ELEZIONI COMUNALI 2008 (I RISULTATI )

Annunci e commenti

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Staff

Bloccato
Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

ELEZIONI COMUNALI 2008 (I RISULTATI )

Messaggio da Redazione » gio mar 27, 2008 10:37 pm

( ELEZIONI COMUNALI 2008 (SPAZIO GESTITO DALL'AMMINISTRATORE )

Cari amiici del forum, voglio fare una breve dichiarazione, in merito al voto che si terrà prossimamente, per le elezioni comunali del nostro paese.
Premetto che io personalmente stimo tutti e tre i candidati a Sindaco e conosco e nutro simpatia per molti candidati consiglieri, delle tre liste presenti in questa competizione elettorale, in particolare per colui al quale ho dovuto eliminare un messaggio in questa sezione :) .
Questo forum come tutti si siti web che danno la possibilità agli utenti di intervenire direttamente dai propri computer, si deve attenere a quelle leggi che regolano la par condicio, qualora chi è registrato con il proprio nome si firmi, ma tanti purtroppo sono registrati con dei nikname ( soprannomi ) e non possono dare alcuna garanzia per cio che scrivono, quindi ritengo doveroso fare di questo messaggio un punto di solo lettura.

Molti di voi sanno che, come consigliere comunale uscente sono stato il promotore della raccolta delle firme per la riapertura del corso, senza aver ottenuto nulla all'infuori di un disegno che se diventasse un progetto, sarebbe peggio del capannone esistente, perchè lo ritengo inutile e troppo pericoloso.
Questo grande dosso se venisse realizzato, sarebbe un trampolino di lancio che darebbe sfogo a quei ragazzi che la notte vanno cercando emozioni sempre piu forti, state tranquilli pero' perchè non si farà mai, al di la di cio che dicono.
Non conta chi finanzierebbe il progetto, i soldi non si usano come carta straccia, anche se li tira fuori la regione o altri enti, perchè alla fine siamo sempre noi cittadini a riempire, con i nostri soldi leloro tasche.

Le firme delle persone che abbiamo raccolto, dicevano chiaramente che i cittadini volevano la completa riapertura del corso, come dimostra questo documento da me presentato al Sindaco quando ho consegnato i moduli con la raccolta delle firme.

Immagine

Nel documento è evidente che che chi ha firmato voleva riportare la viabilità del corso a come era prima e questo non è successo e credo non succederà nemmeno nel prossimo futuro, forse tra un decennio se le cose resteranno cosi le belle arti ci costringeranno a ricoprire quel buco per non far vedere la fine di una storia annunciata.
A meno che un lampo di umiltà e di coraggio, possa illuminare il cuore di chi secondo me vincerà le prossime elezioni e non si metterà paura di porre una firma su un atto di responsabilità, come fanno le persone che sanno rischiare per il bene della collettività.

Qualcuno dirà che c'ero anche io nella passata amministrazione :) cosi rispondo subito che mi hanno tolto le deleghe e la parola perchè stavo correndo troppo in fretta, si doveva arrivare alla prossima campagna elettorale, perchè l'apertura del corso avrebbe fruttato altri consensi e cosi è stato, ma il progetto è solo un disegno che oltretutto è fatto anche male :).
Se osservate il documento della presentazione delle firme noterete che sono state consegnate a Settembre.
Per convocare un coinsiglio comunale, per legittimare quelle firme ci sono voluti tre mesi.
Fu al ristorante ragno che a Dicembre fu fatto un consiglio straordinario.
Per non ricordarvi di quando ho chiesto un interrogazione comunale, perchè mi sono accorto che in un solo anno questa ammistrazione aveva speso piu di 10.000 euro della passata, in merito alle spese telefoniche.
Sono uscito dalla maggioranza insieme a Marco Mastrodicasa anche perchè eravamo contrari a dare la raccolta di rifiuti ad un ente sovraccomunale, nonostante evessimo un camiona adatto a farlo e oltre ad aver speso molto meno, avremo avuto un servizio migliore.

Se io oggi dovessi andare a votare solo per la riapertura del corso, dovrei votare scheda bianca :)
Quali sono i motivi ?
1-In una lista c'è candidato a Sindaco, colui che era il primo cittadino quando lo hanno chiuso.
2- in un altra c'è chi allora era vice sindaco e non si è opposto a questa scelta e con lei ci sono alcuni amministratori uscenti che non lo hanno riaperto, come promesso.
3- L'altra lista è stata promossa da un partito, che prima ha preso distanza, dall'amministrazione, uscente, per i miei stessi motivi, e che poi è rientrata in maggioranza per ordini di scuderia, mentre io e Marco Mastrodicasa, dello stesso gruppo siamo rimasti coerenti e dissidenti da quella maggioranza, in cui eravamo stati eletti, perchè, di certi programmi si era parlato solo in campagna elettorale.
Sono certo che se il partito fosse stato coerente con il gruppo fino in fondo, oggi una lista di cui non faccio il nome :) avrebbe qualche schanse in piu per fare bella figura, invece si è pensato solo a far tornare i conti a chi da anni vive anche del gettone di presenza di entri sovraccomunali.

IL PROBLEMA PER NOSTRA SFORTUNA NON E' SOLO IL CORSO

A votare ci andro' perchè il voto è un dovere oltre ad essere anche un diritto e votero' per chi si impegnerà ad assumersi le proprie responsabilità, nel dire ad alta voce che prima di ogni accordo politico , esiste il nostro paese e che non possiamo venderci la faccia e sprecare tanti soldi per servizi inefficienti ricevuti da enti estranei al nostro, per qualche assunzione e magari pure a tempo determinato :) .

Mi dispiace che ci siano tre liste, perchè cosi è piu facile dividere le famiglie e la politica in questi casi invito tutti voi, amici e paesani candidati a portarvi rispetto e dopo le elezioni di fare come si fa nel calcio :) il terzo tempo, ritornando alla vita di prima a ad essere amici e parenti.


Sono disponibile pero' a inserire dietro richiesta dei candidati a sindaco il programma delle tre liste.

Un caro saluto a tutti con l'augurio che vinca colui che possa ridare al paese, benessere e fiducia, ma soprattutto tanta serenità.

Giammarco De Vincentis

Invito tutti i lettori a non fare repliche a questo messaggio, perchè non voglio creare un dibattito che sarebbe difficile da gestire, soprattutto nell' anonimato
Ultima modifica di Redazione il gio ago 07, 2008 10:30 pm, modificato 1 volta in totale.
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

da il Martello del Fucino

Messaggio da Redazione » sab apr 05, 2008 6:25 pm

da il Martello del Fucino di sabato del 07 aprile 2008 è stato ripreso questo articolo, nella parte che riguarda il corso.
Cliccate a seguire per leggere direttamente in formato pdf http://www.site.it/le_testate/IL%20MART ... 2008-7.pdf
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » dom apr 06, 2008 11:29 am

ASPETTANDO IL RISULTATO DELLE ELEZIONI TRA UN COMIZIO E L'ALTRO.

Guardando bene le candidature nelle liste ho notato che ci sono molti giovani e questo è un fatto positivo, vuol dire che c'è interesse della nuova generazione, per il nostro paese.
E' vero anche che, mai come questa volta ci sono molti laureati, soprattutto avvocati e sembra piu' un rinnovo del Consiglio Superiore della Magistratura, che di un consiglio comunale :)
A parte la battuta, ben vengano gli avvocati e le persone colte pechè le leggi, vanno bene interpretate e fatte rispettare.
Ci sono anche quelli che non sono laureati, ma che conoscono bene i problemi del paese, soprattutto perchè non sono vissuti lontano dalla realtà di San Benedetto.
Ci sono anche tante donne e questo ci onora, perchè sono certo che sanno essere piu coerenti degli uomini e piu' affidabili.
C'è di tutto e di piu, ma continuano a non esserci, quelli che ancora una volta vogliono manovrare, come burattini chi in buona fede e con tanta volontà, si è messo a disposizione del paese esponendosi in prima persona.
Cari ragazzi a voli che vedo entusiasti voglio dare un consiglio:
Fate attenzione a non prestarvi al gioco di chi esce allo scoperto, solo in campagna elettorale, a quelli che vengono usati come esche.

Avete presente un pescatore, che ha una canna per pescare, alla quale è legato un filo, con all'estremità un amo ?
Bene :) !!!

Nell'amo mettono sempre un pesciolino Immagine e lo fanno galleggiare a pelo di acqua, fin a quando chi crede che ha trovato da mangiare, abbocca, vine cattutato e messo nel paniere, insieme ad altri che ci sono cascati, prima di loro.
E' cosi che si diventa un numero e questi nuneri contano quando ci si spartisce il potere.
E'cosi che avviene il miracolo dei pesci alla rovescia
Chi ha 1.000 pesci, sfama un canidato alla provincia, chi ne ha 5.000 sfama un canidato alla regione e chi ne ha 30. 000 alla camera o al Senato.
Al pesciolino, che comunque ha già uno stipendio per campare, danno in compenso un posticino, dove i gettoni di presenza ( che non sono quelli che fanno girare gli autoscontri ) possono valere centinaia o migliaia di euro al mese.....e io pago diceva Toto'.
Se proprio questi soldi si devono spendere per forza, diamo questo ruolo a uno di quei ragazzi che si è candidato e non è rientrato tra gli eletti e attende ancora un posto di lavoro.
A proposito di posti di lavoro o di promesse elettorale, non credete a chi vi promette la luna, perchè lo ha fatto gia a centinaia di disoccupati prima di voi e di luna ce ne è una sola.

Fate attenzione ragazzi :

Se avrete l'opportunità di andare a governare il nostro paese, non prestatevi a fare le marionette.
Le riunioni per discutere dei problemi del paese fetale in comune, insieme al vostro sindaco e ai consiglieri eletti anche della minoranza, perchè il loro parere vale molto di piu, di chi non ha avuto mai il coraggio di candidarsi, di mettere la propria faccia affissa tra i manifesti elettorali e che si crede che siamo ancora ai tempi della prima repubblica, quando comandavano restando dietro le quinte.
C'è bisogno di cambiamento e cambiare vuol dire guardare in avanti con entusiasmo e fiducia nelle proprie forze, parlando alla gente, vivendo la realtà del paese, ma soprattutto senza prendere piu decisioni importanti, sotto le cantine o nei rustici dei segretari a vita dei partiti.
Cambiare vuol dire anche non vincere per forza a costo di fare accordo col diavolo o per far perdere qualcuno, perchè farete cio che abbiamo fatto noi e lascerete ai vostri figli un paese ancora piu disastroso di come ve lo abbiamo lasciato noi.

Un caro saluto a tutti e in bocca al lupo :) e .........attenti al pesciolino :D

Immagine
..........................................Immagine..........................................
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » dom apr 06, 2008 9:01 pm

Cari amici oggi domenica 06 Aprile 2008 per la prima volta sono andato a sentire i comizi in piazza :)
Questa mattina solo a tratti ho ascoltato qualcosa mentre passeggiavo nei pressi della piazza della chiesa.
Una cosa pero' non mi è sfuggita e questa mi ha dato molto fastidio.
Cara Erminia vice Sindaco di questo paese io credevo che avessi risposto alle domende di Paolo Di Cesre sulle spese telefoniche, fatte nel suo comizio di domenica scorsa e che ti fossi difesa anche se non avevi nulla da dire a tuo favore :)
Tu hai affermato davanti a tanta gente che io ho scritto delle cose su Arnaldo che non sono vere.

SEMBRA CHE TU ABBIA DETTO CHE :

Io abbia scritto su internet che quando Arnaldo era malato se ne era andato in ferie, detto in modo tale da far capire che me ne fregava poco, e facevi riferimento alla malattia seria che ha colpito il mio caro amico Arnaldo, dicendo una falsità.
Io ho fatto un affermazione del genere, molto prima e precisamente alla metà di Settembre del 2003, quando Arnaldo appena toprnato dal mare con la famiglia si ammalo' di influenza e per quel motivo non ho potuto consegnare le firme raccolte per la riapertura del corso, protocollate poi allla fine di settembre, 45 giorni dopo averle raccolte.
Io spero solo che tu lo abbia detto in buona fede e che nel prossimo comizio rettifichi questa tua affermazione.
Pur essendo consigliere uscente avrei preferito restare fuori da questa competizione elettorale.
Io sto scrivendo sul forum in merito al caro Arnaldo, ma piu di tutto stiamo pregando da tutto il mondo anche per lui, come facciamo per molti altri che stanno vivendo momenti difficili e soffrendo in silenzio.
Clicca qui http://www.innamoratidellamadonna.it/fo ... php?t=2714 piu di 16.000 persone hanno gia pregato e continuano a pregare per lui.
Lasciamo perdere Arnaldo, diamogli il tempo di recuperare e se Dio vuorrà avrà la possibilità in futuro di tornare a lavorare per il suo paese.
Io so cosa vuol dire vivere questi momenti difficili, è successo anche a me e per tre anni sono rimasto chiuso oin casa con le mie sofferenze, collegato al mondo tramite questa scatoletta, da dove sto scrivendo adesso, mettendomi da parte e aspettando momenti migliori.
Non voglio entrare in polemica ma evitiamo di parlare di cio che siamo stati,
Parlate piuttosto voi che avete scelto di candidarvi di cosa volete fare, ma discutendo su argomenti e scelte programmate, è questo che la gente vuole sentire.
Io fino a ieri sera ad una cena tra amici ho detto che tu sei stata l'unica che ha dato tutta se stessa e che di piu non potevi fare e lo confermo da questo angolino al mondo intero.
Sei arrivata al limite delle tue possibilità, delle tue capacità e non ci si poteva pretendere di piu' è stato poco ma la colpa la do chi doveva impegnarsi di piu, lasciando magari la comunità montana e dedicarsi di piu al suo paese.
Spero che tu leggessi le mie parole con serenità e capisca quanto ci tengo a non passare per un insensibile verso la sofferenza altrui.


In serata ho avuto modo di ascoltare una parte del comizio del dottor Percossi e devo dire che oltre ad essere daccordo alla completa riapertura del corso e a non dare retta alle false promesse elettorale, condivido anche l'ipotesi di puntare su energie alternative tipo impianti fotovoltaici.
Non sarà certo un grande oratore, ma ha le idee chiare e sa farsi capire.

Subito dopo ho ascoltato Paolo e devo ringraziarlo perchè ha fatto una piccola precisazione sulle affermazioni fatte da Erminia su quanto ho scritto io e lui su arnaldo in questo periodo di amministrazione e devo ringraziarlo perchè ancora una volta mi ha dato la possibilità di difendermi.
Amici devo confessarvi che nel sentirlo parlare sono tornato indietro di 12 anni quando insieme vincemmo contro la sinistra e prendemmo il comune.
E' quello di sempre, abbiamo molte cose in comune, compreso il carattere.
Per un po mi è venuta la pelle d'oca perchè è come se parlasse con la boca mia.
Oggi abbiamo qualche anno in piu e l'esperienza che ci è mancata quando ambedue abbiamo aguito di istinto e tornammo a casa un anno prima della scadenza del mandato.
Per tre anni pero' senza voler peccare di presunzione abbiamo ridato vita al paese.
La proloco risorse, fu l'anno del primo presepe, della prima festa dell'agricoltura di quell'estate marruviana che oggi non ha piu lo stesso sapore .
C'era piu controllo e il paese era piu pulito, tante opere pubbliche sono state eseguite e il piano regolatore ha dato modo a tanti cittadini di poter costruirsi una casa.
IL comune aveva sempre le porte aperte a tutti.
Oggi si parla di nuovo e di vecchio, io invece parlo di una generazione che cresce e per crescere c'è bisogno di imparare accanto a chi ha piu esperienza di te.
Per fare il Sindaco non ci vuole uno che sa assumersi le sue responsabulità, che abbia esperienza amministrativa e che ragiona con la testa sua.
I Giovani devono prendere posto di quei vecchi che vanno a casa perchè ci si stanca anche, non è facile amministrare.
I Giovani di oggi potranno essere i Sindaci del domani oppure i consiglieri di provincia e regione, ma senza gli anziani non impareranno mai.

Concludo dicendo che per aiutare un amministrazione non bisogna per forza essere in lista in consiglio comunale, lo si puo' fare come singolo cittadino ed io lo faro' con tutto il cuore, nei limiti delle mie capacità e possibilità al di la di chiunque vinca le elezioni, mi auguro solo pero' che non sia la lista che da continuità all'amministrazione uscente.

Un caro saluto a tutti con l'augurio che mi leggiate con al stessa passione con la quale vi sto scrivendo.

Giammarco De Vincentis
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » lun apr 07, 2008 7:10 pm

Cari amici io per abitudine chiedo sempre spiegazioni.
Questa mattina ho avuto un incontro di chiarimento con Erminia presso l'ufficio di Zio Vinicio.
Mi ha fatto leggere cio che domenica mattina ha letto in piazza e in realtà diceva che in un un noto sito internet maltrattava l'amministrazione comunale e che è stato un foglio che circola per il paese dove nessuno si firma, che ha speculato sulla salute del sindaco dicendo, quanto finivano le sue vacanze.
Il tutto era scritto in poche righe ed era facile fraintendere per chi ascoltava.
Ho chiesto cosi che si precisasse nel prossimo comizio, che non si riferiva a me.
Io cmq voglio confermarvi ancora che non mi sento di aver maltrattato l'amministrazione, na che ho scritto cio che pensavo quando non mi piaceva il modo di amministrare e mi sono sempre firmato.

Manca un giorno in meno al 14 di Aprile i tempi si accorciano :) .
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » mar apr 08, 2008 12:38 pm

LETTERA INVIATA PER EMAIL
From: <franco.botticchio@tiscali.it>
To: <info@radicchio.it>;
Sent: Tuesday, April 08, 2008 9:15 AM
Subject: Precisazione

Se possibile, gradirei molto la pubblicazione DI QUESTA PRECISAZIONE

“Cari Amici,
spero tutto bene.

Vi scrivo per un fatto di lieve entità, che però credo rivelatore di
un certo modo di “assimilare” le critiche.

Ieri, nel corso del comizio tenuto dalla lista capitanata da Marco
Passante, l’attuale vicesindaco del paese ha avuto da dolersi per l’
uscita di «giornali offensivi» compilati da “gente che non si firma”. A
tutti gli astanti è parso chiaro che l’egregia Erminia Raglione la
tenesse – come già altro demiurgo della lista in occasione della
presentazione, qualche settimana fa – con «La Vanga» e con «Il Martello
del Fucino». Pur non nominandoli (mancanza di coraggio?).

La soglia dell’offesa non è facile da determinare e non è la stessa
per tutti, e dunque poco vi è da dire in proposito (se non che non era
intenzione di nessuno offendere). Ma sul fatto che questi giornali non
siano firmati intendo replicare, nel senso che non si possono far
passare quei fogli come infamie anonime. Se le elucubrazioni in essi
stampate sono infamie (cosa opinabile), ebbene queste non sono anonime.
A parlar chiaro, il Martello, come chiaramente risulta dalla testata,
ha un proprietario, un direttore responsabile, una sede, una località
ove si stampa. E’ registrato all’apposito registro del Tribunale.
Chiunque abbia qualcosa da rilevare, oltre che a replicare
democraticamente, con la parola e lo scritto, può attivarsi facilmente
– come avvenuto – per chiedere conto di quanto pubblicato, ai
compilatori del foglio, che sono chiaramente indicati per nome e
cognome. Confondere infine l’uso dello pseudonimo con l’anonimato è una
cosa troppo greve per essere presa sul serio, e la considero, questa
sì, operazione realmente offensiva.

Cordiali saluti.
Franco Massimo Botticchio alias Cobianchi
Pescina, 7 aprile 2008”
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » sab apr 12, 2008 5:59 am

COMIZIO DI CHIUSURADI VENERDI 11 MARZO DA PARTE MIA

Cari cittadini, in questa competizione elettorale, avrei voluto restarmene in silenzio, ma, sono stato chiamato in causa dal vice sindaco che ha detto che su internet ho maltrattato l’amministrazione e visto che altri consiglieri uscenti hanno fatto il loro intervento in altri comizi, ho chiesto alla lista di Paolo Di Cesare che mi desse la possibilità di salire su questo palco per dire la mia verità, cosi prima di ogni cosa, voglio ringraziare lui e tutti i componenti della sua lista.

A tutti i presenti questa sera, leggero’ parte di cio’ che ho scritto, negli ultimi anni su radicchio.it, in merito a questa amministrazione e sarete voi a giudicare se questo è maltrattare o avere il coraggio di dire la verità, assumendomi la responsabilità di quanto diro’.
Parlero’ facendo riferimento a atti e delibere che potrete trovare al comune facendone richiesta, pertanto vi invito ad avere a portata di mano carta e penna.
Io non ce l’ho con le persone, non faro’ il nome di nessuno, parlero’ di amministrazione e amministratori, cio di cui il tempo cancellerà ogni traccia e non voglio diventare il nemico si nessuno.


1 IL CORSO

Molti di voi sanno che, sono stato il promotore della raccolta delle firme per la riapertura del corso, senza aver ottenuto nulla all'infuori di un disegno che se diventasse un progetto, sarebbe peggio del capannone esistente, perchè lo ritengo inutile e troppo pericoloso.
Le firme che abbiamo raccolto, dicevano chiaramente che i cittadini volevano la completa riapertura del corso e circa 2000 persone hanno firmato per questo.
Ci sono voluti solo 15 giorni per raccogliere le firme, due anni, per convoocare un consiglio straordinario richiessto da tre consiglieri della maggioranza stanchi di aspettare. Giammarco De Vincentis, Marco mastrodicasa e Attilio Raglione.
Il 22 Giugno del 2005 nelle delibera consigliare N° 14 con Oggetto:
Ripristino della viabilità di Corso Vittorio Veneto
Gli unici a votare a favore fummo in quattro:
Noi tre piu’ Giovanni Di Genova.
Dieci furono gli astenuti, la maggioranza al completo e la mozione passo’ perché l’astensione non viene conteggiata nella somma numerica dei voti.
Al punto 4 di questa delibera è scritto che entro 90 giorni il progetto sarebbe stato portato all’attenzione del consiglio comunale, ma non è mai successo.
Sono passati altri due anni fino a Giugno 2007 quando per la prima volta nelle aule del comune circolava questo disegno che è affisso davanti alla domus.
Cari cittadini, se fosse stata una cosa buona, avrebbero dovuto convocare un assemblea pubblica per spiegare alla gente questo progetto.
Se non lo hanno fatto vuol dire che non sapevano cosa dirvi , cosi lo hanno esposto in questi giorni per raccimulare il voto di chi ancora crede alla befana.
Io sono qui anche per chiedervi scusa, perché nonostante la mia buona volontà non sono riuscito a fare quanto vi avevo promesso, anche se sono ancora convinto che il corso si potrà ancora riaprire, non mi sono arreso ad altre situazioni piu difficoltose e non lo faro’ nememno adesso .
Dicevo prima di Marco Mastrodicasa che si è dimesso da assessore:
1- Il 09 Ottobre del 2004 scendemmo per le strade, con dei volantini autorizzati e in regola con la legge, mi ricordo che era di domenica e portammo all'attenzione dei cittadini, una scelta fatta della giunta che nella delibera N° 49 del 17 Giugno 2006, dava in comodato di uso gratuito per la durata di 20 anni, le ex scuole agrarie ad un consorzio.
Mastrodicasa voto' contro e usci dalla giunta, ma non perché era contrario a quella iniziativa o contro le persone che avrebbero gestito quell'attività, un servizio che merita sicuramente rispetto.
Noi volevamo che tutti i cittadini sapessero che le scuole agrarie finalmente dopo anni di lotta delle amministrazioni sambenedettesi erano diventate di proprietà del nostro comune e che si desse la possibilità a tutti i cittadini di proporre iniziative utile a tutta la collettività e non solo all'interesse particolare di qualcuno.
Ancora una volta la nostra volontà di fare qualcosa per la collettività sambenedettese era stato messo da parte per fare gli interessi di qualche partito politico
2- L'immondizia è sempre stato un grosso problema non solo per il nostro paese ma per tutti, basta pensare a Napoli.
Appena uscimmo dalla maggioranza i DS ripartirono alla carica e si è dato il servizio di raccolta di rifiuti all'Aciam per circa 120.000 euro annui. Il servizio prevede il passaggio di un camion 3 volte alla sett con un'autista. UNA CIFRA SPROPOSITATA. Se facciamo i conti da buoni padri di famiglia ci rendiamo conto che un operaio per un anno lavorando solo 3 giorni alla settimana non costa più di 10.000 euro. Un camion nuovo costa 150.000 e che se dura 5 anni sono 30.000 euro l'anno ed arriviamo in totale a 40.000 ma per arrivare a 120.000 ne mancano 80.000 .allora vi chiedo perche pagarli??????? ...La risposta ve la do io ..sempre per i partiti...sempre loro.
Ricordiamoci che facevano solo raccolta e trasporto sulla discarica di Avezzano.
Quanto pagheremo tra qualche mese che Avezzano chiuderà e ci tocca portarla a Lanciano ?
Tutto questo ha portato a raddoppiare la tassa sui rifiuti ...ma dopo un po hanno la faccia tosta di far girare volantini dove si parla che avevano abbassato la tassa sull'immondizia del 30% per le famiglie non residenti. Ma pensano che i sambenedettesi sono degli sprovveduti. Raddoppiare la tassa per poi diminuirla del 30% vuol dire FAR PAGARE DI PIU' NON è UNO SCONTO!!!!!
Un paio di anni fa circolo per il paese con manifesti e volantini da parte dell'amministrazione, una notizia che diceva che avevano abbassato del 30% la spesa inerente alla raccolta dei rifiuti, per le famiglie non residenti.
Detta cosi sembra una cosa buona, ma ci manca una grossa fetta di verità, si sono dimenticati di dire che con la stessa delibera, avevano aumentato a tutti i cittadini residenti e non la spesa del 100 %.
Per farvi capire meglio, tenendo come buona la cifra di 100 euro all'anno, una famiglia non residente avrebbe pagato, 200 euro meno il 30 % ossia 140 euro, quindi 40 euro in piu dell'anno precedente, mentre una famiglia residente ne avrebbe pagato 200, quindi il doppio.
Quando lo scrissi su internet dove ancora è leggibile, venni accusato di aver detto il falso, oggi sarete voi a dire se è vero che le tasse per la raccolta dei rifiuti sono raddoppiate e quanto io sono stato bugiardo allora.
3 SPESE TELEFONICHE
Delle spese telefoniche se ne è gia parlato ma voglio fare un breve riepilogo, perché nessuno meglio di me conosce i particolari.
Dopo circa due anni che eravamo al comune, visto che nuove compagnie telefoniche scesero sul mercato, come ho fatto con i telefoni della mia azienda, dove cambiando gestore o tipo di contratto ho risparmiato un sacco di soldi, volevo fare la stessa cosa con il comune.
Ho fatto richiesta al Sindaco e dopo un mese ho avuto tutti i conteggi delle spese telefoniche, da quanto siamo entrati nel 3° bimestre 2003 a tutto il 2004.
Amici e cittadini quando ho visto i conti mi si sono drizzati i capelli, sia per le spese dei telefoni fissi ma soprattutto per i telefonini cellulari ed il modo di come mi è stato impedito di sapere a quanto ammomtava la cifra procapite per ogni telefonino, ho solo avuto la somma totale.
Nel 2003 abbiamo speso circa 12.000 euro per i telefoni fissi e 6.000 euro per i cellulari, per un totale di 18.000 euro
Nel 2004 invece abbiamo speso 22.000 per i telefoni fissi e 14.000 euro per i telefonini, per un totale di 36.000 euro
In un anno abbiamo speso il doppio, ossia 18.000 euro in piu’
Se fosse su questa piazza Toto’ oggi direbbe :e io PAGO.
Una cosa molto grave è che nei periodi estivi, di chiusura delle scuole materne sono arrivate delle bollette salatissime, circa 500 euro, quando in media ne spendevano 70 a bimestre, e nelle scuole medie bollette di oltre 2000 euro e questo non perché gli insegnanti o i dipendenti telefonassero di piu’ e questo è andato avanti per tutto il 2004 .
Con l’avvento di internet e del Centro Pluriculturale Multimediale le connesioni varcavano ogni confine, senza un filtro o controlli appropriati, i nostri figli potevano navigare tranquillamente e oltre alla spesa c’è stato il rischio, di incorrere in brutte sorprese.
In merito ai telefonini posso dirvi che hanno cambiato contratto solo qualche mese fa e che le cifre della spesa, sono piu o meno rimaste le stesse, si è risparmiato qualcosa sul fisso perché sono scesi i prezzi.
In quattro anni ho fatto due conti si potevano risparmiare un minimo, che va da 50.000 a 60.000 euro e sono tanti per un paese come il nostro .
E poi facciamo fatica a dare qualche spicciolo per aiutare la proloco a fare l’estate marruviana o è ancora piu grave che per comperare un ambulanza alla misericordia del valore di 45.000 euro abbiamo dovuto fare un mutuo.
Come consigliere di maggioranza ho avuto la delega alla comunità montana.
Nelle elezioni per il presidente, visto che il mio voto era determinante per eleggere un San Benedettese, l’ho votato e l’ho fatto con la convinzione che è meglio un paesano di sinistra che un estraneo di destra.
Volete sapere come è andata a finire?
Dopo qualche mese in consiglio comunale in segno di gratitudine i compagni mi hanno tolto la delega in accordo con quelli di forza Italia, per darla alla vice sindaco, per questioni di numeri utili a inciuci politici.
Fate attenzione ragazzi :
Innanzitutto non credete a chi vi promette la luna, prima di tutto perché l’ha gia promessa a cento altri ancora e poi la luna è una sola e fa parte di un altro mondo.
Se avrete l'opportunità di andare a amministrare il nostro paese, non prestatevi a fare le marionette.
Le riunioni per discutere i problemi della nostra comunità fatele in comune, insieme al vostro sindaco e ai consiglieri eletti anche della minoranza, perchè il loro parere vale molto di piu, di chi non ha avuto mai il coraggio di candidarsi, di mettere la propria faccia affissa tra i manifesti elettorali e che si crede che siamo ancora ai tempi della prima repubblica, quando comandavano da dietro le quinte.
C'è bisogno di cambiamento e cambiare vuol dire guardare in avanti con entusiasmo e fiducia delle proprie forze, parlando alla gente, vivendo la realtà del paese, ma soprattutto senza prendere piu decisioni importanti, sotto le cantine o nei rustici dei segretari dei partiti.
Cambiare vuol dire anche non vincere per forza a costo di fare accordi col diavolo o per far perdere qualcuno, perchè farete cio che abbiamo fatto noi e lascerete ai vostri figli un paese ancora piu disastroso di come ve lo abbiamo lasciato noi.
Anche a voi presenti in questa piazza e a chi ci ascolta da dietro le finestre, che andrete a votare, l’amico, il parente o il compare, attenzione a chi votate se volete che l’amministrazione uscente non abbia una continuità.

CONCLUISIONE

Concludo rispondendo a chi dentro di se si è chiesto come mai ho parlato dal palco con Paolo Di Cesare:
Tra me e lui c’è un tratto di corso che ci ha diviso, ci siamo detti tante cose, ma sempre guardandoci negli occhi, la stima tra di noi non è mai mancata.
Quando amministrammo insieme per tre anni il paese ha ripreso a vivere.
Siamo riusciti a riportare la gente in piazza con la pro-loco che non esisteva piu.
Il primo presepe vivente, la prima festa dell’agricoltura e un sistema che ha messo insieme tutte le associazioni a lavorare per il paese, inventandoci ogni cosa per autogestirci.
Nel primo anno la proloco chiuse con 16.000.000 delle vecchie lire in attivo.
C'era piu controllo, il paese era piu pulito, tante opere pubbliche sono state eseguite e il piano regolatore ha dato modo a tanti cittadini di poter costruirsi una casa.
IL comune aveva sempre le porte aperte a tutti e quando c’è stato il momento di assumerci le nostre responsabilità lo abbiamo fatto senza tirarci indietro.
Qualcuno dirà allora perché non ti sei candidato ?
Sono certo che per aiutare un amministrazione non bisogna per forza essere in lista o in consiglio comunale,ci vuole esperienza e lo si puo' fare come semplice cittadino ed io lo faro' con tutto il cuore, nei limiti delle mie possibilità.

Un caro saluto a tutti.
Evviva San Benedetto.
Giammarco De Vincentis

________________________________________________________

P.S.
PRECISAZIONE ALLA PRO-LOCO

Alla fine del comizio sono stato avvicinato da alcuni ragazzi della pro-loco che hanno frainteso una parte di quanto io ho detto in base alla festa dell'egricoltura, cosi voglio subito chiarire.
Nel mio discorso oltre a quello che troverete scritto sopra ho aggiunto che la festa dell'agricoltura nata come una festa casareccia è diventata nel tempo una fiera, dove non vengono esposti solo i prodotti che lavoriamo nei magazzini agricoli di San Benedetto e che per poter avere un contributo abbiamo dovuto contare solo sull'ARSA e alle offerte degli imprenditori agricoli di San Benedetto e non dal comune che se ne è uscito con cifre irrisorie perchè diceva che non aveva soldi a disposizione.
Riferendomi alle spese delle telefonate, in quel momento ho detto che se avessimo risparmito quei soldi, alla proloco avremo potuto dare molto di piu di qualche spicciolo perchè ci vogliono tanti soldi per fare manifestazioni alla portata della festa dell'agricoltura.
Ho stima e rispetto per Domenico DI Marcoberardini diventato l'organizzatore e che ogni anno ci mette anima e cuore per fare questa festa e qundi ho voluto precisare.
Rispetto tutti quei giovani che si stanno dando da fare perchè la gente continui a riempire le piazze nell'estate marruviana e dare visibilità alla cultura del nostro paese.
L'anno passato mi sono solo permesso di dire a Domenico, che sarebbe bene anche aggiungere, nell'apertura della manifestazione, una messa o la benedizione dei prodotti esposti, perchè da buon cristiano volevo aggiungere anche un momento di ringraziamento, e spero che quest'anno si faccia :).

Buon lavoro ragazzi io sono a vostra disposizione oltre per darvi il mio solito contributo, per qualsiasi altra cosa
.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » sab apr 12, 2008 7:24 am

E PER FINIRE

Immagine

A Campagna elettorale finita voglio ringraziare, oltre a Paolo, tutti coloro che mi si sono avvicinati e mi hanno stretto la mano, compreso i ragazzi candidati con Percossi e gli amici di AN, ( hanno capito che non ce l’avevo affatto con loro ) e questo mi da gioia e soddisfazione perché hanno capito il motivo del mio intervento, che era quello di far comprendere alla gente di non votare per chi vuole la continuità di questa amministrazione e che sono rimasato delle mie idee, sulla chiusura del corso.
Paolo l’ho ringraziato sul Palco e si è capito che tra di noi si è ricreato un bel rapporto.
Abbiamo messo la prima pietra per cominciare a ricostruiire il centro Destra a San Benedetto senza piu prestarci al gioco di chi pur di mantenere il suo gettone di presenza ad enti sovraccomunali, fa accordi anche con la sinistra.
Mentre parlavo dal palco non ho mai visto tanta gente in silenzio e attenzine, non si muoveva nessuno, la gente voleva sapere e questo vuol dire che vuole ragionare con la testa sua.
La lista di Marco passante ha parlato dopo di noi, ho ascoltato poco ma mi è bastato di sentire quando basta.
CARO MARCO PASSANTE
Le mie parole erano riferite a chi si è ricandidato con te e faceva parte dell’amministrazione uscente e forse la gente si aspettava che qualcuno rispondesse alle mie accuse, sulle spese telefoniche e dell’aciam in particolare.
Del corso si è gia capito tutto e nessuno vi crede piu’.
Tu non hai potuto farlo perché non conoscevi questa realtà.
Nessuno te lo aveva mai detto oppure non ti sei accorto dei manifesti e volantini autorizzati che sono circolati per il paese in questi ultimi anni, dove spiegavamo alla gente quando stava succedendo.
Per me continuerai ad essere ancora un bravo ragazzo che ha vissuto la tua vita con riservatezza e nell’intimità della tua famiglia, miei parenti che stimo perche li conosco prima che li conoscessi tu.
Caro Marco Passante la gente ti conosce poco e tu conosci niente di quanto è stata la passata amministrazione e ne va a tuo svantaggio quando dici che sei la continuità.
Oppure devo credere a Paolo che i Tedeschi erano andati via nel 1945 da San Benedetto che tu e qualche pesce piccolo della politica, vuole riportarceli nel 2008 ?:) .
Hai detto che potevo risparmiarmi il mio pianto isterico, e li hai fatto una toppa, perché la gente sa distiunguere il pianto dal coraggio e dalla determinazione di dire la verità.
Hai detto che tra me e Paolo , dove non si capiva chi era il lupo o l’agnello e di questo te ne devo dare ragione.
Chi manovra i fili di questa amministrazione, ha giocato a distruggere la mia immagine, perché persona scomoda, in questa politica di inciuci, per lui ero gia morto e ridotto in cenere, ma voleva ancora che si parlasse male di me, invece mi ha dato la possibilità di risorgere dalla mie ceneri cone l’araba Fenice e son tornato libero a volare nel cielo del mio paese e oggi mi sento molto piu leggero, perchè mi sono tolto un pèeso sulla coscienza.
Caro Marco, mi hai invitato a tornare con il mio gruppo di preghiera, come quando la preghiera è il posto per chi non ha piu nulla da dire nella società.
Io Tutti i giovedi mi riunisco a casa per pregare con gente di ogni colore politico, ma quando ho deciso di parlare in piazza, ho deciso Giovedi di non farlo, perchè non volevo minimanente che si facesse accennto a questo momento politico del paese.
Spsesso Marco preghiamo anche per i politici e i potenti della terra perchè non approfittassero del loro potere e ci fosse piu giustizia nel mondo.
Visto che ieri sera piu di qualcuno ha fatto riferimento a personaggi strorici, citando alcune frasi, ne cito una io di un grande Sacerdote vissuto fino alla fine degli anni sessanta, un certo Don Milani che diceva :

A COSA SERVE AVERE LE MANI PULITE SE POI LE TIENI NASCOSTE IN TASCA

Cosi le ho tirate fuori e ci ho messo un po di cuore e ho detto cio che era giusto che la gente sapesse e sono felice e sereno perché mi sento in pace con me e la mia coscienza.

Ti metto qui la tabella delle spese telefoniche cosi tu e tutti gli interessati a sapere se ho dettto la verità, possono falro.
Premetto che ho tutte le copie delle bollette pagate a casa e sono disposto a farle vedere o fotocopiare a tutti.

Immagine

Una cosa molto grave è che nei periodi estivi, di chiusura delle scuole materne sono arrivate delle bollette salatissime, circa 500 euro, quando in media ne spendevano 70 a bimestre, e nelle scuole medie bollette di oltre 2000 euro e questo non perché gli insegnanti o i dipendenti telefonassero di piu’ e questo è andato avanti per tutto il 2004 .
Con l’avvento di internet e del Centro Pluriculturale Multimediale le connesioni varcavano ogni confine, senza un filtro o controlli appropriati, i nostri figli potevano navigare tranquillamente e oltre alla spesa c’è stato il rischio, di incorrere in brutte sorprese.
In merito ai telefonini posso dirvi che hanno cambiato contratto solo qualche mese fa e che le cifre della spesa, sono piu o meno rimaste le stesse, si è risparmiato qualcosa sul fisso perché sono scesi i prezzi.
In quattro anni ho fatto due conti si potevano risparmiare un minimo, che va da 50.000 a 60.000 euro e sono tanti per un paese come il nostro .

Questa a seguire invece è la risposta della maggioranza quando ho chiesto di sapere quando si spendeva per ogni singolo telefonino ( non volevo minimanente il tabulato delle telefonate fatte e sapere a chi erano state indirizzate le telefonate

Immagine

Adesso ti sarà piu facile capire.
un caro saluto a tutti.

Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » dom apr 13, 2008 9:53 pm

clicando qui http://www.cepostaperme.it/forum/viewtopic.php?t=2205 c'è tutta la storia del corso dalla chiusura ad oggi , si riporta a seguire cio che successe nel 2004
QUESTO INVECE DIMOSTRA CIO' CHE HO DETTO SULLA RIAPERTURA DEL CORSO.

Insieme a Marco Mastrodicasa e Attilio Raglione con me nel gruppo consigliare che ci vede presenti in consiglio comunale, mi sono sempre battuto per far si che si desse inizio ad un progetto per i lavori di riapertura del corso.
In questi tre anni, ci siamo fatti sentire con manifesti e in consiglio comunale dove ultimanente abbiamo portato all'ordine del giorno di votare un punto sul ripristino della viabilità di Corso Vittorio Veneto.

Manifesto anno 2004

Immagine

Ecco copia della delibera, nel 2005

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Gli unici a votare a favore fummo in quattro:
Giammarco De Vincentis, Marco Mastrodicasa, Attilio Raglione e Giovanni Di Genova.
Dieci furono gli astenuti, che non facevano numero, pertanto ebbero ragione i quattro e il punto passo'



Giammarco
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » lun apr 14, 2008 8:05 pm

RISULTATO DELLE ELEZIONI AL SENATO E ALLA CAMERA

Immagine
Ultima modifica di Redazione il mar apr 15, 2008 12:05 pm, modificato 1 volta in totale.
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » mar apr 15, 2008 7:29 pm

ELEZIONE COMUNALI

Immagine
Cmq non sono daccordo sul fatto che rientri Noris e non Erminia
ho trovato su internet tra i vari regolamenti per le elezioni comunali quanto scrivo a seguire:
Nell'ambito di ogni lista, i candidati sono proclamati eletti consiglieri comunali, secondo l'ordine delle rispettive cifre individuali. A parità di cifra sono proclamati eletti i candidati che precedono nell'ordine di lista.
Se è cosi il regolamanto ha premiato chi secondo me potra' fare un opposizione piu coistruttiva, con i dovuti toni e senza alzare la voce, in consiglio comunale.
.

VINCE PAOLO DI CESARE CON 962 VOTI SU MARCO PASSANTE CON 959 E SU LUIGI PERCOSSI CON 853.
BASTANO SOLO 3 VOTI A PAOLO DI CESARE PER VINCERE PER LA TERZA VOLTA LA RESPONSABILITA' DI GOVERNARE QUESTO PAESE.

CHI NON HA VINTO NE ESCE A TESTA ALTA PERCHE' LA LOTTA E' STATA FINO ALL'ULTIMO VOTO.
PERDE LA PARTITOCRAZIA E CHI ANCORA UNA VOLTA VOLEVA FARE ACCORDI TRASVERSALI PUR DI NON PERDERE POLTRONE DI ENTI SOVRACCOMUNALI.
NIENTE CONTINUITA' PER IL PRESIDENTE DELLA COMUNITA' MONTANA VALLE DEL GIOVENCO .

AUGURI PAOLO.

SONO CERTO CHE AVREMO MODO DI RIDARE FIDUCIA AI SANBENEDETTESI.

IL PIU' VOTATO DEI CANDIDATI CONSIGLIERI, TRA LE TRE LISTE E' STATO QUIRINO D'ORAZIO, A LUI VOGLIO FARE UN ELOGIO SPECIALE PERCHE' LO MERITA.
SEI STATO UN GRANDE MA RICORDATI CHE QUANDO LE PERSONE NON TI CONOSCONO TI GIUDICANO PER QUELLO SONO STATI I TUOI GENITORI E TU SEI IL FIGLIO DI UN GRANDE PADRE, CHE HA INSEGNATO MOLTO ANCHE A ME E A QUEI GIOVANI CHE NEGLI ANNA SETTANTA HANNO DATO ANIMA E CUORE PER IL BENE DELL'AGRICOLTURA DEL FUCINO.
MI RICORDO MI DICEVA CON IL SUO VOCIONE AUTORITARIO:
GIAMMARCO RICORDATI SEMPRE CHE QUANDO DEVI DIRE LA VERITA' LO DEVI FARE AD ALTA VOCE E TU PUOI PERCHE' NON DEVI RENDERE CONTO A NESSUNO.


Un caro saluto a tutti.

Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » lun apr 28, 2008 10:03 pm

28 Aprile 2008 primo consiglio comunale.

Immagine

Nel primo consiglio comunale il Sindaco Paolo Di Cesare ha presentato la giunta :

Paolo Di Cesare Sindaco .
Americo Santilli Vice Sindaco.
Maurizio Raglione ai lavori pubblici.
Vincenzo Di Genova al personale e allo sport.
Fabrizio Cerasa all'urbanistica.
Andrea Di Loreto socilale e solidarirtà.
Fabrizio Epifanio Artigianale e commercio.

Assenti Erminia Raglione e Mario Rossi della lista, progetto per San Benedetto e Marco Passante si è presentato da solo a votare per i componenti della commissione elettorale, presente al punto 4 all'ordine del giorno.

Per la Maggioranza sono stati eletti, con voto segreto, Maria Concetta Marchione con 6 voti e Vincenzo di Genova con 5 voti.
Per l' opposizione è stato eletto Luigi Percossi con due voti che ha avuto la meglio su Marco Passante che ha preso un voto.

Presidente del consiglio è stato eletto all'unanimità Antonio Cerasani.

Immagine

Marco Passante prima che iniziasse il consiglio ha chiesto la parola per dire che la sua lista avrebbe fatto ricorso al tar per il riconteggio dei voti.

Presenti in aula molti cittadini che hanno sostenuto la lista di Di Cesare e diversi che hanno appoggiato Percossi.
Non si sono visti i promotori della lista di Passante, ne pesci piccoli e grossi, ne bianchi e ne rossi.
Qualcuno ha gia pagato politicamente per scelte azzardate e altri ho la sensazione che lo faranno prossimamente.

.
Auguri a tutti e che ci sia serenità per fare il bene per il paese.

Giammarco De Vincentis
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Elezioni dei rappresentanti alla comunità montana.

Messaggio da Redazione » sab mag 17, 2008 12:48 pm

Elezioni dei rappresentanti alla comunità montana. Sabato 17 Maggio 2008

Questa mattina alle ore 11.00 nel secondo consiglio comunale della nuova amministrazione di Paolo Di Cesare, tra i punti all'ordine del giorno vi era l'elezione dei rappresentanti alla comunità Montana Valle del Giovenco.

Marco Passante e Quirino di Genova si sono candidati per l'opposizione , per la maggioranza si sono candidati Domenico Cerasani e Antonella Polce.
Due rappresentanti toccano alla maggioranza e uno all'opposizione ed è l'intero consiglio che vota per gli uni e per gli altri, questo dice la legge.
La stessa cosa ha confermato il segretario comunale.
Passante prima di proseguire ai voti ha chiesto che non venisse a mancare un sistema democratico che assicurasse a LUI di essere votato, perchè rappresenta la maggioranza dell'opposizione in termini di numeri .

Di Cesare ha aggiunto che avrebbe risopettato la legge e che qualche giorno fa nonostante che è stata inviata una lettera al ex presidente delle comunità montana Luciano Ippoliti, per invitare a non procedere all'elezione del nuovo presidente, senza i neo eletti di San Benedetto.
Al contrario invece è stato Eletto il nuovo presidente e Ippoliti figura come assessore in giunta nonostante che non è piu consigliere comunale di San Benedetto , perchè non è stato eletto nemmeno all'opposizione.
Forse stava mantenendo il posto a qualcuno, ma anche questa volta non gli sono tornati i conti.

ALLA FACCIA DELLA DEMOCRAZIA

I numeri hanno dato ragione a Antonella Polce e Domenico Cerasani per la maggioranza e a Quirino Di Genova per la opposizione.
Per la prima volta nella storia la sinistra del nostro paese non ha rappresentanti alla comunità montana e ci sono i presupposti per spostare il baricentro politico in questo ente che è stato sempre spostato a sinistra.
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » ven nov 14, 2008 3:09 pm

Dopo un lungo periodo di silenzio torniamo ad aggiornare questo post :)
C'è stato un ricorso al tar da parte della lista di Passante, il ricorso è stato accolto e nel riconteggio delle schede contestate la commissione dopo che in un primo momento aveva dato Passante per neo sindaco di san benedetto, subito si è dovuta correggere perchè rifacendo bene i conti quel voto in piu che aveva passante è scomparso.
Cosi le due liste finisocno alla pari ed a San Benedetto da due giorni non abbiamo piu un Sindaco ed è arrivato un commissario prefettizio.
Si faranno nuove elezioni, speriamo nel piu breve tempo possibile.
In questi ultimi giorni sono stati affissi dei manifesti, da una parte si esultava, dall'altra si mettevano in risalto alcuni punti poco chiari nel quanto è accaduto.
La legge ha sempre ragione :( Di Cesare comunque si è rivolto al consiglio di stato .
Vediamo come andrà a finire
Ci aggiorneremo .
Un caro saluto.

Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

Messaggio da Redazione » ven feb 20, 2009 9:40 pm

OGGI 20 FEBBRAIO 2009 IL CONSIGLIO DI STATO HA DECISO SI TORNA A VORARE PER IL BALLOTTAGGIO.
MOLTO PROPABILMENTE LE ELEZIONI COMUNALI SI TERRANNO A GIUGNO CON LE PROVINCIALI.
DI CESARE CONTRO PASSANTE.
LA DESTRA CONTRO LA SINISTRA DEL PAESE :)
IO STO CON LA DESTRA :)
Se vuoi scrivere nel Forum degli Innamorati registrati cliccando qui

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » lun apr 05, 2010 5:14 pm

ANALISI DEL VOTO DOPO IL BALOTTAGGIO

A Due giorni dopo il voto vorrei fare un analisi personale in merito ai risultati di queste elezioni:
Per quanto riguarda le comunali, la gente ha premiato Di Cesare perché è stato molto chiaro con i cittadini, senza inventarsi programmi e progetti che non si potranno mai realizzare nei tre anni a seguire.
Noi non abbiamo fatto attacchi personali, ma siamo scesi tra la gente nell’ultima settimana senza invadere con prepotenza le case degli elettori, perché siamo certi che i cittadini sambenedettesi conoscono bene i problemi del paese e i due candidati a Sindaco.
Abbiamo chiesto un voto ricordando quanto abbiamo fatto di buono in passato e non per quello che avremo fatto nel futuro e la gente ha scelto Paolo e coloro che si sono impegnati con lui, a far rinascere San Benedetto.
E’certo che nessuno si aspettava un risultato cosi clamoroso, 170 voti sono tanti, troppi per trovare giustificazioni della sconfitta da parte di Passante e chi lo ha appoggiato in modo attivo.
Alla gente non è piaciuto il comizio di Passante che ironizzava con attacchi alla persona, quando per esempio ha detto in modo prepotente, che avrebbe fatto la dezellettizzazione dopo le elezioni, convinto di vincere, non rendendosi conto che in quel momento stava ricompattato le coscienze di chi era tentato a votarlo tappandosi il naso.
Lo stesso penso che è successo quando sul palco, facendo riferimento alla mia persona, qualcuno della lista Passante, ha detto che un santone stava facendo campagna elettorale su internet a favore di Paolo, qui credo che si sono persi qualche voto dei cattolici.
Quando non si riesce a parlare piu di un quarto di ora in un comizio, vuol dire che non si hanno argomenti da trattare, e se poi si offende con battute fuori posto il suo avversario è certo che il consenso cala piuttosto che crescere.
Noi dovevamo farli parlare e ci siamo riusciti, dovevano rispondere alle nostre domande fatte al comizio di domenica precedente alle elezioni e qui dopo che per mesi hanno detto che erano favorevoli alla discarica di valle dei fiori, si sono rimangiato tutto e dicendo che erano contrari solo per prendersi i voti dei cittadini e questo lo hanno capito tutti.
Non ci hanno risposto alla domanda in cui chiedevamo cosa ne avrebbero fatto dei 400.00 euro che noi avevamo spostato dal campo sportivo, per rimettere in sicurezza le scuole, quindi e si è capito che avrebbero speso quei soldi per rifare un tappetino in erba sintetica , per far allenare squadre di calcio, che non hanno a che fare con il nostro paese. .
L’affiancamento di Percossi a Di Cesare, ha spostato a Paolo 170 voti in piu della metà dei suoi consensi di quando si è candidato con la sua terza lista e questo dimostra che non è vero che aveva preso circa 850 voti l’altra volta da un gruppo di amici di partito.
Anche la mia presenza ha dato contributo alla vittoria di Paolo, ma non tanto perché sono andato a chiedere i voti per le case della gente, ma perché ho messo la faccia mia accanto alla loro insieme a tutti quelli della lista Di Cesare persone in gamba oltre ad essere brava gente .
Cmq al di la di tutto ha vinto Di Cesare contro tutti, come ha fatto il Mauro del grande fratello, la gente si schiera a favore di chi viene attaccato nel modo scorretto dal branco
Il popolo lo ha scelto per le sue capacità e l’esperienza amministrativa che in questo momento serve piu di ogni altra cosa, per ridare dignita e fiducia al paese.
Ci auguriamo che l’opposizione collabori affinchè si recuperi il tempo perso, senza fare il solito ostruzionismo .

BUON LAVORO A TUTTI

_________________________________________________________

Nelle elezioni provinciali invece ancora una volta San Benedetto non è riuscito ad eleggere un proprio consigliere, si sapeva che 5 candidati erano troppi e che i voti si sarebbero divisi.
Se vogliamo parlare di chi ha fatto bella figura, possiamo dire che tutti in base alle loro forze politiche e ai mezzi di cui avevano a disposizione , hanno fatto un buon risultato, cominciando da chi ha preso circa 500 voti a chi ne ha preso poco piu di 100, sono serviti comunque a non far vincere un sambenedettese.
Cominciando dal centro destra, la Scurci con 488 voti e Percossi con 431 voti hanno avuto un buon successo e contribuito alla vincita di Del Corvo, ma se avessimo avuto un solo candidato uno dei due sarebbe stato eletto.
La colpa è della politica paesana dove si fa fatica a dialogare, di destra e di sinistra, questo a vantaggio degli altri paesi che riescono sempre a trovare un accordo per eleggersi il proprio consigliere.
Nel centro sinistra invece la rivelazione è stata Pasqualino Cordischi che nella lista Di Pietro ha avuto 336 voti e sono tanti per chi ha lavorato da solo, cosi la Mastrodicasa che con i suoi 129 voti senza apparire sulla piazza ha avuto un buon successo .
Chi secondo me poteva avere di piu dai San Benedettesi è Vinicio Raglione, che si è fatto una campagna elettorale alla grande, con la struttura di un partito alle spalle che lo ha aiutato in tutto il collegio.
Vinicio a San Benedetto ha avuto 442 voti, sembrano tanti ma per chi ha corso convinto si essere eletto consigliere resta un po di amaro in bocca, anche se nel collegio con i suoi 849 voti ha fatto tutto sommato bella figura.
A San Benedetto gli sono mancati almeno 200 voti , perché è nel paese di appartenenza che si prendono dal 70 all’80 % dei consensi in queste elezioni per essere eletto.
A mio avviso nel suo comizio ha toccato alcuni punti che poi lo hanno penalizzato.
Quando ha attaccato Del Corvo, dimenticandosi che Antonio è un marsicano, Vinicio ha fatto un autogol, doveva secondo me dire solo le cose buone che ha fatto la Pezzopane, doveva chiedere il voto di tutti , lasciare che la Pezzopane e Del Corvo si attaccassero da soli.
Non doveva toccare il punto dolente della presenza della Pezzopane alla festa della misericordia, in piena campagna elettorale, come ho fatto io per rispetto e correttezza.
Nella sera della chiusura ho ascoltato il suo comizio in piazza Risorgimento e subito dopo è toccato a me nella piazza del comune e da persona corretta non sono andato sull’argomento ma ho preferito di dire cose piu importanti e che interessavano alla gente.
La gente sa come in questi 15 anni ho contribuito, prima a far nascere e poi a far si che la misericordia andasse avanti, non sarà la politica a rovinare quanto di buono abbiamo fatto insieme;)
E’ anche vero che Vinicio non ha potuto parlare accanto al suo amico di Partito Passante e forse il voto di opinione politico non è andato a suo favore.
Le solite male lingue dicono che qualcuno di centro destra ha dirottato il voto a Passante di sinistra pur di avere in cambio un voto alla provincia e vedendo i risultati potrebbe essere anche la verità

Una cosa è vera pero’, che un uomo solo, con una ruspa è riuscito a fermare un camioncino, che portava a spasso la foto di un candidato su e giu’ per il paese .

Meglio fare qualche battuta e scherzarci su diremo tutti come sempre che abbiamo vinto, qualcuno si riconterà con i voti dei candidati, una cosa è certa pero’ che in provincia ancora una volta ha perso il paese, ma per fortuna che ha vinto Del Corvo.

San Benedetto dei Mars 31 Marzo 2010
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3701
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » lun apr 05, 2010 5:15 pm

ANALISI DEL VOTO DOPO IL BALOTTAGGIO

A Due giorni dopo il voto vorrei fare un analisi personale in merito ai risultati di queste elezioni:
Per quanto riguarda le comunali, la gente ha premiato Di Cesare perché è stato molto chiaro con i cittadini, senza inventarsi programmi e progetti che non si potranno mai realizzare nei tre anni a seguire.
Noi non abbiamo fatto attacchi personali, ma siamo scesi tra la gente nell’ultima settimana senza invadere con prepotenza le case degli elettori, perché siamo certi che i cittadini sambenedettesi conoscono bene i problemi del paese e i due candidati a Sindaco.
Abbiamo chiesto un voto ricordando quanto abbiamo fatto di buono in passato e non per quello che avremo fatto nel futuro e la gente ha scelto Paolo e coloro che si sono impegnati con lui, a far rinascere San Benedetto.
E’certo che nessuno si aspettava un risultato cosi clamoroso, 170 voti sono tanti, troppi per trovare giustificazioni della sconfitta da parte di Passante e chi lo ha appoggiato in modo attivo.
Alla gente non è piaciuto il comizio di Passante che ironizzava con attacchi alla persona, quando per esempio ha detto in modo prepotente, che avrebbe fatto la dezellettizzazione dopo le elezioni, convinto di vincere, non rendendosi conto che in quel momento stava ricompattato le coscienze di chi era tentato a votarlo tappandosi il naso.
Lo stesso penso che è successo quando sul palco, facendo riferimento alla mia persona, qualcuno della lista Passante, ha detto che un santone stava facendo campagna elettorale su internet a favore di Paolo, qui credo che si sono persi qualche voto dei cattolici.
Quando non si riesce a parlare piu di un quarto di ora in un comizio, vuol dire che non si hanno argomenti da trattare, e se poi si offende con battute fuori posto il suo avversario è certo che il consenso cala piuttosto che crescere.
Noi dovevamo farli parlare e ci siamo riusciti, dovevano rispondere alle nostre domande fatte al comizio di domenica precedente alle elezioni e qui dopo che per mesi hanno detto che erano favorevoli alla discarica di valle dei fiori, si sono rimangiato tutto e dicendo che erano contrari solo per prendersi i voti dei cittadini e questo lo hanno capito tutti.
Non ci hanno risposto alla domanda in cui chiedevamo cosa ne avrebbero fatto dei 400.00 euro che noi avevamo spostato dal campo sportivo, per rimettere in sicurezza le scuole, quindi e si è capito che avrebbero speso quei soldi per rifare un tappetino in erba sintetica , per far allenare squadre di calcio, che non hanno a che fare con il nostro paese. .
L’affiancamento di Percossi a Di Cesare, ha spostato a Paolo 170 voti in piu della metà dei suoi consensi di quando si è candidato con la sua terza lista e questo dimostra che non è vero che aveva preso circa 850 voti l’altra volta da un gruppo di amici di partito.
Anche la mia presenza ha dato contributo alla vittoria di Paolo, ma non tanto perché sono andato a chiedere i voti per le case della gente, ma perché ho messo la faccia mia accanto alla loro insieme a tutti quelli della lista Di Cesare persone in gamba oltre ad essere brava gente .
Cmq al di la di tutto ha vinto Di Cesare contro tutti, come ha fatto il Mauro del grande fratello, la gente si schiera a favore di chi viene attaccato nel modo scorretto dal branco
Il popolo lo ha scelto per le sue capacità e l’esperienza amministrativa che in questo momento serve piu di ogni altra cosa, per ridare dignita e fiducia al paese.
Ci auguriamo che l’opposizione collabori affinchè si recuperi il tempo perso, senza fare il solito ostruzionismo .

BUON LAVORO A TUTTI

_________________________________________________________

Nelle elezioni provinciali invece ancora una volta San Benedetto non è riuscito ad eleggere un proprio consigliere, si sapeva che 5 candidati erano troppi e che i voti si sarebbero divisi.
Se vogliamo parlare di chi ha fatto bella figura, possiamo dire che tutti in base alle loro forze politiche e ai mezzi di cui avevano a disposizione , hanno fatto un buon risultato, cominciando da chi ha preso circa 500 voti a chi ne ha preso poco piu di 100, sono serviti comunque a non far vincere un sambenedettese.
Cominciando dal centro destra, la Scurci con 488 voti e Percossi con 431 voti hanno avuto un buon successo e contribuito alla vincita di Del Corvo, ma se avessimo avuto un solo candidato uno dei due sarebbe stato eletto.
La colpa è della politica paesana dove si fa fatica a dialogare, di destra e di sinistra, questo a vantaggio degli altri paesi che riescono sempre a trovare un accordo per eleggersi il proprio consigliere.
Nel centro sinistra invece la rivelazione è stata Pasqualino Cordischi che nella lista Di Pietro ha avuto 336 voti e sono tanti per chi ha lavorato da solo, cosi la Mastrodicasa che con i suoi 129 voti senza apparire sulla piazza ha avuto un buon successo .
Chi secondo me poteva avere di piu dai San Benedettesi è Vinicio Raglione, che si è fatto una campagna elettorale alla grande, con la struttura di un partito alle spalle che lo ha aiutato in tutto il collegio.
Vinicio a San Benedetto ha avuto 442 voti, sembrano tanti ma per chi ha corso convinto si essere eletto consigliere resta un po di amaro in bocca, anche se nel collegio con i suoi 849 voti ha fatto tutto sommato bella figura.
A San Benedetto gli sono mancati almeno 200 voti , perché è nel paese di appartenenza che si prendono dal 70 all’80 % dei consensi in queste elezioni per essere eletto.
A mio avviso nel suo comizio ha toccato alcuni punti che poi lo hanno penalizzato.
Quando ha attaccato Del Corvo, dimenticandosi che Antonio è un marsicano, Vinicio ha fatto un autogol, doveva secondo me dire solo le cose buone che ha fatto la Pezzopane, doveva chiedere il voto di tutti , lasciare che la Pezzopane e Del Corvo si attaccassero da soli.
Non doveva toccare il punto dolente della presenza della Pezzopane alla festa della misericordia, in piena campagna elettorale, come ho fatto io per rispetto e correttezza.
Nella sera della chiusura ho ascoltato il suo comizio in piazza Risorgimento e subito dopo è toccato a me nella piazza del comune e da persona corretta non sono andato sull’argomento ma ho preferito di dire cose piu importanti e che interessavano alla gente.
La gente sa come in questi 15 anni ho contribuito, prima a far nascere e poi a far si che la misericordia andasse avanti, non sarà la politica a rovinare quanto di buono abbiamo fatto insieme;)
E’ anche vero che Vinicio non ha potuto parlare accanto al suo amico di Partito Passante e forse il voto di opinione politico non è andato a suo favore.
Le solite male lingue dicono che qualcuno di centro destra ha dirottato il voto a Passante di sinistra pur di avere in cambio un voto alla provincia e vedendo i risultati potrebbe essere anche la verità

Una cosa è vera pero’, che un uomo solo, con una ruspa è riuscito a fermare un camioncino, che portava a spasso la foto di un candidato su e giu’ per il paese .

Meglio fare qualche battuta e scherzarci su diremo tutti come sempre che abbiamo vinto, qualcuno si riconterà con i voti dei candidati, una cosa è certa pero’ che in provincia ancora una volta ha perso il paese, ma per fortuna che ha vinto Del Corvo.

San Benedetto dei Mars 31 Marzo 2010
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Bloccato

Torna a “San Benedetto dei Marsi. Succede a San Benedetto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite