Sally (destino negato)

Inserisci i Tuoi Racconti e commentali con noi

Moderatori: scriba, Staff

Rispondi
cdevo
Messaggi: 50
Iscritto il: mer nov 18, 2009 12:50 am

Sally (destino negato)

Messaggio da cdevo » dom nov 29, 2009 12:03 am

La storia è ambientata in America all’inizio degli anni’70 e parla di Sally, una ragazza timida e innocente che vive assieme al fratello Will, un uomo senza scrupoli, freddo e venale. Costui, stanco di vivere nella miseria che regna nelle campagne e deciso a non seguire il destino dei suoi predecessori si trasferisce a New York assieme alla sorella. Will con le sue brutali maniere riesce sempre ad intimidire la sorella che si vede costretta ad obbedirgli; quindi Sally accetta a malincuore di lavorare nei locali come ballerina.

Benché i primi tempi non si rivelino affatto facili, ben presto riesce a farsi notare. Tra i suoi ammiratori c’è un certo Tim, un ricco imprenditore che in breve si invaghisce di Sally. Will, senza tenere in considerazioni i sentimenti della sorella la invoglia a frequentare quell’uomo, malgrado abbia il doppio della sua età, solo per interessi economici. Col tempo Sally comincia a diventare famosa e Will le affida Stephanie, una dolce e sensibile bambina con la quale in breve tempo stringe una solida amicizia. Le due trascorrono insieme parecchio tempo e, un giorno, mentre erano assieme nel parco, Stephanie accidentalmente urta contro un quadro rovinandolo. L’autore della pittura, un giovane di nome Irving, rimprovera aspramente le due donne per aver danneggiato la sua opera. Irving appartiene ad una ricca famiglia inglese ed è figlio all’ambasciatore inglese Charles e Lady Elizabeth. Egli, benché i genitori preferiscano che si dedichi agli studi, coltiva la sua grande passione: la pittura. Il destino vuole che Irving rincontri Sally ad uno spettacolo e l’uomo va a trovarla nei camerini per chiederle di posare per un suo quadro. Will, avido di denaro, accetta l’idea a patto che il pittore offra in cambio una cospicua somma di denaro. Stando fianco a fianco Irving e Sally si scoprono innamorati ma devono fare i conti con il perfido Will che non condivide tale relazione. D’altro canto, anche Lady Elizabeth, una donna fredda e autoritaria, non tollera minimamente che il figlio possa avere una relazione con una americana, popolo verso il quale prova un’inspiegabile riluttanza. Will minaccia la sorella di non rivedere mai più Irving, ma la donna, sicura dei suoi sentimenti, finalmente lo affronta. Will, nel culmine della sua crudeltà, estrae il pugnale e si avventa sulla sorella, quando interviene Stephanie che fa da scudo col suo corpo proteggendo la sua amica. La piccola muore tra le braccia di Sally mentre a Will, tanto malvagio quanto vile, non gli resta che fuggire. Trascorso questo terribile momento Sally si sposa con Irving, contro la volontà della madre di lui, e insieme vanno a vivere in una villa. I due riversano nella più completa miseria e i pochi soldi di cui dispongono provengono dalle vendite dei quadri di Irving. Un giorno Irving scopre di aver vinto un concorso di pittura e che a causa dell’evento avrebbe dovuto viaggiare. L’uomo non se la sente di lasciare sola la moglie tanto più dopo aver appreso che è in stato interessante. Sally, invece, lo esorta a partire per quel viaggio, che dopo tutto rappresenta la realizzazione di una sua meta. Irving parte e Sally trascorre diverso tempo sola, quando al suo cospetto si ripresenta Will, il quale le chiede di tornare al suo fianco. La donna rifiuta decisamente la sua proposta e l’uomo, non volendosi rassegnare, paga salatamene il postino affinché gli consegni la corrispondenza della sorella. Sally, pertanto, non ricevendo più notizie del marito comincia a credere che si fosse dimenticato di lei e accetta la proposta del fratello. Nel frattempo Irving fa il suo ritorno in America e, dopo aver scoperto che Sally è tornata alla vita di un tempo, irato, la affronta. I due discutono e si accusano reciprocamente ma in poco tempo si rendono conto di essere state vittime di un complotto ordito da Will. Sally e Irving pertanto si riconciliano e decidono di partire. Disgraziatamente interviene Will che estrae la rivoltella e spara un colpo di pistola a Irving, uccidendolo. Will se la da a gambe mentre Sally è disperata per la morte dell’uomo che amava con tutta se stessa e, poiché viene rinvenuta accanto al cadavere di Irving, è accusata di omicidio e, non potendo dimostrare la sua innocenza, viene condannata a 15 anni di reclusione. Trascorrono diversi anni durante i quali Ines, la bambina che ha partorito Sally è cresciuta con la nonna Lady Elizabeth. Intanto Will, oramai vecchio e prossimo alla morte, dichiara l’innocenza della sorella e la donna viene pertanto scagionata. Sally, per prima cosa, si reca dalla figlia, una quindicenne dolce e affascinante che non ha ereditato nessun tratto somatico degli americani e che dimostra nei riguardi di quel popolo uno straordinario interesse. Tra le due nasce una speciale amicizia e la ragazza fa in modo che venga assunta in casa sua come cameriera personale. Lady Elizabeth che a causa di un incidente non riusciva a vedere molto bene, non riconosce Sally, tra l’altro invecchiata e sfiorita, ma non tollera la presenza di una americana in casa sua. Ines, un giorno, confida a Sally di essere innamorata di Ted, un suo compagno di scuola, un inglese di nobile famiglia, e la donna si propone di aiutarla nel coltivare quell’amore. Ines e Ted vorrebbero sposarsi ma Elizabeth si dimostra ostile mentre Charles dà il suo consenso alle nozze e rivela alla ragazza la vera identità di Sally; in tal modo madre e figlia possono finalmente abbracciarsi. Sally è contenta per la figlia e vive della sua felicità, una felicità che tempo prima purtroppo il destino le aveva negato.

Rispondi

Torna a “Racconti e commenti dei Poetixcaso”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite