Sara (anima candida)

Inserisci i Tuoi Racconti e commentali con noi

Moderatori: scriba, Staff

Rispondi
cdevo
Messaggi: 50
Iscritto il: mer nov 18, 2009 12:50 am

Sara (anima candida)

Messaggio da cdevo » gio nov 26, 2009 1:18 am

Sara è una bambina dolce e affettuosa che vive in un collegio di suore assieme alla donna che l'ha allevata, la quale vi lavora come cuoca. Un giorno l'anziana muore dopo essere riuscita a rivelare alla bambina che in realtà non è orfana, giacché sua madre è ancora viva. Dopo la morte della donna, la direttrice del collegio pensa di assumere una nuova cuoca in sostituzione della defunta e si rivolge a Lucia, una donna dolce e sensibile che presto simpatizza con Sara, in virtù del carattere solare della bambina. Nello stesso quartiere vive Alessandro, il quale ha due figli: Gino, il più grande e Noemi, la più piccola. Quest'ultima è una bambina dal carattere difficile, diventato tale a seguito della perdita della madre. La sua condotta non si rivela affatto buona anche a causa delle cattive idee che le inculca la sua istitutrice Irene, una donna amareggiata e autoritaria. Gino è un ragazzo serio e intelligente. Egli studia Medicina ed è fidanzato con Aurora, una ragazza superficiale e capricciosa. La giovane è figlia di Liliana, la fidanzata di Alessandro. Alessandro è preoccupato per la figlia e ne parla con Padre Eugenio, sua guida spirituale, il quale ha una soluzione a portata di mano: quella di portare Sara a vivere a casa sua. In tal modo spera che Noemi, avendo accanto a se una fanciulla della sua età, allegra e carismatica come Sara, possa addolcire il suo carattere. Quindi Sara giunge a casa di Alessandro ma le cose non vanno come sperato poiché Noemi la respinge mentre Irene non perde occasione per umiliarla. La bambina può contare sull'affetto degli altri componenti della famiglia e soprattutto di Monica, la cameriera di casa, con la quale divide la camera da letto. Monica è segretamente innamorata di Gino e confida a Sara i suoi sentimenti e la bambina non perde opportunità per cercare di far avvicinare i due ragazzi. Nel frattempo Alessandro, che spesso frequenta il collegio dove viveva Sara, del quale è uno dei principali benefattori, conosce Lucia. Tra i due nasce una profonda amicizia e la donna si confida con l'uomo raccontandole che non ricorda il suo passato. Alessandro decide di aiutarla a recuperare la sua identità perduta e dopo alcune ricerche giungono alla conclusione che il vero nome della donna è Maria Luisa e che ha avuto una figlia, il cui nome comincia con la lettera S. Un giorno dagli Stati Uniti fa ritorno Beatrice, la zia di Sara, la quale, saputa dell'esistenza di una nipote, vorrebbe portarla con se ma, nonostante i tentativi di tutti per dissuaderla dal proposito, la donna sembra irremovibile. Sara che non desidera lasciare le persone che le sono care parla alla zia confidandole la speranza di ritrovare la madre. Beatrice pertanto cambia idea e le promette di tornare per aiutarla nelle sue ricerche. Nello stesso tempo Liliana si rende conto che tra Alessandro e Lucia stesse nascendo qualcosa e, in preda alla gelosia, va a cercare la sua rivale per rinfacciarle la differenza di classe sociale che sussiste tra lei e l'uomo. Alessandro, dal canto suo, è sicuro dei suoi sentimenti per Lucia che vorrebbe condurre all'altare. Le cose precipitano quando Liliana è vittima di un incidente automobilistico in seguito al quale rimane invalida, e Alessandro si vede costretto a tornare al suo fianco. La donna in seguito recupera l'uso delle gambe ma preferisce nasconderlo al fidanzato ed approfittare della situazione per costringerlo a restare accanto a lei. Lucia, intanto, addolorata, si allontana dal collegio per trasferirsi a casa di una sua amica. Nel frattempo Irene continua a maltrattare Sara accusandola di aver rubato a Noemi l'affetto del padre. La bambina, pertanto, decide di fuggire da casa di Alessandro per rifugiarsi da Giuseppe, un suo caro amico che lavora come fruttivendolo. Tanto a casa di Alessandro quanto nel collegio sono molto preoccupati per la scomparsa di Sara e Giuseppe, cosciente di ciò, finisce presto per rivelare il rifugio della bambina. Quindi Sara ritorna a casa di Alessandro dove viene accolta con affetto da tutti i componenti della famiglia, compresa Noemi, la quale comincia a simpatizzare per lei. In seguito Alessandro scopre dell'inganno di Liliana con la quale intende rompere ogni legame e si reca da Lucia per chiederle di sposarla. La donna, però, rifiuta la sua proposta dal momento che ha accettato quella di Giuseppe. Questi, infatti, è da sempre innamorato di Lucia con la quale vorrebbe tirar su famiglia. Beatrice, ritornata dal suo paese, come aveva promesso a Sara, comincia ad aiutarla nelle ricerche della madre che purtroppo non portano ad alcun risultato. Intanto, incuriosita dal personaggio di Lucia, con il quale la nipote ha un bellissimo rapporto, desidera conoscerla ma il destino impedisce che ciò accada. Un giorno finalmente si verifica l'incontro fra le due donne e Beatrice trova dinanzi a se niente di meno che la sorella Maria Luisa. Sara non crede ai suoi occhi: la donna con la quale da tempo aveva instaurato una speciale amicizia è niente di meno che sua madre, che può finalmente riabbracciare.
Infatti Lucia è la vera madre di Sara, la quale anni addietro, a causa di un incidente d'auto, in seguito al quale era morto suo marito, aveva perduto la memoria. Nello stesso tempo Giuseppe si rende conto che Lucia è sinceramente innamorata di Alessandro e decide pertanto di rinunciarvi. Finalmente Alessandro e Lucia decidono di sposarsi e nello stesso tempo anche Giancarlo rivela il suo amore per Monica. Aurora e Liliana si rassegnano alla sconfitta mentre Irene chiede perdono per le sue malefatte. Giunge il giorno in cui Lucia e Alessandro, Giancarlo e Monica uniscono per sempre le loro vite e Sara è vibrante di gioia poiché finalmente il suo più grande desiderio, quello di avere una famiglia, è diventato realtà.

Rispondi

Torna a “Racconti e commenti dei Poetixcaso”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti