PREGATE TANTO MA TANTO PER ME!

Solo lettura: dal maggio 2005 al maggio 2010

Moderatore: Staff

Bloccato
Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

PREGATE TANTO MA TANTO PER ME!

Messaggio da sandanydp » mar apr 18, 2006 8:09 pm

A volte vivere da cristiani non è assolutamente facile, ma bisogna farlo per amore a Gesù e soprattutto sentirlo nell'animo. Ma non è facile, proprio per niente e allora, come questa sera bisogna sostenere veramente un grande combattimento e con noi stessi. Rimetto, ciò che sento in me al Signore, affinchè mi faccia posto su quella croce e mi faccia sentire la Sua Presenza più che mai. E chiedo a voi tutti di sostenermi con la preghiera.
Vale, mia figlia, oggi si è fatta accompagnare da me per portare il piano studi alla sua facoltà universitaria. Sta cercando in tutte le maniere possibili di recuperare gli esami che ha perso durante il periodo in cui è stata "malissimo", tanto è vero che ha deciso, Dio permettendo, di darne cinque, da maggio a settembre. L'ultima volta e non molto tempo fa l'avevo presentato io al suo tutor per gli altri esami precedenti, spiegandogli la situazione in cui versava Vale e che purtroppo non poteva frequentare assiduamente come già aveva fatto nel passato (ora la cura è stata ridotta ma prima, soprattutto inizialmente, le medicine le toglievano moltissimo le forze e tutto diventava per lei veramente faticoso). Sembrava aver capito e aver comprensione, oggi, invece, mi sono vista presentare mia figlia in macchina, dove io l'attendevo, tremante, con le lacrime agli occhi. Ci è voluto un pò di tempo prima che mi spiegasse ciò che era successo. Quel professore, che senz'altro non so se ha capito bene cosa sia la Pasqua, le ha detto con tono burbero e privo di qualsiasi comprensione che si doveva rimettere a studiare e di corsa, altrimenti finisce fuori corso e che visto che si è riposata per un anno e mezzo, che proprio non ha fatto niente, che finalmente si desse da fare. Oppure cambiasse facoltà. Mi sono sentita piena di sdegno per questo uomo e stavo per andare a dirgli proprio come la pensavo sul suo conto. Ma Vale non ha voluto. Anche il suo terapista ha detto che è una vergogna che possa esistere un professore così, anche se ce ne sono tanti, purtroppo.
Che il Signore mi illumini su ciò che devo fare. S Dany
S D PETROCCHI

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3658
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mar apr 18, 2006 8:50 pm

Cara Sandra mi addolora molto quello che hai scritto.
Non commento cio' che vi è accaduto perchè sono certo che verrebbe fuori la parte peggiore di me e non è quello che in questo momento puo' darvi un po di serenità.
Vi prego soltanto di mantenere la calma perchè questo un un chiodo in piu' che si aggiunge alla croce che la tua famiglia deve portare giorno dopo giorno e sono certo che il vostro buon senso e la forza di animo che regna in voi prevarranno all'istinto di ribellarsi a quanto è accaduto.
Valentina è una ragazza sensibile e soffrirà per questo, tocca a te in prima persona stargli vicino con la dolcezza di mamma e noi tutti insieme vi faremo sentire il nostro affetto.
Dio vi protegga e la Madonna vi tenga per mano, come figli prediletti.
Preghero' per voi e al Signore chiedero' di toccare il cuore di quell'insegnante che non conosce amore.
Un abbraccio caro.

Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Ospite

VALE!..

Messaggio da Ospite » mer apr 19, 2006 5:14 am

ALZATI E CAMMINA !!
NON FERMARTI VALE , NON RICICLICARE QUELLE PAROLE , LE CONTRATTURE DI QUEL VOLTO , LA DISCONTINUITA' DEI SUOI DENTI .. scansati da quel veleno venuto fuori da una ribellione malvagia per ferire chissa' chi e cosa,,
smorza, veloce come il vento, come solo tu sai fare e risali, risali , lascia le lacrime a terra affinchè chi le ha calpestate si ravveda.

Chi pensi cerchi fermare il MALVAGIO ? FORSE SE STESSO ? ..no! cerca le anime tenere e belle come te, fragili di bene , ma lui non sa quanti siamo attorno a te , SIAMO TANTI E FACCIAMO MASSA e ti proteggiamo..
vuole che studi di più? per recuperare ,, benissimo recuperiamo, abbiamo perso tempo , ci siamo attardati , ma non il CRISTO lui è già arrivato nel banco e lo aspetta al varco.

Non pensarlo oltre, tu pensa SOLO CHE STAI ALLE DESTRA DEL PADRE.Alzati VALE e non avere paura ! cosi' ti direbbe il Santo Padre.
A te alla tua cara Mamma un tenero abbraccio adriana

Avatar utente
Ludo
Messaggi: 99
Iscritto il: dom nov 06, 2005 9:01 am
Località: Roma

Messaggio da Ludo » mer apr 19, 2006 7:27 am

Cara Sandra,
conosco benissimo la realta' universitaria.Pensa che molto spesso mi abbassano i voti agli esami perche' litigo con i prof imponendogli il mio punto di vista.Mi danno sempre dell'indisciplinata!Puo'0 anche darsi che l'atteggiamento di quel prof sia stato per spronare la Vale mjagari voleva mettergli la paura di andare fuori corso per darle uno stimolo,oppure e' semplicemente bipbip e nn crede che tua figlia sia stata male ma pensa che si sia divertita!!Cmq fregatene sicuramente e' un poveretto,del resto se fosse stato piu' intelligente nn avrebbe risposto cosi'.Digli a Vale di studiare e mettercela tutta che i risultati si vedranno!!! :D Se dovesse andare Fc nn succede nulla di grave nn e' una tragedia,ma sono sicura che questo nn accadra',perche' tua figlia avra' degli ottimi risultati!!!!Good Luck!! :P

Giacomo
Messaggi: 750
Iscritto il: dom mar 26, 2006 8:17 pm
Località: SICILIA

esami

Messaggio da Giacomo » mer apr 19, 2006 8:42 am

Vorrei rivolgermi principalmente a Vale, Non abbatterti prendi il lato positivo di questa esperienza, anche se la parte negativa ti farà crescere sicuramente.
La parte positiva è che hai una persona speciale vicino a te (tua madre), che ti capisce, ti aiuta, fa sentire la sua presenza, e credo che in questa esperienza è ciò che va messo in risalto.
Il lato negativo è che nella vita nulla è semplice, ci sono sempre degli ostacoli da superare, e più si va avanti maggiori e più grandi saranno gli ostacoli, però gli eventi vanno affrontati e quindi ci si allena a superarli sempre più facilmente.
Io ho una laurea in ingegneria, e non è stato assolutamente semplice arrivare al traguardo, oltre tutto non avevo i genitori preparati agli eventi universitari, quindi li vivevo da solo, oltretutto più andavo avanti e più mi ritrovavo colleghi di corso in cui i genitori erano non solo preparati agli eventi (avevano frequentato l'università) ma addirittura inseriti talmente bene nel mondo del lavoro , tale da condizionare gli esami (non entro nei dettagli), io invece avevo mia madre casalinga e mio padre ex operaio in quanto in cassa integrazione e a mezzo stipendio, e l'unica cosa che riuscivano a condizionare era la mia tasca.
Vorrei specificare che non erano vicini nel senso universitario, ma il loro amore era sempre presente.
Voglio dirti inoltre che devi insistere e non abbatterti i professori universitari sono così e basta.
Ti racconto una mia esperienza personale (ne sono successe tante), ero alla fine del corso di studi, mi mancavavo pochissimi esami per la laurea, (premetto che mi ero dato da fare a trovare lavoro, quindi lavoravo per mantenermi gli studi) ricordo che dopo aver seguito per un anno intero le lezioni di una materia tecnica in cui la presenza era obbligatoria (immagina, finivo di lavorare alle due, mangiavo un panino durante la strada, c'erano due ore di viaggio per l'università, e alle 4 ero a lezione fino alle 7, e questo tre volte la settimana) alla fine delle lezioni presentato l'elaborato tecnico al professore per la firma di approvazione e quindi propedeutico per sostenere l'esame, mi disse "ma lei non è venuto mai a lezione, quindi non le firmo l'elaborato e quindi non si può presentare all'esame", oltretutto gli schizzi che si presentavano durante l'anno erano firmati da lui, quindi cercai di farlo ragionare facendogli vedere le sue firme, mi rispose "che mi avrebbe bocciato in quanto mi ero permesso di falsificare la sua firma".
Immagina come mi sentivo, l'unico sfogo che ho avuto sul momento è che mi ero sacrificato per la presenza in quanto lavoravo e lui mi disse "Si ma nella vita bisogna decidere il da farsi o si studia o si lavora".
Andai a casa distrutto, mi misi a piangere e volevo mollare, ma poi grazie ad un amico (sicuramente mandato e illuminato da Dio), dopo alcuni mesi riniziai a seguire le lezioni del nuovo anno accademico, facendomi firmare la presenza.
Fatto l'esame dopo 6 mesi, non solo mi mise trenta come voto, ma mi propose di fare la tesi con lui.
Oggi sono laureato e mi sono inserito nel mondo del lavoro.
BISOGNA INSISTERE!!!!!!!!

francescoassi
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mar 27, 2006 6:07 pm
Località: roma

Messaggio da francescoassi » mer apr 19, 2006 11:04 am

Ehi, Vale, cosa ti sta succedendo? Animo, animo (lo dico a te e forse serve anche a me!). Lo accetti un gelato da me? Così parliamo talmente tanto, di questo mondo creato da Dio tanto meraviglioso e rovinato da chi crede di tenere gli altri in pugno e se non si è più che forti ci butta alla disperazione. Ma tu sai che abbiamo un Amico eh?! E quindi posso capire il tuo scoraggiamento ma mai la tua disperazione. Ehi, sorellina, prendi esempio da me. Ognuno, nella vita, ha il tallone di Achille e se qualcuno ci vuole buggerare è lì che va a colpire.... Non desistere, tieni duro come hai sempre fatto. E vedrai che dall'uovo di Pasqua, dal cavallo di donna, alla fine, se gli altri scuotono tanto, esce la sorpresa e la forza. Non fare come me che iscritto alla facoltà di Scienze Matematiche, alla fine ho dovuto lasciare tutto (ma poi riprendo, sai) per la grande disorganizzazione che c'era. Un sacerdote della cappella universitaria, un giorno disse che noi studenti eravamo al fronte, buttati alla morte. E mica sbagliava tanto.... Ti ricordi le parole di Gesù? Voi siete nel mondo ma non siete del mondo....Come hanno perseguitato me, così faran con voi. Ma non abbiate paura, Io ho vinto il mondo! A me è stato dato del disonesto dalla persona a cui sento di essere ancora legato, ma, pazienza....spero tanto di dimostrarle che si è sbagliata. Ho tanta pena nel cuore ma se Dio vuole......
Una volta sono andato a Dovadola (Forlì) e lì c'è la tomba di una giovinetta BENEDETTA BIANCHI PORRO, che fra poco faranno Beata. E' morta a Sirmione nel 1964, a ventisette anni, consumata da una terribile malattia.
E' una straordinaria figura di giovane santa del nostro tempo, intelligente e sensibile, innamorata della vita e umanamente tanto ricca da legare a sè schiere di amici. Benedetta lotta caparbiamente contro il proprio male cercando di realizzare il suo sogno: diventare medico e consacrarsi all'aiuto degli altri.

E sai cosa fanno alcuni professori: non la credono, pensano che faccia finta di essere malata per impietosire ed altre brutte cose.

Ma lei è andata avanti ugualmente e alla fine si sono ricreduti tutti.

TU DEVI VIVERE DONANDO, COME HAI SEMPRE FATTO E FORSE NEANCHE TE NE SEI ACCORTA, TANTA GIOIA INTORNO. CIAO sorellina Francesco
DIO E' AMORE

francescoassi
Messaggi: 27
Iscritto il: lun mar 27, 2006 6:07 pm
Località: roma

Messaggio da francescoassi » mer apr 19, 2006 11:12 am

Cara Vale, scusa ma non capisco: io ho scritto il cavallo di donna (quello della guerra fra i greci e i troiani) e mi viene scritto il cavallo di donna. Vedi che sbaglia anche il computer? Strano, ma è così. Un abbraccio F.
DIO E' AMORE

Valentina
Messaggi: 237
Iscritto il: gio nov 10, 2005 7:43 pm

Messaggio da Valentina » mer apr 19, 2006 1:49 pm

Cara Sandra,
scusami se faccio un po' la voce fuori dal coro, ma io non metterei la mano sul fuoco sul fatto che quel professore volesse ferire Valentina... probabilmente il suo voleva essere un modo (magari un po' brusco, questo sì) di sollecitarla a rimettersi in gioco al più presto, per non rischiare di finire fuori corso. La comprensione non è una dote di tutti, purtroppo... e non lo è neanche la delicatezza nell'esporre le cose, ma il mondo dell'università richiede la pazienza di sapersi autogestire. So che non sempre riesce semplice riuscirci, io ad esempio ho lasciato perdere a metà corso di studi, perchè arrivata ad un certo punto mi sono accorta che alcune circostanze (spiacevoli, anche per me) mi avevano fatto perdere troppo tempo... e, sicuramente, non ero abbastanza motivata da mettermi lì e cercare di recuperare 5 esami in pochi mesi, come Vale..! Alla fine il professore ha messo soltanto in luce la situazione reale delle cose, certamente non è stato particolarmente carino e gentile... ma il fatto che Vale volesse recuperare deve essere più forte di qualsiasi frase detta senza pensare, senza immaginare quanto possa ferire chi la sta ascoltando. OH, CORAGGIO!!! ...Non mollare ora Vale, anzi... fai vedere al professore che intendi farcela, prendila come una sfida tra te e lui e vedrai che la costanza e l'impegno che ora che stai meglio puoi investire, ti premieranno ;)

...Facci sapere!
*Valentina, FataErvariva* ...Luce ai miei passi la Tua Parola!...

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mer apr 19, 2006 6:46 pm

Mia carissima sandany e mia dolcissima vale, pace e gioia! vi stringo al cuore con tenerezza particolare e vi carezzo con un dolcissimo sorriso...

Unabbraccissimotenerissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3658
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mer apr 19, 2006 7:06 pm

Cari amici sono veramente commosso e allo stesso tempo felice perchè la nostra è una vera famiglia.
Nelle vostre parole leggo tanta solidarietà e amore.


Per rispondere a Francesco sul perchè lui scrive una parola e ne legge un altra dico che :
In questo forum tranquillo e sereno qualche volta, quando ancora non era obbligato l'iscrizione per scrivere, qualcuno in anonimato scriveva parolacce, cosi ho pensato di mettere aclune opzioni speciali tra cui la sostituzione di alcune parolacce con altre parole.
Nel tuo caso Il cavallo noto alla storia Greca come cavallo di tro.. questa ultima parola in automatico si tramuta in donna.


saluti
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
fiorellino
Messaggi: 90
Iscritto il: gio mar 16, 2006 3:36 pm

Messaggio da fiorellino » gio apr 20, 2006 10:51 am

Cara Vale... e cara mamma...
l'ingiustizia fa parte di questo mondo....ma tu sei preziosissima agli occhi di Dio! ed ora più che mai dovresti prenderlo in considerazione perchè noi viviamo semplicemente perchè Lui per primo ci ha amati....
tutto quello che noi siamo nel bene è per grazia ricevuta!!!
anche io come te ho frequentato un corso universitario, ma ho dovuto mollare (volere volare) per la vita srlegolata che conducevo...
Quanto è grande la Misericordia del Signore... che si affretta per ogni pecorella sperduta...
Penso cara Vale che il Signore voglia usare la tua sensibilità per aiutare il tuo prof....Si capisce dall'atteggiamento che è un uomo senza Dio...o magari non lo riconosce nei più piccoli, nei più sensibili...nel tuo cuore dove dolcemente trova riposo....prega per lui la Novena alla Misericordia!!

ma senza pretendere di passare gli esami....io ti sono vicina e la Mamma Celeste è la Tua Maestra di Vita...Impara da lei, umile ancella!!
nella vita non valgono quanti esami passi... ma quanto hai amato!!

prego per te, carissima....non ti affannare, ma studia con amore e dedizione senza paura del giudizio del prof...
sii testimone di speranza e di carità...
Pace e gioia Vale ti voglio bene
L'Amore è la sola chiave che possa aprire ogni porta

colui33
Messaggi: 291
Iscritto il: sab feb 18, 2006 12:35 pm

Messaggio da colui33 » gio apr 20, 2006 12:38 pm

Quel professore ha mancato proprio di sensibilità e disponibilità visto
che sapeva la situazione passata di Vale.
Ti auguro con tutto il cuore di portare avanti gli studi.

Un forte abbraccio, ciao Mara

Avatar utente
valentinamartucci
Messaggi: 266
Iscritto il: ven dic 09, 2005 11:25 pm
Località: ROMA

Messaggio da valentinamartucci » gio apr 20, 2006 11:30 pm

Finalmente posso parlare con Voi! Ho avuto una giornata talmente piena che non so come ancora non sono crollata. Ma prima di crollare del tutto, con tutto il cuore, vi voglio ringraziare. Sono proprio io, la vostra Vale che non credeva di avere tante persone così vicine come voi. Un bacione a tutti.
Oggi, dopo opportune e discrete informazioni ho saputo che questo Prof. non è la prima volta che si comporta con uno studente in questo modo e molti, come d'altronde anche io ho potuto fare, lo hanno sostituito con un altro docente. Perchè, a detta di molti, fa abuso di potere ed invece di sostenere gli studenti, incoraggiandoli o guidandoli, anche severamente, sembra che li voglia bocciare a priori.
Lo sdegno di mia madre (e non risentimento iroso - l'ira è uno sette peccati mortali) non è stato perchè il Prof. ha avuto poca clemenza con me, ma quanto per il suo animo che proprio incline al bene, all'amore verso l'altro non era proprio. E a pochi giorni dalla Pasqua (e Pasqua dovrebbe essere tutti i gg.). Per mia madre è inconcepibile che chiunque svolga un lavoro di responsabilità verso gli altri non abbia un pizzico di comprensione e di giustizia, ma abbia solo autorità. E' vero che chi non giudica, non condanna e sa perdonare, così solo sarà figlio dell'Altissimo. Ma non per questo non dobbiamo constatare il male che c'è altrimenti noi stessi siamo complici. E' vero che lei non era presente quando io ho parlato con il Prof. ma è anche vero che ha visto me in un certo modo di sofferenza e siccome ambedue abbiamo fiducia l'una nell'altra, lei ha provato un sentimento di disagio per colui che provocava ciò. Quanti studenti finiscono in depressione o si suicidano per un brutto voto o per una bocciatura o per un giudizio non OK? Certamente la sofferenza l'avevo, ma questa altra idea, no davvero! Mia madre partecipa alle campagne contro l'aborto, combatte per sostenere i disabili, gli anziani e soprattutto noi giovani. Anche il Profeta Isaia ci dice che il Signore lo esorta a gridare come una tromba il male che vede, affinchè chi lo compie si ravveda, altrimenti guai a noi che non proclamiamo il Vangelo. Gesù ci vuole evangelizzatori, se conosciamo la Sua Parola. E credo che mamma un pò la conosca. Appena potrà, andrà, con le buone maniere, a portarla anche al Prof. Gesù ci dice che Lui ci precede sempre.
Io, intanto mi sono permessa di scrivere una filastrocca, su questa situazione spiacevole venutasi a creare:

FILASTROCCA DELLO STUDENTE INCOMPRESO

Dal Prof. sono andata
e la sentenza m'ha data:
pur non comprendendo molto
si è sentito un grande dotto
quando ha alzato la voce
e ha detto a me
- La facoltà devi lasciar
- perchè non ti sei messa a studiar.
- Per tanto tempo niente hai fatto
- e ora devi cominciar.
Dei 12 esami che in precedenza ho dato
neanche di uno si è ricordato.
L'ho sentito cattivo ed evasivo
mentre in me morivo.
La bontà non regna nel suo cuor
e tanto meno il timor.
Timor del Signor non ce l'ha
perchè altrimenti non avrebbe fatto male a qusta qua.
Questa qua che sono io
ha parlato poi con Dio
che le ha detto
- Perdonalo
- e per lui comincia a pregar.
Forse, nessuno, veramente, l'ha mai amato
e per questo così si è comportato.
Spero tanto che nel tempo
sia cambiato dalla grazia di Gesù
affinchè, noi studenti, alla fine,
incoraggi sempre più.
A studiare io riprendo
e con tanta volontà
confidando nella S. Trinità.
A Maria anche, l'aiuto chiedo,
affinchè non rimanga io indietro.
Se la volontà di Dio è questa qua
a laurearmi io spero di arrivar
affinchè possa aiutar anche, un pò o tanto, l'umanità
nel Signor a confidar.
Solo Lui sa ciò che devo far
ed intanto nell'umiltà
ricomincio più che mai a pregar.
L'amor di Gesù trionferà
e al Padre il genere umano Lui riporterà!

BUONA NOTTE A TUTTI Vale
valentina martucci

Ospite

Un esplosione di felicità!!

Messaggio da Ospite » ven apr 21, 2006 12:54 pm

Ultima modifica di Ospite il gio ago 24, 2006 10:25 pm, modificato 1 volta in totale.

gluca
Messaggi: 164
Iscritto il: sab feb 25, 2006 1:02 pm

Messaggio da gluca » sab apr 22, 2006 9:23 am

Cara Sandra,
il professore si è comportato malissimo nei confronti di Vale, la quale ha tutta la mia solidarietà.
Comunque Vale dovrebbe continuare gli studi se se la sente e non lasciarsi abbattere dalle parole di quel professore.
Auguro a Vale di avere sempre fiducia in se stessa.

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » sab apr 22, 2006 10:02 am

Cari tutti, grazie sinceramente. Condividere con gli altri una soferenza, un tormento, è vero, si sente, poi, meno.
Vale, finchè Dio vorrà, continuerà gli studi e con meno pesantezza. Da quando, fin da piccola, ha iniziato a studiare, ha sempre avuto, chissà perchè?! maestre e professori molto severi: ma, ringraziando sempre il Signore e Maria, ce l'ha sempre fatta. Mia figlia è nata di sei mesi e mezzo perchè io avevo preso la rosolia curando Andrea, il fratello di Vale ed anche perchè il test per la rosolia "RUBEO TEST" dichiarava il falso. Vale è nata con parto cesareo e aveva mille complicazioni: un polmone solo che le funzionava, la valvola di Botallo che non si era chiusa, era cardiopatica, aveva un blocco intestinale, pesava Kg. 1,400 (questa era la cosa meno importante) e aveva la parte sinistra del corpo quasi immobilizzata. Noi pensavamo che la malattia contratta da me avesse anche preso gli organi del cervello ed invece non solo Vale dall'età di 4 anni studia danza e anche ora che si è irrobustita la sua insegnante è orgogliosa di lei. E a scuola, che iniziò a cinque anni fu sempre una più che brava alunna. Tutti gli insegnanti, che non riuscivano subito a capirla, essendo lei molto riservata, si ricredevano elogiandola sempre. Questo professore, certo, non l'ha ben conosciuta e si è permesso di comportarsi così. Pazienza; ma la cosa inaudita è che Vale, con i corsi che ha scelto per poi, alla fine, quando sarà, specializzarsi in DANZATERAPIA, non è entrata nelle grazie del professore, che le ha detto che lei era analogica, perchè quei corsi a lui non piacevano più di tanto, quando rientrano nei tra i corsi della sua facoltà. Era da tempo che voleva cambiare il suo tutor ma le dispiaceva per non fargli torto,nonostante la facesse sentire ogni volta in agitazione. Alla fine, non c'è foglia che non si muove se Dio non vuole e da ogni male nasce un bene, qualcosa di più forte è accaduto affinchè Vale si decidesse una volta per tutte. Il Signore ci viene sempre in aiuto, anche se non ce ne accorgiamo subito, come è accaduto anche a me. Ora ha una professoressa, alla quale ha raccontato l'accaduto e la malattia che ha avuto. Sembra che abbia capito e le ha detto che si è ripresa alla grande e di non temere. Di fare le cose serenamente.
Ringrazio tutti, sia chi mi ha risposto e sia chi mi ha letto. A tutti chiedo di sostenermi e pregare il Signore perchè mi conceda di essere un Suo srvitore mite e con fede, tanta. Grazie S Dany
S D PETROCCHI

Ospite

Memorizzo poco..

Messaggio da Ospite » mar apr 25, 2006 8:58 am

Cara SANDI , posso scrivere cosi'?, vedi poco fa ho riletto il tuo nome e già l'ho scordato,, questa una delle mie incompiutezze,, ma mi faccio coraggio perche' quando leggo i tuoi post, ma specialmente quelli di VALE che è luce riflessa in te, mi faccio coraggio.
Ringrazio Gesu', il mio amore ! che una sera d'inverno e non ricordo come, mi ha sdoganata su questo forum ..
Ciao belle gioie buona festa adriana

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » gio apr 27, 2006 11:21 am

Ciao Adriana! Non ti preoccupare se non ricordi bene il mio nome. Anche mia madre si è sempre confusa, chiamandomi anche con il nome di un'altra mia sorella. Mio marito mi chiama Dany. Altri Sandra. Il mio vero nome è Alessandra Daniela e quindi..... Però, di una cosa ti devi sempre ricordare. Sia io che Vale ti vogliamo un mondo di bene. Questo ci teniamo che te lo ricordi. Capito eh?.
S D PETROCCHI

Avatar utente
mario
Messaggi: 25
Iscritto il: dom mar 11, 2007 10:23 pm
Località: la spezia

risposta

Messaggio da mario » dom mar 18, 2007 9:39 pm

carissima.
purtroppo è una vergogna che vi siano professori così meschini.
egoisti e crudeli. Spero che con l'aiuto di Dio e la tollerenza che voi abbiate, possiate essere sereni con la laurea. Ahimè, quante ne devo sentire di problematiche universitarie.
questo accadde perchè non esiste un controllo come vige nelle scuole superiori.
mario

Bloccato

Torna a “ARCHIVIO DELLE RICHIESTE DI PREGHIERE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite