Conoscere lo Spirito Santo... INSEGNAMENTI di Don Adriano

Conoscere lo Spirito Santo

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Don Francesco

Bloccato
Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Conoscere lo Spirito Santo... INSEGNAMENTI di Don Adriano

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:45 pm

In tutti gli insegnamenti troverete il file in formato word e potrete stamparlo dal vostro Pc.
Dal 5° insegnamento in avanti troverete anche un file in formato in mp3 dove potrete ascoltare gli insegnamenti con la voce di Don Adriano


Titolo di solo lettura, se volete fare un comemnto cliccate qui se volete invece inviarmi una email fatelo a info@braceardente.it.

-------------------------------------------------------------------------------------

Conoscere lo Spirito Santo (1) CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimi benvenuti a questo incontro di cellula: il Signore vi riempia della sua grazia, pace e gioia. Iniziamo questo nuovo anno di incontri in questa case di preghiera, di ascolto della Parola di Dio, piene della Presenza del Signore Gesù e della sua grazia, in queste case di evangelizzazione.
Ho nel cuore un grande desiderio per voi in quest’anno. Che voi conosciate una Persona meravigliosa, dolcissima, stupenda, tenerissima: la Persona dello Spirito Santo e prego giorno e notte per voi, a causa dell’immenso affetto che porto in cuore per tutti voi, che possiate conoscerlo, riceverlo e fare un’esperienza viva del fuoco dello Spirito Santo. È il mio più grande desiderio e lo chiedo a Dio Padre nel Nome di Gesù che si compia per ciascuno di voi. Per questo motivo in quest’anno gli insegnamenti saranno tutti sulla Persona dello Spirito Santo.
Il grande problema di noi cristiani è che abbiamo ricevuto lo Spirito Santo nel battesimo ma è come un regalo che resta incartato, impacchettato e pochi cristiani aprono il regalo per vedere cosa c’è dentro, così pochi cristiani sanno che nei loro cuori abita lo Spirito Santo, pochi cristiani conoscono che lo Spirito Santo è Dio, pochi cristiani soprattutto conoscono che lo Spirito Santo è una Persona, una Persona divina e quindi pochi cristiani hanno una comunione profonda, intima, gioiosa con lo Spirito Santo. Vivono la loro vita senza lo Spirito Santo, non ricorrono mai all’aiuto dello Spirito Santo, non ricevono la sua unzione e la sua potenza.
Per questo faccio mia la preghiera che Sant’Antonio Abate faceva per i suoi figli spirituali:
“Quel grande Spirito di fuoco che io stesso ho ricevuto rice¬vetelo dunque anche voi! E se volete ottenere che esso dimori in voi, presentate prima le fatiche del corpo e l’umiltà del cuore, innalzando notte e giorno i vostri pensieri al cielo. Chiedete con cuore sincero questo Spirito di fuoco, ed esso vi sarà donato. Non dubitate nel vostro cuore, non abbiate un cuore diviso e non dite: “Chi potrà riceverlo?”. No, figli miei, non permettete a questi pensieri di penetrare nel vostro cuore, ma pregate con cuore sincero e lo riceverete.
Anch’io, vostro padre, partecipo al vostro sforzo e prego per voi che possiate riceverlo, perché so che siete perfetti e capaci di accoglierlo. Infatti, a tutti coloro che coltivano se stessi in questo modo, lo Spirito viene donato di generazione in gene¬razione per sempre. Tuttavia, io conosco persone che l’hanno ricevuto ma, poiché non hanno completato quest’opera, lo Spirito non è rimasto in loro.
Ma voi, miei amati continuate zelanti a pregare con tutto il cuore e lo Spirito vi sarà donato, poiché esso dimora nei cuori retti.
Quando l’avrete ricevuto, esso vi rivelerà tutti i misteri più alti e tante altre cose che io non posso esprimere.
Lo Spirito Santo allontanerà da voi la paura degli uomini, degli animali selvatici, della preoccupazione per le cose di ogni giorno.
In voi ci sarà, notte e giorno, una gioia celeste e, pur essendo ancora nel corpo, sarete come chi è nel regno.
Allora voi non pregherete più soltanto per voi stessi, ma lo fa¬rete anche per gli altri; infatti, chiunque riceva questo Spirito non deve più pregare soltanto per se stesso, ma anche per il prossimo.
Quanto a me, ora la mia preghiera, notte e giorno, è che voi possiate avere la grande gioia di questo Spirito che tutti i puri hanno ricevuto.
Lo Spirito Santo si è mosso in me affinché vi dicessi queste cose per farvi conoscere questo Spirito di fuoco e di amore divino.
Io vi prego di mantenere la serenità in ogni cosa affinché con il sostegno dello Spirito Santo, la Santissima Trinità dimori in voi”. Sant’Antonio abate Lettera 8
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:50 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Conoscere la Persona dello Spirito Santo (2)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:46 pm

Conoscere la Persona dello Spirito Santo (2) CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimi benvenuti a questo incontro di cellula: il Signore vi riempia della sua grazia, pace e gioia.
Carissimo sei pronto ad incontrare lo Spirito Santo in maniera intima e personale? Desideri ascoltare la Sua voce?
In questo insegnamento ti voglio svelare un grande segreto riguardo allo Spirito Santo, un segreto che pochi cristiani conoscono. Tanti quando pensano allo Spirito Santo pensano al vento, al fuoco, all’acqua, la colomba,un soffio… e fanno bene perché sono tutte delle immagini, dei simboli che la Bibbia usa per descriverci l’azione dello Spirito Santo.
Ma pochi cristiani hanno una relazione personale, intima, profonda con lo Spirito Santo perché non sanno che lo Spirito Santo è una Persona, una Persona… una Persona Divina.
Sei pronto a conoscere lo Spirito Santo come una Persona?
Questo è ciò che è avvenuto a me, e ha trasformato la mia vita. Fu un'esperienza intensamente personale, basata sulla Parola di Dio.
Avvenne quando invitai lo Spirito Santo ad essere il mio amico personale, la mia guida costante, a prendere la mia mano e guidarmi sempre in tutte le mie azioni, "in tutta la verità".
È lo Spirito Santo che ha cam¬biato la mia vita ed è rimasto sempre con me dal momento in cui invitai Gesù ad entrare nel mio cuore.
Ma desidero che tu sappia questo: lo Spirito Santo sta aspettando anche te per incontrarti personal¬mente. Lo Spirito desidera avere una relazione con te che dura tutta la vita e questo lo scoprirai negli insegnamenti di quest’anno.
Che significa conoscere lo Spirito Santo come Persona?
Se tu conosci una persona per telefono, e non ti incontri mai con questa persona, cosa sapre¬sti di lui? Sapresti solo riconoscere il suono della sua voce per telefono. Tutto lì. Però non potresti rico¬noscere quella persona incontrandola per strada.
Poi arriva il giorno in cui dai un appuntamento a quella persona e la incontri faccia a faccia; gli stringi la mano e ti rendi conto di come è fatta, del colore dei capelli e degli occhi e dei suoi vestiti. Magari si va anche a cena insie¬me, così l’amicizia cresce sempre di più. Conosci tante cose delle persone, quando le incon¬tri faccia a faccia, quando le incontri di persona.
Così accade quando incontri lo Spirito Santo come Persona e lo conosci come una Persona una Persona divina; inizi a scoprire tante cose sulla Sua personalità che cambiano la tua vita.
Quando inizi a conoscere lo Spirito Santo, diventi sensibile alla Sua presenza e cominci a conoscere ciò che Lo rende triste, e ciò che Gli fa piacere, quello che preferisce e quello che non preferisce, ciò che Lo rattrista e ciò che Lo rende felice.
E il primo dono che ti fa lo Spirito Santo è che inizi a capire che la Bibbia è stata scrit¬ta dallo Spirito Santo che si è servito di tanti uomini di per scrivere questa biblioteca di libri che ci rivela l’amore del Padre e del Figlio.
Quando conosci lo Spirito Santo come Persona puoi chiedergli prima di leggere ogni brano della Bibbia: «Caro Spirito Santo meraviglioso vuoi spiegarmi cosa significa questo?"» E Lui ti parla, ti rivela la Parola, ti fa comprendere la Parola e te la fa penetrare nel cuore.
Da questo momento, da questo incontro di cellula, oppure quando torni a casa di allo Spirito Santo: «Caro Spirito Santo, voglio conoscerti».
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:51 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Chi è lo Spirito Santo? (3)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:56 pm

Chi è lo Spirito Santo? (3) CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimi benvenuti a questo incontro di cellula: il Signore vi riempia della sua grazia, pace e gioia.
Carissimo sei pronto ad incontrare lo Spirito Santo in maniera intima e personale? Allora ti chiederai "Chi è lo Spirito Santo?».
Desidero che tu sappia che è la persona più bella, più preziosa e più amabile della terra. Dio ha mandato il suo Figlio sulla terra per salvare ogni uomo. Dio Padre ha affidato questa missione al suo Figlio che è morto e risorto per noi. Quando Gesù il Figlio di Dio è salito al cielo, dal cielo ha mandato lo Spirito Santo e lo Spirito Santo è venuto, e lo Spirito Santo è ancora qui per compiere la Sua opera, l’opera del Padre e del Figlio, l’opera di salvare gli uomini e di introdurli alla comunione con Dio.
Gesù ha promesso: “Ora io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò… Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l'annunzierà” Gv 16,6-14.
“Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre” Gv 14,16.
Chi è quindi lo Spirito Santo? Una volta pensavo fosse una specie di vapore, una nube… che non avrei mai potuto conoscere, che fosse un vento…
Ma ora ho imparato che lo Spirito Santo non solo è reale, ma è una Persona, possiede una Sua personalità.
Cosa mi rende una persona? È il mio corpo fisico?
Non solo, ciò che rende tale una persona non è soltanto il corpo. La persona è costituita da corpo anima e spirito: la persona è costituita da emozioni, volontà, intelligenza, sentimenti. Queste sono solo alcune delle caratteristiche che costi¬tuiscono una persona e le conferiscono una personalità.
Lo Spirito Santo è una Persona, e proprio come te può sentire, percepire e rispondere, può essere amato o rattristato, possiede una Sua volontà, si può entrare in una comunione profonda con Lui.
Ma chi è esattamente? Lo Spirito Santo è lo Spirito di Dio il Padre e lo Spirito di Dio il Figlio. Lo Spirito Santo è l’Amore del Padre e del Figlio, è l’Amore che unisce il Padre al Figlio e il Figlio al Padre.
Quando due persone si recano in chiesa per il matrimonio entrano due persone scende lo Spirito Santo su di loro e le fa diventare una carne sola, un cuor solo e un’anima sola.
Quando in una casa ci si riunisce per pregare: ci sono tante persone con caratteri diversi, scende lo Spirito Santo e vi fa diventare un cuor solo.
Quando due persone hanno litigato se pregano scende lo Spirito e le fa diventare un cuor solo.
Lo Spirito Santo è la potenza di Dio, la potenza della Trinità.
Qual è il suo compito? Il compito dello Spirito Santo è far conoscere le direttive del Padre e le opere del Figlio. Per capire l'opera dello Spirito Santo dobbiamo capire l'opera del Padre e dei Figlio. Dio il Padre è Colui che impartisce gli ordini. È sempre stato Colui che ha detto "Sia fatto". Sin dalle origini, è Dio Padre che dà gli ordi¬ni. Gen 1,3.
Dall'altra parte, è Dio il Figlio che esegue i coman¬damenti del Padre. Quando Dio il Padre disse: "Sia la luce", Dio il Figlio venne e adempì la parola. Poi, Dio lo Spirito Santo ha portato la luce.
Ora lo spiegherò meglio. Se ti chiedo: «Per favore, accendi la luce», vengono coinvolte tre forze: Io sono colui che ti chiede di farlo. Tu sei colui che si avvicina all'interruttore e accende la luce. Chi ha portato la luce? Non io, ma neanche tu. È la potenza, l'elettricità, che produce la luce.
Lo Spirito Santo è la potenza di Dio. Egli è la potenza del Padre e del Figlio che il Padre e il Figlio vogliono donare anche a te quando sei in comunione con lo Spirito Santo.
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:51 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Lo Spirito Santo ti infiamma (4)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:56 pm

Lo Spirito Santo ti infiamma (4) CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimi benvenuti a questo incontro di cellula: il Padre nel Nome di Gesù vi riempia di Spirito Santo.
Carissimo quando lo Spirito entra nel tuo cuore, quando hai una relazione personale con lo Spirito Santo, quando hai una comunione quotidiana con lo Spirito Santo, quando permetti allo Spirito Santo di guidare la tua vita allora lo Spirito Santo ti infiamma, ti accende del suo fuoco. E il fuoco di cui lo Spirito Santo ti riempie è il fuoco dell’amore per Gesù e ti fa gridare con San Paolo: “L'amore del Cristo ci spinge, al pensiero che uno è morto per tutti e quindi tutti sono morti” 2 Cor 5,14.
Lo Spirito Santo ti fa comprendere che Cristo è morto per te, che ha dato la sua vita per te non solo ma anche che Cristo è morto per tutti, per tutti gli uomini, per dare ad ogni uomo la vita nuova del Risorto, per donare ad ogni uomo lo Spirito Santo, “per annunziare ai poveri un lieto messaggio, per proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; per rimettere in libertà gli oppressi, e predicare un anno di grazia del Signore” Lc 4,18-19, per fasciare i cuori affranti, per sanare le ferite, per guarire gli ammalati, per dare luce a coloro che sono nelle tenebre.
Mossi dal fuoco dello Spirito Santo gli apostoli percorsero tutta la terra. Accesi dallo stesso fuoco i cristiani raggiunsero, raggiungono e raggiungeranno i confini del mondo per annunziare la Parola di Dio, per far conoscere la Buona Novella di Gesù.
Carissimi lo Spirito Santo ci infiamma dell’amore per Gesù, ci fa innamorare di Gesù e l’amore per Gesù ci spinge a correre e a volare sospinti dal vento dello Spirito ad evangelizzare.
Chi brucia di questo amore ama Dio e il prossimo e tanto più arde d’amore tanto più è spinto ad evangelizzare. Se qualcuno non ha questo zelo questo sta testimoniare che nel suo cuore l’amore e la carità sono spenti e allora mettiti a pregare ferventemente perché lo Spirito Santo accenda o riaccenda in te questo fuoco d’amore.
Chi è pieno di Spirito Santo si mette all’opera e lavora instancabilmente perché Dio sia sempre più conosciuto, amato e servito; la stessa cosa fa con il prossimo e si mette al servizio degli uomini perché tutti siano contenti su questa terra e felici nella patria del paradiso, perché tutti siano salvati e nessuno si perda per l’eternità, perché nessuno offenda Dio e resti nel peccato.
La persona che è piena di Spirito Santo è una persona che arde di carità e dovunque passa brucia.
La persona che è piena di Spirito Santo si dà da fare con tutte le forze per infiammare ogni uomo con il fuoco dell’amore divino.
La persona che è piena di Spirito Santo cerca sempre solo la gloria di Dio e la salvezza delle anime.
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:52 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

La Comunione con lo Spirito Santo (5)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:57 pm

La Comunione con lo Spirito Santo (5)

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimi benvenuti a questo incontro di cellula: il Padre nel Nome di Gesù vi riempia di Spirito Santo.
Carissimi c’è una frase che noi sentiamo sempre all’inizio di ogni celebrazione: "La grazia del Signore Gesù Cristo, l'amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi." (2 Cor 13,13). La sentiamo così spesso che ci abbiamo fatto l’abitudine ma è una frase importantissima per comprendere la nostra relazione con La SS.ma Trinità.
La grazia del Signore Gesù Cristo: significa la grazia di Gesù, che Gesù ti ha meritato con la sua morte e resurrezione, è per te, è a tua disposizione; Gesù te la dona, a te…, sia con te, con voi…
l'amore di Dio: è l’amore di Dio Padre, cioè l’amore del Padre sia con te, con voi, Dio ti ama, ti dona il suo amore…
la comunione dello Spirito Santo: cioè la comunione con lo Spirito Santo sia con te, con voi… ma che significa?
Carissimi la nostra vita cristiana dipende dalla comunione che abbiamo con lo Spirito Santo, se abbiamo o no comunione con lo Spirito Santo. Desidera ardentemente nel tuo cuore di avere comunione con lo Spirito Santo ma ti voglio rivelare un segreto: è lo Spirito Santo per primo che desidera avere Comunione con te: «Io sono Colui che desidera avere comunione con te».
Pensa: “Lo Spirito Santo è colui che desidera avere comunione con me".
Che significa essere in comunione con lo Spirito Santo?
Nella comunione non ci sono richieste nè suppliche, che invece sono presenti nella preghiera. Se -o chiedo «Ti dispiace portarmi qualcosa da mangiare?». Questa è una richiesta.
Ma la comunione è qualcosa di molto più intimo. "Come stai oggi? Mangiamo insieme, stiamo insieme!" Questa è comunione.
Nella comunione non ci sono richieste egoistiche, solo amicizia, amore e condivisione.
Così deve essere la comunione con lo Spirito Santo.
Prima di pregare parla con lo Spirito Santo e digli: «Spirito Santo prezioso, amato, puoi venire adesso ad aiutarmi nella preghiera, aiutami a pregare?».
La Bibbia dice: “Allo stesso modo anche lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare, ma lo Spirito stesso intercede con insistenza per noi, con gemiti inesprimibili; e colui che scruta i cuori sa quali sono i desideri dello Spirito, poiché egli intercede per i credenti secondo i disegni di Dio” (Rom. 8,26-27).
Noi non sappiamo pregare, allora la prima cosa da fare è chiedere allo Spirito Santo di aiutarci ed Egli viene subito in nostro aiuto, non desidera altro, è la sua missione.
La missione , la funzione dello Spirito Santo è proprio questa: aiutarti nelle tue pre¬ghiere rivolte al Padre attraverso il Figlio, nel Nome di Gesù.
Il Padre attraverso il Figlio ti dona lo Spirito Santo e lo Spirito Santo attraverso il Figlio ti riporta al Padre.
Il Padre attraverso il Figlio ti dona la comunione con lo Spirito Santo e lo Spirito Santo attraverso il Figlio ti dona la comunione con il Padre.
Il Padre attraverso il Figlio ti dona l’Amore che è lo Spirito Santo e lo Spirito Santo attraverso il Figlio ti fa sperimentare l’Amore del Padre. Che meraviglia!!!
Carissimo se hai la comunione con lo Spirito Santo la tua preghiera cambia completamente. Hai una chiave d'oro per aprire le porte del cielo.
Hai un amico personale, che non ti delude mai, che ti aiuta a parlare con il Padre nel nome di Gesù.
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:53 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Accompagnati dallo Spirito Santo (6)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:57 pm

Accompagnati dallo Spirito Santo (6)

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word


Lo Spirito Santo, è il grande maestro, Colui che ti guida "alla verità": “Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera” Gv 16,13.
Ecco perché puoi chiedergli quando inizi a leggere un brano della Bibbia: «Puoi spiegarmi cosa significa questo passo della Bibbia?»
Lo Spirito Santo è una persona potente, ma allo stesso tempo simile ad un bambino: quando ferisci un bambino, egli starà lontano da te; quando ami un bambino, egli ti starà molto vicino.
Perciò nella Bibbia si usa l’immagine della colomba per parlare dello Spirito Santo: la colomba è delicata, dolce, se l’accarezzi, la tratti teneramente resta sempre con te.
Lo Spirito Santo è Potente, è la Potenza del Padre e del Figlio ma è anche gentile, delicato nei nostri riguardi; non ci forza mai, aspetta sempre il nostro invito, che lo invitiamo a guidare la nostra vita e ogni cosa che facciamo; è gentile e immenso e potente; come un bam¬bino, vuole stare vicino a coloro che Lo amano, che gli vogliono bene.
Hai mai visto un bimbo oppure una bimba che si aggrappano alla gonna della mamma o ai pantaloni dei papà? Ovunque vadano i genitori, i figli sono aggrappa¬ti a loro e li seguono. E segno che quei bambini sono molto amati e i genitori si prendono cura di loro.
Lo stesso accade con lo Spirito Santo, Egli rimane vicino a coloro che Lo amano.
Di spesso allo Spirito Santo: «Spirito Santo ti amo e desi¬dero avere comunione con Te».
Scoprirai che la cosa è reciproca che anche Lui desidera avere comunione con te.
Quale potenza accompagnava le persone della Bibbia ad annunciare il Signore?
Era la persona dello Spirito Santo che accompagnava il loro ministero, la loro vita.
È stato lo Spirito Santo che ha dato a Stefano la forza di sopportare la sofferenza, il martirio Atti 7,54-56.
È lo Spirito Santo che ha dato a Mosè il potere di essere il liberatore dei figli di Israele.
È lo Spirito Santo il vento che divise il mar Rosso.
È lo Spirito Santo che ha dato la potenza nella vita di Giosuè.
È lo Spirito Santo che la potenza che fece crollare le mura di Gerico.
È lo Spirito Santo che ha dato la forza a Davide di sconfiggere Golia.
È lo Spirito Santo la forza nella vita di Samuele, in Elia, e in Gesù Cristo il Signore.
Gesù era un uomo in tutti i sensi, ma la Bibbia dice chiaramente che non si muoveva senza lo Spirito Santo, non predicava senza lo Spirito Santo, non avreb¬be imposto le mani agli infermi senza lo Spirito Santo.
Iniziando il suo ministero Gesù disse: « Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione, e mi ha mandato per annunziare ai poveri un lieto messaggio, per proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; per rimettere in libertà gli oppressi, e predicare un anno di grazia del Signore.” Luca 4,18.
Quando Gesù tornò al Padre mandò dal cielo lo Spirito Santo su un gruppo di uomini deboli, ignoranti e paurosi. Che cosa è avvenuto?
Improvvisamente i discepoli entrarono in comunio¬ne così stretta con lo Spirito, che la loro vita cambò. Iniziarono a dire: "Lo Spirito Santo e noi testimonieremo la Sua resurrezione". Lo Spirito Santo divenne la forza, il sostegno, la guida di tutte le azioni della loro vita.
Gli Apostoli e lo Spirito Santo avevano una comunione totale, lavorando insieme per il Figlio, per far conoscere Gesù al mondo.
Cosa c'era nella vita dell'apostolo Paolo, che gli dava quella forza di annunciare il Vangelo, di far conoscere l’amore di Cristo ad ogni uomo? La potenza dello Spirito Santo.
Lo Spirito Santo desidera essere sempre in comunione con te per fare in te meraviglie come nelle persone della Bibbia.
Ma ricordati sempre: non essere tu a servirti dello Spirito Santo, ma lascia che lo Spirito Santo si serva di te.
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:54 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Imparare a riconoscere la voce dello Spirito Santo (7)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:58 pm

Imparare a riconoscere la voce dello Spirito Santo (7)

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Quando Gesù era sulla terra e i discepoli avevano dei problemi, a chi si rivolgevano? Andavano dal Figlio e chiedevano: "Cosa dobbiamo fare?" e Gesù li istruiva. Ma quando Cristo ritornò al Padre, non furono lasciati soli. Gesù disse loro: "Lo Spirito Santo vi guiderà, vi confor¬terà, vi consiglierà e vi ricorderà le cose che vi ho detto, vi parlerà di me" Gv 14.
Pietro e Giovanni dicevano: "Spirito Santo Meraviglioso". Paolo parlava della Sua "comunione".
In seguito Pietro ebbe una visione sul terrazzo della casa di Simone, il conciatore di pelli, e “lo Spirito Santo gli disse: "Ecco tre uomini che ti cercano. Alzati dunque, scendi e va'con loro senza alcuna esitazione, perché sono io che li ho mandati" (Atti: 10,19-20). Pietro riconobbe la voce dello Spirito Santo. E quel¬lo fu l'inizio della predicazione del vangelo ai Gentili.
Come si convertì l'eunuco Etiope? “Lo Spirito disse a Filippo: "Accostati e raggiungi quel carro!”. (Atti 8,29). Filippo riconobbe la voce dello Spirito Santo: lo Spinto Santo è una Persona con una volontà propria, e in quel momento stava compiendo l'opera del Padre.
Credo che il peccato più grande contro lo Spirito Santo sia il rattristarlo poiché significa rinnegare la Sua potenza e la Sua presenza. In nessuna parte delle Scritture troverete le parole "Non rattristate Dio il Padre" e neanche "Non rattristate Dio il Figlio".
Ma nella Bibbia è scritto "Non rattristate lo Spirito Santo": Dice San Paolo: “E non vogliate rattristare lo Spirito Santo di Dio, col quale foste segnati per il giorno della redenzione” Ef 4,30. Lo Spirito Santo può essere rattristato dalle nostre azioni o atteggiamenti sbagliati.
La persona dello Spirito Santo è una figura ben precisa: è tenera, è sensibile; poiché Gesù stesso Lo ha mandato a te e a me, non ci lascerà mai.
Lo Spirito Santo è un gentiluomo. Non entra nella tua stanza se tu non Lo inviti, non siede davanti a te se tu non glielo chiedi, e non ti parla se tu non gli parli.
Ma per quanto tempo aspetterà? Fino a che tu non parlerai con Lui; potrebbero passare mesi, anche anni. Egli aspetterà, aspetterà ed aspetterà. Amico mio, non conoscerai mai la Sua potenza; non conoscerai mai la Sua presenza fino al momento in cui andrai da Lui, che abita nel profondo del tuo cuore e Gli dirai: «Spirito Santo Meraviglioso, parlami di Gesù».
Tanti cristiani fanno questa esperienza: «Sono credente da molti anni, ma sento che manca qual¬cosa nella mia vita». Questo avviene perché non conoscono lo Spirito Santo che ti fa entrare in una comunione intima e profonda con il Padre e il Figlio.
Quando una persona accoglie lo Spirito Santo le prime parole che ode dentro di sé sono queste: «Vieni Signore Gesù. Vieni Signore Gesù!». Ed è un mormorio leggero, dolce, amoroso…
Sono le parole che lo Spirito Santo e la Chiesa dicono sempre a Gesù, le parole con cui si chiude la Bibbia e che ogni cristiano dovrebbe ripetere incessantemente: "E lo Spirito e la sposa dicono! Vieni!" (Apoc. 22,17). Vieni Signore Gesù: Maranatha!
Una persona che conosce la presenza dello Spirito Santo glorificherà e magnificherà sempre Gesu.
Quando conosci veramente lo Spirito, allora glorifi¬cherai Gesù Cristo il Figlio di Dio, perché lo Spirito Santo dentro di te glorificherà Dio il Figlio. È automa¬tico. Quando una vita è ripiena dello Spirito, viene glo¬rificato solo Gesù.
Ogni azione della tua vita riflette ciò di cui sei ripieno. Se riempi la tua vita di giornali, parlerai di notizie. Se guardi le telenovelas, parlerai di telenovas. Ma se sei ripieno dello Spirito ti immergi nella Sua pre¬senza, allora cercherai Gesù e gloriflcherai solo Lui.
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:54 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Vivere nello Spirito Santo (8)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:59 pm

Vivere nello Spirito Santo (otto)

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimi, durante gli incontri che teniamo prego affinché ogni cosa si faccia secondo la Sua volontà. Lo Spirito Santo è Colui che mi ha chiamato, ed è lo Spirito Santo che dirige le nostre riunioni. In altre parole, il capo è Lui.
Prima di fare un insegnamento chiedo sempre allo Spirito Santo di guidarmi.
Prima di fare una predica prego sempre lo Spirito Santo di guidarmi, illuminarmi e di farla insieme, chiedo allo Spirito Santo di predicare con la Sua unzione.
È diverso predicare da soli e predicare con l’unzione dello Spirito.
È profondamente diverso vivere la vita cristiana guidati dallo Spirito Santo e senza lo Spirito Santo.
San Paolo raccomanda ad ogni cristiano: “Vi dico dunque: camminate secondo lo Spirito” Gal 5,16. “Lasciatevi guidare dallo Spirito” Gal 5,8.
Camminare secondo lo Spirito Santo significa lasciarsi guidare dallo Spirito Santo, significa entrare in comunione con Lui e chiedergli di starci accanto, di illuminarci, di consolarci, di farci crescere nella fede, di guarire le nostre ferite interiori, di donarci la potenza per evangelizzare, di donarci il coraggio di parlare di Gesù a coloro che non lo conoscono, di darci la forza di perdonare, di donarci la pace del cuore.
“Se pertanto viviamo dello Spirito, camminiamo anche secondo lo Spirito” Gal 5,25.
Anche tu chiedi allo Spirito Santo di prendersi cura della tua vita.
Perché? Perché lo Spirito Santo il Padre in Gesù suo Figlio te lo ha inviato per stare sempre con te, e in te, per sempre. Puoi conoscere lo Spirito Santo ed avere una comunione sempre più intima con Lui.
Più comunichi con Lui, più lo Spirito Santo ti fa conoscere Gesù, e più amabile diventerà Cristo, perché tutto ciò di cui lo Spirito Santo ti parlerà, è Gesù il Signore.
Gesù ha detto: «Quando verrà il Consolatore che vi manderò dal Padre, lo Spirito di verità che procede dal Padre, Egli mi renderà testimonianza; e anche voi mi renderete testimonianza, perché siete stati con me fin dal principio". (Gv 15,26).
Quindi se voglio sapere qualcosa su Gesù, devo rivolgermi allo Spirito Santo.
Gesù ce lo ha detto, ed Egli sapeva bene che cosa stava dicendo.
Lo Spirito Santo è una persona, e anche adesso sta aspettando che tu gli dia il benvenuto nella tua vita.
Cercando e scoprendo la Sua presenza, la Presenza dello Spirito Santo nella tua vita, scoprirai il segreto dei grandi uomini e donne di Dio.
Davide pregava così il Signore: “Crea in me, o Dio, un cuore puro, rinnova in me uno spirito saldo. Non respingermi dalla tua presenza e non privarmi del tuo Santo Spirito” (Salmo 50,12-13).
Paolo ci ha detto di camminare nello Spirito, di vive¬re nello Spirito, di lasciarci guidare dallo Spirito, di pregare nello Spirito.
Pietro, Paolo, Giovanni, Filippo e i tutti gli uomini e donne di Dio hanno fatto così: si sono lasciati afferrare e condurre dallo Spirito Santo nella loro vita, si sono lasciati plasmare dallo Spirito Santo.
Vivi anche tu nello Spirito Santo, cammina nello Spirito Santo, lasciati guidare dallo Spirito Santo e la tua vita diventerà meravigliosa.
Ultima modifica di Brace Ardente il mar dic 06, 2005 8:55 pm, modificato 1 volta in totale.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore (9)

Messaggio da Brace Ardente » mar dic 06, 2005 7:59 pm

Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore (9)

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Carissimo ti chiederai: “Come posso iniziare ad essere in comunione con lo Spirito Santo?” è molto semplice. Puoi iniziare dicendo: “Caro Spirito Santo aiutami a pregare adesso” ed è prpoprio ciò che lo Spirito Santo vuole da te, non aspetta altro che poterti aiutare. San Paolo dice che: “lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare, ma lo Spirito stesso intercede con insistenza per noi, con gemiti inesprimibili” Rom 8,26.
Quando chiedi il suo aiuto lo Spirito Santo prega in te e per te con gemiti inesprimibili e lo Spirito Santo sa quali sono i desideri di Dio per te, il progetto meraviglioso che Dio Padre ha per te e ti aiuta a fare la volontà di Dio, a dire a Dio: “ Parla o Padre che il tuo figlio ti ascolta” 1 Sam 3,10 e «Eccomi, Signore, avvenga di me secondo la tua volontà» Lc 1,38. Quando chiedi l’aiuto dello Spirito Santo nella preghiera avrai un compagno nella preghiera che ti guiderà direttamente al cuore di Dio, nel seno del Padre.
Lo Spirito Santo è una Persona così dolce, amorevole e non desidera altro che essere il tuo amico più caro e non desidera altro che avvicinarti a Gesù. Gesù ha detto: “è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Consolatore; ma quando me ne sarò andato, ve lo manderò” Gv 16,7, Gesù ci ha detto che lo Spirito Santo è il Consolatore, il Paraclito, significa Colui che è chiamato accanto, Colui che è vicino, Colui che ci difende, Colui che ci consola.
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti riempie di amore: amore per il Padre e per il Figlio e amore per gli uomini.
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti dona un amore grande per Dio Padre, tu fa conoscere sempre di più che Dio è Padre, che è buono e che vuole il bene per la tua vita.
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti toglie le falsi immagini di Dio: di un dio che è cattivo, che ti punisce, di cui devi aver paura e ti rivela il vero volto di Dio che è Amore.
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti infiamma di amore per Gesù il Figlio, diventi innamorato di Gesù e desideri far conoscere Gesù a tutto il mondo.
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti riempie di amore per le persone che ti hanno fatto del male, ti rende capace di perdonarle. Lo Spirito Santo vuole che tu sia nella pace perchè quando non perdoni, sei nel rancore, sei un poverino perché fai del male non alle persone a cui non perdoni ma a te stesso.
Un Santo, Sant’Ivano diceva:
L’amore placa e distende piacevolmente il cuore, lo vivifica, mentre l’odio lo contrae dolorosamente e lo turba. Coloro che odiano gli altri sono i tiranni e i carnefici di se stessi, sono più folli dei folli.
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti dona amore per te stesso: ti fa avere dolcezza con te stesso, ti fa accettare i tuoi sbagli, i tuoi errori senza condannarti ma cercando con dolcezza di ritornare sulla via dell’amore.
Gesù dice: “Ama il prossimo tuo come te stesso” Mt 19,19.
Ricordati sempre che per amare gli altri devi cominciare ad amare te stesso, a volerti bene, a non disprezzarti né sopravvalutarti
Quando lo Spirito Santo viene nel tuo cuore, nella tua vita ti dona la pace del cuore e ti fa crescere nell’amore piano piano, un po’ alla volta e ti cambia, ti trasforma interiormente senza che neanche tu te ne accorga.
Lo Spirito Santo ti sta aspettando: desidera avere una relazione personale, bella gioiosa con te e allora digli sempre: Benvenuto Spirito Santo nel mio cuore, nella mia vita!
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita (10)

Messaggio da Brace Ardente » mer dic 14, 2005 12:29 pm

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word


Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita (10)

Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita, ti porta tanti doni.
Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita la Bibbia diventa viva, la Parola del Dio Vivente diventa viva per te. Apri la Bibbia e ti senti immerso in essa, la senti "viva e a colori". L’ispirazione dello Spirito Santo ti guida in una grande avventu¬ra attraverso le Scritture, ti fa comprendere la Bibbia in modo vivo, meraviglioso.
Lo Spirito Santo ti dona una grande gioia nel leggere la Bibbia e quando leggi un brano all’improvviso una frase di quel brano la comprendi in maniera nuova, comprendi nel tuo cuore che il Signore la dice per te e se tu non la dimentichi ma la conservi nel cuore, allora porta frutto nella tua vita e ti cambia prima dentro di te e poi anche fuori di te, esteriormente, nei tuoi rapporti con gli altri.
Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita la tua vita di preghiera cambia completamente. Quando preghi con un salmo o dice altre preghiere non le ripeti come una cantilena ma lo Spirito Santo ti concede di accordare la tua voce con la mente e poi con il cuore.
Infatti un antico proverbio dei monaci dice: si cor non orat, invanum lingua laborat
che significa: se il cuore non prega invano la lingua lavora.
Dice San Paolo: “Lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare, ma lo Spirito stesso intercede con insistenza per noi, con gemiti inesprimibili; e colui che scruta i cuori sa quali sono i desideri dello Spirito, poiché egli intercede per i credenti secondo i disegni di Dio” Rom 8,26-27.
Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita la tua vita cristiana quotidiana viene trasformata. Senti dentro di te una gioia dolce, intima, profonda… e allora inizi a cantare al Signore con gioia come dice San Paolo: “Siate ricolmi dello Spirito, intrattenendovi a vicenda con salmi, inni, cantici spirituali, cantando e inneggiando al Signore con tutto il vostro cuore, rendendo continuamente grazie per ogni cosa a Dio Padre, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo” Ef. 5,18-19.
Ed anche: “State sempre lieti, pregate incessantemente, in ogni cosa rendete grazie; questa è infatti la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi” 1 Tes 5, 16-18.
Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita ti riempie di amore per le persone e spe¬cialmente per le persone che ti hanno fatto del male. Ed avviene nel tuo cuore quello che dice Paolo: “L’amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato” (Rom 5,5).
Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita ti guida dolcemente a vincere il tuo egoismo, i vizi, il peccato, il disordine che può esserci nella tua vita perché : “I desideri della carne portano alla morte, mentre i desideri dello Spirito portano alla vita e alla pace” “poiché se vivete secondo la carne, voi morirete; se invece con l'aiuto dello Spirito voi fate morire le opere del corpo, vivrete. Tutti quelli infatti che sono guidati dallo Spirito di Dio, costoro sono figli di Dio. (Rom. 8,6.13-14).
Quando lo Spirito Santo entra nella tua vita ti dona la forza per evangelizzare, l’audacia di parlare di Gesù: non hai più vergogna di parlare ai tuoi amici, parenti e colleghi del Signore Gesù, anzi lo Spirito Santo ti dona delle occasioni per evangelizzare in ogni giorno della tua vita: “Avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino agli estremi confini della terra” At 1,8.
Allora apri il tuo cuore alla Persona dello Spirito Santo e riceverai grazia, dolcezza e consolazione dallo Spirito Santo, la Persona dello Spirito Santo ti ricolmerà di doni per la tua vita personale, di carismi per la tua vita nel servizio a Dio e ai fratelli nella Chiesa, e il frutto dello Spirito Santo comincerà a spandersi sempre di più nella tua vita: “Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé” Gal 5,20.
Dio ti Benedica

Avatar utente
Brace Ardente
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 26
Iscritto il: mar nov 15, 2005 7:30 pm
Località: Ortucchio AQ
Contatta:

Lo Spirito Santo ti ha reso figlio di Dio (11)

Messaggio da Brace Ardente » mer dic 28, 2005 10:19 pm

CLICCATE QUI per ascoltare il file in formato mp3 con la voce di Don Adriano

CLICCATE QUI Per scaricarvi l'insegnamento in formato Word

Cellule di evangelizzazione

Lo Spirito Santo ti ha reso figlio di Dio (11)

Carissimo lo Spirito Santo quando entra nella tua vita ti ricolma di doni ma il dono dei doni, il dono più grande che ti fa è questo: ti fa diventare figlio di Dio.
Quando hai ricevuto il battesimo lo Spirito Santo è entrato nel tuo cuore, nella tua anima e nel tuo spirito e ti ha cambiato interiormente, e ti ha fatto diventare figlio di Dio.
San Paolo infatti dice: “Tutti quelli infatti che sono guidati dallo Spirito di Dio, costoro sono figli di Dio. E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto uno spirito da figli adottivi per mezzo del quale gridiamo: «Abbà, Padre!». Lo Spirito stesso attesta al nostro spirito che siamo figli di Dio” Rom 8,14-16.
Paolo ci ricorda che abbiamo ricevuto lo Spirito del Figlio, lo Spirito Santo che è in Gesù, e lo Spirito del Figlio grida nei nostri cuori : Abbà, Padre! Abbà è la parola che i bambini ebrei usano per chiamare il papà, è l’espressione dell’intimità, piena di familiarità e di tenerezza e significa appunto: Papà! È meraviglioso!
Lo Spirito Santo grida nei nostri cuori: Abbà Padre, lo Spirito Santo ci fa chiamare Dio nostro Padre, nostro Papà. Lo Spirito Santo attesta al nostro spirito, al nostro cuore che siamo figli di Dio, che veramente siamo figli di Dio.
Quando dubitiamo di questo e pensiamo che Dio è lontano da noi, che non si interessa di noi, che non ha cura di noi, lo Spirito Santo invece combatte in noi questa tentazione e ci attesta, ci ricorda, ci invita a pensare che veramente Dio è nostro Padre e non ci abbandona mai, che ha cura di noi, che ci ama, che ci salva perché realmente siamo suoi figli.
Lo Spirito Santo nella nostra vita svolge la funzione materna delle mamme: come la mamma insegna al bambino a chiamare papà, papà!!! Così anche lo Spirito Santo nei nostri cuori ci insegna a chiamare Dio Padre! Papà!
Lo Spirito Santo ci insegna a chiamare Dio con il dolce nome di Padre. E come un padre terreno è contento quando si sente chiamare dal figlio papà così anche Dio è contento quando lo chiamiamo Padre. Pensate! Noi rendiamo felice Dio quando lo chiamiamo: Abbà-Padre!
La stessa cosa dice anche San Giovanni nella sua Prima Lettera: “Quale grande amore ci ha dato il Padre per essere chiamati figli di Dio, e lo siamo realmente!” 1 Gv 3,1. Carissimi quale grande amore il Padre ha per noi… ha mandato il suo unico Figlio amato Gesù su questa terra per farci diventare figli di Dio!
Il Natale è questo: il Figlio di Dio si è fatto figlio dell’uomo per far diventare l’uomo figlio di Dio.
Prego lo Spirito Santo che vi faccia comprendere bene questa realtà, noi siamo veramente, realmente figli di Dio e non figli adottivi di Dio! Quando Paolo dice che abbiamo ricevuto uno spirito da figli adottivi vuole farci comprendere che siamo entrati a far parte della famiglia di Dio, ma non nel senso delle adozioni umane perché Dio, a cui niente è impossibile, ci ha reso veramente e realmente suoi figli.
Paolo lo spiega ancora quando dice: “E che voi siete figli ne è prova il fatto che Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo Figlio che grida: Abbà, Padre!” Gal 4,6.
Perciò Giovanni chiarisce ai cristiani che restano meravigliati di fronte a questa realtà stupenda: “Quale grande amore ci ha dato il Padre per essere chiamati figli di Dio, e lo siamo realmente!”. È così sublime questa realtà che Giovanni deve ribadire e affermare con chiarezza noi siamo realmente figli di Dio!
E all’inizio del suo Vangelo afferma ancora: “A quanti però l'hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali non da sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati” Gv 1,12-13.
Quando una persona accoglie il Figlio di Dio Gesù, Gesù gli dona il suo Spirito, lo Spirito del Figlio e quella persona diventa veramente e realmente figlio di Dio.
Carissimi questo è il titolo più bello per noi: sono figlio di Dio! Puoi diventare l’uomo più famoso della terra, il Presidente della Repubblica, ministro, onorevole, deputato… ma il titolo più bello che nessuno ti potrà mai togliere è questo: io sono figlio di Dio!
Io sono figlio di Dio e Dio è mio Padre!
Dio ti Benedica

Bloccato

Torna a “LE CELLULE DI EVANGELIZAZIONE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti