, riconoscete ed acettate il mio Figlio, la vera pace e il vero amore può dare solo lui.
La strada verso la vita eterna è solo lui. Grazie".

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mar gen 03, 2006 12:54 am


Bloccato

Torna a “Medjugorje. Archivio dei messaggi mensili e annuali della Gospa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti