Alda Merini

Poeti celebri di affermata fama nazionale e mondiale

Moderatore: Staff

Rispondi
Avatar utente
Beldanubioblu
Messaggi: 2017
Iscritto il: sab set 24, 2005 6:59 pm
Località: Triginto/Mediglia (Milano)

Alda Merini

Messaggio da Beldanubioblu » lun nov 21, 2005 9:19 pm

Immagine


Alda Merini



Alda Merini è nata il 21 marzo 1931 a Milano, e qui tuttora vive in una casa sui Navigli. Ha esordito giovanissima sotto la guida di Angelo Romanò e Giacinto Spagnoletti. La sua prima raccolta di poesie, La presenza di Orfeo, fu accolta con un grande successo di critica. In seguito furono pubblicati Paura di Dio (1955), Nozze romane (1955), Tu sei Pietro (1962), poi riunite con il titolo La presenza di Orfeo (1993), e Destinati a morire (1980). Nel 1984 pubblica La Terra Santa e, di lì a due anni, L'altra verità. Diario di una diversa (edizione accresciuta 1992), con cui ha iniziato la sua produzione in prosa. A breve distanza di tempo sono poi apparsi Fogli bianchi (1987); Testamento (1988), un'antologia poetica curata da Ambrogio Raboni; Delirio amoroso (1989), con una nota di Ambrogio Borsani; Il Tormento delle figure (1990); Vuoto d'amore (1991), curato da Maria Corti; Ipotenusa d'amore (1992); Se gli angeli sono inquieti, Aforismi (1993) con fotografie di Giuliano Grittini; La palude di Manganelli o il monarca del re (1993); Titano amori intorno (1994); Reato di Vita (1994); Ballate non pagate (1995), a cura di Laura Alunno; La pazza della porta accanto (1995); La vita facile (1996); Fiore di poesia 1951-1997 (1997); Ringrazio sempre chi mi dà ragione (1998); Lettere a un racconto. Prose lunghe e brevi (1998); Il ladro Giuseppe. Racconti degli anni Sessanta (1999); Aforismi e magie (1999); L'anima innamorata (2000); Corpo d'amore. Un incontro con Gesù (2001), con uno scritto di Gianfranco Ravasi; Folle, folle, folle di amore per te: poesie per giovani innamorati, a cura di Daniela Gamba, con un pensiero di Roberto Vecchioni (2002); Magnificat. Un incontro con Maria (2002), La carne degli angeli (2003), Poema della croce (2004).


Nel 1993 ha ricevuto il Premio Librex-Guggenheim "Eugenio Montale" per la Poesia, vinto in precedenza da Caproni, Bertolucci, Luzi, Zanzotto, Fortini: è la consacrazione fra i massimi poeti del nostro tempo. Nel 1996 ha vinto il Premio di Viareggio; nel 1997 il Premio Procida-Elsa Morante e nel 1999 il Premio della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Settore Poesia. Nel 2001 è stata candidata dal Pen Club Italiano al Premio Nobel per la poesia.

Nel 1994 è stato pubblicato da l' Incisione di Corbetta il volume "Sogno e Poesia" con 20 incisioni di 20 artisti contemporanei.
Si sono occupati della sua opera tra gli altri Oreste Macrì , David Maria Turoldo, Salvatore Quasimodo,Pier Paolo Pasolini, Carlo Betocchi, Maria Corti, Giovanni Raboni.
L’amministrazione milanese le ha consegnato inoltre, nel 2002, l’Ambrogino d’oro.



Amore non dannarmi

Amore non dannarmi al mio destino
tienimi aperte tutte le stagioni
fa che il mio grande e tiepido declino
non si addormenti lungo le pulsioni
metti al passivo tutte le passioni
dormi teneramente sul cuscino
dove crescono provvide ambizioni
d'amore e di passione universale,
toglimi tutto e non mi fare male.



Nel cerchio di un pensiero


a volte mi riposo sognando
e lí sta il tuo peccato
perché mi entri nel corpo
e il corpo si appassiona
gridando di un'estasi che non è sua
altri giovani amanti diciamo
che sono presenti
nei tuoi baci nelle mie disattenzioni
infatti su di me hanno camminato
le ombre dei morti
di coloro che sono inceneriti
in un letto
e non hanno mai avuto niente.



I due amanti

Ribaciami amore è
solo ieri
che mi hai sfiorato la lingua
con il verbo del tuo violino,
acino d'uva il tuo fallo
che posi sul granbo migliore.

Rimani e ascolta
l'ultimo respiro di vita
che si libera dai miei capelli.



Torna amore


Torna amore
vela delicata e libera
che occupi
il pensiero della mia terra

sto morendo sulla grandiosità di un fiume
che è rosso di desiderio
e vorrebbe
travolgere il tuo amore.




Ribaciami

Ribaciami in uno stelo
di amore
e pensa alla giovinezza che mi
prende e mi ha lasciato sola
per lunghi anni.


Bacio

Bacio che sopporti il peso
della mia anima breve
in te il mondo del mio discorso
diventa suono e paura.



Fonte:http://www.pensieriparole.it/autore/Alda_Merini/pag2
Il sole non ti serve per vedere perchè tu luce sei in mezzo al buio...(Lucia Di Iulio)

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

Non denaro, ma poesia

Messaggio da miriam bolfissimo » mer gen 11, 2006 12:25 pm

    • Non denaro, ma poesia

      Io non ho bisogno di denaro.
      Ho bisogno di sentimenti, di parole,
      di parole scelte sapientemente,
      di fiori detti pensieri,
      di rose dette presenze, di sogni che abitino alberi,
      di canzoni che facciano danzare le statue,
      di stelle che mormorino all'orecchio degli amanti.
      Ho bisogno di poesia,
      questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
      che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.
      (Alda Merini)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Beldanubioblu
Messaggi: 2017
Iscritto il: sab set 24, 2005 6:59 pm
Località: Triginto/Mediglia (Milano)

Messaggio da Beldanubioblu » dom ago 13, 2006 6:03 pm

Il sole non ti serve per vedere perchè tu luce sei in mezzo al buio...(Lucia Di Iulio)

Rispondi

Torna a “Le Poesie dei Grandi Poeti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite