GLI AUTORI DEI QUATTRO VANGELI?

Solo lettura: dal maggio 2005 al maggio 2010

Moderatore: Staff

Bloccato
Avatar utente
emmes
Messaggi: 1138
Iscritto il: lun ago 21, 2006 6:49 pm
Località: brindisi
Contatta:

GLI AUTORI DEI QUATTRO VANGELI?

Messaggio da emmes » mar mag 25, 2010 6:50 pm

Secondo la tradizione, circa gli autori dei
quattro Vangeli sappiamo che:

Marco: viene spesso identificato col “giovinetto
vestito di un lenzuolo” che tentò di
seguire Gesù dopo il suo arresto (Mc 14,
51-52). Successivamente fu discepolo di
San Pietro; seguì anche San Paolo in uno
dei suoi viaggi missionari;

Matteo: chiamato anche Levi, fu uno degli
apostoli. Era pubblicano, cioè esattore
delle tasse: Gesù lo chiamò mentre sedeva
al banco delle imposte;

Luca: discepolo di San Paolo, lo seguì in
alcuni dei suoi viaggi. È ritenuto anche
l’autore degli Atti degli Apostoli. Era
medico, probabilmente di Antiochia.
Secondo la tradizione, dipinse anche un
ritratto della Madonna;

Giovanni: fu uno degli apostoli più vicini a
Gesù. Nel suo Vangelo spesso indica se
stesso con l’espressione “il discepolo che
Gesù amava”. È ritenuto anche l’autore di
tre Lettere Apostoliche e dell’Apocalisse.
Emmes. Amare per vivere.

Ospite

Messaggio da Ospite » mar mag 25, 2010 9:55 pm

L'immagine che li rappresenta è la Sacra Quadriga, il misterioso cocchio di Dio, condotto - secondo una visione del profeta Ezechiele, ripresa dall'Apocalisse - da quattro "esseri viventi" che avevano sembianza di uomo, di leone, di bove e di aquila. Gli antichi autori cristiani applicarono agli evangelisti le simboliche sembianze della profezia, riconoscendo nel Vangelo il nuovo trono di Dio.

Matteo fu simboleggiato nell'uomo alato (o angelo), perché il suo Vangelo inizia con l'elenco degli uomini antenati di Gesù Messia.

Marco fu simboleggiato nel leone, perché il suo Vangelo comincia con la predicazione di Giovanni Battista nel deserto, dove c'erano anche bestie selvatiche.

Luca fu simboleggiato nel bove, perché il suo Vangelo comincia con la visione di Zaccaria nel tempio, ove si sacrificavano animali come buoi e pecore.

Giovanni fu simboleggiato nell'aquila, l'occhio che fissa il sole, perché il suo Vangelo si apre con la contemplazione di Gesù-Dio: "In principio era il Verbo..." (Gv 1,1).

È facile vedere nelle chiese, sui Lezionari, sui leggii o nelle decorazioni di amboni, pulpiti ed altari, la riproduzione dei quattro animali simboli degli evangelisti: è una tradizione veneranda che vuol sottolineare la fede cristiana nell'unico "Vangelo quadriforme". Nonostante sia opera di quattro autori diversi, autore principale del Vangelo è Gesù stesso, protagonista della storia della salvezza, mandato da Dio Padre a rivelare agli uomini il nuovo messaggio dell'amore.


Immagine

Bloccato

Torna a “ARCHIVIO DELLA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti