Verso la Pentecoste...

Solo lettura: dal maggio 2005 al maggio 2010

Moderatore: Staff

Bloccato
Avatar utente
Grazia Cuffari
Messaggi: 743
Iscritto il: ven gen 08, 2010 6:45 pm
Località: San Vendemiano - TV

Verso la Pentecoste...

Messaggio da Grazia Cuffari » mer apr 07, 2010 11:57 am

Verso la Pentecoste

Con l'anima resa pura da Dio mediante il cammino spirituale, condotto insieme a tutti voi del Forum e del quale sono grata, v'invito a fare il seguente cammino verso la Pentecoste per continuare quella pienezza di grazia che solo lo Spirito di Dio può darci e beneficarci.

La Pasqua non è "qualcosa" che si chiude con il giorno della festa, ma è un periodo nel quale noi dobbiamo colmare di Amore il nostro cuore, per poterlo riversare su Gesù e ricevere da Lui, non solo il perdono dei peccati, ma anche quella sovvrabbondanza di grazie che ci permette di di elargire agli altri questo dono, con la testimonianza dell' agire, in coerenza con lo spirito della nostra fede.

Incamminiamoci con le nostre riflessioni, testimonianze, preghiere... eccetera...., per fare in modo che la nostra Pasqua sia una gioia di speranza, una gioia che resti gioia, rimanenendo fedeli a Gesù, conoscendolo in profondità e amandolo con tutto il nostro essere che vive di Lui, per Lui e in Lui.

Che la mostra Pasqua sia la nostra Resurrezione, cioé una "ripresa del nostro cuore", un cuore che può essere stanco, addolorato, provato, ma che con Gesù si può "riprendere" e può "riprendere" la forza del vivere con serenità e gioia non solo le soddisfazioni, ma anche le sofferenze e le vicissitudini della nostra vita.

Sono certa, anzi certissima che la Madre di Gesù e Madre nostra, che è stata in piedi davanti alla Croce nel Calvario del suo amato Figlio, starà accanto a noi in questo cammino di amore e di arrichimento spirituale, per guidarci a incontrare Gesù, fonte di Vita Vera.

Rendo grazie

Signore Gesù,
fa' che io conosca me e conosca Te,
e non desideri che Te:
che sappia compiere ogni cosa
solo per amor tuo
e sappia non pensare che a Te.
Rinunciare a me per seguirti,
e desiderare di seguirti sempre.
Fuggire me stesso,
per essere da Te difeso.
Diffidare di me,
fidarmi solo di Te,
non attaccarmi che a Te,
distaccarmi dalle cose di questo mondo.
per amor tuo.
Guardami e ti amerò:
chiamami affinché ti veda
e di Te gioisca eternamente.
(S. Agostino)
Dio mi ama e ama tutti nel presente e nell'eternità

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mer apr 07, 2010 1:31 pm

Mia carissima maria grazia, pace e bene! nella gioia della condivisione cammineremo insieme questo altro Tempo di grazia x continuare la confidenza con nostro Signore: con te, con sant'agostino, ad una voce...
  • Signore Gesù, conoscermi e conoscerTi,
    non desiderare altro che Te.

    Odiarmi e amarTi: agire solo per amor Tuo,
    abbassarmi per farTi grande,
    non avere altri che Te nella mente.

    Morire a me stesso per vivere di Te.
    Tutto ricevere da Te.

    Rinunciare a me stesso per seguirTi,
    desiderare di accompagnarTi sempre.
    Fuggire da me stesso, rifugiarmi in Te per essere da Te difeso.

    Temere per me e temerTi per essere fra i Tuoi diletti.
    Diffidare di me stesso, confidare solo in Te.

    Voler obbedire a causa Tua:
    non attaccarmi a null'altro che a Te.
    Essere povero per Te.

    Guardami e Ti amerò; chiamami
    perché Ti veda e goda per sempre di Te. Amen
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mer apr 07, 2010 1:48 pm

Miei carissimi tutti, pace e bene! venerdì scorso, Venerdì Santo, abbiamo iniziato al novena alla Divina Misericordia, nel mio piccolo cuore la novena + dolce di tutte... venerdì, giorno di dolore, abbiamo condotto alla Misericordia del Padre tutta l'umanità, soprattutto l'umanità peccatrice; sabato, giorno di silenzio, abbiamo stretto a noi le anime dei sacerdoti e dei religiosi; domenica, giorno di Resurrezione, abbiamo pregato x le anime devote e lunedì, giorno dell'annuncio, coloro che ancora non conoscono il Padre e la Sua Divina Misericordia...

...martedì, giorno di conversione, abbiamo stretto le anime dei fratelli separati e oggi, mercoledì, giorno di emmaus, portiamo alla Divina Misericordia le anime miti e umili e quelle dei bambini...

...grande è la consolazione che dona qs novena xchè si rivolge, in comunione x i fratelli, alla forza + grande dell'Amore del Padre: la Sua Divina Misericordia... e grande è il beneficio che ne deriva nel cammino verso Pentecose...

Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven apr 09, 2010 10:39 am

...giovedì, giorno dedicato ai sacerdoti, abbiamo pregato per noi, per le anime che danno culto e gloria alla Divina Misericordia; oggi, venerdì, preghiamo per le anime del purgatorio e domani, sabato, ultimo giorno della novena, pregheremo per molti di noi, per le anime tiepide...

...quanto dolore danno alla Divina Misericordia le anime tiepide e quante tenebre portano nel cammino comune: miei carissimi tutti, esortiamoci a vicenda e impegniamoci ad essere sempre + fervorosi, nella preghiera e nella carità, sempre + fervorosi a lode e gloria del Divin Padre...

Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

simonasf
Messaggi: 1505
Iscritto il: mar giu 02, 2009 3:34 pm

Messaggio da simonasf » ven apr 09, 2010 5:27 pm

Grazie:)

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun apr 12, 2010 10:41 am

Miei carissimi tutti, pace e bene! che grande giorno di festa e gioia ieri, festa della Divina Misericordia, che dolce sosta nel perdono di Dio nel cammino verso Pentecoste! con le parole di suor faustina, ad una voce...
  • O giorno eterno, o giorno desiderato,
    ti attendo con nostalgia ed impazienza
    fra non molto l'amore scioglierà i veli,
    e Tu diverrai la mia salvezza.

    O giorno stupendo, momento impareggiabile,
    in cui vedrò per la prima volta il mio Dio,
    lo sposo della mia anima ed il Signore dei signori:
    sento che la mia anima non proverà timore.

    O giorno solennissimo, giorno luminoso,
    in cui l'anima conoscerà Dio nella sua potenza,
    e s'immergerà tutta nel suo amore,
    constatando che sono finite le miserie dell'esilio.

    O giorno felice, o giorno benedetto,
    nel quale il mio cuore arderà per te di amore eterno
    poiché fin d'ora ti sento, sia pure attraverso i veli:
    Tu, o Gesù, in vita e in morte sei per me estasi ed incanto.

    O giorno che attendo da tutta la vita,
    ed attendo te, o Dio,
    perché desidero soltanto te.
    solo Tu sei nel mio cuore, tutto il resto è nulla per me.

    O giorno di delizie, di eterne dolcezze,
    o Dio di grande maestà, o mio sposo,
    Tu sai che nulla soddisfa il cuore di una vergine.
    poserò il mio capo sul tuo dolce Cuore.
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun apr 12, 2010 10:56 am

Miei carissimi tutti, pace e bene! dopo l’ottava di Pasqua continuiamo a camminare insieme con il desiderio fisso alla meta, la Pentecoste! uniamoci a mezzogiorno in comunione di preghiera con la preghiera regina coeli e la devozione delle tre Ave Maria che ci ha riproposto la ns carissima anna rita...
        • ImmagineRegina cæli lætare, Alleluia!
          Quia quem meruisti portare, Alleluia!
          Resurrexit sicut dixit, Allelluia!
          Ora pro nobis Deum, Alleluia!
        O Maria, Madre dolcissima di Dio e Madre nostra, ti affidiamo questo nostro cammino verso la Pentecoste: mantienici sotto la protezione del Tuo dolcissimo Manto e concedi a tutti noi una nuova Pentecoste, secondo la Volontà del Padre nostro che è nei cieli...

        Per l’Amore del Padre, che abita e vive in Te, o Maria...
        • ImmagineAve, o Maria,
          piena di grazia:
          il Signore è con Te!

          Tu sei benedetta fra le donne
          e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù.

          Santa Maria, Madre di Dio,
          prega per noi peccatori:
          adesso e nell’ora della nostra morte. Amen
        Per la Tenerezza del Figlio, che abita e vive in Te, o Maria...
        • ImmagineAve, o Maria,
          piena di grazia:
          il Signore è con Te!

          Tu sei benedetta fra le donne
          e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù.

          Santa Maria, Madre di Dio,
          prega per noi peccatori:
          adesso e nell’ora della nostra morte. Amen
        Per la Luce dello Spirito, che abita e vive in Te, o Maria...
        • ImmagineAve, o Maria,
          piena di grazia:
          il Signore è con Te!

          Tu sei benedetta fra le donne
          e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù.

          Santa Maria, Madre di Dio,
          prega per noi peccatori:
          adesso e nell’ora della nostra morte. Amen
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Ospite

Decalogo della Docilità allo Spirito Santo

Messaggio da Ospite » lun mag 03, 2010 10:43 am

Decalogo della Docilità
allo Spirito Santo



Immagine
  • 1. LO SPIRITO PARLA SOTTOVOCE
    Lo Spirito è rispettosissimo della tua libertà; è un amore forte e discreto quello dello Spirito, basta un po' di orgoglio e di superficialità e la Sua voce non ti raggiunge più. Lo Spirito tace, tace e attende.
    Il Papa nell'enciclica sullo Spirito Santo dice: “Lo Spirito è la suprema guida dell'uomo, la luce dello spirito umano”.

    2. SE LO SPIRITO MARTELLA C'E' UN PROBLEMA CHE SCOTTA
    Quando lo Spirito insiste è perché ci segnala una piaga, bisogna aprire gli occhi. Ogni ritardo ad accogliere la Sua voce fa gravi danni alla tua vita spirituale; ogni prontezza nel rispondere ti rinnova e ti apre a percepire meglio la Sua luce. Ma quante volte lo Spirito martella: "Lascia quell' amicizia. Lascia quell'occasione, lascia quel vizio". E allora quando lo Spirito martella bisogna partire.
    Il Papa nell'enc. dice: “Sotto l'influsso dello Spirito matura e si rafforza l'uomo interiore. Lo Spirito costruisce in noi l'uomo interiore, lo fa crescere e lo rafforza”.

    3. IL SEGRETO DELLA GIOIA E' DARE CONTINUE GIOIE ALLO SPIRITO SANTO
    Ma bisogna partire dalla concretezza, dalle piccole cose. Ogni atto di umiltà, ogni atto di generosità alimenta la gioia che lo Spirito Santo semina in noi. Quando fate un atto di bontà, voi, se non state attenti, dopo vi inorgoglite un po'. Quando fate un atto di bontà adesso non fate più così; fermatevi e dite: “Grazie, Spirito Santo”. Io ho inventato per me questa preghiera; quando faccio una gentilezza adesso dico: “Grazie, Spirito Santo, ancora, ancora”, per dirgli: "Continua a ispirarmi la bontà, continua a mettermi un' occasione di fare qualcosa di bello per te". Ecco, continuamente lo Spirito Santo è all' opera, ma bisogna lasciarlo operare.
    Il Papa nell'enc. al numero 67 dice: “La gioia che nessuno può togliere è dono dello Spirito Santo”.

    4. LO SPIRITO NON SI STANCA DI PARLARTI, DI ISTRUIRTI, DI FORMARTI
    Lo Spirito, voglio dire, è la fedeltà dell'amore e usa i mezzi più semplici: ispirazioni, consigli di persone che ti amano, esempi, testimonianze, letture, incontri, avvenimenti…
    Il Papa nell'enc. al numero 58 dice: “Lo Spirito Santo è l'incessante donarsi di Dio”.

    5. LA PAROLA DI DIO E' LA PRIMA ANTENNA DELLO SPIRITO SANTO
    Voglio dire: impara a leggere la Parola di Dio implorando lo Spirito; non leggere mai la Parola senza lo Spirito. Nutriti della Parola invocando lo Spirito. Prega la Parola nello Spirito. Quando prendi in mano la Parola, primo: alza l' antenna dell' ascolto dello Spirito; poi prega, prega lo Spirito. E' con la Parola e la preghiera che impari a distinguere la voce dello Spirito.
    Il Papa nell'enc. al numero 25 dice: “Con la forza del Vangelo lo Spirito Santo rinnova costantemente la Chiesa”. Vedete, la Parola di Dio è l'antenna costante che rinnova la Chiesa, per cui la Chiesa si collega con lo Spirito Santo.

    6. NON CESSARE DI RINGRAZIARE LO SPIRITO PER QUELLO CHE FA PER TE
    La tua vita è un intreccio misterioso e continuo di doni dello Spirito Santo: dal Battesimo fino alla morte. Dalla tua nascita fino alla morte c'è un filo d' oro: i doni dello Spirito; un filo d'oro che percorre tutta la tua vita. Tu percepisci appena alcuni doni, ma devi sforzarti di trovarne tanti. E dei doni che percepisci comincia a ringraziare.
    Il Papa nell'enc. al numero 67 dice: “Davanti allo Spirito io mi inginocchio per riconoscenza”.

    7. IL MALIGNO COPIA DALLO SPIRITO E FA DI TUTTO PER CONTRASTARE LA SUA OPERA
    Satana è la scimmia di Dio, copia da Dio. Anche lui manda le sue ispirazioni, anche lui manda i suoi messaggi, manda i suoi messaggeri. Certe volte, quando aprite i mass media c'è il messaggero che vi aspetta, ma la potenza dello Spirito Santo sbaraglia con un soffio Satana. Basta affidarci a Lui totalmente e prontamente; poi vinciamo qualunque seduzione di Satana se siamo ben legati allo Spirito Santo.
    Incontro sempre più persone che sono impaurite di Satana: non c'è da aver paura di Satana perché abbiamo lo Spirito Santo. Quando ci leghiamo allo Spirito Santo, Satana non può più nulla. Quando invochiamo lo Spirito Santo, Satana è bloccato. Quando sulle persone imploriamo lo Spirito Santo Satana è inefficace.
    Il Papa nell'enc. al numero 38 ha scritto: “Satana, il perverso genio del sospetto, sfida l'uomo a diventare l'avversario di Dio”.

    8. UN'OFFESA FREQUENTE ALLO SPIRITO E' NON RAPPORTARTI A LUI COME UNA PERSONA
    Insisterò sempre su questo punto, perché noi non trattiamo lo Spirito Santo come una persona.
    Eppure Gesù ci ha affidati a Lui e ha detto che "Vi insegnerà ogni cosa, vi ricorderà quello che vi ho detto", ci accompagnerà, ci convincerà sul peccato, ci strapperà cioè dal peccato.
    Gesù ci ha affidati a Lui e ha detto che è il nostro sostegno, il nostro maestro, eppure molto spesso noi non ci rapportiamo a Lui come una persona viva, viva che vive in mezzo a noi. Lo consideriamo una realtà lontana, sfuggente, irreale.
    Il Papa ha detto queste bellissime parole, al numero 22 dell'enc.: “Lo Spirito è non solo un dono alla persona ma è la Persona dono”. La Persona che si fa dono, il donarsi incessante a Dio.
    E allora abituatevi a cominciare sempre la giornata dicendo: “Buongiorno, Spirito Santo”, che è vicino a voi, in voi, e a terminare la giornata dicendo: “Buonanotte Spirito Santo”, che è in voi e che guida anche il vostro riposo.

    9. GESU' HA PROMESSO CHE IL PADRE DA' LO SPIRITO A CHIUNQUE LO CHIEDE.
    Non ha detto che il Padre dà lo Spirito a chi lo merita; ha detto che dà lo Spirito a chi lo chiede. Allora bisogna chiederlo con fede e con costanza.
    Il Papa al numero 65 dell'enc. dice: “Lo Spirito Santo è il dono che viene nel cuore dell'uomo insieme con la preghiera”.

    10. LO SPIRITO E' L'AMORE DI DIO EFFUSO NEI NOSTRI CUORI
    Più viviamo nell'amore, più viviamo nello Spirito Santo. Più seguiamo il nostro egoismo più ci allontaniamo dallo Spirito Santo. Però lo Spirito non si arrende mai, continuamente ci stimola nell'amore.
    Il Papa nell'enc. dice: “Lo Spirito Santo è Persona-Amore, in Lui la vita intima di Dio si fa dono”.
    Mi dona incessante la Sua vita intima, perché l'amore di Dio effuso nei nostri cuori è lo Spirito Santo.
[/i]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun mag 03, 2010 10:55 am

Mia carissima anna rita, pace e bene! in comunione...
  • Vieni, Spirito Santo!

    Vieni, Anima dell’anima mia,
    vieni, Vita della mia vita donata
    vieni, Cuore del mio piccolo cuore!

    Vieni, Spirito Santo!

    Vieni, Gioia eterna,
    e rendimi un raggio
    della tua Forza e della Tua Luce. Amen
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Ospite

La coroncina dello Spirito Santo.

Messaggio da Ospite » lun mag 03, 2010 4:30 pm

CORONCINA PER INCREMENTARE LO SPIRITO DI PREGHIERA


  • Sui grani grossi della Corona del Rosario ripeti:

    • "Vieni Spirito consolatore, riempi il cuore dei tuoi fedeli e accendi in essi il fuoco del tuo amore. Vieni Spirito Consolatore!"
    [/i][/b]


    Sui grani piccoli ripeti:

    • "Padre Santo, nel nome di Gesù manda il tuo Spirito a rinnovare il mondo."
    [/i][/b]

Immagine

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven mag 14, 2010 10:43 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 14 maggio 2010, primo giorno
[/b][/size]
  • Ti lodo, ti benedico, ti ringrazio, ti contemplo, o Spirito d'eterno Amore,
    che sei uno solo con il Padre e il Figlio, nella Trinità beata.
    • O mio Dio, Trinità che adoro, aiutami a dimenticarmi completamente,
      per stabilirmi in te, immobile e serena come se la mia anima fosse già nell'eternità;
      nulla possa turbare la mia pace né farmi uscire da te, o mio Immutabile,
      ma che ogni minuto mi porti più addentro nella profondità del tuo Mistero!

      Pacifica la mia anima; fanne il tuo cielo, la tua dimora amata, il luogo del tuo riposo.

      Che io non ti lasci mai sola, ma che sia lì, con tutta me stessa,
      tutta vigile nella mia fede, tutta adorante, tutta offerta alla tua azione creatrice. (Beata Elisabetta della Trinità)
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » sab mag 15, 2010 7:25 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 15 maggio 2010, secondo giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito, manda a noi dal ciclo, un raggio della tua luce.
    Vieni e illumina la mia mente perché comprenda il dono della vita e il suo mistero,
    perché sono immerso nel mistero dell'amore eterno di Dio.

    Apri il mio cuore alla sapienza perché possa scegliere il bene e fuggire il male.

    Donami la grazia di essere un figlio della luce: nella bontà, nella giustizia, nella verità.

    Ricolma della tua sapienza la mia vita: fa’ che essa sia un inno
    di lode, benedizione e gloria alla Santissima Trinità; perché..
    • Con salmi, inni, cantici spirituali, possa cantare e inneggiare con tutto il cuore,
      rendendo continuamente grazie per ogni cosa a Dio Padre,
      nel nome del Signore nostro Gesù Cristo (Ef 5,19-20)
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » sab mag 15, 2010 7:26 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 16 maggio 2010, terzo giorno
[/b][/size]
    • Vieni, Padre dei poveri; vieni datore dei doni; vieni luce dei cuori.
    Apri il mio intelletto perché ti riconosca nelle Scritture.

    Dammi la grazia di penetrare la tua verità,
    sia rafforzato nell'uomo interiore
    perché Cristo abiti per la fede nel mio cuore.
    Così, radicato e fondato nella carità...
    • ...sia in grado di comprendere, con tutti i credenti,
      quale sia l'ampiezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità
      dell'amore di Cristo che sorpassa ogni conoscenza
      ed essere ricolmo della pienezza di Dio. (Ef 3,17-19)
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3645
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » sab mag 15, 2010 8:06 am

Signore Gesù,
fa' che io conosca me e conosca Te,
e non desideri che Te:
che sappia compiere ogni cosa
solo per amor tuo
e sappia non pensare che a Te.
Rinunciare a me per seguirti,
e desiderare di seguirti sempre.
Fuggire me stesso,
per essere da Te difeso.
Diffidare di me,
fidarmi solo di Te,
non attaccarmi che a Te,
distaccarmi dalle cose di questo mondo.
per amor tuo.
Guardami e ti amerò:
chiamami affinché ti veda
e di Te gioisca eternamente.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun mag 17, 2010 9:28 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 17 maggio 2010, quarto giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito... Consolatore perfetto, ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo.
    Donami la grazia del consiglio.

    Fammi strumento della tua pace...
    • ...Dove c'è l'odio io porti l'amore.
      Dove c'è l'offesa io porti il perdono.
      Dove c'è il dubbio, io porti la verità.
      Dove c'è la disperazione, io porti la speranza.
      Dove c'è il buio, io porti la luce.
      Dove c'è la tristezza, io porti la gioia.
      Non voglio avere, ma solo donare.
      Voglio capire, amare, perdonare.
      Voglio donare gioia e amore.
      Solo se diamo riceveremo.
      Se perdoniamo avremo il perdono.
      Solo morendo rinasceremo. (libenter da san Francesco)
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mar mag 18, 2010 8:27 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 18 maggio 2010, quinto giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito... Senza la tua forza, nulla è nell'uomo nulla senza colpa.
    Tu sei il fuoco divorante. Brucia:
    il male che è in me; le ferite dei miei peccati; la pigrizia che mi impedisce di agire per amore...

    Tu sei il vento impetuoso. Disperdi:
    le nebbie del dubbio; le preoccupazioni ansiose dei beni materiali; le paure che bloccano il donarmi.

    Tu sei la potenza infinita e il dito di Dio. Tocca:
    le mie labbra perché parlino di te; i miei occhi perché vedano solo te, in tutte le creature;
    il mio cuore perché ami solo te e il mio prossimo per amore tuo;
    la mia persona perché abbia la forza di testimoniare te, Amore eterno, con il Padre e il Figlio, per sempre. Amen
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Ospite

Messaggio da Ospite » mer mag 19, 2010 7:49 am

Preghiera allo Spirito Santo (S. Teresa Benedetta della Croce)

  • Spirito Santo, eterno Amore,
    che sei dolce Luce che mi inondi
    e rischiari la notte del mio cuore;
    Tu ci guidi qual mano di una mamma;
    ...ma se Tu ci lasci non più d'un passo solo avanzeremo!
    Tu sei lo spazio che l'essere mio circonda e in cui si cela.
    Se m'abbandoni cado nell'abisso del nulla,
    da dove all'esser mi chiamasti.
    Tu a me vicino più di me stessa, più intimo dell'intimo mio.
    Eppur nessun Ti tocca o Ti comprende
    e d'ogni nome infrangi le catene.
    Spirito Santo, eterno Amore.

Ospite

Messaggio da Ospite » mer mag 19, 2010 7:57 am

Meditazione sulla Sequenza di Pentecoste o "aurea"

Immagine

Meditazione sulla Sequenza di Pentecoste o "aurea"

Introduzione

La sequenza della Pentecoste fu chiamata "aurea" per la ricchezza del pensiero, per la grande devozione, per la bellezza poetica. Fu composta fra il 1150 e il 1250, forse da Stefano Langton, contemporaneo di Lotario dei conti di Segni, nato nel 1161, cardinale a 27 anni, papa a 37, nel 1198, col nome di Innocenzo III.
Ci sono, comunque, diversi critici che attribuiscono a Innocenzo III il Veni, Sancte Spiritus.
Meditiamo la’sequenza aurea'.


Vieni, Santo Spirito
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce


"Vieni, Santo Spirito", così inizia la sequenza della Pentecoste, chiamata "aurea" per la preziosità del pensiero teologico e biblico, la grandezza devozione, la bellezza poetica.

L'inizio della sequenza è caratterizzato dal quadruplice invito delle prime due strofe: "Vieni, vieni, vieni, vieni".
Non sorge spontaneo, nella recita, l' implorazione dell’effusione dello Spirito, un rinnovato battesimo, una nuova Pentecoste?
Il verbo "venire", ci ricorda la figura del Cristo che, incarnato, viene a noi (cf. Gv 1, 14) e dello Spirito "Paraclito": " Colui che chiamato, viene a noi", si effonde su di noi, penetra in noi? Così nell’incarnazione (Lc 1, 35) e nell’eucaristia con le due epiclesi: invocazioni al Padre perché effonda lo Spirito che trasforma il pane e il vino nel Cristo (prima epiclesi) e trasforma i nostri cuori, perché siano degni della comunione eucaristica (seconda epiclesi).
L' implorazione inizia insistentemente, "vieni, vieni, vieni, vieni", si realizza così la promessa di Gesù di inviarci un altro Consolatore che "rimanga sempre con noi per sempre" (Gv 14,17; 14,26; 16;14).

"un raggio della tua luce".
La "luce" è in rapporto diretto con la "vita"; è la prima realtà creata da Dio: "Sia la luce!" (Gen 1, 3).
Con la luce la bellezza del creato si mostra a noi. Nella luce abbiamo modo di vedere le cose, gustiamo i colori, la vita ci si presenta in tutto il suo splendore. In opposizione alla luce, nelle tenebre della notte tutto è nascosto, tutto si nasconde e tace. Alla luce dell’alba le creature si risvegliano e, se ne abbiamo fatto l’esperienza, possiamo ricordarne l’esplosione di gioia, tutto brilla e canta in allegria. Giovanni nel prologo dice del Verbo: " In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini" (Gv 1, 4). Quando nasce un bambino, diciamo che è venuto alla luce.


Vieni padre dei poveri,
vieni, datore dei doni
vieni, luce dei cuori.


La preghiera autentica è animata da tante virtù, prima fra tutte la carità, quindi la fiducia, l’abbandono, la speranza, l’umiltà; con la preghiera, dinanzi a Dio ci riconosciamo bisognosi di aiuto, poveri. Il superbo, l’orgoglioso, l’egoista rifuggono la preghiera. Nella triplice invocazione, possiamo anche intravedere un appello alla presenza delle Persone trinitarie:

Vieni padre dei poveri! Lo Spirito procede dal Padre poiché "ogni buon regalo e ogni dono perfetto proviene dall’alto e discende dal Padre della luce " (Gc 1,17).

Vieni, datore dei doni! Lo Spirito procede anche dal Figlio, per mezzo del quale "tutto è stato fatto", afferma S.Giovanni nel prologo, "e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste" (Gv 1,3)

Vieni, luce dei cuori! Lo Spirito è luce dei cuori, perché è "Spirito di verità" (Gv 14,17). Interior intimo meo, afferma S. Agostino, "Più intimo del mio intimo"; ci guida "alla verità tutta intera" (Gv 16,13) e ci ricorda tutto ciò che Gesù ci ha detto (cf. Gv 14,26), aiutandoci a realizzarlo nella nostra vita.


Consolatore perfetto,
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.


La vera consolazione viene solo da Dio. Lui è la roccia sicura ove rifugiarsi nei momenti della grande sventura. Dio, non solo dà sollievo al cuore, ma dà forza (conforto nel senso etimologico della parola), trasforma il cuore, libera e salva. "Ti amo, Signore, mia forza, - Signore, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore, mio Dio, mia rupe, in cui trovo riparo; mio scudo e baluardo, mia potente salvezza" (Sal 18 (17), 2-3). Dio non elimina la nostra sofferenza, ma ce ne fa scoprire il significato misterioso e profondo.

Ospite dolce dell’anima!
Ha un particolare sapore di Paradiso. "Dio ci ha fatto dono del suo Spirito" ( 1Gv 4, 13). "E dove c'è lo Spirito del Signore c'è la libertà" (2Cor 3, 17); liberi dal rifiuto all’Amore, il peccato; ricolmi di gioia, di pace, di speranza, di vita, pregustiamo il Paradiso. La dolcezza dell’ospitalità di Dio la esprime nell’anima specialmente lo Spirito Santo; la esprime come un’esperienza profonda di pace, di gioia, di bontà, che scoglie ogni durezza di cuore, placa ogni turbamento e inquietudine, allieva il peso della croce e dona la gioia nel dolore. Scomparsa ogni paura, ogni tristezza, ogni angoscia, l’anima può realmente dire allo Spirito: "Dolcissimo sollievo...Dolcissimo sollievo!".


Nella fatica, riposo
nella calura, riparo
nel pianto, conforto.


Abbiamo, sinora, parlato degli aspetti positivi e dolcissimi, del battesimo dello Spirito o effusione dello Spirito, ora consideriamo la debolezza umana: la fatica quotidiana, l’ardore delle passioni, il pianto della prova e del dolore. Considerando queste realtà, scaturiscono spontanee le implorazioni allo Spirito: Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto. Sentiamo in queste parole, l’eco delle parole di Gesù: "Venite a me voi tutti che siete affaticati ed oppressi, e io vi ristorerò" (Mt 11, 28). Noi siamo spesso stanchi ed affaticati sul piano morale e spirituale. Gesù ci ristora con la sua presenza, il ritrovarlo nella celebrazione dell’Eucaristia, nei sacramenti ci dà la forza di riposare. Nel pianto della nostra miseria morale nel confessionale, ci soccorre con la sua misericordia, ci conforta e ci rialza . Ricordiamo che l’umiltà è la via della carità. Farsi piccoli, essere poveri in spirito è attirare la compiacenza di Dio. "Su chi volgerò lo sguardo? Sull’umile e su chi ha il cuore contrito " (Is 66, 2). "Chiedete e troverete...bussate e vi sarà aperto" (Mt 7, 7): il mistero della preghiera insistente, perseverante!...non perché pensiamo di essere esauditi per le molte preghiere; ma per la virtù che la preghiera ci fa esercitare: la fiducia, la speranza, la carità, l’umiltà. (cf. Lc 11, 5-8).


O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.


E' un’implorazione che sale dalle tenebre, nelle quali, senza la luce e la forza dello Spirito, siamo spesso sommersi. Brancoliamo nel buio di dubbi e di problemi non risolti; esperimentiamo il doloroso vuoto del cuore, privo d’amore, di gioia, di pace; il vuoto doloroso della vita priva di opere buone, di virtù. Imploriamo lo Spirito, perché ci illumini e ci guidi " alla verità tutta intera" (Gv 16,13); ci aiuti a realizzarla nella nostra vita: "(lo Spirito) vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà ( vi aiuterà a realizzare) tutto ciò che vi ho detto" (Gv 14,26). Preghiamo per tutti quelli che lo ignorano, lo rattristano o addirittura l’hanno spento nella loro vita. Preghiamo col grande Manzoni nella Pentecoste: "Noi t’imploriam! Placabile Spirito discendi ancora, ai tuoi cultor propizio, propizio a chi t’ignora ...".


Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla senza colpa.


Fare l’umile esperienza della debolezza umana, della nostra impotenza, nonostante i buoni propositi, le sincere intenzioni; debolezza e impotenza non solo nelle azioni, ma anche nei pensieri, nell’amore: accettare con umiltà e semplicità questa situazione, è una garanzia del nostro cammino verso Dio. Pietro disse a Gesù: " Signore, insieme a te sono pronto a subire il carcere e anche la morte" (cf. Lc 22, 33). Pietro è indubbiamente sincero, ma Gesù sa che cosa c'è nel cuore dell’uomo e non ha bisogno che alcuno glielo dica (cf. Gv 2, 24-25), "Non ora, Pietro, ora non puoi seguirmi, mi seguirai più tardi" (cf. Gv 13, 36).


Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sànguina.


L' uomo senza lo Spirito è nulla, è dolore, è colpa. Il "nulla" ci richiama, il deserto, l’abisso, il peccato. Scegliamo la via dell’umiltà, della carità, del semplice abbandono; "Beati i puri di cuore" (Mt 5,8 ). Preferiamo alla speculazione, la contrizione del cuore, che purifica e la contemplazione che porta all’unione d’amore. Dio "non è lontano da ciascuno di noi", dice Paolo agli Ateniesi. "In lui, infatti, noi viviamo, ci muoviamo ed esistiamo. Di lui stirpe noi siamo" (At 17, 27-28 ). Perché il nostro sguardo sia limpido, curiamo la purificazione del cuore. "Crea in me, o Dio, un cuore puro...Un cuore affranto e umiliato tu, o Dio, non disprezzi" (Sal 51(50 ), 12-19 ).


Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch’è sviato.


Lo Spirito Santo fa suoi i nostri limiti, le nostre imperfezioni, le nostre impotenze, perfino i nostri peccati....
"Lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza" (Rm 8, 26). Lo Spirito completa ciò che in noi è incompleto, perfeziona ciò che in noi è imperfetto, purifica ciò che in noi è impuro, sana ciò che in noi è malato. Missione dello Spirito è trasformare il nostro cuore inaridito e indurito, secondo la promessa-profezia di Ezechiele: "Vi aspergerò con acqua pura e sarete purificati. Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno spirito nuovo, toglierò da voi il cuore di pietra e vi darò un cuore di carne" (Ez 36, 25-26). Maria è la più valida collaboratrice dello Spirito Santo. Preghiamo Lei, porta del cielo... preghiamo Lei che interceda per noi peccatori e le chiediamo: Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò ch’è sviato.


Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.


La prima generosità che lo Spirito ci domanda è la totale fiducia in lui, l’abbandono totale. Noi ci abbandoniamo a Lui, consapevoli che non siamo stati noi per primi "ad amare Dio; ma è lui che ha amato noi e ha mandato il suo Figlio come vittima di espiazione per i nostri peccati" ( 1Gv 4, 10) e "Ci ha fatto dono del suo Spirito". "Abbiamo noi riconosciuto e creduto all’amore che Dio ha per noi "? (1Gv 4, 16). Il lavoro, gli impegni, sono quelli di sempre; ma interiormente e anche esteriormente c'è qualcosa di nuovo, di molto importante. Il santo timore di Dio o amoroso rispetto per il Padre nostro celeste, la coscienza della nostra piccolezza e l’esperienza della maestà divina (Sal 139 (138)). La fortezza che ci permette di combattere con le armi stesse di Dio, la fede, la speranza, la carità, la preghiera. Il consiglio che, dono dello Spirito, dà all’anima la capacità dell’ascolto interiore, le fa cogliere la Voce che parla nel più intimo del suo intimo: Interior intimo meo, scrive S. Agostino. Impariamo a distinguere, nella nostra vita, le sfumature più delicate, quello che piace o dispiace a Dio. "Il Consolatore, lo Spirito Santo, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto" (Gv 14, 26). La pietà ci fa sperimentare la tenerezza paterna di Dio verso di noi, suoi figli. La scienza ci fa vedere le creature con l’occhio di Dio. La sapienza ci dà il gusto di Dio, delle realtà divine, tutte le realtà di questo mondo, senza riferimento a Dio, risultano insipide.


Dona virtù e premio
dona morte santa,
dona gioia eterna.


La sequenza aurea si era aperta con una visione di cieli lontani dai quali imploravamo "Vieni...vieni...vieni...vieni...": quattro implorazioni. Ora si chiude nella pace e nella sicurezza del dono. Si ripete, in conclusione, il verbo’donare' . Ricordiamo, allora, le parole di Paolo nella lettera ai Romani: "Lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare (tanto meno che cosa sia conveniente fare), ma lo Spirito stesso intercede con insistenza per noi, con gemiti inesprimibili; e colui (il Padre) che scruta i cuori sa quali sono i desideri dello Spirito, poiché egli intercede per i credenti, secondo i disegni di Dio" (Rm 8, 26-27)!. Così lo Spirito trasforma tutta la nostra vita per il tempo e per l’eternità. Sì lo credo, lo spero, ne sono sicuro, per il tempo e per l’eternità.

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mer mag 19, 2010 10:20 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 19 maggio 2010, sesto giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito, Spirito Creatore, visita le nostre menti, riempi della tua grazia i cuori che hai creato.
    Donami la vera scienza:
    apri il mio cuore, la mia mente, la mia volontà, tutta la mia vita alla realtà di "figli di Dio"
    perché cresca di giorno in giorno "a immagine del Figlio", nello spirito delle Beatitudini.

    Donami il senso della povertà;
    perché io sono sempre preoccupato del denaro, degli affari e del successo.

    Concedimi lo spirito della mitezza;
    perché sono sempre arrabbiato, nervoso, prepotente.

    Apri la mia vita alla misericordia;
    perché sono egoista, avaro, chiuso in me stesso.

    Rendimi puro, per vedere solo te, contemplare te, godere te in ogni realtà
    perché vedo sempre me stesso, i miei problemi, le mie attività, il mio benessere.

    Crea in me l'operatore di pace,
    perché sono sempre in "guerra": con mio marito/moglie; con lui/lei; con i genitori/i figli; con gli amici/i nemici; con i vicini/i lontani; con i sacerdoti/i laici...
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » gio mag 20, 2010 10:04 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 20 maggio 2010, settimo giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito... O luce beatissima; invadi nell'intimo, il cuore dei tuoi fedeli.
    Donami il senso della pietà:
    perché possa lodare, benedire, ringraziare, amare la Trinità beata:
    oggi, domani, sempre.

    Fa’ che in ogni momento della vita
    il mio cuore e la mia mente si aprano alla tua Parola.

    Fa’ che la mia volontà
    sia un riflesso della tua santa volontà.

    Fa’ che sia strumento di salvezza:
    in casa e fuori casa; nell'ambiente di lavoro e delle amicizie...

    Fa’ che il mio volto rifletta un raggio del tuo amore:
    nell'accoglienza, nel sorriso, nell'ospitalità, nell'amore, nella bontà...
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven mag 21, 2010 9:51 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 21 maggio 2010, ottavo giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito... Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina.
      Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato...
    Donaci il santo timor di Dio, perché:
    onoriamo e rispettiamo il tuo santo nome...
    le famiglie siano liberate dal demonio della bestemmia...
    tante persone deboli non siano preda delle sedute spiritiche, delle magie, degli oroscopi, delle messe nere, dei riti satanici...
    il giorno di festa sia rispettato da tutti...
    le famiglie riscoprano il valore della benedizione scambievole, delle preghiere recitate insieme, della Messa partecipata dai genitori e dai figli...
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven mag 21, 2010 9:55 am

ImmagineNovena allo Spirito Santo

      • 22 maggio 2010, nono giorno
[/b][/size]
    • Vieni Santo Spirito... O dolce Consolatore, dono del Padre altissimo, acqua viva, fuoco, amore, santo crisma dell'anima...
    O Padre, insieme con il Figlio, manda a noi il tuo Santo Spirito, perché:
    se siamo ammalati, Egli è il medico,
    se siamo tristi, Egli è la gioia,
    se siamo deboli, Egli è la forza,
    se siamo nel peccato, Egli è l'acqua viva della purificazione e della grazia,
    se siamo nervosi, Egli è la pace,
    se siamo nelle tenebre, Egli è la luce,
    se siamo nell'ansia, Egli è il fuoco che brucia ogni preoccupazione,
    se siamo soli, Egli è la pienezza della comunione e dell'amore. Amen...
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

ALICE
Messaggi: 9873
Iscritto il: ven feb 19, 2010 12:26 pm

PREGHIERE ALLO SPIRITO SANTO

Messaggio da ALICE » ven mag 21, 2010 1:02 pm

PREGHIERE ALLO SPIRITO SANTO
I. Dono dello Spirito e fedeltà nell'accoglierlo
Padre che ci doni lo Spirito,

Tu non rifiuti mai lo Spirito Santo a coloro che te lo chiedono,

Perché tu sei il primo a desiderare che lo riceviamo. Concedici dunque questo dono che riassume e contiene tutti gli altri,

Questo dono nel quale racchiudi tutti i segreti del tuo amore, tutta la generosità dei tuoi benefici,

Questo dono che è il dono stesso del tuo cuore paterno, nel quale tu ti offri a noi,

Questo dono che ci comunica la tua vita intima per farne vivere anche noi,

Questo dono destinato a dilatare il nostro cuore fino alle dimensioni universali del tuo,

Questo dono capace di trasformarci da cima a fondo, di guarirci dalle nostre debolezze e di divinizzarci,

Questo dono della tua energia onnipotente, indispensabile per adempiere la missione che ci affidi,

Questo dono della tua felicità, nel fervore dell'amore, poiché con lo spirito viene a noi anche il dono della gioia e la gioia del dono.

Ospite

Messaggio da Ospite » sab mag 22, 2010 11:24 pm

  • Preghiera per implorare lo Spirito santo
[/i][/b]
Immagine

  • Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo;
    sentiamo il peso delle nostre debolezze,
    ma siamo tutti riuniti del tuo nome;
    vieni a noi, assistici, vieni nei nostri cuori;
    insegnaci tu ciò che dobbiamo fare,
    mostraci tu il cammino da seguire,
    compi tu stesso quanto da noi richiesto.
    Sii tu solo a suggerire e a guidare le nostre decisioni,
    perché tu solo, con Dio Padre e con il Figlio suo,
    hai un nome santo e glorioso;
    non permettere che sia lesa da noi la giustizia,
    tu che ami l’ordine e la pace; non ci faccia sviare l’ignoranza;
    non ci renda parziali l’umana simpatia, non ci influenzino cariche
    e persone; tienici stretti a te e in nulla ci distogliamo dalla verità;
    fa’ che riuniti nel tuo santo nome, sappiamo contemperare bontà
    e fermezza insieme, così da fare tutto in armonia con te,
    nell’attesa che per il fedele compimento del dovere
    ci siano dati in futuro i premi eterni .
    Amen
    3 Gloria al Padre.
[/i]

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun mag 24, 2010 8:46 am

...in condivisione...
      • Immagine
Con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Bloccato

Torna a “ARCHIVIO DELLA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti