Da Giammarco...Aiutiamo i Terremotati in Abruzzo

Solo lettura: dal maggio 2005 al maggio 2010

Moderatore: Staff

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

Da Giammarco...Aiutiamo i Terremotati in Abruzzo

Messaggio da miriam bolfissimo » lun apr 06, 2009 9:23 am

Miei carissimi tutti, pace e bene! per tutti noi, notizie dal ns grande cepo, giammarco, che risiede nella zona del sisma di qs notte: sta bene, stanno bene tutti i suoi cari e sono sereni...

...la ns carissima maria ha iniziato una comunione di preghiera per i terremotati d'abruzzo: per aderire cliccate qui http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... php?t=7732

Unabbraccissimogioiosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Stefania De Rienzo
Messaggi: 26281
Iscritto il: gio mar 06, 2008 6:30 pm
Località: Ancona

Messaggio da Stefania De Rienzo » lun apr 06, 2009 10:07 am

Grazie a Dio, sono contenta, ero un pò preoccupata sapendo che abita vicino alla zona colpita dal terremoto. Ho pregato molto per lui e la sua famiglia. Grazie Maria e Gesù


Ave, o Maria,
piena di grazia:
il Signore è con Te!

Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori:
adesso e nell’ora della nostra morte. Amen
Ed anche in verità vi dico: Se due di voi sulla terra s’accordano a domandare una cosa qualsiasi, quella sarà loro concessa dal Padre mio che è nei cieli. Poiché dovunque due o tre son radunati nel nome mio, quivi son io in mezzo a loro. - Matteo 18:19,20

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » lun apr 06, 2009 1:14 pm

Cari amici la mia terra ha tremato ed è stata una tragedia.
La settimana scorsa sono stato all’Aquila che dista circa 50 km dal mio paese perché mia figlia Roberta studia Ingegneria e da un paio di mesi si verificavano scosse di terremoto.
Ho fatto un sopralluogo nella casa dove lei abita, presa in affitto, la quale gia aveva piccoli segni del terremoto.
Il proprietario della casa ci aveva rassicurato che la casa era agibile e che aveva fatto fare un sopralluogo ai vigili del fuoco e che era tutto ok, dovevamo pero’ aspettare un mesetto per avere nero su bianco la relazione dei vigili.
Non me la sono sentita di lasciare mia figlia in quella casa, cosi abbiamo deciso che tornasse a casa di sua sorella Beatrice che vive ad Avezzano, viaggiando tutti i giorni per frequentare le lezioni.
Forse è stato sottovalutato cio’ che stava accadendo oppure è ancora impossibile prevedere questi eventi, non voglio fare polemica e dico che grazie a Dio mia figlia, nonostante la paura, perché lo abbiamo sentito tutti il terremoto, era al sicuro ieri notte.
Non posso pero’ non essere triste dentro di me, perchè mentre ascolto la tv il numero di vittime aumenta da ora in ora.
Nel mio paese, a San Benedetto dei Marsi, la chiesa ha subito dei danni, mentre a Santa Maria dove c’è la mia madonnina http://www.innamoratidimaria.it/lamadonnadisantamaria/ alcune case hanno subito danni irreversibili.
Non ho parole se non che pregare e invitare tutti a dare il nostro contributo, di aiuto e di sostegno al popolo Aquilano.
Le autostrade che portano a Teramo e a Pescara sono interrotte , è peggio che un bombardamento delle guerre piu dure.
Ringrazio tutti gli amici che mi hanno telefonato o scritto.
Un abbraccio a tutti.
Immagine
Il terremoto ha colpito duramente la provincia dell’Aquila, la tv mostrerà il dramma nelle immagini. Io vi propongo questa Madonnina e Padre Pio a casa mia.
Si sono piegate al terremoto.


Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun apr 06, 2009 2:15 pm


  • Si muove la Caritas: ecco come contribuire
[/size]

La Caritas Italiana sta coordinando gli sforzi della Caritas abruzzese e di sezioni Caritas all'estero per organizzare gli aiuti dopo il terremoto di stanotte in Abruzzo.

"In contatto con i direttori delle Caritas diocesane di Abruzzo e Molise e con i vescovi locali - informa una nota - la Caritas sta valutando "in questa prima fase le esigenze che emergono nelle comunità e nei luoghi provati dal sisma per poter attivare interventi adeguati".

Per sostenere gli interventi in corso (causale "Terremoto Abruzzo") si possono inviare offerte a:
  • - Caritas Italiana, c/c postale n. 347013

    - oppure tramite Unicredit Banca di Roma Iban IT38 K03002 05206 000401120727
Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:
  • - Intesa Sanpaolo, via Aurelia 796, Roma - Iban: IT19 W030 6905 0921 0000 0000 012

    - Allianz Bank, via San Claudio 82, Roma - Iban: IT26 F035 8903 2003 0157 0306 097

    - Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma - Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113

    CartaSi e Diners, telefonando a Caritas Italiana tel. 066617701
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun apr 06, 2009 2:20 pm


  • Dove rivolgersi per offrire aiuto, sangue o cibo
[/size]

Appello dei Centri di servizio per il volontariato (Csv) di Pescara a tutti i volontari di Pescara e provincia, a contribuire nei limiti delle loro possibilità ad aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Le associazioni di volontariato o i singoli volontari interessati a mettersi a disposizione per l'emergenza terremoto che ha colpito l'Abruzzo possono contattare il Centro operativo della Protezione Civile presso la Prefettura di Pescara, telefonando allo 085 2057631.

Chiunque fosse invece interessato a donare sangue, può farlo recandosi o presso il Centro Trasfusionale dell'ospedale Santo Spirito di Pescara, via Fonte Romana n. 8 (ingresso pronto soccorso), o presso il centro raccolta sangue Avis Pescara, corso Vittorio Emanuele II n.10.

Chiunque voglia donare del cibo per le popolazioni colpite, infine, può portare i generi di prima necessità presso il Banco Alimentare dell'Abruzzo, in via Celestino V: il Banco Alimentare, mediante la sua rete di enti e associazioni convenzionati nell'Aquilano, ha già iniziato ad inviare i prodotti nelle zone colpite dal terremoto.
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Fabio Gugliotta
Messaggi: 302
Iscritto il: sab apr 21, 2007 6:04 pm
Località: Roma

Messaggio da Fabio Gugliotta » lun apr 06, 2009 6:10 pm

Carissimo Giammarco sono felice di sapere che tu e la tua famiglia state tutti bene,ma il mio cuore è terribilmente sofferente per la situazione che si è venuta a creare a seguito del grave terremoto!!Quanta morte,quanto dolore....e quanta gente ancora dispersa,quanti bambini coinvolti!!!Ho degli amici nei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa che nelle prossime ore partiranno per portare il loro contributo.Spero tanto che la mia preghiera insieme alla vostra possa raggiungere il Signore affinchè questi ragazzi riescano a portare in salvo le tante persone ancora in difficoltà sotto le macerie!!
SONO UNA PICCOLA MATITA NELLE MANI DI DIO......(MADRE TERESA DI CALCUTTA)

Avatar utente
Andrea
Moderatore
Messaggi: 276
Iscritto il: mer ott 12, 2005 9:41 pm
Località: Santarcangelo di Romagna (RN)

Ciao

Messaggio da Andrea » lun apr 06, 2009 8:03 pm

Ciao Giammarco.
Ti ricordi di me?
Ti sono vicino, nella preghiera e nello spirito.
Un abbraccio fraterno

*Andrea*
Mi accosterò all'altare di Dio, al Dio che rallegra la mia giovinezza
Sia lodato e ringraziato ogni momento il Santissimo e Divinissimo Sacramento.
S.Pio da Pietrelcina * * * * * * * * * * * *
www.radiomaria.it

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mar apr 07, 2009 12:23 pm

Grazie a tutti amici miei .
Certo Andrea che mi ricordo di te, sei sempre nelle mie preghiere.
Ringrazio tutti coloro che mi stanno contattando con ogni mezzo, sapevo che avevo olti amici , ma ho scoperto che sono piu fratelli che amici.
Qui la terra continua a tremare, anche nel mio paese so cominciano a vedere i danni a case e strutture varie.
Negozi e locali pubblici vengono chiusi ad Avezzano , cosi come non si puo' accedere a tutte le strutture che gestiscono la vita pubblica.
Io cerco di iognorare queto mostro che è diventato lo spauracchio di tutti, la notte dormo a casa e quiando sento che mi si muove tutto intorno, resto nel letto anche se non dormo, cerco di non aggravare la paura dei figli che dormono in macchina.
Dobbiamo imparare a convivere con questo spauracchio, con la speranzache finisca presto .
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » mar apr 07, 2009 4:12 pm

Forse sembreranno parole assurde le mie, ma voglio ugualmente dirle perchè anche se è tutto una tragedia e ci sarà pure qualcuno che mi dirà: Pancia piena non conosce pancia vuota, ebbene, voglio dire apertamente a tutti: NON DISPERATE! Ho sentito per cell. Giammarco, avrei voluto dirgli tante cose.... mi sono limitata solamente ad ascoltarlo. Parlava coincitato,,,,, in questo uomo che lui è, come un buon gigante, ho avvertito tanta agitazione, tanta desolazione per questa sua terra, l'Abruzzo. Avrei voluto stare lì, abbracciarlo, prendergli una mano.
Terremoto!
E' una parola che fa paura anche solo a pronunciarla. Figuriamoci a viverla.
Montano la tristezza e la commozione a fronte dello stupore e dello sgomento iniziali.
La realtà, quella vera, quella non simulata o virtuale, è piombata addosso ancora una volta tragicamentea tantissime persone: siamo precari, siamo piccola cosa fragile, nonostante le cosiddette grandi conquiste che alimentano la nostra superbia. A chi possiamo gridare il nostro dolore, forse anche la nostra rabbia? Chi può evitarci di sprofondare nel baratro della disperazione? Lui, solo Lui, l'Uomo-Dio, di cui ci apprestiamo a fare memoria della Passione, Morte e Resurrezione. Egli è tra noi, è nello slancio solidale di chi sta portando soccorso ai terremotati, è nella Chiesa che si piega amorevolmente su quei poveri bisognosi, soprattutto di conforto e di speranza, è nelle mani giunte di chi prega, è nel sorriso che affiora timidamente sulle labbra degli scampati...è nella realtà tutta pur sempre buona, anche quando sembra tradirci. Perchè, Signore, perchè? Chiediamoglielo pure, ma poi prendiamo la nostra croce e andiamo con Lui. Ieri, all'omelia per la Messa della Domenica delle Palme, il celebrante osservava che il nostro destino è di essere crocefissi con Cristo, chi alla Sua destra, come il buon ladrone che si è affidato alla Sua misericordia, chi alla Sua sinistra, come quell'assassino che ha continuato a bestemmiarlo. Sta a noi scegliere già qui ed ora se vogliamo stare a destra, per poi risorgere con Lui nella gloria, o a sinistra, per poi precipitare nella bolgia infernale. La vita, con le sue gioie e i suoi dolori, ci è data non per fare necessariamente soldi, non per avere successo, non per apparire in TV, non per possedere, ma per essere chi Egli ha pensato da sempre, per fare quella scelta di libertà: possiamo anche sbagliare mille e mille volte, ma importante è che alla fine, con la nostra croce, ci piazziamo alla Sua destra e ne riconosciamo con umiltà e sincerità amorose la divina e misericordiosa signoria.
Che in questa Settimana Santa, iniziata in modo così tragico, possiamo sperimentare tutti l'incontro con Gesù presente, che ci riapre il cuore alla speranza:
Salmo 17 - Ti amo, Signore, mia forza,

Signore, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore;

mio Dio, mia rupe, in cui trovo riparo;

mio scudo e baluardo, mia potente salvezza.
................................................................
................................................................
................................................................
La terra tremò e si scosse;

vacillarono le fondamenta dei monti,

si scossero perché egli era sdegnato.

Dalle sue narici saliva fumo,

dalla sua bocca un fuoco divorante;

da lui sprizzavano carboni ardenti.

Abbassò i cieli e discese,

fosca caligine sotto i suoi piedi.
......................................................
......................................................
......................................................
.......................................................
Tu mi hai dato il tuo scudo di salvezza,

la tua destra mi ha sostenuto,

la tua bontà mi ha fatto crescere.

Hai spianato la via ai miei passi,

i miei piedi non hanno vacillato.
................................................
.................................................
Per questo, Signore, ti loderò tra i popoli

e canterò inni di gioia al tuo nome.

Egli concede al suo re grandi vittorie,

si mostra fedele al suo consacrato,

a Davide e alla sua discendenza per sempre.


Invito tutti a ricordare che da ogni male nasce un bene se insieme si collabora per un futuro migliore, diverso, basato sulla roccia che è CRISTO NOSTRO SIGNORE! Chiediamo alla Vergine Maria di aiutarci a comprendere ed a operare.
S D PETROCCHI

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mar apr 07, 2009 5:03 pm

la nostra carissima nora ha scritto:
Oggetto: Leggete per favore importantissimo per l'Abruzzo...

Coperte, vestiti, pannolini, latte in polvere, casse d'acqua e tutti i beni di prima necessita', che possono servire alle popolazioni gravemente colpite dal terremoto in Abruzzo, verrano raccolti presso i centri di CasaPound Italia presenti su tutto il territorio nazionale, e messi a disposizione delle locali sedi della Protezione Civile.
Si invita ulteriormente alla solidarietà fattiva verso i fratelli abruzzesi colpiti dalla tremenda tragedia.
Di seguito i luoghi ove si stanno allestendo in queste ore i punti raccolta:

AREZZO - Via San Lorentino, 51
ARNARA - via dei fossi snc
Ascoli Piceno in Via della Fortezza, 7
AVELLINO - Via Circumvallazione, 55
AVELLINO - Piazza Trecine, 5
BARI - Via Garruba, 22
BOLOGNA - Piazza di Porta Castiglione, 12
BOLZANO - BAR8 - via Dalmazia 16 - 39100
BRESCIA PRESSO CIRCOLO DI PROMOZIONE SOCIALE TORTUGA
VIA APPOLONIO N 15
DOMODOSSOLA - Piazza della convenzione, 5
FERENTINO(FR) - Via Guglielmo Marconi, 100
LAMEZIA TERME - piazza s.giovanni 17
LATINA - Via XVIII Dicembre, 33
MILANO - Via San Brunone, 17
MILANO - Via Pareto, 14
NAPOLI - Via degli Astronauti 3
PALERMO - Via Tevere, 4
PARMA - Via Iacchia, 33
PERUGIA Via Colomba Antonietti 36
PISTOIA - Via Porta San Marco, 161
REGGIO EMILIA - Via Montefiorino, 10/h
RIETI Via Garibaldi 139
ROMA - Via Napoleone III, 8
ROMA - Via degli Orti di Malabarba, 15
ROMA Piazza Perin del Vaga n.1
SALERNO - Via Galdo, 4
SASSARI - Via degli astronauti, 3
SIENA - Via Stalloreggi, 87
SORA(FR) - via lucio Gallio 9
SULMONA - Corso Ovidio, 208
TODI - Portici Comunali Piazza del Popolo
TORINO - Via Cellini, 22
UDINE - Via Leonardo da Vinci 135
VERONA - Via Poloni, 30

INOLTRATELO A KI PIù POTETE
KE DIO LI AIUTI!!!!!!!
_________________

ஜN.o.R.αஜQuando pensi che tutto sia perso,
è proprio quello il momento di ricominciare,
raccogli cio' che di buono sei riuscito a creare
e portalo con te,il resto lascialo.
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Rosyna
Messaggi: 1407
Iscritto il: lun feb 11, 2008 3:18 pm
Località: Prato Toscana

Messaggio da Rosyna » mar apr 07, 2009 9:52 pm

CIAO GRANDE CEPO
ancora una volta la vita ti mette a dura prova, grande è la sofferenza che ti avvolge in questi momenti,la disperazione,il panico, la paura,soffrire per gli altri più che se stessi , .....che grande croce porti addosso amico mio!!!!!ti sono vicina nella preghiera a te e tutta la tua gente ,non mi è concesso fare altro.....Non ho parole per esprimerti il mio rammarico e il mio dolore per le persone che non c'è l'hanno fatta, possano essere fra le braccia di nostro Signore,Gesu Cristo, Unico Figlio di Dio, e per tutti voi un grande abbraccio fraterno dal più profondo del mio povero e triste cuore.......
ROSY
------------------------
Ti prego:
non togliermi i pericoli,ma aiutami ad affrontarli.
Non calmar le mie pene,ma aiutami a superarle.

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mer apr 08, 2009 12:48 pm

Cai amici il mio pc è al terzo piano in una mansarda e quando fanno le scosse si muove anche il crocifisso che ho difronte al me e cerco di evitare di stae dentro casa quando posso.
Ieri sera verso le 18.00 mentre ero su facebook cn alcuni amici sono stato soprpreso ancora una volta.
Di notte dormiamo fuori in macchina, questa notte eravamno a zero gradi, non so fino a quando la gente resisterà.
La mia Misericodia si è messa in moto per raccogliere fondi e prodotti alimentari.
Scendo giu ho recuperato una roulotte la sistemero' sotto casa.
Intanto siamo rimasti senza chiese, sono tutte pericolanti e sarà una Pasqua senza processione,. nessuno mai pero' ci toglierò Gesu'
dal cuore.
Vi abbraccio
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

renzo
Messaggi: 1950
Iscritto il: mer ago 20, 2008 1:56 pm
Località: TORINO

Messaggio da renzo » mer apr 08, 2009 3:49 pm

PACE E BENE A TUTTI VOI, IO SONO STRETTO A VOI IN PREGHIERA

DOMANI NEL MIO GRUPPO DI PREHIERA VI METTO SOTTO IL MANTO

DI MARIA E GESU UN CALOROSISSIMO ABBRACCIO DA UN FRATELLO

IN CRISTO RENZO, GRAZIE GIANMARCO IO PREGO PER TUTTI I TUOI

COETANEI , MA IL PENSIERO CHE TU E TUTTI I TUOI FAMIGLIARI

STANNO BENE MI DA PACE , PREGHIAMO PERO PER TUTTE QUELLE

PERSONE CHE HANNO PERSO TUTTO CASA , E TANTI FIGLI , CHE GESU

LI POSSA ACCOGLIERE NEL SUO REGNO DI AMORE
L"anima mia magnifica il Signore e il mio
spirito esulta in Dio mio Salvatore ....

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » gio apr 09, 2009 9:21 pm

Giammarco De Vincentis Ore 21.35 di giovedi Santo, 9 aprile 2009, la terra tema ancora, speravo che questa notte ci avesse lasciati in pace. I Danni sono molto di piu di quanto si pensi è una catastrofe ,l'Abuzzo è in ginocchio.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven apr 10, 2009 8:01 am

Mio grande cepo, la Croce è in trono e al suo fianco non solo solo quelle dei ladroni, ma migliaia... spero in tutta qs debolezza che si manifesti la Forza di nostro Signore: anche se non vedo, credo e prego: Padre nostro, che sei nei cieli e nel nostro cuore, spargi la Tua Divina Misericordia ovunque, soprattutto laddove la Speranza giace sepolta...

Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Giacomo
Messaggi: 750
Iscritto il: dom mar 26, 2006 8:17 pm
Località: SICILIA

Messaggio da Giacomo » ven apr 10, 2009 9:20 am

L'eterno riposo dona a loro, o Signore
e splenda ad essi la luce perpetua:
Riposino in pace.
Amen
Per mezzo della santissima Vergine Maria, Gesù Cristo venne nel mondo, ancora per mezzo di lei deve regnare nel mondo. (San Luigi Maria Da Monfort)

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » ven apr 10, 2009 10:46 am

Immagine
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Stefania De Rienzo
Messaggi: 26281
Iscritto il: gio mar 06, 2008 6:30 pm
Località: Ancona

Messaggio da Stefania De Rienzo » ven apr 10, 2009 4:13 pm

L'eterno riposo dona a loro, Signore,
spenda ad essi la Luce Perpetua,
riposino in pace.
Amen

Immagine
Ed anche in verità vi dico: Se due di voi sulla terra s’accordano a domandare una cosa qualsiasi, quella sarà loro concessa dal Padre mio che è nei cieli. Poiché dovunque due o tre son radunati nel nome mio, quivi son io in mezzo a loro. - Matteo 18:19,20

Avatar utente
Rosyna
Messaggi: 1407
Iscritto il: lun feb 11, 2008 3:18 pm
Località: Prato Toscana

Messaggio da Rosyna » ven apr 10, 2009 10:46 pm

SIGNORE Accogli fra le Tue braccia misericordiose questi Tuoi figli che ignari si sono uniti a TE in questa dolorosa Via Crucis........

Eterno riposo
Dona a loro oh Signore
e risplenda su essi
la Tua luce perpetua,
e riposino in pace ,
AMEN
ROSY
------------------------
Ti prego:
non togliermi i pericoli,ma aiutami ad affrontarli.
Non calmar le mie pene,ma aiutami a superarle.

Avatar utente
ale402006
Messaggi: 99
Iscritto il: sab apr 08, 2006 7:37 pm

Messaggio da ale402006 » sab apr 11, 2009 7:08 am

caro Giammarco e cari amici,
Io sono nata e vivo in Sardegna e il terremoto per grazia di Dio non so nemmeno cosa sia. In questi giorni resto incollata alla tv a gioire per ogni persona trovata viva, a piangere per ogni corpo senza vita, a pregare a sperare per tutti.
Sono ammirata dalla tua gente Giammarco. Siete davvero un popolo forte, con grandi principi e con grandissima dignità. Volevo dirti questo: col cuore spezzato, sono vicina a tutti voi: a chi ha perduto casa, a chi ha perduto i propri cari, a chi ha perduto entrambi e sente di non avere più nulla. A chi è scampato ma ha il cuore ferito da tanta devastazione e tanto dolore. Ai bambini.....i bambini...
Vi sono vicina, con tutto l'aiuto materiale che posso offrire, con la preghiera, con tutto il mio amore. Non vi lasceremo soli, è una promessa.
Un abbraccio a tutti
Ale

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » sab apr 11, 2009 3:51 pm

il nostro carissimo eco ha scritto:

Carissimi amici abbruzzesi, vi scrivo dalla terra che il 23/11/80 ha subito la stessa tragedia.Il paese da cui vi scrivo è Caposele provincia di Avellino che in quella tremenda sera venne gravemente colpita riportando tanta perdite di vite umane. Coraggio,sappiate che il Signore ora più che mai è vicino a voi. Noi qui vi siamo vicini con la preghiera assidua.Vi mando un forte abbraccio.CORAGGIO NEL NOME SS. DI GESU' E DI MARIA SS.
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » dom apr 12, 2009 7:24 am

Gli operatori di telefonia mobile TIM, Vodafone, Wind e 3 Italia, d'intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, hanno attivato la numerazione solidale 48580 per raccogliere fondi a favore della popolazione dell'
Abruzzo. Ogni SMS inviato farà raccogliere 1 euro, che sarà devoluto interamente per le operazioni di soccorso e assistenza.Dal telefono fisso digidando sempre il 48580 la cifra devoluta sarà di 2 euro.Vi chiedo partecipare anche da questo forum.
Un abbraccio a tutti e Serena Pasqua.

Giammarco e tutto l'abruzzo vi ringraziano
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1795
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

Questa è una Pasqua di carità e di amore

Messaggio da Don Armando Maria » dom apr 12, 2009 8:28 am

Ave Maria! Questo Venerdì Santo è stato proprio vissuto da tutti noi, vedendo in tv i funerali di tanti fratelli che sono morti per incontrarsi con Cristo Risorto. Essi hanno partecipato alle sofferenze di Cristo, e anche loro hanno pagato per noi, per la nostra conversione. Oggi nell'aria risuonano le campane di Pasqua, che ci annunciano la speranza, perché se Cristo è morto tutti moriremo, ma se Cristo è risorto tutti risorgeremo. E intanto il cuore si apre alla solidarietà con chi rimane nel pianto. Anche dalla mia parrocchia partono aiuti e con un camion i nostri volontari portano soccorsi nelle zone terremotate, e la gente risponde con generosità. E' un segno buono, un segno d'amore. E quello che avremo fatto ad un fratello che soffre lo avremo fatto a Gesù. Questa calamità apre il cuore a tutti, e così entrerà tanta luce in tanti cuori, e Cristo regnerà sempre più dentro di noi E ognuno potra fare esperienza della presenza viva di Gesù Risorto, che dall'interno di noi, ci fa risorgere a vita nuova. Buona Pasqua! Pace e gioia!
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
Rosyna
Messaggi: 1407
Iscritto il: lun feb 11, 2008 3:18 pm
Località: Prato Toscana

Messaggio da Rosyna » dom apr 12, 2009 8:55 am

A parte i miei cari questa notte sono stata vicino a voi tutti con il cuore la mente e le mie preghiere....Buona e Santa Pasqua a tutti quanti....
ROSY
------------------------
Ti prego:
non togliermi i pericoli,ma aiutami ad affrontarli.
Non calmar le mie pene,ma aiutami a superarle.

Maria Patrizia
Messaggi: 461
Iscritto il: lun dic 04, 2006 12:45 pm
Località: Valle Santa

Messaggio da Maria Patrizia » dom apr 12, 2009 3:02 pm

Immagine

" Coraggio Gente!
la Pasqua ci prosciughi i ristagni di disperazione
sedimentati nel Cuore.
E, insieme al coraggio di esistere,
ci ridia la voglia di camminare.
La Pasqua è la festa degli ex delusi dalla vita,
nei cuori all'improvviso
dilaga la Speranza.
Cambiare è possibile,
per tutti e sempre! "


LE POSSIBILITA' DI AIUTO AI TERRERMOTATI SONO MOLTEPLICI...CON L'ASSOCIAZIONE CHE SEGUO DA ALCUNI ANNI: ADRICESTA ONLUS (CHE SI OCCUPA DI SOLIDARIETA' AI BAMBINI RICOVERATI NEI REPARTI DI ONCOLOGIA PEDIATRICA) si sta cercando di allestire in loco una TENDA-OSPEDALE Pediatrica gonfiabile per bimbi e familiari, ma anche per anziani, fungerà da centro medico da riparo, punto d'incontro per fornire l'assistenza necessaria: scelta fatta dopo aver consultato la Protezione Civile in primis per riconoscere le esigenze concrete della popolazione sfollata.

Inoltre l'ADRICESTA spedisce, in queste ore, scatole di fogli da
disegno, matite colorate, libri, giocattoli, per i fanciulli aquilani.


A chi vorrà compiere il gesto di Solidarietà sarà possibile contribuire donando tramite:

Conto CORRENTE POSTALE 57004889

da intestare così : ADRICESTA ONLUS

Via R. Paolini 47 - 65124 Pescara (PE)

Causale: TERREMOTO



tramite bonifico bancario le coordinate:

ADRICESTA - ASL . Direzione Generale

Via R. Paolini, 47 65124 PESCARA (PE)

conto corrente presso BPM - ag. ROMA

IBAN: IT57A0558403225000000001155

Specificare: nome - cognome - indirizzo


L'importo da versare, sia suggerito dal

nostro Cuore perché sia Pasqua di Beneficenza!

Nei casi di EMERGENZA è importante coordinare

gli aiuti, non disperdiamo ma uniamo le FORZE!!



PER CHI VOLESSE PUO' ANCHE DONARE TRAMITE LA CROCE ROSSA CHE COORDINERA' ALTRE INIZIATIVE:


Croce Rossa Italiana

I versamenti possono essere effettuati sul Conto corrente bancario n. 218020 n° 218020 presso: Banca Nazionale del Lavoro - Filiale di Roma Bissolati - Tesoreria - Via San Nicola da Tolentino 67 - Roma intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 - 00187 Roma. Coordinate bancarie (codice Iban): IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020 - Causale: pro terremoto Abruzzo;

oppure sul Conto corrente postale n. 300004 intestato a: «Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 - 00187 Roma - Codice Iban: IT24 - X076 0103 2000 0000 0300 004 Causale: Pro Terremoto Abruzzo;

o ancora con versamenti on line sul sito: www.cri.it/donazioni.html

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » dom apr 12, 2009 4:58 pm

CLICCATE QUI http://www.facebook.com/v/158071000522 PER VEDERE UN BREVE FILMATO

Nel giorno di Pasqua la speranza di una rinascita dovrebbe essere ancora piu forte, eppure è
difficile trovare una sola parola che possa essere di conforto, il dolore resta dentro di noi ed è come se volessimo provarlo tutto, perché ci sentiamo responsabili di quello che è accaduto..
Cè silenzio tutto intorno la gente ha lo sguardo chino e ci si domanda di chi è la colpa di tutto cio’.
E’ troppo facile scaricare a Dio la responsabilità di questa tragedia, perché sappiamo che la colpa è dell’uomo che per interessi personali metterebbe in pericolo la vita di tutti gli uomini della terra.
In questi momenti pero’ viene fuori la parte piu bella di ognuno di noi , la solidarietà e l’amore .
In ognuno di queste bare c’è un figlio nostro, un nostro caro, un amico, siamo una grande famiglia.
Noi Abruzzesi siamo un popolo forte e gentile, siamo abituati a soffrire e a voltare la terra con le mani, ce l’abbiamo fatta gia in altre occasioni molto difficili, questa voltà è ancora piu dura, ma se tutti ci darete una mano e non vi scorderete troppo subito di noi ce la faremo ancora.
GRAZIE ITALIA. grazie al mondo intero, grazie a DIO

Giammarco De Vincentis
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » dom apr 12, 2009 8:39 pm

HO APERTO QUESTO SPAZIO SU FACEBOOK IL TERREMOTO IN ABRUZZO ... PER NON DIMENTICARE
http://www.facebook.com/group.php?gid=79297921788
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » lun apr 13, 2009 9:03 am

http://photos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak ... 5352_n.jpg
http://photos-a.ak.fbcdn.net/hphotos-ak ... 5352_n.jpg[/img]


Bisogna andare al sepolcro, questo è il primo messaggio della resurrezione. Nel sepolcro tu credi di trovare la morte, la fine, la rottura, il marciume, il buio, invece... Il sepolcro è una pietra che ti porti dentro, un macigno, un blocco, un freno, un complesso, un mattone che ti sembra inspostabile. La conversione al Risorto è difficile, difficilissima. Occorre allontanarsi dal proprio dolore e c'è un solo modo per farlo: non amarlo, non affezionarvisi, per permettere che la luce di Colui che ha vinto la morte possa fare breccia in noi.
Sì, in certi giorni si muore. In certi giorni si entra nel sepolcro, certe cose devono finire. Ma non si può vivere senza morire, perdere, tagliare, lasciare; chi non vuol morire è già morto. Perché una cosa è morire e una cosa ben peggiore è essere morti.
Chi in in questa quaresima ha osato morire scoprirà la grande verità della Pasqua: la vita è più forte della morte!!
Il Signore è risorto...

Come appartenente insieme agli altri componenti della mia famiglia all'AssociazioneImmagine

http://www.camminare-insieme.org/start.html
faccio presente che si è provveduto e si sta provvedendo ulteriormente ad inviare veramente aiuti di ogni genere non dimenticando in particolar modo bambini e donne di ogni età.
Sono partiti aiuti anche da parte dei giovani dell'Università Tor Vergata - Roma - tra loro c''è anche mia figlia Valentina.

CORAGGIO, amici - Dio è grande - ama ognuno di noi come la pupilla dei propri occhi

http://web.uniroma2.it/_ext/HP_Strillo/ ... bruzzo.jpg
L'Ateneo che costruisce il domani


[INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL'ABRUZZO
Il Rettore comunica che, in seguito al grave terremoto che ha colpito la Regione Abruzzo, il Policlinico Universitario "Tor Vergata" si è messo immediatamente a disposizione della Protezione Civile e dell'ARES 118 per offrire il massimo contributo di assistenza sanitaria. Il prof. Lauro, inoltre, ha già assicurato al prof. Fernando Di Orio, Rettore dell’Università de L’Aquila, la solidarietà di tutto l’Ateneo di Tor Vergata e la disponibilità per qualsiasi necessità, in particolare a favore degli studenti. Ulteriori informazioni.
Il Rettore, a nome dell'intera comunità universitaria, esprime il più profondo cordoglio per la tragica scomparsa del prof. Guido Zingari, docente di Filosofia presso la Facoltà di Lettere, vittima del terremoto de L'Aquila. Il prof. Zingari era uno dei più apprezzati studiosi di filosofia tedesca e si distingueva per il suo alto valore umano, scientifico e didattico.
La comunità universitaria di Tor Vergata è vicina
[/quote]
S D PETROCCHI

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3686
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » lun apr 13, 2009 11:24 am

Cari amici nei giorni successivi al terremoto ci sono state polemiche sul fatto che si potesse prevedere e sui fabbricati nuovi che si sono sciolti come neve al sole.
Eppure la scossa non era tanto forte se facciamo riferimento a cio’ che accade in Giappone o in altre zone in America .
Ho vissuto durante il servizio militare all’Aquila nel 1975-1976 e spesso per lavoro sono stato nei palazzi della prefettura.
Sono stato ricoverato diverse volte anche all’Ospedale San Salvatore dell’Aquila dove a vedere quella struttura nuova e ben disposta mi sentivo tranquillo.
Nei tempi del servizio militare ho vissuto l’evento di piccole scosse di terremoto e quelle case altre fino a quattro piani , divise da viottoli dove una macchina faceva fatica a passare mi mettevano un po di paura .
Il centro storico dopo 30 anni era quello di prima, ma pochi Aquilani sono rimasti a viverci perché si sono trasferiti in nuove abitazioni costruite nella periferia del capoluogo Aquilano.
Le vecchie case erano state affittate agli studenti universitari, con gli affitti si potevano pagare i mutui serviti per costruire le nuove, oggi è difficile continuare a pagare le rate, soprattutto in questo momento in cui molti hanno perso, oltre alla casa, anche il posto di lavoro.
La storia ci insegna che i Terremoti ci son o sempre stati e si sono ripetuti a distanza di tempo nelle zone cosiddette a rischio e prima o poi doveva succedere.
Purtroppo e forse è bene anche che non pensiamo in negativo credendo che queste tragedie facciano parte solo del passato e che noi siamo solo spettatori di cio che accade guardando la tv che ci racconta le tragedie degli altri.
Purtroppo pero’ siamo tutti dentro lo schermo che prima o poi racconta le storie e le tragedie di tutti i popoli e quando tocca a noi facciamo fatica a capire e restiamo attoniti in attesa di continuare a riprendere a vivere.
Ad Aquila erano mesi comunque che si ripetevano scosse di terremoto, non fortissime ma si sentivano abbastanza da rubare la serenità agli abitanti , ma soprattutto a quelli che potevano restarsene alle loro case ed invece erano a studiare alle università.
Sono d’accordo che i terremoti non si possono prevedere e che ogni evento ha una storia a se ma credo che ognuno di noi debba riflettere quando l’evento dura mesi come nel nostro caso e non puo far finta di nulla.
Io ho mia figlia Roberta che studia ingegneria all’università dell’Aquila e la settimana che ha preceduto la scossa del 06 Aprile non riuscivo a stare tranquillo, cosi insieme ad altri papa di amiche che abitavano lo stesso appartamento di mia figlia mi sono recato ad Aquila per rendermi conto di quanto accadeva.
Visitando la casa abbiamo notato delle piccole crepe al soffitto ed il proprietario, una bravissima persona ci ha rassicurato che a detta dei vigili del fuoco era tutto ok .
Della buona fede del proprietario non avevamo dubbi, ma non ci siamo comunque sentiti di lasciare le nostre figlie in quella casa, che poi ha subito dei grossi danni, le scale che arrivavano fino al quarto piano sono crollate, molte persone durante i terremoti muoiono , mentre fuggono per le scale.
Le nostre figlie erano a casa grazie a Dio, hanno solo vissuto il dramma della paura, ma tante sono morte sotto le macerie della casa dello studente e negli appartamenti del centro storico.
Nel giorno di Pasqua la speranza di una rinascita dovrebbe essere ancora piu forte, eppure è difficile trovare una sola parola che possa essere di conforto, il dolore resta dentro di noi ed è come se volessimo provarlo tutto, perché ci sentiamo responsabili di quello che è accaduto.
C'è silenzio tutto intorno la gente ha lo sguardo chino e ci si domanda di chi è la colpa di tutto cio’.
E’ troppo facile scaricare a Dio la responsabilità di questa tragedia, perché sappiamo che la colpa è dell’uomo ,che per interessi personali metterebbe in pericolo la vita di tutti gli uomini della terra.
In questi momenti pero’ viene fuori la parte piu bella di ognuno di noi , la solidarietà e l’amore .
In ognuno di queste bare c’è un figlio nostro, un nostro caro, un amico, siamo una grande famiglia.
Noi Abruzzesi siamo un popolo forte e gentile, siamo abituati a soffrire e a voltare la terra con le mani, ce l’abbiamo fatta gia in altre occasioni molto difficili, questa voltà è ancora piu dura, ma se tutti ci darete una mano e non vi scorderete troppo subito di noi ce la faremo ancora.
GRAZIE ITALIA, GRAZIE A TUTTO IL MONDO, GRAZIE A DIO.

In merito ai giovani che frequentano l’università ad Aquila , a loro dico di non mollare, di tornare a studiare anche se sotto le tendopoli in quella città che rischia di non avere piu un futuro legato alla storia e alla cultura.
Siete voi il futuro del nostro Abruzzo, fatelo anche per il rispetto di chi non ce l’ha fatta altrimenti il loro sacrificio sarà invano.

Giammarco De Vincentis
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Maria Patrizia
Messaggi: 461
Iscritto il: lun dic 04, 2006 12:45 pm
Località: Valle Santa

Messaggio da Maria Patrizia » lun apr 13, 2009 11:52 am

GIRO LA TESTIMONIANZA/SOLIDARIETA' DELL'OPERA IN CUI SONO VOLONTARIA. MAI COME IN QUESTI MOMENTI L'UNITA' CHE SI CREA TESTIMONIA COME SIAMO TUTTI INCASTONATI UNO NELL'ALTRO....


Terremoto Abruzzo: dolore e solidarietà

Come aiutare. Una lettera dalla comunità del Movimento dei Focolari (Opera di Maria) in Abruzzo

Continuano ad arrivare mail dal mondo intero di partecipazione al dolore che ha colpito l’Abruzzo con il violento terremoto, l’assicurazione di preghiere e la richiesta di come venire in aiuto.

Della comunità del Movimento in Abruzzo sono tutti salvi, anche se c’è chi ha perso la casa e tutti i loro beni.

Tutti sono proiettati a venire in soccorso delle mille necessità. Ci scrivono i responsabili del Movimento in questa regione:

“Qui la terra trema dovunque, le scosse sono forti e, appena le avvertiamo, ognuno pensa a chi ha vicino, ai più deboli e anziani, ai bambini… A L’Aquila non c’è nessuno dentro le case, ma nelle altre città, dove le scosse sono comunque molto forti, si corre fuori in continuazione; la gente dorme nelle strade, sulle piazze, dentro le auto.

La scelta di Dio solo che Chiara ci ha insegnato, in questi momenti emerge su tutto e quasi automaticamente ci pone in donazione dei fratelli, così possiamo condividere la paura e rassicurare. Ovunque si avverte compostezza, dignità, forza d’animo, generosità: le caratteristiche proprie di questa gente. Non c’è nessuno in Abruzzo che non si stia dando da fare per chi è nel bisogno. Ci sono liste di volontari pronti a qualsiasi servizio, funzionano punti di raccolta diversificati secondo generi di necessità e bisogni…

Ci siamo coordinati con la Caritas e la protezione civile per gli interventi di soccorso nella città de L’Aquila. C’è chi è stanziato nella tendopoli alle porte della città, chi è stato convocato per i soccorsi. Alle nostre ed altre famiglie già arrivate sulla costa abbiamo potuto far avere biancheria, indumenti, denaro. Una di noi è andata ad acquistare vestiti al mercato per sfollati: quando i commercianti l’hanno saputo, hanno regalato tutto.

Con le comunità di Abruzzo e Molise, anche Termoli è pienamente interessata, abbiamo pensato di cercare e aiutare gli sfollati che da ieri sono giunti nelle nostre città. Stiamo andando negli alberghi a Giulianova, Montesilvano, Pescara. Abbiamo preso contatto con gli ospedali di Pescara, Chieti e Teramo per assistere i feriti che necessitano di tutto e accogliere nelle nostre case i familiari che li assistono. I nostri giovani dell’Aquila stanno cercando di entrare nelle tendopoli dove sono raccolti i bambini dell'orfanotrofio in cui si recavano regolarmente.

Tanti ci chiedono cosa possono fare. Per i soccorsi a L’Aquila è necessario passare per Caritas, Protezione civile e gli altri organismi incaricati. Se nelle altre città ci può essere necessità di volontari per l’assistenza lo faremo sapere subito perché tanti giovani ci hanno dato la loro disponibilità.

Vi ringraziamo tantissimo della raccolta di fondi in corso. Qui c’è tanto da ricostruire".

I contributi possono essere inviati con bonifico bancario sul conto seguente:

PAMOM - Fondo Mondo Unito - causale “Terremoto Italia”
Intesa San Paolo
Iban: IT04 M030 6939 1401 0000 0640 100
BIC BCITITMM

Bloccato

Torna a “ARCHIVIO DELLA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite