Festa della Misericordia, polemiche per la Pezzopane.

Annunci e commenti

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Staff

Rispondi
Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Festa della Misericordia, polemiche per la Pezzopane.

Messaggio da Giammarco De Vincentis » dom feb 28, 2010 11:18 pm

Immagine

Festa della Misericordia e la Pezzopane.

Cari amici e lettori del forum ieri sera Sabato 27 Febbraio 2010 c’è stata la festa della misericordia che si svolge ogni anno da quando la Misericordia fu fondata nel 1994 da quattro amici 50enni della classe 1954, me compreso.
Presenti circa 250 persone.
In merito alla festa di ieri, ci sono state diverse lamentele in quanto senza che nessuno tra i partecipanti lo sapesse, verso l’inizio della festa si è presentata la presidente uscente della provincia, signora Stefania Pezzopane , candidata alle prossime elezioni per la provincia dell'Aquila.
Ho ricevuto telefonate di amici e politici che mi hanno chiesto notizie in merito all’acccaduto e subito ho precisato che non ho potuto partecipare per problemi di Salute a questa serata, ma mi sono documentato il giorno dopo con amici della misericordia e con Sandrino il Governatore e vi dico quanto ho saputo:
Venerdi scorso, il giorno prima della festa il Governatore e pochissimi intimi amici e parenti hanno saputo che la Pezzopane sarebbe passata nel giorno della festa per consegnare una targa come ringraziamento ai volontari della misericordia per il lavoro svolto nel terremoto in Abruzzo.
Cosi è stato ma credo che lo abbia fatto in orario meno opportuno, perché si è presentata proprio all’inizio della festa, mangiando antipasto e primi e poi dopo aver fatto un breve discorso di ringraziamento ha proseguito con il suo autista il percorso serale della campagna elettorale, dimenticandosi degli alpini e di altre associazioni presenti in paese che hanno svoto servizio di volontariato, questi forse erano pochi oppure è stato difficile metterli insieme.
Se la Pezzopane doveva passare per forza ieri poteva farlo nel pomeriggio nei locali della misericordia, ma avrebbe potuto farlo molto prima, è stata qui in paese anche in occasione dell'anniversaio del terremoto del 1915 il 16 Gennaio, ma allora era troppo presto per farsi campagna elettorale.
Le malelingue dicono che il governatore abbia voluto favorire la campagna elettorale a suo fratello candidato alle provinciali con la Pezzopane, altri invece dicono che quest’ultimo abbia approfittato della bontà di suo fratello e che con una sua parente, molto vicina politamente alla presidente della provincia uscente, abbiano architettato il tutto cercando di far coincidere i tempi ,con la data della festa.
Se questo fosse successo l’anno scorso, come è capitato nella giornata dell’Avis, non ci sarebbe stato nulla di male, ma siamo in campagna elettorale e queste cose non si fanno.
E’ vero anche che c’erano tra i presenti candidati alla provincia di destra e di sinistra, a questi non si puo’ rimproverare nulla perché sono stati presenti anche gli altri anni, va detto anche che erano assenti ambedue i Sindaci del ballottaggio alle comunali sambenedettesi e bisogna dare loro atto per la correttezza.
Ho stima e rispetto verso Sandrino come amico e professionista, meno del fratello almeno come politico, che conosco molto bene perché ha giocato sempre a dividere le coalizioni, pur di prendersi il suo spazio, ma contesto fermanente quanto è capitato ieri sera.
Caro Sandrino le persone presenti alla cena al di la che fossero volontari della misericordia o semplici sostenitori dovevano sapere che alla serata avrebbe partecipato anche la Pezzopane, forse qualcuno avrebbe preferito restare a casa, ma la festa sarebbe stata bella per tutti, quelli rimasti.
Mai prima di ieri sera la Misericordia si è prestata a giochi di potere politico, è un associazione apolitica e tale deve restare, come da statuto .
Cara Pezzopane, non speculate sulla pelle di associazioni di volontariato che fanno gia fatica a tenersi in piedi già quando si è tutti uniti, pur di prendere un voto in piu a costo di renderle ancora piu deboli,,come forza lavorativa.
Quando invece ci fate un favore o ci date qualche soldo per andare avanti, ricordatevi che lo fate per chi ha bisogno e con i soldi di tutta la comunità, non fateci sentire in debito e volete saldare questo conto nei momenti di elezioni politiche .
Il volontariato è dare un po della propria vita pur di aiutare a vivere meglio quella degli altri, non approfittiamoci della bontà dei volontari e della loro buona fede perché è mancanza di rispetto verso la vita.
Negli anni della mia attività politica, di dirigenza e di piena attività nella misericordia non mi sono mai permesso di dare visibilità a personaggi politici , eppure quando abbiamo avuto i contributi per comperare ambedue le ambulanze le amministrazioni erano di centro destra e per due volte quando sono stato consigliere comunale di maggioranza, abbiamo preferito investire gran parte dei fondi devoluti alle associazioni non a scopo di lucro, alla misericordia.
Qualcuno potrà dire che ultimamente mi si vede poco alla misericordia e a questi rispondo che è vero, ma nei momenti importanti non sono mai mancato è che ho dato ad essa i piu bei momenti della mia vita.
Cari amici,nella vita si fanno degli errori, anche se in buona fede, ma gli errori si possono correggere e la buona fede si puo’ salvaguardare con un po di malizia perché essere troppo buoni non sempre paga.

Un abbraccio a tutti.
Giammarco
Ultima modifica di Giammarco De Vincentis il ven set 03, 2010 7:42 pm, modificato 1 volta in totale.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Fraraglio
Messaggi: 7
Iscritto il: ven mar 06, 2009 7:39 pm
Località: San Benedetto Dei Marsi

alla faccia della parcondicio

Messaggio da Fraraglio » lun mar 01, 2010 11:53 am

buongiorno,
sono Attilio Raglione , caro Giammarco ti saluto e ringrazio per il chiarimento sulla cena della Misericordia .
Ti confermo che lo sgomento e' grande tra i cittadini e che forse questo intervento di pura propaganda elettorale non e' stato gradito da tanti ,presenti e non alla cena.
E' anche vero pero' che di questo invito all'interno della misericordia se ne parla da piu' di un mese.. e che molti forse i piu' erano a favore ( cosi' dicono esponenti pd ),se cio e' vero dico : E finita anche la misericordia.
Questa associazione ha fatto del bene al paese tutto,da anni e' stata da tutti vista come un qualcosa al di fuori della politica , qualcosa di utile a tutti e non utile a qualcuno per scopi personali...
Cosa e' successo ?
Cosa non sta Funzionando?
o chi... e perche'...
Non lasciamo che la Misericordia diventi mezzo di propaganda ai danni del paese che di essa ha bisogno .

grazie
Attilio

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » lun mar 01, 2010 7:07 pm

Caro Attilio ti rispondo da Roma dove restero' per almeno un altra settimana e tu sai quanto è difficile seguire a distanza quanto accade a San Benedetto, per fortuna pero' che c'è internet.
Purtroppo pero' o per fortuna questo spazio è letto molto e non vorrei che questa notizia finisse sui giornali perchè poi come sempre il lupo sono io e che ho voluto creare problemi nell'interno dell'associazione della misericordia, magari per fare il governatore :).
Invece io penso , anche dopo quello quello che hai scritto tu, che il governatore debba chiarire attraverso un assemblea straordinaria a tutti i soci della misericordia quanto sia accaduto e se è vero che la scelta è stata fatta tra la politica e confratelli vicino alla politica del pd.
Ti saluto piazza Venezia, che vedo dalla mia finestra.;)
Un caro saluto.
Giammarco
Ultima modifica di Giammarco De Vincentis il lun apr 05, 2010 4:36 pm, modificato 2 volte in totale.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mar mar 02, 2010 6:28 pm

Cari amici la discussione si è spostata su facebook clikkate qui http://www.facebook.com/group.php?sid=0 ... 4487633141
_______________________________________________________

La Misericordia scrive : la fonte http://digilander.libero.it/misericordi ... icchio.htm


A proposito della Festa del 27 febbraio 2010


Come Governatore della Misericordia di San Benedetto dei Marsi avevo deciso di non partecipare alle sterili ed inutili polemiche circa la partecipazione della Presidente della Provincia dell'Aquila ancora in carica, Stefania Pezzopane, questo fino a quando i commenti si limitavano alle chiacchiere di piazza o da bar, ma quando è uscito su un sito internet un documento non ho potuto esimermi dall'intervenire in tale dibattito perché sono state scritte cose false, ingiuste e ingenerose nei miei confronti.

Tutto inizia il13 gennaio 2010 ( quindi non in campagna elettorale) quando in occasione della commemorazione dei defunti del nostro terremoto del 1915 , quattro volontari presenti alla manifestazione in rappresentanza della Misericordia di San Benedetto dei Marsi, del tutto in buona fede e senza nessun calcolo politico hanno invitato la Presidente della Provincia come figura istituzionale a partecipare alla nostra festa annuale fissata già in precedenza nell'assemblea Ordinaria del 09-01-2010, per il 27 febbraio, come Governatore ho avallato tale invito perché non mi sono sentito di contraddire i volontari che avevano fatto un gesto così spontaneo.

In quanto alla candidatura di mio fratello Vinicio,le male lingue dicono che abbia architettato il tutto per lanciare la sua campagna elettorale. Cosa assolutamente falsa e facilmente smontabile per almeno due motivi:

1) quando è stata invitata la Presidente ( 9 gen. 2010) non si conoscevano ne data ne candidati
2) Il candidato Vinicio non aveva bisogno del nostro lancio perché aveva già provveduto personalmente ( per precisione, la manifestazione si è svolta domenica 21 febbraio alla presenza del Presidente da lui stesso invitata ).

In quanto all'accusa di schieramento politico di questa Associazione, faccio presente che io in passato ho fatto attività politica, sono stato iscritto ad un partito politico , sono stato membro del direttivo di un partito politico ma dal 1995 cioè da quando sono stato eletto Governatore di questa Confraternita di Misericordia di San Benedetto dei Marsi non mi sono più interessato ne direttamente ne indirettamente di politica, ho restituito la tessera al partito, nel 2008 ho rifiutato la candidatura a Sindaco di San Benedetto per non lasciare la Misericordia di San Benedetto dei Marsi allo sbando e alla quale ho dedicato tutti i momenti liberi e non degli ultimi miei 15 anni xx( altri non hanno avuto questa sensibilità )

In questi 15 anni la Misericordia di San Benedetto dei Marsi non si è mai schierata politicamente ne da una parte ne dall'altra. Ha avuto sempre lo stesso atteggiamento qualunque sia stata il colore dell'Amministrazione Comunale o Provinciale . La presenza della Presidente puramente di carattere Istituzionale scaturisce dall'evento sismico che la notte del 6 Aprile 2009 ha distrutto la città dell'Aquila e parte della sua Provincia, da allora la nostra Associazione ha avuto con l'Aquila ( intesa come città e come Istituzioni) un rapporto particolare di compartecipazione e condivisione di quanto il terremoto aveva procurato. Basti pensare che a tutt'oggi una nostra ambulanza ( quella vecchia) è usata dalla Misericordia di l'Aquila essendo la loro incidentata.

Io ho fatto tutto alla luce del sole, tutti i frequentatori della Misericordia di San Benedetto dei Marsi sapevano dell'invito alla Presidente, mentre qualcuno nascondendosi nell'anonimato ha fatto una telefonata anonima alla segretaria particolare della Presidente a nome della Misericordia di San Benedetto dei Marsi consigliandola di non venire a S.Benedetto la sera del 27 febbraio perché la stessa gli stava preparando una trappola, infangando in questo modo la Nostra Associazione.

Sperando di aver chiarito definitivamente e non intendendo più tornare sull'argomento, saluto tutti.



Il Governatore

Raglione Dr. Sandrino
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mar mar 02, 2010 6:36 pm

Caro Governatore non è vero che lo sapevano tutti, io non lo sapevo e nemmeno tanti altri, ci siamo visti spesso in questo ultimo periodo potevi dimelo, ma sarebbe ancora peggio se si sapeva da GENNAIO e non si è tenuto conto oggi che siamo in campagna elettorale.
Io invece ero convinto che la pezzopane si fosse presantata all'ultimo momento e su questo ti ho difeso da tutte le telefonate che mi facevano per accusarcii di aver favorito la Pezzopane, poi pero' quando la sera di domenica ho telefonato alla misericordia e mi è stato detto che lo sapevate almeno da venerdi confermatomi poi da te, ho dovuto prendere le distanze e spiegare a tutti che io non ne sapevo niente, prima di partire per Roma, unico modo era il sito internet.

Ti porto cmq all'attenzione che tutte le trasmissioni tv tipo anno zero, porta a porta e striscia la notizia hanno interrotto le trasmissioni proprio per non dare modo a politici candidati di apparire perchè siamo in campagna elettorale, anche se alcuni programmi erano stati programmati da mesi. E' vero anche che per 15 anni non è mai successo mai che la politica entrasse nella misericordia, ma c'è sempre una prima volta come questa e chi è venuta a salutarvi è rimasta giusto il tempo per raggiungere il suo scopo e poi passare all'altro appuntamento.
Se era intenzione di partecipare alla festa doveva restare fino alla fine ballare e cantare col microfono e non farsi propaganda.
Secondo me avrebbe dovuto invitare tutte le associazioni all'Aquila e premiarle come di solito si fa, in tempi non sospetti.
La candidatura di Vinicio credo che non c'entri nulla con questo invito, che ci sarebbe stato cmq, anzi credo piuttosto che il canddato alla provincia venga penalizzato per quanto è accaduto, secondo me piuttosto prenderà un voto in meno,che in piu'.
Credo anche nella buona fede del Governatore, ma è stato troppo ingenuo una volta saputo che si era entrati in campagna elettorale a confermare quell'invito.

Possiamo approfondire la discussione in un assemblea con iscritti alla misericordia, cosi vediamo in quanti sarebbero stati daccordo a confermare l'invito alla Pezzopane.
Per ora ho ben altro da fare ma prossimanente ci saro'.
Saluti a tutti.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mer mar 10, 2010 8:13 pm

VITO TARQUINI SMENTISCE QUANTO IL GOVERNATORE DICE CHE LUI E' STATO UNO TRA COLORO CHE HANNO INVITATO LA PEZZOPANE CON QUESTA EMAIL INVIATA A ME E ALLA MISERICORDIA.

----- Original Message -----
From: vito tarquini
To: giammarco@marsica.net
Sent: Wednesday, March 10, 2010 7:40 PM
Subject: FW: ratifiche, chiarimenti


Caro Giammarco
Sono Vito Tarquini,ho voluto inoltrarti questa mia mail che ho mandato al nostro governatore della misericordia,in quanto ho letto quello che avete scritto riguardo alla festa politicizzata,della nostra associazione di volontari della MISERICORDIA.Ho scritto solo ora questa mia in quanto il mio lavoro di autista non mi permette tanto tempo libero ,e solo questa sera ho potuto leggere che tu e il nostro governatore avete scritto e pubblicato.Per questo sono molto indignato che ha potuto scrivere abusando anche del mio nome.Io ritengo che la cosa sia molto grave per la nostra MISERICORDIA,e condivido a pieno con te che si convochi al più presto un'assemblea della nostra confraternita affinche si faccia chiarezza

--------------------------------------------------------------------------------
From: vitot55@hotmail.com
To: misericordiasb@libero.it
Subject: ratifiche, chiarimenti
Date: Wed, 10 Mar 2010 19:20:21 +0100


Alla Cortesse Attenzione: Governatore della Misericordia di S. Benedetto
Chi Le scrive,è un confratallo della Misericordia mi chiamo Vito Tarquini.Solo ora ho appreso,con moltissimo rammarico di ciò che è accaduto alla festa della nostra confraternita il 27 febbraio. Ho letto con stupore la Sua lettera che Lei ha pubblicato,sul sito web della nostra associazione e poi riportato su Facebook.Le scrivo perche sono stato coinvolto in prima persona,di quanto ,Lei ha riportato sulla lettera: che l'invito al personaggio politico che è intervenuto alla celebrazione della santa messa detta a suffragio dei morti del terremoto 1915, sia stato fatto dai presenti, confratelli della misericordia.Io .ero fra quelli ,ma nonho fatto e ne partecipato e neanche avvisato di ciò che si stava facendo.
La cosa non è molto chiara ,e penso,di aver diritto a delle spiegazioni e come associato e sopratutto di aver usato il mio nome non direttamente ,ma attibbuendo ai presenti della delegazione ,dove io ero partecipe,dell'invito fatto al personaggio politico.
Le chiedo cortesemente di ratificare ciò che Lei ha scritto e pubblicato su internet.
E ,chiedo ,se mi è concesso,di convocare un assemblea,per approfondire la discussione su questo accaduto.Sono convinto che un chiarimento è il minimo che si possa chiedere.
Sono sicuro che Lei provvederà ,in modo sollecito,al chiarimento da me chiesto.
Con Osservanza
Vito Tarquini
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mer mar 10, 2010 8:14 pm

Caro Vito sono stato sempre convinto che tu non ti saresti mai permesso di portare un politico di destra o di sinistra ad una festa della Misericordia, ecco perchè non ti ho mensionato nella mia risposta.
Ho saputo invece che la Pezzopane è stata invitata la domenica prima della festa, durante la presentazione della sua lista a San Bendetto e che ha confermato la sua presenza il venerdi, giorno prima della festa.
E' stato deciso tutto in famiglia e questo è grave, senzaavvisare nessuno.
Grazie per il chiarimento Vito ribadisco come dici tu che dopo questo periodo elettorale si debba fare chiarimento, perchè oltre alla gente sono tanti i confratelli che hanno preso distanze da questa scelta azzardata.
Un caro saluto
Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3663
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » dom apr 04, 2010 11:04 am

A PROPOSITO DI ELEZIONI ...... A ELEZIONI TERMINATE ...

ANALISI DEL VOTO

A Due giorni dopo il voto vorrei fare un analisi personale in merito ai risultati di queste elezioni:
Per quanto riguarda le comunali, la gente ha premiato Di Cesare perché è stato molto chiaro con i cittadini, senza inventarsi programmi e progetti che non si potranno mai realizzare nei tre anni a seguire.
Noi non abbiamo fatto attacchi personali, ma siamo scesi tra la gente nell’ultima settimana senza invadere con prepotenza le case degli elettori, perché siamo certi che i cittadini sambenedettesi conoscono bene i problemi del paese e i due candidati a Sindaco.
Abbiamo chiesto un voto ricordando quanto abbiamo fatto di buono in passato e non per quello che avremo fatto nel futuro e la gente ha scelto Paolo e coloro che si sono impegnati con lui, a far rinascere San Benedetto.
E’certo che nessuno si aspettava un risultato cosi clamoroso, 170 voti sono tanti, troppi per trovare giustificazioni della sconfitta da parte di Passante e chi lo ha appoggiato in modo attivo.
Alla gente non è piaciuto il comizio di Passante che ironizzava con attacchi alla persona, quando per esempio ha detto in modo prepotente, che avrebbe fatto la dezellettizzazione dopo le elezioni, convinto di vincere, non rendendosi conto che in quel momento stava ricompattato le coscienze di chi era tentato a votarlo tappandosi il naso.
Lo stesso penso che è successo quando sul palco, facendo riferimento alla mia persona, qualcuno della lista Passante, ha detto che un santone stava facendo campagna elettorale su internet a favore di Paolo, qui credo che si sono persi qualche voto dei cattolici.
Quando non si riesce a parlare piu di un quarto di ora in un comizio, vuol dire che non si hanno argomenti da trattare, e se poi si offende con battute fuori posto il suo avversario è certo che il consenso cala piuttosto che crescere.
Noi dovevamo farli parlare e ci siamo riusciti, dovevano rispondere alle nostre domande fatte al comizio di domenica precedente alle elezioni e qui dopo che per mesi hanno detto che erano favorevoli alla discarica di valle dei fiori, si sono rimangiato tutto e dicendo che erano contrari solo per prendersi i voti dei cittadini e questo lo hanno capito tutti.
Non ci hanno risposto alla domanda in cui chiedevamo cosa ne avrebbero fatto dei 400.00 euro che noi avevamo spostato dal campo sportivo, per rimettere in sicurezza le scuole, quindi e si è capito che avrebbero speso quei soldi per rifare un tappetino in erba sintetica , per far allenare squadre di calcio, che non hanno a che fare con il nostro paese. ;).
L’affiancamento di Percossi a Di Cesare, ha spostato a Paolo 170 voti in piu della metà dei suoi consensi di quando si è candidato con la sua terza lista e questo dimostra che non è vero che aveva preso circa 850 voti l’altra volta da un gruppo di amici di partito.
Anche la mia presenza ha dato contributo alla vittoria di Paolo, ma non tanto perché sono andato a chiedere i voti per le case della gente, ma perché ho messo la faccia mia accanto alla loro insieme a tutti quelli della lista Di Cesare persone in gamba oltre ad essere brava gente .
Cmq al di la di tutto ha vinto Di Cesare contro tutti, come ha fatto il Mauro del grande fratello, la gente si schiera a favore di chi viene attaccato nel modo scorretto dal branco ;)
Il popolo lo ha scelto per le sue capacità e l’esperienza amministrativa che in questo momento serve piu di ogni altra cosa, per ridare dignita e fiducia al paese.
Ci auguriamo che l’opposizione collabori affinchè si recuperi il tempo perso, senza fare il solito ostruzionismo .

BUON LAVORO A TUTTI

_________________________________________________________

Nelle elezioni provinciali invece ancora una volta San Benedetto non è riuscito ad eleggere un proprio consigliere, si sapeva che 5 candidati erano troppi e che i voti si sarebbero divisi.
Se vogliamo parlare di chi ha fatto bella figura, possiamo dire che tutti in base alle loro forze politiche e ai mezzi di cui avevano a disposizione , hanno fatto un buon risultato, cominciando da chi ha preso circa 500 voti a chi ne ha preso poco piu di 100, sono serviti comunque a non far vincere un sambenedettese.
Cominciando dal centro destra, la Scurci con 488 voti e Percossi con 431 voti hanno avuto un buon successo e contribuito alla vincita di Del Corvo, ma se avessimo avuto un solo candidato uno dei due sarebbe stato eletto.
La colpa è della politica paesana dove si fa fatica a dialogare, di destra e di sinistra, questo a vantaggio degli altri paesi che riescono sempre a trovare un accordo per eleggersi il proprio consigliere.
Nel centro sinistra invece la rivelazione è stata Pasqualino Cordischi che nella lista Di Pietro ha avuto 336 voti e sono tanti per chi ha lavorato da solo, cosi la Mastrodicasa che con i suoi 129 voti senza apparire sulla piazza ha avuto un buon successo .
Chi secondo me poteva avere di piu dai San Benedettesi è Vinicio Raglione, che si è fatto una campagna elettorale alla grande, con la struttura di un partito alle spalle che lo ha aiutato in tutto il collegio.
Vinicio a San Benedetto ha avuto 442 voti, sembrano tanti ma per chi ha corso convinto si essere eletto consigliere resta un po di amaro in bocca, anche se nel collegio con i suoi 849 voti ha fatto tutto sommato bella figura.
A San Benedetto gli sono mancati almeno 200 voti , perché è nel paese di appartenenza che si prendono dal 70 all’80 % dei consensi in queste elezioni per essere eletto.
A mio avviso nel suo comizio ha toccato alcuni punti che poi lo hanno penalizzato.
Quando ha attaccato Del Corvo, dimenticandosi che Antonio è un marsicano, Vinicio ha fatto un autogol, doveva secondo me dire solo le cose buone che ha fatto la Pezzopane, doveva chiedere il voto di tutti , lasciare che la Pezzopane e Del Corvo si attaccassero da soli.
Non doveva toccare il punto dolente della presenza della Pezzopane alla festa della misericordia, in piena campagna elettorale, come ho fatto io per rispetto e correttezza.
Nella sera della chiusura ho ascoltato il suo comizio in piazza Risorgimento e subito dopo è toccato a me nella piazza del comune e da persona corretta non sono andato sull’argomento ma ho preferito di dire cose piu importanti e che interessavano alla gente.
La gente sa come in questi 15 anni ho contribuito, prima a far nascere e poi a far si che la misericordia andasse avanti, non sarà la politica a rovinare quanto di buono abbiamo fatto insieme;)
E’ anche vero che Vinicio non ha potuto parlare accanto al suo amico di Partito Passante e forse il voto di opinione politico non è andato a suo favore.
Le solite male lingue dicono che qualcuno di centro destra ha dirottato il voto a Passante di sinistra pur di avere in cambio un voto alla provincia e vedendo i risultati potrebbe essere anche la verità ;)

Una cosa è vera pero’, che un uomo solo, con una ruspa è riuscito a fermare un camioncino, che portava a spasso la foto di un candidato su e giu’ per il paese .

Meglio fare qualche battuta e scherzarci su ;) diremo tutti come sempre che abbiamo vinto, qualcuno si riconterà con i voti dei candidati, una cosa è certa pero’ che in provincia ancora una volta ha perso il paese, ma per fortuna che ha vinto Del Corvo.

San Benedetto dei Mars 31 Marzo 2010
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Rispondi

Torna a “San Benedetto dei Marsi. Succede a San Benedetto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti