Ognuno ha la sua croce, come un vestito o un paio di scarpe

Solo lettura: dal maggio 2005 al maggio 2010

Moderatore: Staff

Bloccato
Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3660
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Ognuno ha la sua croce, come un vestito o un paio di scarpe

Messaggio da Giammarco De Vincentis » sab ago 09, 2008 10:41 pm

CLICCA QUI Immagineper vedere un filmato e ascoltare con la mia voce.


Se solo Gesu’ avesse rinnegato suo padre, nel momento in cui sulla croce non riusciva piu’ a sopportare il dolore fisico, avrebbe avuto salvata la vita.
Se avesse rinnegato se stesso davanti a Ponzio Pilato, non sarebbe stato crocifisso
Eppure nonostante che per un attimo si senti da Dio abbandonato, ha preferito morire per la salvezza dell’umanità.
Gesu’ ha dato la sua vita per salvare la nostra, chi di noi darebbe la sua per lui oppure per un altra persona?.
Quante volte invece lo abbiamo rinnegato ?
Provate solo ad immaginare come sarebbe cambiato il corso della storia dell’uomo, quante guerre non sarebbero state evitate e quante famiglie oggi si sarebbero lasciate andare alla disperazione, senza un credo, senza una speranza.
Dio c’è e vede ancora crocifiggere i suoi figli migliori.
Quanti martiri ci sono stati che hanno preferito morire pur di non rinnegare la loro fede?
Tanti piccoli Cristi ( cristiani veri ) trascinano sulle spalle la propria croce lungo un calvario che dura da una vita, lungo un cammino che sa già che porta alla morte terrena, senza alcun lamento, magari qualche volta anche loro si sentono abbandonati.
Ognuno ha la sua croce, come un vestito o un paio di scarpe, ognuno ha la sua taglia.
Succcede anche a me, eppure LUI riesce a risollevarmi da terra, proprio mentre ho paura di averlo perso per sempre e questo mi fa credere sempre piu che non è lui che ci abbandona ma che siamo noi a cambiare strada.
Noi come allodole ci facciamo ingannare da trappole che ci fanno vedere una luce che ci porta alla fine.
Il male nella sofferenza quando chi soffre lo fa con amore e serenità diventa testimonianza per chi non apprezza la propria vita,.
Il maligno invece si veste dell’abito piu bello e ci inganna facendoci poi suoi schiavi.
Quante belle donne o uomini senza scrupoli, hanno rovinato o divise famiglie intere, per poi invecchiare e rendersi conto che oltre alla famiglia hanno perso quella passione che non valeva nemmeno la milionesima parte di quanto vale una famiglia, soprattutto quando ci sono di mezzo dei figli.
L’uomo è diventato troppo egoista, pur di stare un po meglio, è disposto a rovinare il mondo intero.
Dobbiamo fare ogni giorno qualcosa di diverso per dare una svolta alla nostra vita, che è sempre piu monotona, ma poi ci accorgiamo che la novità il giorno dopo fa parte gia della monotonia di ieri.
Sembra un discorso retorico il mio eppure questa sento di dirlo prima di tutti a me stesso e poi agli altri, perché il tacere non mi fa stare in sintonia con la mia coscienza.
Ebbene cari amici sono partito da Gesu’ sulla croce che non ha rinnegato le parole del Vangelo, gli ideali della vita per arrivare a dirmi che so cosa mi fa bene e quello che mi fa male ed è quest’ultimo che mi preoccupa perché piu mi avvicino a Dio e piu il Maligno mi provoca.
Siamo come soldati in prima linea, siamo quelli che preoccupano di piu il nemico di Gesu’, allora cerchiamo di stare attenti, vestiamoci della fede di Dio che è la corazza che puo’ proteggerci da ogni male e non dobbiamo aver paura perché insieme, uniti in preghiera, nulla potrà mai spaventarci, perché Gesu’ è avanti a noi e ci invita a seguirlo.


Giammarco
Ultima modifica di Giammarco De Vincentis il lun mag 11, 2009 8:13 pm, modificato 3 volte in totale.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

Avatar utente
Lory
Messaggi: 6
Iscritto il: ven lug 13, 2007 12:21 am
Località: Roma

Messaggio da Lory » sab ago 09, 2008 11:36 pm

Quanto sono vere le tue parole carissimo! Noi siamo i primi a rinnegare Nostro Signore perchè ci fa comodo essere creature non in linea coi dettami del Vangelo, un modo di vivere troppo stretto per la vita d'oggi.
Tuttavia io penso che se nel nostro cuore alberga ancora un briciolino d'amore per Colui che ci ha creato, qualcosa può cambiare: l'importante è sentire ogni tanto la voce di Gesù che ci chiama per nome, come figli di un Dio che non tradisce. :roll:
Lorella Lattavo

Avatar utente
catena
Messaggi: 448
Iscritto il: gio mag 17, 2007 7:17 pm
Località: Sicilia

Messaggio da catena » dom ago 10, 2008 9:51 am

GESU', NOSTRA FORZA E NOSTRA SPERANZA , DONACI LA SANTA PERSEVERANZA, QUANDO LA TEMPESTA INFURIA SOSTIENI LA NOSTRA FEDE, SIAMO PICCOLI E DEBOLI, LA NOSTRA FEDE VACILLA , NON CI ABBANDONARE GESU'. SE ESSERE LIBERI SIGNIFICA POTERTI OFFENDERE, NON è BELLO ESSERE LIBERI, PERDONA SIGNORE LA NOSTRA DEBOLEZZA, NON PERMETTERE CHE CI ALLONTANIIAMO DA TE,
COME PIETRO QUANDO STA PER AFFOGARE PERCHè LA SUA FEDE HA VACILLATO , TI GRIDIAMO: SIGNORE, SALVACI!! .... CORAGGIO SONO IO, NON ABBIATE PAURA... DILLO ANCHE A NOI GESU', PERCHè POSSIAMO TORNARE PROSTRATI A TE CONSAPEVOLI DELLA NOSTRA POCHEZZA E DELLA TUA MISERICORDIA E DELLA TUA IMMENSA GRANDEZZA... LODE, ONORE. GLORIA A TE SIGNORE GESU'.

Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1793
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

Ciao, Giamarco!

Messaggio da Don Armando Maria » dom ago 10, 2008 10:56 am

Ave Maria!
E' bello quello che scrivi: "...tanti piccoli cristi (cristiani veri) trascinamo sulle spalle la propria croce lungo un calvario che dura una vita... senza alcun lamento, magari qualche volta, anche loro si sentono abbandonati, succede anche a me...". Coraggio, Giammarco, ti stiamo tutti vicino. Stiamo tutti uniti nel nostro cammino di Croce e non sentiamoci mai soli perchè Gesù sta con noi e sotto la croce sta sempre Maria, la Mamma. San Paolo ci ricorda che noi completiamo quello che manca alla Passione di Cristo in croce. Siamo chiamati, come P. Pio, a diventare un pò i cirenei di Gesù. Gesù infatti ci dice che ogni suo discepolo è chiamato a prendere ogni giorno la sua croce e a seguirlo. Il cammino cristiano è un cammino di croce, ma facciamoci coraggio perché non ci manca mai la consolazione della Mamma nello Spirito santo e poi... c'è la Risurrezione!
don Armando Maria
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3660
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » dom ago 10, 2008 11:35 am

E' anche cosi che si manifesta la grandezza di Dio, mettendomi accanto persone splendide come voi.
Voi che spesso entrate qui per ricevere un po di calore cristiano riuscite a darne di piu di quanto ne ricevete.
Siamo come lucciole ci vedono solo di notte, questo non vuol dire che di giorno non esistiamo.
La luce del sole nelle lunghe giornate ci confonde tra la folla, siamo diversi ma in comune abbiamo un cuore lo stesso dove Gesu' ha messo il seme del suo amore, noi abbiamo avuto la grazia che quel seme ha portato frutti e li condividiamo con gli altri.
Ad altri ancora il seme ancora si schiude in germoglio, aiutiamoli innaffiando i loro cuori con l'amore che Dio ci ha dato, facciamo come si fa con il lievito del pane, basta poco, una piccola fiammella per accendere il fuoco dello Spirito Santo che Dio ha messo nei nostri cuori nel giorno del nostro battesimo.
Eppure sento che siamo tanti, lo vedo negli sguardi di chi segue il mondo che corrre sempre piu', dobbiamo solo trovare il modo di rimetterci insieme.
Basta un pugno di persone che urlano per attirare l'attenzione della folla, cosi si ha l'impressione che tutti siano cattivi o lontani da Dio, ma non è cosi.
Secondo me mancano i punti di riferimento di queste persone che non sanno piu a chi rivolgersi, spesso mancano i sacerdoti per fare una bella confessione, Don Armando vive la realtà di servo di Dio e sa quanto è sempre piu difficile arrivare alle periferie, dove i sacerdoti non hanno piu tempo per confessare, perchè loro non celebrano solo la messa, ma hanno un infinità di cose da fare.
Io non sono nessuno, sono uno come tanti, ma sento che Dio mi ha chiamato per prestargli la mia voce, per scrivere cio che lui non puo' fare.
Proprio oggi giorno in cui Santa Chiara protettrice della televisione, ci ricorda che per mettersi in sintonia con il Signore bisogna usare la frequenza giusta e che tutto parte dal cuore.
L'ho saputo oggi che la santa da 50 anni ha questo compito, ma da tempo ho scritto cio che sentivo nel cuore, quanto lei ci ha insegnato 800 anni fa.
Senza Gesu' non sarei capace di fare piu nulla.
La mattina mi alzo ancora stanco, con i miei dolori le mie preoccupazioni e cosi dopo aver iniziato la giornata, con Cristo e la Madonna recitando il Santo Rosario, prendo la mia croce ed esco di casa per mettere in moto un attività che da lavoro ad almeno 50 persone.
Non vi nascondo che riesco a fare molto di piu di quanto il giorno prima mi preoccupava e la sera quando torno a casa mi sento sereno perchè ovunque sono andato Gesu' è arrivato prima di me per rendermi il lavoro meno faticoso.
Io l'ho aiutato a portare un pezzettino di quella croce che ha lasciato sulla terra, prima di salire in cielo e lui oltre ad avermi dato la forza per non arrendermi e mi ha dato la mano ogni volta che sono caduto per rimettermi in piedi con tanta voglia di continuare il cammino della mia vita.
Grazie Gesu :)

Caro Don Armando è stato un piacere risentirti per telefono e leggerti nel forum.
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

marpy
Messaggi: 25
Iscritto il: dom gen 27, 2008 10:43 pm
Località: roma

Messaggio da marpy » dom ago 10, 2008 4:04 pm

Caro Giammarco è sempre un piacere leggerti....come è stato il pregare con te al Divino Amore..........

vorrei solo dire questo, io uso pregare così:

"prendi Tu Gesu' Buono le mie croci e portale TU, perchè io da sola non lo potrei mai fare. GRAZIE GESU?"!
......e davvero Lui se le prende e mi alleggerisce....e tutto cambia...e tutto diventa leggero......

E' davvero un DONO IMMENSO conoscere l'Amore di Gesù per noi.

E prego affinchè tutti possano accettare di ESSERE DA LUI AMATI.

Ti abbraccio
ti voglio bene
maria pia
"..ha dato la Sua Vita per me.."

Avatar utente
emmes
Messaggi: 1138
Iscritto il: lun ago 21, 2006 6:49 pm
Località: brindisi
Contatta:

E tutto vero

Messaggio da emmes » dom ago 10, 2008 4:34 pm

Caro Giammarco e tutto vero quello che dici, tutti i cristiani hanno una
missione da compiere. Di portarla tutti i giorni per il passaggio del Ponte.
Tu dici che cos'è, quella e la Croce, che strada facendo ti stanchi
e ne togli un pezzettino il Ponte nn lo passi.

La Croce bisogna portarla tutti i giorni, tutta per intera, se vuoi passare il Ponte. Fino alla fine della Missione accompagnato da nostro Signore, Gesù, Cristo.
Emmes. Amare per vivere.

Avatar utente
alexnovo
Presidente dei Poetixcaso
Messaggi: 226
Iscritto il: gio mag 19, 2005 10:44 pm
Località: Roma Nord
Contatta:

SI

Messaggio da alexnovo » dom ago 10, 2008 6:49 pm

Grazie Giamma..... ho letto e meditato sulle tue parole che sento uscite dal tuo cuore e che contengono il senso della verità e della nostra debolezza d'esser uomini che senza la fede non siamo più nulla perdendoci tra le cose materiali della Terra.

Anche qui dal luogo di vacanza dove mi trovo, mi arrivano le tue parole e le tue riflessioni che meditate in questo posto dove la natura vince ogni male ed il contatto con il Signore é più vivo e più sentibile, risuonano ancor più forti e vere entrando in fondo al cuore.

Grazie amico mio per aver attraversato la mia vita, la mia strada che assieme a te mi sembra meno dura.
Un caro abbraccio a te ed a tutti i tuoi cari.
Alessandro :)
Se pensiamo di essere parte del creato un giorno incontreremo il Creatore che vorrà riconoscerci come Sue creature in immagine e somiglianza facendoci partecipi nel Suo Regno Eterno di quanto sia mirabile il puro amore ...

franck71
Messaggi: 174
Iscritto il: lun mar 03, 2008 2:01 pm

Messaggio da franck71 » mar ago 12, 2008 2:20 pm

:( Gianmarco, le tue parole cascano proprio in un momento in cui anch'io mi sento abbandonato, ma nello stesso tempo sento di aver rinnegato il nome di Gesù. Forse ognuno di noi si ricorda di Lui soprattutto nei momenti di sconforto, mentre quando le cose vanno bene lo si mette un pò da parte.
Comunque le tue parole mi hanno colpito e sento che bisogna avere il coraggio di portare la croce sempre, sia nei momenti grigi e sia nei momenti meno grigi.
E' doloroso per un padre sentirsi dire da un bimbo di 3 anni che gli vai bene solo quando lo accontenti. Son dieci giorni che ho con me i bambini e nonostante i miei sforzi di cercare di imprimere delle regole, dopo che con tanta fatica sembrava che fossero state recepite, in un attimo sembra tutto svanito nel nulla. Qunado si cerca di costruire qualcosa con molte difficoltà basta un niente per distruggere tutto. Ma la fede sicuramente ci può aiutare.

Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1793
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

seminare il bene sempre

Messaggio da Don Armando Maria » mar ago 12, 2008 9:17 pm

Ave Maria!
Bravo Franck, non ti stancare mai di seminare il bene e soprattutto nel cuore dei bambini. A suo tempo il seme porterà il suo frutto, anche quando sembra che tutto vada a rovescio di come vorremmo noi. Il seme buono viene sempre dal Cuore di Dio e Dio trionfa sempre, non ti pare? Però esso va sempre innaffiato con la preghiera fatta col cuore e ... con un pizzico di concime, (il sacrificio e la pazienza). Il sole dell'Amore poi farà tutta una primavera di vita. La pace sia con te!
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mar ago 26, 2008 3:27 pm

Mio grande cepo, pace e bene! leggo, e medito nel mio piccolo cuore...
  • ...eppure Lui riesce a risollevarmi da terra,
    proprio mentre ho paura di averlo perso per sempre
    e questo mi fa credere sempre più
    che non è Lui che ci abbandona
    ma che siamo noi a cambiare strada...
...e così prego:
  • Cuore Divino di Gesù, desidero essere come Tu mi vuoi...
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Avatar utente
Rosyna
Messaggi: 1407
Iscritto il: lun feb 11, 2008 3:18 pm
Località: Prato Toscana

Messaggio da Rosyna » lun set 22, 2008 8:37 am

Grazie Giammarco,
per quello che sei e per quello che ci dai,per come lo scrivi e per come ci arriva al cuore.Ma ciò che più mi affascina e mi attrae è la tua umiltà,
e la tua grande forza e il tuo grande coraggio di essere uomo sulla terra, con le tue debolezze ed i tuoi limiti.....
Medito su tutto quello che scrivi dici e pensi e ti dico ancora ...e ancora e ancora.......

Signore Gesù, sono qui dinanzi a te, in perfetta salute.
Sento la vita palpitare dentro di me, e gioisco infinitamente
contemplando il creato, ascoltando il canto degli uccelli,
sperimentando la tenerezza di quanti mi circondano.
Il futuro si apre dinanzi come una ricca pianura nella quale seminare i miei progetti, realizzare i miei sogni, raccogliere le mie opere.
E, benché ne senta difficoltà, faccio uno sforzo su me stessa per accettare che la mia vita finirà, e che un giorno
dovrò dar conto delle mie parole e delle mie azioni.
In quel giorno mi chiederai il più costoso ma il più bel sacrificio,
il sacrificio di tutto ciò che mi hai dato sulla terra.
Ma, in compenso, tu ti consegnerai a me interamente,
e secondo le tue promesse mi darai
il centuplo di quanto ho sacrificato per te.
Sin da ora, Signore, nel pieno uso della mia libertà,
con tutta la lucidità della mia mente,
con tutta la forza della mia volontà,
ti presento, come fascio di fiori appena colto,
i miei affetti e i miei sogni, le mie opere e i miei progetti.
Nelle tue mani pongo l'offerta della mia vita:
accetto la sua fine, quando e come vorrai.
Ti chiedo solo un dono: la tua grazia e la tua amicizia.

Grazie mio Dio per questa splendida persona che hai messo sul mio cammino....
ROSY
------------------------
Ti prego:
non togliermi i pericoli,ma aiutami ad affrontarli.
Non calmar le mie pene,ma aiutami a superarle.

Katte
Messaggi: 1
Iscritto il: mer mar 12, 2008 5:56 pm
Località: Genova

Re: Ognuno ha la sua croce, come un vestito o un paio di sca

Messaggio da Katte » mer apr 01, 2009 10:44 pm

Grazie. Avevo tanto bisogno di sentire parole come quelle che hai pronunciato . Grazie.
E tanta Buona Pasqua a Te ! K
Katte

gianna
Messaggi: 9
Iscritto il: mar ott 30, 2007 8:20 pm

a giammarco

Messaggio da gianna » gio apr 02, 2009 8:22 am

è vero quello che dici che + ti avvicini a Dio più il maligno ti provoca, e la preghiera che ci fa scudo e nulla potrà farci del male. Grazie per quello che senti e che vuoi trasmetterci tu sei la nostra forza. TVB Gianna

Figliolina
Messaggi: 21
Iscritto il: gio ott 30, 2008 12:57 pm

Grazie Giammarco

Messaggio da Figliolina » gio apr 02, 2009 1:08 pm

Carissimo,grazie per lo spunto di riflessione.
Quante volte non voglio portare la Croce,seppure piccola ma fastidiosa e umiliante.
Chiedo sempre a Gesù di togliermela.Per ora la offro a Lui e per tutti.
Ma spero comunque che sia una prova temporanea, seppure piccola.
Grazie per la tua forza e il tuo coraggio, (in una prova grande come la tua,)che mi sono di esempio per le mie seppur piccole prove.
Non è facile portare le croci.La nostra natura ci porta a desiderare la felicità, a stare bene. Ma forse alcune prove ci sono date da Dio affinchè riusciamo a trovare la vera Gioia in Gesù Cristo e non nelle gioie terrene..
Che la Madonna ti protegga e protegga tutti noi sotto il suo manto stellato, e ci aiuti e ci consoli, lei che è la nostra dolce Madre!

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » ven apr 03, 2009 1:04 pm

Il Padre ci chiama alla conversione attraverso Gesù: ma la strada che ci viene indicata ci spaventa e ci fa rabbrividire. "Rinnegare se stesso.....", prendere la croce.....", "perdere la propria vita....".
Ma allora, che spazio resta per la vita? Il cristiano deve rassegnarsi, o peggio cercare la sofferenza e il martirio per raggiungere la salvezza? Non è tutto ciò la negazione dell'opera creatrice di Dio.
Non è solo il nostro cuore ad essere impazzito; tutto il creato sembra rivoltarsi, sembra aver perduto il suo senso: eppure è in un mondo fatto così che Dio ci chiama a vivere l'assurdo del Vangelo. Noi siamo dei risorti, il mondo ha un suo senso, la vita ha un suo perchè e una sua gioia da partecipare.
Ma questo annuncio di vita e di speranza fatalmente viene proclamato a costo della propria vita.
Se il cristiano incontra la croce è sempre per amore della vita: una vita che è sempre insidiata, in pericolo, soffocata, mortificata, avvilita; una vita quindi che richiede di essere riscattata. Se tu ami gli altri, e la vita degli altri prima della tua, inevitabilmente in questo cammino incontri la croce! Ma la croce non la porti da solo, bensì insieme con Gesù, crocifisso e risorto: e insieme a Lui, dopo il dolore, il calvario e la morte, incontreremo la resurrezione e la vita.
La morte fu uccisa dalla croce e Adamo fu restituito alla vita. Della croce tutti gli apostoli si sono gloriati, ogni martire ne venne coronato, e ogni santo santificato. Con la croce abbiamo rivestito Cristo e ci siamo spogliati dell'uomo vecchio. Per mezzo della croce noi, pecorelle di Cristo, siamo stati radunati in un unico ovile e siamo destinati alle eterne dimore.
Attraverso le nostre croci, carissimi IDM, ci siamo incontrati, anche se solo in questo forum, ma abbiamo capito e comprenderemo sempre più, che anche se è tanto duro, siamo chiamati a vivere nel mondo, rispettando l'autonomia del mondo, ma sentendo e vivendo il nostro impegno nel mondo e per il mondo come servizio nel grande progetto salvifico di Dio.
Il mio più grande augurio è che possiamo sempre sorridere nononostante le nostre croci, perchè proprio per quella croce abbiamo incontrato Cristo. Un abbraccio comprensivo e tanto affettuoso per TUTTI.

Immagine
Immagine
S D PETROCCHI

Avatar utente
sandanydp
Messaggi: 1142
Iscritto il: gio feb 09, 2006 8:30 pm
Località: ROMA

Messaggio da sandanydp » ven apr 03, 2009 7:02 pm

Pur nella sua enorme sofferenza per me è molto bella questa immagine. Voglio condividerla con voi. Vi invito, oggi venerdì, giorno della via crucis, a soffermarvi almeno qualche minuto davanti a queste due Grandissime Creature:

http://www.cantogesu.it/home_sfondi/Sfo ... 8_1024.jpg
S D PETROCCHI

Bloccato

Torna a “ARCHIVIO DELLA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti