Confido nelle vostre preghiere: ho bisogno di aiuto.

Solo lettura: dal maggio 2005 al maggio 2010

Moderatore: Staff

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Confido nelle vostre preghiere: ho bisogno di aiuto.

Messaggio da Redazione » mer mar 21, 2007 1:21 pm

Inviato: mercoledì 21 marzo 2007 alle ore 3:50
A: info@innamoratidellamadonna.it
Oggetto: UNA PREGHIERA

Carissimi, ho 30 anni e navigando in internet alla ricerca di qualcosa che mi potesse sembrare idoneo alla mia sofferenza, ho notato il Vs stupendo sito.
Spero che questa mia lettera possa contare sulla riservatezza.
Questo periodo è uno di quelli più critici e pericolosi della mia vita ed è per questo che ho chiesto una GRAZIA a Dio e se Lui vorrà accoglierla, ho promesso di allontanarmi nettamente e nell'immediato da tutta la sporcizia di cui mi riempio.
Del resto, penso che ormai non mi rimanga altro che dire: SIA FATTA LA VOLONTA' DI DIO.
Personalmente ho perso la cosidetta "retta via" e conduco una vita molto sregolata e a volte troppo "viziata": vizi che mi portano ogni volta ad errare in pesante modo verso me stesso prima di tutto e poi verso chi mi sta intorno.
Una vita a volte un pò troppo " sesso, droga e rock'n'roll " con ritorni a casa all'alba, perso nell'effetto della droga e tra serate di sesso.
Per ritrovarmi poi il giorno dopo con un senso di vuoto e di colpa.
Una vita che mi porta ad inziare i progetti con impegno e sacrificio, per portarmi poi ad abbandonarli in fase di arrivo.
Un esempio concreto è l'iscrizione in Università, con superamento dell'esame di ammissione a pieni voti, e ora che sono quasi alla fine, mi manca la forza e la volontà di finire!!!!
Non sono purtroppo, un cattolico praticante.
Alcune esperienze negative in passato, mi hanno fatto allontanare dalla Chiesa, dai sacerdoti e automaticamente anche da Dio.
Il fatto è che io credo in Dio, ma non riesco a mettere in pratica nulla di ciò che lui vorrebbe e non lo ricordo MAI durante la giornata.
E cosa ancor più grave è il fatto che determinati vizi, mi hanno portato ad allontanarmi sempre più da lui.
Un'adolescenza difficile e ribelle: fatta di amicizie pericolose, delinquenza, droga, sesso e di tutto ciò che ci gira intorno.
Poi la nascita della mia prima bimba mi ha fatto "cambiare" un pò la testa, ma pur sempre rimanendo legato a quel mondo che ho sempre vissuto, alternando periodi da "bravo ragazzo" a periodi da "cattivo".
Ora mi trovo in uno stato di abbandono morale, un senso di vuoto che devo riempire, di cui ho bisogno estremo.
Non riesco a focalizzare la strada da intraprendere.
A volte me ne vorrei andare per un pò e essere supportato da qualche religioso che mi aiuti in questa ricerca.
Ho veramente bisogno di dare un senso alla vita, di sentirmi realizzato prima di tutto INTERIORMENTE.
Credo siano ormai 17 anni che non mi confesso più e che non effettuo la Comunione.
La messa è un ricordo ormai lontano.
La cosa più brutta è che ho timore, nell'ultimo periodo, data la mia vita senza regole, di aver abusato in una di quelle "notti brave" e di aver potuto rischiare in merito alla mia salute fisica, facendomi da solo del male e prendendo una brutta malattia.
E ciò mi ha aperto gli occhi sul senso della vita.
Una vita ormai dedita al solo materiale, tralasciando lo spirito e la religione.
Si sa...bisogna toccare il fondo per poter vedere dove si è finiti: beh, io l'ho fatto.
Ma forse è troppo tardi per poter risalire....
Confido nelle vostre preghiere: ho bisogno di aiuto.
Ho promesso di abbandonare tutti i vizi di cui mi sono riempito in questi anni e di effettuare una offerta mensile da qui alla mia morte, ad un'opera in cui ho fiducia e di cui mi si è parlato molto.
Come dicevo prima, non ho un buon rapporto con i sacerdoti.
Vi chiedo aiuto, carissimi, ve lo chiedo col cuore.
La paura che possa aver osato troppo nei vizi e che la salute fisica mi possa lasciare piano piano è un qualcosa che mi ha fatto aprire gli occhi verso ciò che conta veramente nella vita: DIO, la famiglia, i valori e la fede.
Aiutatemi in questo periodo con le vostre preghiere alla Madonna e che Ella mi possa perdonare di tutto lo schifo di cui mi sono riempito.
Voglio ritrovare la fede, ho sete di Dio e della Madonna, ma non trovo la via, non la trovo....
Vi ringrazio per il tempo concessomi e spero vogliate accogliere la mia umile richiesta, sperando in una vostra risposta a questa mail.
Infinitamente grato.

.............. grazie
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3675
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mer mar 21, 2007 1:43 pm

C’è più gioia per un peccatore convertito che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione.

A trenta anni caro amico si ha tanto tempo avanti, per ritrovare serenità e amore verso la propria vita e di quelli che ti vivono accanto.
Nulla avviene per caso e Gesu' ci da tanti segnali per farci capire che stiamo sbagliando.
Tu forse sei stato richiamato grazie alla paura di aver preso una brutta malattia, causa la tua vita fatta di sregolatezza e lontana da Dio.
Io credo che sei sulla buona strada per ritrovare te stesso e Gesu' e leggo nelle tue parole tanto pentimento.
Come prima cosa ti consiglio di dire cio che hai scritto a noi, ad un sacerdote, magari approfondendo quanto hai fatto nei 14 anni che sono passati dalla tua ultima confessione.
Dio ti perdonerà subito, tu ci metterai un po' di tempo in piu' ma con laiuto anche delle nostre preghiere ce la farai a tornare ad essere un esempio di vita.
Poi impara a vedere i Sacerdoti come coloro che portano la parola di Dio, il resto non conta, sono uomini come noi e possono cmq sbagliare.
Ti lascio una mia ricetta che ho scritto qualche giorno fa:
Clicca qui Immagine se vuoi ascoltarlo con la mia voce

CLICCA QUI INVECE se vuoi vedere la presentazione in power point :)

Preghero' per te e invito tutti i miei amici a farlo, tu intanto ricordati di pregare con noi.
Un caro saluto
Giammarco
Ultima modifica di Giammarco De Vincentis il mer mar 21, 2007 7:28 pm, modificato 1 volta in totale.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
rossomena
Messaggi: 291
Iscritto il: sab apr 22, 2006 11:46 am
Località: Avezzano (AQ)

Messaggio da rossomena » mer mar 21, 2007 2:08 pm

Non è mai troppo tardi x riniziare....
Gli sbagli,purtroppo fanno parte della vita...
Chi in un modo chi in un altro li compie nel suo cammino...
La tua,di certo,non è stata una vita semplice....
Da quanto ho capito non ti sei fatto negato niente,e tutto ciò
ti ha portato ad un allontanamento generale,sia a livello famigliare che
a livello di amicizia,tranne con coloro che come te,conducevano la stessa vita....Ma soprattutto ti sei allontanato anche da te stesso e qst è la cosa peggiore...Ma qualcosa adesso è cambiata,come dire?Si è accesa quella lampadina di allarme che ti ha fatto capire che cioò che hai fatto fino ad oggi non ti ha portato niente,non ti ha fruttato niente,non ti non ti darà mai nente,se non un male,fisico,mentale e morale...
Quel campanello di allarme ha suonato in tempo...Avrai modo di recuperare gli sbagli commessi ed io pregherò il buon Dio affinchè ti stia accanto e ti illumini il cammino verso la risalita...Vedrai che pian piano ce la farai,non darti mai per perso...Sappi che sarà difficile,ma non IMPOSSIBILE...
E sono certa che un giorno tornerai a sorridere con gioia,senza l'uso di nulla,perchè quel sorriso sarà solo frutto del tuo impegno e della tua volontà di voler uscire da questo giro vizioso...Sarà vero e sincero... :o

Gesù mio, perdona le nostre colpe,
preservaci dal fuoco dell'Inferno,
porta in Cielo tutte le anime,
specialmente le più bisognose
della tua misericordia.
...anche di giorno le stelle continuano a brillare...

Valentina
Messaggi: 237
Iscritto il: gio nov 10, 2005 7:43 pm

Messaggio da Valentina » mer mar 21, 2007 2:15 pm

Caro amico,
il primo passo l'hai già fatto... non so quanto possano esserti d'aiuto le mie parole, ma voglio lasciarti LA Parola... quella di Dio, che ci ama tutti, indistintamente. E che questa parabola, ora, la racconta proprio a te:

Un uomo aveva due figli. Il più giovane disse al padre: Padre, dammi la parte del patrimonio che mi spetta. E il padre divise tra loro le sostanze. Dopo non molti giorni, il figlio più giovane, raccolte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò le sue sostanze vivendo da dissoluto. Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. Allora andò e si mise a servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei campi a pascolare i porci. Avrebbe voluto saziarsi con le carrube che mangiavano i porci; ma nessuno gliene dava. Allora rientrò in se stesso e disse: Quanti salariati in casa di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! Mi leverò e andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; non sono più degno di esser chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi garzoni. Partì e si incamminò verso suo padre.
Quando era ancora lontano, il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. Il figlio gli disse: Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio. Ma il padre disse ai servi: Presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l’anello al dito e i calzari ai piedi. Portate il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato. E cominciarono a far festa.
Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; chiamò un servo e gli domandò che cosa fosse tutto ciò. Il servo gli rispose: È tornato tuo fratello e il padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sano e salvo. Egli si indignò, e non voleva entrare. Il padre allora uscì a pregarlo. Ma lui rispose a suo padre: Ecco, io ti servo da tanti anni e non ho mai trasgredito un tuo comando, e tu non mi hai dato mai un capretto per far festa con i miei amici. Ma ora che questo tuo figlio che ha divorato i tuoi averi con le prostitute è tornato, per lui hai ammazzato il vitello grasso. Gli rispose il padre: Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato”.


...Era proprio questo il Vangelo di domenica scorsa... ;)

Coraggio! Un abbraccio, sperando di leggere presto una tua mail di speranza e gioia rinnovata nel cuore!
Ultima modifica di Valentina il mer mar 21, 2007 2:19 pm, modificato 1 volta in totale.
*Valentina, FataErvariva* ...Luce ai miei passi la Tua Parola!...

Avatar utente
cinzia1970
Messaggi: 613
Iscritto il: lun ott 02, 2006 2:44 pm
Località: Treviso

Re: Confido nelle vostre preghiere: ho bisogno di aiuto.

Messaggio da cinzia1970 » mer mar 21, 2007 2:18 pm

Amministratore ha scritto:
Inviato: mercoledì 21 marzo 2007 alle ore 3:50
A: info@innamoratidellamadonna.it
Oggetto: UNA PREGHIERA

Carissimi, ho 30 anni e navigando in internet alla ricerca di qualcosa che mi potesse sembrare idoneo alla mia sofferenza, ho notato il Vs stupendo sito.
Spero che questa mia lettera possa contare sulla riservatezza.
Questo periodo è uno di quelli più critici e pericolosi della mia vita ed è per questo che ho chiesto una GRAZIA a Dio e se Lui vorrà accoglierla, ho promesso di allontanarmi nettamente e nell'immediato da tutta la sporcizia di cui mi riempio.
Del resto, penso che ormai non mi rimanga altro che dire: SIA FATTA LA VOLONTA' DI DIO.
Personalmente ho perso la cosidetta "retta via" e conduco una vita molto sregolata e a volte troppo "viziata": vizi che mi portano ogni volta ad errare in pesante modo verso me stesso prima di tutto e poi verso chi mi sta intorno.
Una vita a volte un pò troppo " sesso, droga e rock'n'roll " con ritorni a casa all'alba, perso nell'effetto della droga e tra serate di sesso.
Per ritrovarmi poi il giorno dopo con un senso di vuoto e di colpa.
Una vita che mi porta ad inziare i progetti con impegno e sacrificio, per portarmi poi ad abbandonarli in fase di arrivo.
Un esempio concreto è l'iscrizione in Università, con superamento dell'esame di ammissione a pieni voti, e ora che sono quasi alla fine, mi manca la forza e la volontà di finire!!!!
Non sono purtroppo, un cattolico praticante.
Alcune esperienze negative in passato, mi hanno fatto allontanare dalla Chiesa, dai sacerdoti e automaticamente anche da Dio.
Il fatto è che io credo in Dio, ma non riesco a mettere in pratica nulla di ciò che lui vorrebbe e non lo ricordo MAI durante la giornata.
E cosa ancor più grave è il fatto che determinati vizi, mi hanno portato ad allontanarmi sempre più da lui.
Un'adolescenza difficile e ribelle: fatta di amicizie pericolose, delinquenza, droga, sesso e di tutto ciò che ci gira intorno.
Poi la nascita della mia prima bimba mi ha fatto "cambiare" un pò la testa, ma pur sempre rimanendo legato a quel mondo che ho sempre vissuto, alternando periodi da "bravo ragazzo" a periodi da "cattivo".
Ora mi trovo in uno stato di abbandono morale, un senso di vuoto che devo riempire, di cui ho bisogno estremo.
Non riesco a focalizzare la strada da intraprendere.
A volte me ne vorrei andare per un pò e essere supportato da qualche religioso che mi aiuti in questa ricerca.
Ho veramente bisogno di dare un senso alla vita, di sentirmi realizzato prima di tutto INTERIORMENTE.
Credo siano ormai 17 anni che non mi confesso più e che non effettuo la Comunione.
La messa è un ricordo ormai lontano.
La cosa più brutta è che ho timore, nell'ultimo periodo, data la mia vita senza regole, di aver abusato in una di quelle "notti brave" e di aver potuto rischiare in merito alla mia salute fisica, facendomi da solo del male e prendendo una brutta malattia.
E ciò mi ha aperto gli occhi sul senso della vita.
Una vita ormai dedita al solo materiale, tralasciando lo spirito e la religione.
Si sa...bisogna toccare il fondo per poter vedere dove si è finiti: beh, io l'ho fatto.
Ma forse è troppo tardi per poter risalire....
Confido nelle vostre preghiere: ho bisogno di aiuto.
Ho promesso di abbandonare tutti i vizi di cui mi sono riempito in questi anni e di effettuare una offerta mensile da qui alla mia morte, ad un'opera in cui ho fiducia e di cui mi si è parlato molto.
Come dicevo prima, non ho un buon rapporto con i sacerdoti.
Vi chiedo aiuto, carissimi, ve lo chiedo col cuore.
La paura che possa aver osato troppo nei vizi e che la salute fisica mi possa lasciare piano piano è un qualcosa che mi ha fatto aprire gli occhi verso ciò che conta veramente nella vita: DIO, la famiglia, i valori e la fede.
Aiutatemi in questo periodo con le vostre preghiere alla Madonna e che Ella mi possa perdonare di tutto lo schifo di cui mi sono riempito.
Voglio ritrovare la fede, ho sete di Dio e della Madonna, ma non trovo la via, non la trovo....
Vi ringrazio per il tempo concessomi e spero vogliate accogliere la mia umile richiesta, sperando in una vostra risposta a questa mail.
Infinitamente grato.

.............. grazie

Ciao,ho letto cio' che hai scritto,e sinceramente sento che e' il cuore che ti parla.Tu come molti altri,stai vivendo ma non come il tuo io ti dice di essere.La materialita' ti cattura,e ci vuole molto impegno per riuscire a staccarsene.La prima cosa importante e' appunto confidare in Dio,rivolgiti ogni giorno,ogni momento,ovunque tu sia..a Lui.Parlagli con il Cuore,guarda che ti ascolta,ti accorgerai giorno per giorno dei segnali che ti manda,tu devi solo saperli coglierli ed e' per questo che devi credere totalmente in Lui.Dopo dai tempo al tempo,diventerai praticante anche se io ti consiglio da subito di entrare in una chiesa e mettiti seduto davanti alla Croce e parla come hai fatto ora....stacci finche' te la senti, vedrai con quanta forza ne esci perche' Dio ama ancor di piu' le persone che si convertono,in cielo e' gran festa quando un'anima torna a Dio riconoscendo il peccato.Forse anche quella paura per la malattia e' l'inizio della tua conversione,tanta gente sta' male ma appunto ..nel male si rivolge di piu' a Dio e nella fragilita' umana c'e' l'avvicinamento alla spiritualita'.Non e' impossibile tutto questo,anzi sei partito bene perche' c'e' in te la volonta,certo e' fatica ma la volonta e' importante.
E poi pensa a cosa di grande hai,una figlia,ha bisogno di Te!Oggi sto' facendo il mio digiuno e dato che sento il tuo bisogno di aiuto lo dono a te,perche' tu possa ritornare sulla strada.Anche io mi sono confessata dopo 20 anni,credimi e' una gioia indescrivibile.non aver paura,il confessore aspetta solo te,non ti giudichera',anzi ne sara' felice perche' stai compiendo un atto buono verso il nostro Dio.Dio e' buono perdona tutto purche' tu sia veramente pentito(si sente che lo sei),apri il tuo cuore alla vita e all'amore universale,.....fai un salto in chiesa,parlagli....apriti...e vedrai che non e' poi cosi' difficile.Fa il primo passo....mettiti nelle mani di Dio.

Ti mando una cosa ......e facci sapere come andra'....
C'E' CHI TI AMA....




AMAMI COME SEI!

"Conosco la tua miseria, le lotte e le tribolazioni della tua anima, le deficienze e le infermità del tuo corpo; so la tua viltà, i tuoi peccati, e ti dico lo stesso: " Dammi il tuo cuore, amami come sei…"

Se aspetti di essere un angelo per abbandonarti all'amore, non amerai mai. Anche se sei vile nella pratica del dovere e della virtù, se ricadi spesso in quelle colpe che vorresti non commettere più, non ti permetto di non amarmi.

Amami come sei!

In ogni istante e in qualunque situazione tu sia, nel fervore o nell'aridità, nella fedeltà o nella infedeltà, amami... come sei... Voglio l'amore del tuo povero cuore; se aspetti di essere perfetto, non mi amerai mai.

Non potrei forse fare di ogni granello di sabbia un serafino radioso di purezza, di nobiltà e di amore? Non sono io l'onnipotente? E se mi piace lasciare nel nulla quegli esseri meravigliosi e preferire il povero amore del tuo cuore, non sono io padrone del mio amore?

Figlio mio, lascia che Ti ami, voglio il tuo cuore. Certo voglio con il tempo trasformarti, ma per ora amami come sei..., e desidero che tu faccia lo stesso; io voglio vedere dai bassifondi della miseria salire l'amore. Amo in te anche la tua debolezza amo l'amore dei poveri e dei miserabili; voglio che dai cenci salga continuamente un gran grido: "Gesù ti amo".

Voglio unicamente il canto del tuo cuore, non ho bisogno né della tua scienza, né del tuo talento. Una cosa sola m'importa, di vederti lavorare con amore.

Non sono le tue virtù che desidero; se te ne dessi, sei così debole che alimenterebbero il tuo amor proprio; non ti preoccupare di questo. Avrei potuto destinarti a grandi cose; no, sarai il servo inutile; ti prenderò persino il poco che hai... perché ti ho creato soltanto per l'amore.

Oggi sto alla porta del tuo cuore come un mendicante, io il Re dei Re! Busso e aspetto; affrettati ad aprirmi. Non allargare la tua miseria; se tu conoscessi perfettamente la tua indigenza, moriresti di dolore. Ciò che mi ferirebbe il cuore è vederti dubitare di me e mancare di fiducia.

Voglio che tu pensi a me ogni ora del giorno e della notte; voglio che tu faccia anche l'azione più insignificante solo per amore. Conto su di te per darmi gioia...

Non ti preoccupare di non possedere virtù; ti darò le mie.

Quando dovrai soffrire, ti darò la forza. Mi hai dato l'amore, ti darò di saper amare al di là di quanto puoi sognare...

Ma ricordati... amami come sei...

Ti ho dato mia Madre; fa passare, fa passare tutto dal suo Cuore così puro.

Qualunque cosa accada, non aspettare di essere santo per abbandonarti all'amore, non mi ameresti mai... Va...".

(Mons. Lebrun)

«GESÙ’, MARIA VI AMO, SALVATE ANIME»

L'atto d'amore ti aiuta a valorizzare al massimo ogni istante di questa giornata terrena, facendoti osservare il primo e massimo Comandamento: «Ama Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente, con tutte le tue forze»... «Ogni tuo atto d'amore rimane in eterno... Ogni tuo atto d'amore ripara per mille bestemmie... Ogni tuo atto d'amore è un'anima che si salva».

(Gesù a Sr.Consolata Betrone.)
DIO TI AMA E TI CONOSCE PERSONALMENTE.SE NON LO HAI ANCORA INCONTRATO,CHIEDIGLI DI RIVELARSI A TE.

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » mer mar 21, 2007 3:11 pm

Si, carissimo, c'è Qualcuno che ci aspetta, così come è raccontato nella parabola del figliol prodigo: un Padre, ricco di bontà, ci aspetta; vuole stabilire con noi un rapporto di fraterna amicizia al di là delle nostre debolezze e delle nostre mancanze. Ognuno di noi può essere il figliol prodigo, quello che se ne è andato via dalla casa paterna. Ma ognuno di noi però, può sentire, a volte, il bisogno di ritornare alla casa del Padre. E tu lo stai avvertendo. Il Padre cerca un rapporto vero con le persone. E sai qual'è la gioia vera che poi si scopre? Non è il comportarsi scrupolasemente, a volte anche per convenienza, nelle pratiche religiose; ma capire quanto è bello, quanto ci riempie il cuore, la vita, nell'essere lì, con il Padre. Il Padre ci ama, il Padre ti ama, da sempre. E la sua accoglienza non è meravigliosa perchè immediata; ma perchè è particolarmente carica di affetto. Il Padre sa, il Padre ci conosce, ma a Lui interessa salvare un bene fondamentale: il bene dell'umanità dei suoi figli. E questo carissimo è ciò che sta accadendo anche a te. Il Padre ti aspetta, e tu, suo figlio, abbi questa consapevolezza. Da tempo ti sta aspettando e a braccia aperte, piene di misericordia e non di giudizio.
Pregherò affinchè tu senta nel tuo cuore quanto "E' BUONO IL SIGNORE".
La pace, tanta, ti auguro.
Sandany
Immagine
S D PETROCCHI

sylvia
Messaggi: 24
Iscritto il: mar nov 28, 2006 11:59 am

Messaggio da sylvia » mer mar 21, 2007 5:45 pm

Caro amico cosa dirti? non sappiamo nemmeno il tuo nome per ricordarti nelle nostre preghiere comunque prego sempre per le conversioni e i perduti nella strada del cammino di nostro Signore...vorrei aiutarti dandoti delle indicazioni , potrei dirti che non è facile avvicinarsi alla parola di Dio la fede è un suo dono....forse con la preghiera ogni giorno almeno mattina e sera potresti sciogliere i tuoi nodi...esempio a me è servito molto il libro "Pregate, pregate, pregate " ed.shalom oppure ascoltando ogni giorno Radio Maria ho trovato nei canti e nelle belle parole sussurrate come un tesoro, liberazione da tutto quello che sembrerebbe sbagliato.Mi sono spiegata?
Comunque pregherò anche per te anche se non so come ti chiami e per la tua bambina dono di Dio!
Ciao
"Gesu',Maria vi amo,salvate anime"

Maria Consolata Betrone.La serva di Dio

Maria Patrizia
Messaggi: 461
Iscritto il: lun dic 04, 2006 12:45 pm
Località: Valle Santa

Messaggio da Maria Patrizia » mer mar 21, 2007 6:13 pm

Caro ragazzo pregheremo per te con tutto il nostro cuore. Tu fallo anche per noi.

Devi consapevolmente sapere che Dio ci ama immensamente e Gesù è morto in croce per ognuno di noi... e continua a morire con noi per ogni nostra caduta...per ogni nostro turbamento...per ogni nostra sbandata...per ogni nostro peccato... morire per poi risorgere, perchè oltre le tenebre ci sta sempre la luce...non dimenticarlo e non lasciarti mai ingoiare dal vuoto.
Voglio riportare questo passo di Hanna H. che a me aiuta tantissimo nei momenti di abbandono e di buio...

"Ho letto che da qualche parte in una galleria d'arte c'è un quadro che rappresenta così la cacciata di Adamo ed Eva dal giardino dell'Eden:

nel quadro l'Eden si trova alle loro spalle e un Angelo dalla spada fiammeggiante ne vigila l'ingresso; davanti a loro si stende un brulla landa di erbacce e di spine; ma Adamo ed Eva non sono ritratti mentre gettano un ultimo sguardo al paradiso perduto, né fissano la desolazione che si apre loro dinanzi . L'artista li ha dipinti mentre guardano verso l'alto. Fissano con trepidazione e terrore il punto del cielo dove è apparsa un enorme croce, e Colui che avevano conosciuto e venerato nel paradiso dell'Eden quando scendeva a passeggiare con loro nella brezza della sera , vi era inchiodato.

Non corrisponde forse a verità, alla nuda e sconvolgente verità, questo fatto, che Dio non ha portato il peccato del mondo una volta sola, quando Gesù , la parola incarnata è stato appeso per sei ore su di una croce dove morì di una morte corporale? La sua croce ha preso forma nel momento stesso del primo peccato dell'uomo.
A un dato momento, quando giunse la pienezza dei tempi e gli uomini erano pronti a comprendere la verità, il velo fu per così dire sollevato per sei ore, e Cristo rese visibile quello che accade in ogni momento della caduta dell'uomo.
E questo continuerà ad accadere finchè il genere umano continuerà a peccare. Vale a dire che Dio continuerà a portare il peccato e ad agonizzare con noi, ma più ancora per noi, nel nostro peccato, soffrendo tutto ciò insieme a noi.
Ha esteso la sua presenza ad ogni essere umano da Lui creato, anche se la consapevolezza di Dio è morta nell'uomo con il primo peccato. Ha esteso la sua presenza ad ogni neonato o bambino che soffre, ad ogni criminale abbruttito, ad ogni pervertito o drogato, ad ogni prostituta, ad ogni fariseo presuntuoso.
Sa cosa significa tutto ciò, proprio come lo sa ogni singola anima. Sa che cosa sia essere crocifisso in noi mentre si sforza di ridestarci alla consapevolezza della sua potenza. "Perchè questa è la vita eterna, che conoscano Te, l'unico vero Dio, e colui che hai mandato per rivelarlo, Gesù Cristo". Gv 17.3
Non è forse questa la rivelazione stupenda e colma di riverenziale timore recata da Gesù?
Dio che si manifesta nella mia carne...

...Per me personalmente questa nuova concezione del mio Dio ha avuto un effetto straordinariamente trasformante, non soltanto nella mia risposta al Signore, ma anche nella mia intera visuale sui miei rapporti con gli stessi esseri umani.
Mai più potrò ancora disprezzare o sfuggire o guardare con indifferenza una qualsiasi persona che mi capiti di incontrare. Mai più potrò ritenere non degna di interessa una creatura, e che non valga la pena preoccuparsene, o che non meriti attenzione, pazienza, amore! Poichè ora, in tutti quelli che incontro vedo uomini in cui l'eterno Dio e Redentore è conscio di essere su di una croce, a sentire e a provare quello che provano e sentono, come deboli, solitari, miserevoli, disprezzati e disamati individui. Egli conosce e prova tutto quello che loro stessi provano come conseguenza del loro peccato.

Dio , i cui occhi sono così puri da non poter guardare il peccato senza provarne odio ed orrore, Dio incapace di concepire tanto meno di creare, il minimo atomo di male, questo stesso Dio rifiuta di chiudere gli occhi sui peccatori...scegliendo di rimanere con tutti noi e di identificarsi con ognuno di noi...
Ma anche le ultime parole e la missione affidata da Gesù ai suoi discepoli acquistano un significato nuovo:
"Andate dunque e predicate il Vangelo a tutte le creature..." Questo è il motivo che supera ogni altro, il supremo imperativo che obbliga a predicare il vangelo...a raggiungere i più remoti confini della terra, così che il nostro Salvatore possa scendere in loro dalla sua croce, così come è sceso dalla croce su cui era crocefisso in noi e possa vedere la sua opera di redenzione realizzata anche in loro...".


Siamo stati tutti redenti da Gesù. Nonostante le nostre debolezze, le nostre cadute, i nostri dubbi, spesso le nostre distrazioni gridiamo sempre il nostro sì a Lui perchè ci salvi dal nulla e ci converta respiro dopo respiro.

Patty :wink:
Ultima modifica di Maria Patrizia il gio mar 22, 2007 10:25 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mer mar 21, 2007 7:17 pm

Mio carissimo, sei nei nostri cuori e nelle preghiere perchè con la tua sete sei un pezzo di Cristo sulla croce e un pezzo di noi nel cammino... ti stringiamo forte e ci affidiamo insieme a te all'intercessione della nostra Mamma Celeste, dicendo insieme...
  • Ave, o Maria,
    piena di grazia:
    il Signore è con Te!

    Tu sei benedetta fra le donne
    e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù.

    Santa Maria, Madre di Dio,
    prega per noi peccatori:
    adesso e nell’ora della nostra morte. Amen
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo&C
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

santovince
Messaggi: 28
Iscritto il: dom mag 22, 2005 9:57 pm
Località: Scafati (SA)

Siamo tutti figliol prodigo

Messaggio da santovince » mer mar 21, 2007 7:20 pm

Caro fratello, penso avrai capito che chi più chi meno siamo tutti "figliol prodigo" per cui nessuno di noi può mai giudicare, ma tutti possiamo dirti che abbiamo trovato la misericordia del Padre appena tornati a casa.
Ora quello che ti trimane da fare, seguendo la parabola, dopo il ravvedimento e pentimento c'è un'azione da fare: alzarsi e tornare dal Padre.
Questa è la "conditione sine qua non" senza la quale il tutto rimane nei deiìsiderata, nel vorrei, ma non nel faccio ora e subito.
Se vuoi andare avanti in questo percorso la prima cosa da fare è andare in chiesa, trovare un sacerdote,il Signore ti metterà sulla strada ciò di cui hai bisogno, fare una santa confessione e ricominciare a nutrirti della Parola e dei sacramenti.
Ora sei come un malato di lunga degenza, hai bisogno di cure e di ricostituenti, nella casa del Padre c'è tutto l'occorrrente, a te servirti e farti servire.
Sentivo in questi giorni Rdio Maria, padre raniero Cantalamessa in una sua meditazione di preparazione alla Santa Pasqua, diceva che se noi diciamo domani farò, domani inizierò, siamo sconfitti in partenza.
Se veramente vogliamo cambiare dobbiamo incominciare subito, ogni volta che facciamo quello che Dio ci indica, attraverso la Chiesa e i Sacerdoti, facciamo un passo avanti nella grazia e uno indietro nel vizio e nel peccato, quindi bisogna camminare nella fede e ogni passo ci farà avanzare nella grazia.
Così ho fatto io , così penso che abbiano fatto un pò tutti.
Sei nelle nostre preghiere e nel nostro cuore, come fratello in Cristo ti abbraccio e ti dico sursum corda, coraggio che insieme alla nostra cara Mamma Celeste, ce la facciamo.
Un abbraccio, Vincenzo :)
Sia lodato Gesù Cristo, con il Padre, la Madre e lo Spirito Santo. Amen

Avatar utente
franz
Messaggi: 409
Iscritto il: lun gen 22, 2007 11:14 pm
Località: lecce

Messaggio da franz » mer mar 21, 2007 9:19 pm

CHIUDI GLI OCCHI ...
ASCOLTA LA VOCE DEL TUO CUORE ........ E GESU' CHE TI HA CHIESTO DI APRIRE IL TUO CUORE A LUI......
LUI E' STATO SEMPRE LI' NON TI HA MAI ABBANDONATO.......MA ORA HAI APERTO IL TUO CUORE A GESU'......... E VEDRAI NON TI ABBANDONERA' MAI PIU' SE TU NON LO VORRAI.....

TI ABBRACCIO FRATERNAMENTE FRANCESCO E PREGA CON NOI

Ave, o Maria, piena di grazia,
il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne
e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
prega per noi peccatori,
adesso e nell'ora della nostra morte.
Amen.



Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà
come in cielo così in terra.
Dacci oggi
il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo
ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.
Amen.

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » gio mar 22, 2007 7:46 am

Da: ale402006
A: Amministratore
Inviato: 21 Mar 2007 02:14 pm

Oggetto: re:confido nelle vostre preghiere.
anzittutto volevo dirti che nelle mie preghiere ci sei senz'altro, da oggi. poi volevo raccontarti una cosa che è capitata a me, in un periodo in cui tutto sembrava andare storto e vivevi una forte sofferenza interiore. mi sono messa davanti al Crocifisso e ho aperto a Lui il mio cuore, come hai fatto tu con noi. Ad un certo punto, guardando quella Croce, sono stata colpita da un pensiero: quale amore sconfinato Ti ha portato ad affrontare tutto questo senza un momento di odio verso chi ti torturava? E so che Tu non l'hai fatto indistintamente per tutti noi, ma per ognuno di noi. Forse non ci hai pensato: Gesù si farebbe crocifiggere di nuovo e ogni momento PER TE. Pensi che abbia limite un amore così? Pensi che tutti gli sbagli di una vita possano bastare a Gesù per smettere di amarti? E' Lui che ti sta chiamando. E' Lui che ti fa capire che non puoi andare avanti così. E' Lui che ti sta abbracciando sperando che tu apra il tuo cuore quel tanto che Gli consenta di farsi sentire. Quel vuoto che tu senti solo Lui lo può riempire. E non pensare di dover fare subito grandi cose: comincia a rinunciare alle tue notti distruttive, fai una confessione dicendo esattamente quello che hai detto a noi, alzati presto la domenica per andare a Messa. Comincia da qui. il sacerdote è solo un uomo, con tutti i suoi limiti, ma quello che tu incontri nella Confessione e nella Messa è Gesù. e poi, ti assicuro, esistono santi sacerdoti capaci di aiutarti davvero. Non dare retta al pensiero che di sicuro senti che non ce la farai mai a cambiare vita: chiunque decide per Dio sente questo. Affronta solo un giorno alla volta e non scoraggairti se ricadi: quello che ti aspetta non è una vita di rinuncie, ma una vita piena di pace e di gioia.
............................................................................................................................................

DIALOGO FRA DIO MISERICORDIOSO
E L’ANIMA DISPERATA


- Gesù: «Anima immersa nelle tenebre, non ti disperare, non è ancora perduto tutto. Parla col tuo Dio, che è l'amore e la Misericordia in persona». Ma purtroppo l'anima rimane sorda al richiamo di Dio e s'immerge in tenebre ancora maggiori.

- Gesù la chiama di nuovo: «Anima, ascolta la voce di tuo Padre misericordioso».
Nell'anima si sta preparando una risposta: «Per me non c'è più Misericordia». Ed essa precipita in tenebre sempre più fitte, in una specie di disperazione che le fa pregustare in certo modo l'inferno e la rende completamente incapace di avvicinarsi a Dio.
Gesù per la terza volta parla all'anima, ma l'anima è sorda e cieca, incomincia a consolidarsi nell'ostinazione e nella disperazione. Allora incominciano in certo qual modo a sforzarsi le viscere della Misericordia di Dio e, senza alcuna cooperazione da parte dell'anima, Iddio le dà l'ultima grazia. Se la disprezza, Iddio la lascia ormai nello stato in cui essa stessa vuole stare per l'eternità. Questa grazia scaturisce dal Cuore misericordioso di Gesù e colpisce l'anima con la sua luce e l'anima incomincia a comprendere lo sforzo di Dio, ma la conversione dipende da lei.
Essa sa che quella grazia è l'ultima per lei e se mostra un piccolo cenno di buona volontà - anche il più piccolo - la Misericordia di Dio farà il resto. - «Qui agisce l'onnipotenza della Mia Misericordia; felice l'anima che approfitta di quella grazia».
- Gesù: «Che grande gioia riempie il Mio cuore quando ritorni da Me. Vedo che sei molto debole, perciò ti prendo fra le Mie braccia e ti porto nella casa del Padre Mio».
- L’anima è come se si risvegliasse: «È mai possibile che ci sia ancora Misericordia per me?» domanda piena di spavento.

- Gesù: «Proprio tu, bambina Mia, hai il diritto esclusivo alla Mia Misericordia. Permetti alla Mia Misericordia di operare in te, nella tua povera anima, fa' entrare nell'anima i raggi della grazia, essi vi porteranno luce, calore e vita».
L'anima: «Però al solo ricordo dei miei peccati sono presa dalla paura e questa paura tremenda mi spinge a dubitare della Tua bontà».
- Gesù: «Sappi, o anima, che tutti i tuoi peccati non Mi hanno ferito così dolorosamente il cuore come la tua attuale sfiducia. Dopo tanti sforzi del Mio amore e della Mia Misericordia, non ti fidi della Mia bontà».

- L'anima: «O Signore, salvami Tu, altrimenti perisco. Sii il mio Salvatore. O Signore, non sono capace di dire altro, il mio povero cuore è a pezzi, ma Tu, Signore...». Gesù non permette all'anima di terminare la frase, ma la solleva da terra, dall'abisso della sua miseria e in un attimo l'introduce nella dimora del proprio Cuore, mentre tutti i peccati sono scomparsi in un batter d'occhio, un fuoco d'amore li ha distrutti.

- Gesù: «Eccoti, o anima, tutti i tesori del Mio Cuore, prendi tutto quello che ti serve».
- L'anima: «O Signore, mi sento inondata dalla tua grazia, sento che è entrata in me una vita nuova, ma soprattutto sento il Tuo amore nel mio cuore; questo mi basta. O Signore, glorificherò l'onnipotenza della Tua Misericordia per tutta l'eternità. Incoraggiata dalla Tua bontà, Ti esprimerò tutto il dolore del mio cuore».

- Gesù: «Dì tutto, bambina Mia, senza alcuna riserva, poiché ti ascolta un Cuore che ti ama, il Cuore del tuo migliore amico».

- «Signore, ora vedo tutta la mia ingratitudine e la Tua bontà. Tu m'inseguivi con la Tua grazia e io rendevo vani tutti i Tuoi sforzi; vedo che mi spettava il fondo stesso dell'inferno per aver sperperato le tue grazie».
Gesù interrompe le parole dell'anima e dice: «Non rivangare la tua miseria, sei troppo debole per parlare, guarda piuttosto il Mio Cuore pieno di bontà, assorbi i Miei sentimenti e procura di acquistare la mitezza e l'umiltà. Sii misericordiosa con gli altri, come Io lo sono con te e quando ti accorgi che le tue forze diventano deboli, vieni alla sorgente della Misericordia e rafforza la tua anima e non verrai meno lungo il tuo cammino».
- L'anima: «Ormai comprendo la Tua Misericordia, che mi ripara come una nube luminosa e mi conduce alla casa del Padre mio, salvandomi dall'orribile inferno che avrei meritato non una, ma mille volte. O Signore, non sarà sufficiente per me l'eternità, per esaltare degnamente la Tua sconfinata Misericordia e la compassione che hai avuto per me ».


Tratto dal "Diario" di Santa Faustina Kowaslka, Libreria Editrice Vaticana
DIALOGO FRA DIO MISERICORDIOSO
E L’ANIMA PECCATRICE


- Gesù: “Anima peccatrice, non aver paura del tuo Salvatore. Io per primo Mi avvicino a te, poiché so che tu da sola non sei capace di innalzarti fino a Me. Non fuggire, figliola, dal Padre tuo. Cerca di parlare a tu per tu col tuo Dio misericordioso, che desidera dirti parole di perdono e colmarti delle Sue grazie. Oh, quanto Mi è cara la tua anima! Ti tengo scritta sulle Mie mani. Sei rimasta incisa nella ferita profonda del Mio Cuore”.

- L'anima: “Signore, sento la Tua voce che m'invita ad abbandonare la cattiva strada, ma non ho né la forza né il coraggio”. - Gesù: «Sono Io la tua forza. Io ti darò la forza per la lotta». - L'anima: “Signore, conosco la Tua santità, ed ho paura di Te”.

- Gesù: «Perché hai paura, figlia Mia, del Dio della Misericordia? La Mia Santità non M'impedisce di essere misericordioso con te. Guarda, o anima, che per te ho istituito un trono di Misericordia sulla terra, e questo trono è il tabernacolo e da questo trono di Misericordia desidero scendere nel tuo cuore. Guarda, non Mi sono circondato né da un seguito né da guardie, puoi venire da Me in ogni momento, in ogni ora del giorno voglio parlare con te e desidero elargirti le Mie grazie».


L'anima: “Signore, ho paura che non mi possa perdonare un così gran numero di peccati, la mia miseria mi riempie di terrore”.

- Gesù: «La Mia Misericordia è più grande delle tue miserie e di quelle del mondo intero. Chi ha misurato la Mia bontà? Per te sono disceso dal cielo in terra, per te Mi sono lasciato mettere in croce, per te ho permesso che venisse aperto con la lancia il Mio Sacratissimo Cuore ed ho aperto per te una sorgente di Misericordia. Vieni ed attingi le grazie da questa sorgente con il recipiente della fiducia. Non respingerò mai un cuore che si umilia; la tua miseria verrà sprofondata nell'abisso della Mia Misericordia. Perché mai dovresti litigare con Me sulla tua miseria? Fammi il piacere, dammi tutte le tue pene e tutta la tua miseria ed io ti colmerò con i tesori delle mie grazie».

- L'anima: «Hai vinto, Signore, con la Tua bontà il mio cuore di pietra. Ecco che m'avvicino con fiducia ed umiltà al tribunale della Tua Misericordia, assolvimi Tu stesso per mano del Tuo rappresentante. O Signore, sento che è discesa la grazia e la pace nella mia povera anima. Sento che la Tua Misericordia, Signore, è penetrata in me da parte a parte. Mi hai perdonato più di quanto io osassi sperare, più di quanto fossi in grado di immaginare. La tua bontà ha superato ogni mio desiderio. Ed ora T'invito nel mio cuore presa da gratitudine per tante grazie. Ho sbagliato come il figliol prodigo andando fuori strada, ma Tu non hai cessato di essermi Padre. Moltiplica con me la Tua Misericordia, poiché vedi quanto sono debole».

- Gesù: «Figlia, non parlare più della tua miseria, perché io non la ricordo più. Ascolta, figlia Mia, quello che desidero dirti: stringiti alle Mie ferite ed attingi dalla Sorgente della Vita tutto ciò che il tuo cuore può desiderare. Bevi a piene labbra alla Sorgente della Vita e non verrai meno durante il viaggio. Fissa lo sguardo allo splendore della Mia Misericordia e non temere i nemici della tua salvezza. Glorifica la Mia Misericordia».

Tratto dal "Diario" di Santa Faustina Kowaslka, Libreria Editrice Vaticana, pag.487

Ti abbraccio
Alessandra
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » gio mar 22, 2007 7:54 am

Da: DENIS
Inviato: giovedì 22 marzo 2007 5:22
A: Innamorati della Madonna
Oggetto: Re: R: UNA PREGHIERA

Non so proprio come ringrziarvi.
GRAZIE INFINITE !!!!!

Non avrei mai pensato di ricevere tutti quei messaggi.
Siete veramente grandi !!!
E' come se foste vicino a me: è una strana sensazione.

Già mi sento un pò più forte o almeno mi sembra di avere dalla mia parte molta gente che mi sosterrà in questo cammino.
Spero di farcela.
Volgio farcelo.
Devo farcela.

Sono stanco di quest vita, non ne posso più: mi piacerebbe tornare come quando ero bimbo e frequentavo la Chiesa, l'Oratorio, pregavo quotidianamente, ero PURO, mi sentivo BENE e in PACE con tutti.
Ora mi sento solo SPORCO e con un peso sulle spalle che non sopporto più, oltre al timore del fatto che uno di quei vizi mi abbia rovinato per sempre fisicamente.

Ho chiesto la GRAZIA.

Oggi ho pregato, l'ho fatto anche ieri sera.
Recitando un rosario a modo mio, in quanto non conosco la recita ufficiale nè i vari misteri: in effetti nonn ho neanche un rosario, quindi recito a mente. Spero valga lo stesso.

Ho cercato su internet per acquistarne uno, ma lo vorrei benedetto e non credo che quelli lo siano.

Venerdì voglio evitare di pranzare e cenare abbondantemente: voglio cibarmi di una sola focaccia con olive e acqua (vi giuro che fin'ora non avrei mai pensato al digiuno !!!!), ho letto da qualche parte che il digiuno viene apprezzato dalla Madonna, come penitenza.

Come si può contattare in privato DON PINO, come qualcuno mi ha consigliato?
Mi piacerebbe scrivergli per chiedere dei consigli sull'avvicinamento ai sacerdoti e alla chiesa e alla CONFESSIONE.

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE a TUTTI di CUORE.
Vi voglio bene.
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3675
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » gio mar 22, 2007 7:59 am

Caro Denis ci vuole tanta pazienza e un po di tempo e vedrai che insieme ce la faremo :)
Per quanto riguarda il Rosario se mi manderai in privato il tuo indirizzo te ne mandero' io uno benedetto, insieme ad altro amteriale, preoveniente da Medjugorje, che ti potrà aiutare in questo cammino.
Per scrivere a Don Pino questo è l'ìindirizzo donpino@omniway.sm
Un caro slauto

Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Maria Patrizia
Messaggi: 461
Iscritto il: lun dic 04, 2006 12:45 pm
Località: Valle Santa

Messaggio da Maria Patrizia » gio mar 22, 2007 10:24 am

Ciao Denis! Siamo tutti uniti con te...il cammino è meno faticoso se ci sono i fratelli a sostenerci....

Pace infinita in Gesù e in Maria
Patty :wink:

cecisky54
Messaggi: 83
Iscritto il: mar mag 09, 2006 12:33 pm
Località: prov. Cuneo

Pace! Alleluia!

Messaggio da cecisky54 » gio mar 22, 2007 10:29 am

carissimo AMico e fratello in Gesù, ho letto col cuore quanto hai scritto e il desiderio di Dio dopo una vita passata nella tristezza a causa degli errori, che ognuno di noi potrebbe commettere se Dio non lo pretegge. Proprio ora che, come dici tu, hai toccato il fondo, la meraviglia di Dio Amore, la Sua Bontà e Misericordia ti sta avvolgendo. Non lasciarti abbattere proprio ora che Dio sta nascendo nel tuo cuore, perchè daresti la mano a "quel cosaccio" che ti vuole tirare dalla sua parte. Ora non ti resta che fare il primo passo: Accettare te stesso, i tuoi errori e le sue conseguenze perchè ora ti chiede di buttarti a capofitto nel Suo Cuore e di Lasciarti Amare e guarire da Lui, che tutto attira a sè per portarlo al nostro Padre Celeste. Carissimo Amico, conosco molti giovani che vivono o hanno vissuto la tua stessa esperienza, ma con l'aiuto di Dio e un cammino fatto in una Comunità, perchè da soli non ce la fate, sono rinati loro e le loro famiglie, compresi i genitori. Conosco molto bene sr Elvira, che forse anche tu avrai sentito parlare, sta aiutando nelle sue comunità in tutto il mondo, giovani che come te hanno questa sofferenza nel cuore e queste ferite nelle loro vite, ma ora il Signore e la nostra cara Mamma Celeste li ha cambiati in Loro testimoni.
Se tu avessi desiderio di solamente conoscere alcuni di loro o anche di andare, sarei ben felice di aiutarti. Ma il dono più grande che ora ti posso fare è la mia preghiera quotidiana e il mio messaggio che GESùTI AMA, così come sei, con le tue infermità, le tue paure, i tuoi sbagli e non vede l'ora di abbracciarti tramite una bella confessione (ti consiglio di andare in qualche Santuario Mariano) per farti sperimentare la gioia di risorgere e di vivere. Coraggio! Ti porto nel cuore e parlerò a Gesù e aMaria di te e del tuo desiderio di rinnovamento. Sappi però, che questo desiderio te l'ha messo in cuore proprio Gesù. perchè è sempre Lui che ci precede, anche quando noi siamo nel peccato...Luimette il vuoto dentro di noi per farci sentire che siamo fuori strada. Sii certo che quel giorno che ti accosterai al Sacerdote per questo atto di umiltà che ti renderà felice, gli Angeli in cielo porteranno a Dio il desiderio e la sete che hai di cambiar rotta e ti aiuteranno in questo cammino di guarigione. Lasciati guidare da Dio e lui farà di te un Testimone del Suo AMore. HAi sentito parlare del Rinnovamento nello Spirito Santo? Il 28-29-30 aprile ci sarà il Convegno NAzionale a Rimini. TAnte guarigioni come per iltuo caso avvengono in queste riunioni. Pensaci e se vuoi andare...fammi sapere...ti dirò come. Sono gioni di tane Grazie e Guarigioni. In questo foro alcune preghiere di guarigione e di rinuncia....qualsiasi, come droga, sesso, alcool ecc...Ti potrebbero aiutare.
Ti abbraccio col cuore e ti assicuro la mia vicinanza. Gesù, lo Spirito SAnto e Maria ti aiutino in qusto momento, affinchè tu sappia discernere la strada che ti porta da Loro.
Col cuore ti saluto. Sr Cecilia

Avatar utente
cinzia1970
Messaggi: 613
Iscritto il: lun ott 02, 2006 2:44 pm
Località: Treviso

Messaggio da cinzia1970 » gio mar 22, 2007 10:32 am

Caro Denis sentivo che avresti risposto cosi'...questa e' gia ' una grazia,e' un inizio,ma sai se non c'e' mai un inizio non se ne fa niente.Il digiuno da come ho capito,ti senti di farlo con il cuore perche' sai quanto Maria lo apprezzi,e questo e' successo anche a me,svegliandomi un mattino e di punto in bianco ho deciso di cominciare.Alla fine mi sono ritrovata a farlo il mercoledi e il venerdi.Ho approfittato anche del tempo di quaresima e penso sia meglio ancora vivere questo periodo ascoltando Maria,e vivendo veramente la Passione di Cristo.Amo Maria,i suoi messaggi li sento dentro,leggili anche tu,ti daranno tanta forza e te ne scrivo uno che a me e' piaciuto in modo particolare,mi ha colpito al cuore:"Cari figli, mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia e leggetela. Così conoscerete la preghiera del cuore e i vostri pensieri saranno in Dio. Non dimenticate che siete passeggeri come un fiore in un campo che si vede da lontano, ma in un attimo sparisce. Figlioli, lasciate un segno di bontà e d’amore ovunque passiate e Dio vi benedirà con l’abbondanza della Sua benedizione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Immagine

Restiamo uniti nella preghiera,e' Maria che ci sta' chiamando,per far si che noi tutti ci possiamo tenere per mano,e percorrere questa conversione alla fede.Siamo una catena che si allunga sempre di piu'.Ti saluto e se vorrai stare in mezzo a noi,vedrai che ti troverai molto bene.A presto,Cinzia
DIO TI AMA E TI CONOSCE PERSONALMENTE.SE NON LO HAI ANCORA INCONTRATO,CHIEDIGLI DI RIVELARSI A TE.

semprepiuamareggiata
Messaggi: 24
Iscritto il: mar lug 25, 2006 5:56 pm

Messaggio da semprepiuamareggiata » gio mar 22, 2007 5:03 pm

Caro Denis, dici di aver toccato il fondo e di esserti reso conto di quanto male hai fatto a te stesso e per riflesso alle persone che ti vivono accanto, ebbene...con la fede nel Signore e la tua forza di volontà saprai uscire da questo tunnel, parli di tuo figlio ma non della persona che lo ha procreato insieme a te.... ti dico per esperienza che dalla droga, se si vuole se ne esce e se conseguenze ci sono state basta avere precauzioni per non danneggiare altri, forse ti parlo in maniera troppo esplicita....
io ho visto rifiorire persone che quando entravano in comunità per il recupero erano dei fuscelli in balia di un semplice soffio di vento e a distanza di tempo e sacrifici...ne uscivano UOMINI LIBERI, sei ancora così giovane... non sei solo
è un bene che su internet ci siano siti come questo... vedi? il Signore si fa "sentire" anche attraverso questa scatoletta

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » gio mar 22, 2007 7:16 pm

Da: Gianfranco
Inviato: giovedì 22 marzo 2007 17:08
A: info@innamoratidellamadonna.it
Oggetto: Re: Confido nelle vostre preghiere: ho bisogno di aiuto.


Ciao sono Gian, prova a fidarti di Lui.Lui ti ha sempre seguito ti segue sempre ovunque tu vada. Allora se vuoi ti do un consiglio. Entra in camera tua o vai in un posto tranquillo, poniti le mani sul cuore e parlaGli. Lui ti ascolta. Raccontagli tutto, affidati a Lui. Lui ti mostrerà i mezzi e ti darà l'aiuto necessario. Basta solo che gli apri completamente il tuo cuore. Così vivrete insieme per sempre. Conterete l'uno sull'altro. Parlagli con tutto il cuore. Lui ti conosce già ma ha bisogno che tu ti ricordi di LUi.Pregare non è solo recitare formule , ma sentirle dentro di sé come una linfa, incorporarle. E poi ci sono le preghiere spontanee. Confidati con lui. Non avere timore. Ho letto la tua interessante lettera. Penso che tutti siamo messi alla prova e tutti attraversiamo momenti difficili. Bene, hai una grabnde occasione per unirti completamente a Dio e farti dare una grande mano. Un saluto affettuoso. Gian
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » sab mar 24, 2007 10:32 pm

-----Messaggio originale-----
Inviato: sabato 24 marzo 2007 20:40
A: scrivi@cepostaperme.it

Caro Gianmarco,

scusa se ti importuno ancora, vorrei rispondere a questo caro ragazzo e testimoniare la mia esperienza ma non oso pubblicare la mia esperienza sul forum, non tanto per gli iscritti alla lista dei quali conosco l'amorevolezza e compernsione..ma perchè è "pubblica" (e anche perchè parlo di una mia esperienza nella spiritualistà Buddhista e non credo sia utile a tutti)
Gliela puoi girare?
Grazie!!!

___________________________________

Caro, leggo la tua mail e sento tanta voglia di incoraggiarti su questa strada!

Anch'io sono approdata su questo Sito, che come dici tu è proprio stupendo, quando ci sono entrata la prima volta il mio cuore ha messo le ali...
Ho 42 anni ed una vita di errori pesanti inclusi 2 aborti, droga, persino bestemmie e sacrilegi. Conosco anche la paura dell'AIDS ( per anni ho sognato di camminare a piedi nudi in un parco disseminato di siringhe...poi ho trovato il coraggio di fare il test.....Ho sofferto tanto a causa dei miei erorri ma non mi rendevo conto di aver causato io stessa la mia sofferenza. Eppure la sete di Dio covava in me, non è mai morta completamente: come avrebbe potuto? fa parte di me e di questo ringrazio soprattuttoi miei bravi genitori e avi (mio padre in particolare, devoto della Madonna e deceduto l'8 dicembre del 1982 giorno dell'Immacolata) . Infatti il mio spirito cercava e cercava... Ho trascorso anche 2 anni in un monastero buddhista con un grande Maestro: mi ha aiutato moltissimo, mi ha tirato fuori dal vortice di dipendenza da cibo (bulimia) in cui ero precipitata...mi ha sgrezzato dalla cecità più grossolana, il mio cuore si stava aprendo e cominciava a volare... ma chissà perchè..(...forse Maria e Gesù mi aspettavano...) ho deciso proprio allora di lasciare il monastero. Senza la protezione delle preghiere altrui, non ho mantenuto la mia disciplina e sono ricaduta nel "peccato/errore" e nella sofferenza (la bulimia era realmente guarita, nel suo aspetto più feroce, ma il mio spirito affamato soffriva e cercava inutile sollievo nelle vanità...).
Sono passati altri 6 anni, ho frequentato spesso ritiri di meditazione ma non riuscivo a trovare la pace...l'anno scorso sono andata per 3 mesi in un "monastero laico" della stessa tradizione zen e ho comunicato ai Maestri del centro che volevo trascorrere la mia vita in un centro di meditazione, cioè accanto a loro ma ...sorpresa!!! mi hanno rifiutata (è stato terribile, mi è mancata la terra sotto i piedi perchè in quel progetto di vita riponevo tutte le mie speranze spirituali) ....oh non mi hanno rifiutata perchè io sia particolarmente difficile di carattere, anzi ero benvoluta, ....ma perchè hanno intuito che non era la mia strada...le vie del Signore sono infinite...
Cosi' un paio di mesi fa mi son trovata a recitare un'Ave Maria ed il mio cuore si è scaldato..."ok messaggio ricevuto" ho pensato e la mia mente è andata a quell'immagine della Madonna di Medjugorje che avevo appesa in camera "per caso" ho cercato in Internet e quando ho letto i messaggi della Regina della Pace il mio cuore ha detto "siiiiiiiii"
In questi 2 mesi La Madonna mi ha già fatto tante grazie, soprattutto spirituali, nonostante spesso la mia fede vacilli a causa delle mia tendenza alla speculazione cervellotica, alla mia incapacità ad abbandonarmi ad una fede semplice...
ma chiedo continuamente alla Madonna di guidarmi e Lei lo fa in modo meraviglioso (tra l'altro se sei del nord ti consiglio una visita al Santuario di Montichiari -BS dove scorre acqua Benedetta dalla Madonna come a Lourdes e dove io stessa ho ricevuto una grazia spirituale molto grande).
Mi rendo conto di averti scritto una mail lunghissima senza aver ancora accennato a ciò che mi ha spinto a scriverti:
e cioè: abbi fede nei messaggi della Regina della Pace...e fai i passi che Lei suggerisce (io faticavo molto a credere ai Sacramenti ma ho deciso di affidarmi alla "Scuola d'amore di Maria" :sono andata a confessarmi...per il momento solo 2 volte ma sto meditando una mega confessione prima di Pasqua;) mi sono anche accostata all'Eucarestia andando a Messa il più spesso possibile;...
credi ad una peccatrice che ha squazzato sul fondo per tanto tempo:
I SACRAMENTI AIUTANO MOLTO... RIFUGIATI IN CHIESAho cercato il consiglio e l'intercessione dei Religiosi; cerco di pregare il Rosario - i libri di San Luigi Maria Grignon de Monfort sono un vero balsamo per l'anima, un tesoro...che la nostra mente non è in grado di capire ma che afferranno l'anima e la spingono su su...dove LEI anela disperatamente ad andare - TUTTO CIO' MI AIUTA TANTISSIMO (e devo stare attenta a non scostarmente troppo, pena scivoloni nella solita ansietà-insoddisfazione...ma non fa niente io mi rialzo e continuo il cammino...CADERE E RIALZARSI E' PROPRIO IL SEGNO DELLA CONVERSIONE) , "LA SCUOLA D'AMORE" DI MARIA E' PORTENTOSA ...
(e te lo dice una che ha vissuto per 2 anni con quello che è probabilmente il più grande Maestro buddhista vivente - se mi perdoni un pò d'orgoglio )
Maria mi ha fatto la grazia di farmi capire quanto il peccato/errore (anche - e forse soprattutto - quello sessuale specie l'non cliccare - e anche la droga -ci incatenano/trascinano verso il basso ed impediscono la pace del cuore e dello spirito - lo so che è dura da accettare .......ma la ricompensa è SOAVE e non tarda ad arrivare!) ...non temere se non riuscirai a rinunciare a tutto in una volta, continua a chiedere, continua a rialzarti, Lei si commuoverà ai tuoi sforzi!
Caro Amico, chiediLe la Fede, chiediLe la Sua guida, chiediLe grazie spirituali, chiedi a Lei incessantemente...fallo anche per la tua famiglia: VEDRAI TUTTO RIFIORIRE INTORNO A TE COME FOSSE PRIMAVERA!
All'inizio, quando siamo molto "incatenati verso il basso" dal peccato è un pò dura uscire dal vortice ...per questo devi chiedere il Suo aiuto insistentemente ...dimostraLe la tua sincerità ed il tuo impegno, con qualche piccolo ( o grande) rinuncia-fioretto (è un'arma potente tramite la quale Le diamo la possibilità di aiutarci) ...Lei dispensa Grazie a piene mani, vedrai ti ascolterà!
Che dire ancora, spero che tu abbia avuto la bontà/pazienza di leggere tutta la mail...ho chiesto alla Madonna di aiutarmi a scriverti questa lettera e spero ti possa aiutare!
...........
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

lultimo
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mar 22, 2007 5:04 am

Messaggio da lultimo » gio mar 29, 2007 9:37 pm

Carissimo Giammarco, oggi mi sono arrivati i tuoi doni.
GRAZIE INFINITE !!!

Sto pregando quotidianamente.
E il tuo rosario mi aiuterà moltissimo nella recita alla Madonna.
Le poesie del tuo libro sono a dir poco stupefacenti.

Ho comprato anche il libro PREGATE, PREGATE, PREGATE in una libreria a Milano.
Sto facendo questo cammino, piano piano, con anche delle piccole rinuncie quotidiane.

RINGRAZIO DIO per avermi fatto conoscere te e il tuo sito: mi avete aiutato MOLTISSIMO per iniziare questo percorso di riavvicinamento a Gesù e alla cara Madonna.
E' stupefacente guardarsi indietro finoa 10 gg fa, a come mi sentivo e la differenza a come mi sento ora.
Dentro di me c'è più serenità, più felicità, più pace, quindi meno tensione, meno ansia...

Sono andato a Messa domenica mattina con la mia bimba. E' stato bellissimo, ma difficile varcare quella porta inizialmente. Anche la mia piccola si è stupita del fatto che la portassi in Chiesa io e non la nonnna, come di consuetudine (i miei genitori sono molto devoti e praticanti).

Non sto più bestemmaindo, come facevo quotidianamente e ripetutamente.
Non sto più toccando schifezze varie.
Non sto più frequentando gente che potrebbe allontanarmi dal percorso appena iniziato.
Sembrano piccole cose, ma per me sono ENORMI progressi.
LO SO, LA STRADA ANCORA E' LUNGA E TORTUOSA...ci saranno momenti di ricaduta e tentazione, ma ora mi sento più forte e SO CHE CI SIETE VOI E LE VOSTRE PREGHIERE che mi aiutano !!!
E...non ci credo nemmeno io...sabato andrò in un luogo di preti (una sorta di convento) per CONFESSARMI (17 anni di assenza da Dio) e stare 2 giorni lì, per pregare e purificarmi l'anima e il cuore. (GRAZIEDI CUORE SUOR CECILIA)
Se solo avessi conosciuto prima la Madonna....quanti errori e peccati non avrei commesso !!!

Ma credo che ci sia un progetto per ognuno di noi.
E il fatto della visita al tuo sito, secondo me è stata la volontà di Maria.

ABBRACCIO TE, CARO GIAMMARCO, PER LA DISPONIBILITA' DIMOSTRATA E ABBRACCIO TUTTI VOI, CARISSIMI UTENTI E AMICI DEL FORUM PER LE BELLISSIME PAROLE DI AIUTO CHE MI HANNO VERAMENTE FATTO ANDARE AVANTI GIORNO DOPO GIORNO, ORA DOPO ORA, INIZIANDO QUESTA CONVERSIONE IN DIO, QUESTO RITRONO ALLA CASA DEL PADRE.

VI VOGLIO BENE


E magari un giorno riuscirò a ringraziarvi tutti di persona.

Ciao

sylvia
Messaggi: 24
Iscritto il: mar nov 28, 2006 11:59 am

Messaggio da sylvia » ven mar 30, 2007 8:59 am

Mi viene da dire...
Beati gli ultimi perchè saranno i primi!
Gesu' e Maria sono tanto contenti di te e dei tuoi passi verso il cielo...ne sono sicura e prego per te caro amico e per la tua bambina...
un abbraccio
"Gesu',Maria vi amo,salvate anime"

Maria Consolata Betrone.La serva di Dio

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven mar 30, 2007 1:55 pm

UnabbraccissimocheTistringefortissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
cinzia1970
Messaggi: 613
Iscritto il: lun ott 02, 2006 2:44 pm
Località: Treviso

Messaggio da cinzia1970 » ven mar 30, 2007 3:04 pm

Carissimo le tue parole mi fanno gioire per quanta voglia hai di gridare al mondo la tua felicita' nel aver ritrovato la strada di Dio.
Restiamo tutti uniti e come dici tu la strada e' lunga e tortuosa,ma non perdiamo mai piu' la fede!
Restiamo uniti in preghiera,e resta fra noi...
Un abbraccio,Cinzia
DIO TI AMA E TI CONOSCE PERSONALMENTE.SE NON LO HAI ANCORA INCONTRATO,CHIEDIGLI DI RIVELARSI A TE.

Avatar utente
mario
Messaggi: 25
Iscritto il: dom mar 11, 2007 10:23 pm
Località: la spezia

preghiera

Messaggio da mario » ven mar 30, 2007 9:16 pm

LA Madonna che ci guida, nella strada giusta. Anche se molte volte, sbagliamo. Io credo nella divina Provvidenza, perchè in caso di pericolo, in caso di mancanza di qualcosa, è lei La Divina Provvidenza la quale interviene. Pertanto dedichiamo alla Madonna questa preghiera:

Vergine Maria, Madre mia, mi consacro a te e affido nelle tue mani tutta la mia vita. Con questa totale consacrazione ti affido quanto ho e quanto sono, tutto quello che ho ricevuto da Dio. Ti affido la mia intelligenza, la mia volontà, il mio cuore. Depongo nelle tue mani la mia libertà, le mie ansie e i miei timori, le mie speranze e i miei desideri, le mie tristezze e le mie gioie. Ti affido, o Maria, il mio corpo perché si conservi puro; ti affido la mia anima perché tu la preservi dal male. Ti affido la mia fame di amore: aiutami ad amare come tu hai amato e come Gesù vuole che ci amiamo. Custodiscila mia vita perché sia sempre fedele a Dio e, con il tuo aiuto, raggiunga la salvezza. Amen.

gianfranco
Messaggi: 30
Iscritto il: gio mar 08, 2007 3:27 pm

Caro Denis

Messaggio da gianfranco » gio apr 12, 2007 2:40 pm

Caro Denis, ti auguro di vero cuore un cammino di gioia, di serenità e di pace.
Ti auguro uno stupendo futuro e spero che tu riesca a fidarti totalmente di Lui, il quale ci chiede semplicemente di dargli un sorriso quando ci dà qualcosa e un sorriso con il cuore quando ce la toglie. Un caloroso abbraccio. Gianfranco

lultimo
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mar 22, 2007 5:04 am

Messaggio da lultimo » dom apr 15, 2007 11:38 pm

Carissimi AMICI !!!!

Son qui a scrivervi per testimoniare e aggiornarvi sul mio percorso.

Sono stato, come vi dicevo, in quel luogo, che è un Santuario alla Madonna, con quei preti che hanno fatto voto di povertà:

E' STATO STUPENDO, MERAVIGLIOSO !!!!!!!

Mi ha seguito un padre molto propenso a questi problemi, e mi ha fatto molta chiarezza su molti punti ancora bui della mia fede. Mi ha consigliato su come continuare questo cammino, come relazionarmi in famiglia per far sì che questo cammino, ora, divenga anche la strada da seguire per la mia compagna e su come procedere.

MI SONO CONFESSATO!!! Oh che liberazione, che gioia, che sensazioni di freschezza interiore: come essere ritornato con la purezza di un bimbo.

HO FATTO LA COMUNIONE: che felicità poter cibarmi del Corpo di Cristo !!!

Al mio ritorno (mi aveva avvisato il padre), ho avuto varie occasioni di tentazioni, e su alcune piccole, son caduto, ma mi sono subito rialzato e più forte di prima. E con l'aiuto della preghiera, della comunicazione con la Madonna e Gesù, riesco a vincere queste tentazioni ogni giorno sempre più fortemente e sempre con minor fatica.

Ho anche conosciuto (guarda un pò il caso.....no, non è il caso, son convinto che è un segno dall'alto) un ragazzo in università, molto devoto, che mi sta aiutando molto nella preghiera e mi sostiene.

E' bello tutto ciò. E sono FELICE !!!

Grazie carissimi AMICI e FRATELLI, grazie di cuore per avermi sostenuto e pregato per me.

Io farò nel mio piccolo lo stesso per voi.

E vi aggiornerò periodicamente dei miei progressi, perchè chi come me, come ero fino poco tempo fa io, possa leggere questo forum e scoprire DIO. Possa conoscere la VERA FELICITA' che non potranno mai darti nessuna droga, donna, serata particolare, soldi o materialità in tutti i sensi.

DIO E' LA VERA FELICITA', LA VERA VITA !!!!

Vi abbraccio tutti per l'aiuto che mi date.
GRAZIE

Un particolare saluto a quella splendida persona che è GIAMMARCO.

alessandra
Messaggi: 404
Iscritto il: ven feb 02, 2007 9:15 am

Messaggio da alessandra » lun apr 16, 2007 9:32 am


Lode e gloria a te o Signore!
Il tuo messagio riempie il mio cuore di gioia.
Grazie.
Ti abbraccio.
Alessandra
TENIAMOCI PER MANO

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun apr 16, 2007 10:19 am

Unabbraccissimonellacondivisionegioiosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Bloccato

Torna a “ARCHIVIO DELLE RICHIESTE DI PREGHIERE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti