IMMONDIZIA

Inserisci i Tuoi Racconti e commentali con noi

Moderatori: scriba, Staff

Rispondi
scriba
Messaggi: 208
Iscritto il: ven mar 30, 2007 3:16 pm
Località: caltanissetta

IMMONDIZIA

Messaggio da scriba » lun gen 28, 2008 10:47 pm

IMMONDIZIA - copyright 2008

Salve mi chiamo Immondizia e questo è mio fratello Letame.
Quando ci muoviamo mandiamo un celestiale effluvio, per
adesso siamo domiciliati sotto il Vesuvio.
Qui ci stiamo bene e non siamo rimossi da nessuno salvo dalle
strade dove hanno casa le pubbliche autorità.
Dicono che è tutto un problema di discariche e di inceneritori,
ma per le discariche siamo al verde, sì perché il verde si oppone
e per gli inceneritori l’ambientalista obbietta.
Siamo nella terra dove un tempo si cantava: “Partono i bastimenti per terre assai luntane, cantano in coro sò napulitane! “
Adesso sembra che vogliano farli ripartire con la spazzatura diretta verso altre Regioni ed altri Stati dove saremo lavorati ed inceneriti.
Il problema è diventato assai serio tanto che il Governo lo ha avocato a sé dicendo che lui di immondizia se ne intende.
Noi qui a Napoli ci stiamo bene anche perché ci dicono che siamo di casa, perché qui ne è passata tanta di mondezza tanto che non ci fanno più caso.
La gente dice che avrebbero dovuto trovare la soluzione per tempo, ma che non hanno trovato il tempo per attuarle, anzi
non ci hanno nemmeno pensato, sperando che il problema,
nel tempo, si risolvesse da solo.
Lanciano la raccolta differenziata e poi non hanno le industrie per lavorare i prodotti che finiscono, ovviamente, nello stesso cumulo.
E’ consolante sapere che all’ombra del Vesuvio possiamo restare tranquillamente, sempre che lo stesso incazzandosi non risolva il problema con una sua eruzione, questo è vero ci
distruggerebbe, ma almeno saremo in buona compagnia di tanti altri rifiuti che, normalmente, non vengono rimossi.

Rispondi

Torna a “Racconti e commenti dei Poetixcaso”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti