La Corona del Discepolo

Come si recita il Santo Rosario, la sua storia e i suoi benefici

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Staff

Rispondi
liagiu_innamoratadigesù
Messaggi: 169
Iscritto il: gio mar 18, 2010 8:41 pm

La Corona del Discepolo

Messaggio da liagiu_innamoratadigesù » mar apr 27, 2010 6:05 pm

Questa Corona è formata da 33 grani divisi in tre gruppi di undici .
Dopo la crociera ci sono ancora tre grani e termina con un a Medaglia di tre Cuori.
Iniziando dalla Medaglia si preghi il Credo.
Sui tre grani si preghi poi il Pater, Ave e Gloria.
Infine nei tre gruppi di 11 grani si preghi in ordine le seguenti preghiere:

Cuore Santo di Padre, mio Creatore, accoglimi.
Ritorno a Te rinnovando le mie promesse battesimali:
rinuncio per sempre a satana e mi consegno interamente a Gesù Cristo mio Salvatore.
Abbi pietà di me!
(x 11 volte)

Cuore Immacolato di Maria, Madre mia, accoglimi.
Ritorno a Te rinnovando le mie promesse della Confermazione:
voglio essere testimone della mia fede nelle parole e nelle opere.
Abbi pietà di me!
( x 11 volte)

Sacro Cuore di Gesù, mio Fratello e Sposo, accoglimi.
Ritorno a Te rinnovando la mia consacrazione ad ogni Comunione Eucaristica:
voglio essere associato alla tua Missione salvifica.
Abbi pietà di me!
( x 11 volte)

Dio Padre parla ad un'anima benedetta:
"Perché l’ho chiamata Corona del discepolo?
Perché vi chiedo di diventare discepoli del Padre vostro e vi rammento che questa è una Grazia grande che ricevete per mezzo di Gesù e Maria. E’ infatti solo attraverso il loro Sangue e le loro Lacrime che Io vengo a voi. Ricordate sempre che la vostra salvezza è stata pagata a caro prezzo da Gesù e Maria e per quanto gli siate riconoscenti non lo sarete mai abbastanza.
Ecco dunque che Io vengo a voi per farmi conoscere e per far sì che voi conosciate voi stessi nella mia Luce. Oh, figli cari… siate pazienti come Io sono paziente….non son miracoli che si possano realizzare in pochi minuti….tutt’altro!
Non pensate neppure di sbrigarvela con una preghiera distratta e frettolosa…non è questo che voglio da voi. Voglio la conversione del vostro cuore, voglio il vostro cuore e l’adesione della vostra volontà alla Mia.
Perché voglio questo? Per farvi felici. Non ho altri scopi, ve l’assicuro.
Come un Padre insegna ai suoi figli piccolini Io vengo a voi e mi faccio semplice e piccolo come voi affinchè possiate accostarvi a Me senza alcuna paura, fino a che conoscendoMi comprenderete quanto sono degno d’amore e allora avrete solo il santo timore di offendermi.
Piccoli cari, voi avete bisogno di Me. Io sono il vostro rifugio e la vostra difesa in questi tempi….c’è tanto male sulla terra che anche la vostra fede tende ad affievolirsi….Non deve essere così!
Ho sempre detto che per la preghiera dei giusti avrei accorciato i giorni di prova ed ho anche detto che dai piccoli avrei ricevuto una lode perché i piccoli e i semplici sono i prediletti del mio Cuore compassionevole e giusto.
Essere discepoli del Padre non significa aspettarsi novità strabilianti, significa semplicemente vivere la grazia che vi viene donata da Cristo tramite la Chiesa. Ma voi siete spesso tanto impegnati nelle faccende temporali che non vi riservate il tempo della preghiera e dell’approfondimento delle verità della vostra fede. Nel dare tutto per scontato non capite nulla perché non vi interessate di ciò che è importante per la vostra anima.
Essere discepoli del Padre significa dunque ripartire di nuovo con cuore umile ed accogliente per innestarsi con tutto il cuore nella Santa Chiesa che è vostra Madre e Maestra. Lo so bene che non tutti i miei ministri sono santi….ma voi lo siete?
State certi che se avrete la buona volontà di fare un serio cammino di conversione non vi mancherà quello che è più utile per voi, perché Io stesso mi prendo cura di ogni anima...ripeto…. di ogni anima e quindi anche della vostra.
Cosa bisogna fare per essere discepoli del Padre? Innanzitutto bisogna volerlo con tutto il cuore e cominciare a pregare con il cuore e nel segreto del cuore, sicuri che il Padre vostro è con voi e vi ascolta.
Pregare la Corona del Discepolo significa conoscere le verità che pronunciate.
Quindi significa meditazione sulle preghiere che ci sono:…il Credo…il Padre nostro...l’Ave Maria…
Non basta dire…bisogna sapere cosa si dice e credere a quello che si dice.
Bisogna aprire lo scrigno del cuore e riscoprire i Doni che avete da tempo ricevuto: battesimo e confermazione e bisogna aderire con il cuore e con rinnovato sapere.
Infine bisogna mettere al centro della propria vita spirituale GESU’ OSTIA: il Dio con voi.
Comprendete le mie Parole?
L’Unica Promessa che vi faccio circa questa Devozione è che la mia Benedizione Speciale sarà con voi perché Io sarò con Voi ogni giorno che la pregherete e se la pregherete tutti i giorni Io sarò con voi tutti i giorni e vi darò Luce per voi e per i vostri fratelli perché voi siete Figli della Luce e come lampade accese dovete ardere di puro amore ed illuminare il mondo.
E se la mia Benedizione Speciale sarà da voi accolta in semplicità di cuore e con buona volontà voi sarete benedetti e strumenti di benedizione. Io vi condurrò con Tenerezza paterna nel cammino terreno e vi darò la gloria futura che ereditate grazie ai meriti di Gesù e Maria e di tutti i santi che intercedono per voi.
E per questa Benedizione Speciale vi darò grande forza di intercessione affinchè possiate ottenere piogge di benedizioni su tutto il mondo…. che è ormai in agonia spirituale.
E per questa Benedizione Speciale, voi figli benedetti benedirete il vostro Dio e darete gloria al Cuore Santo del Padre Vostro, al Cuore Immacolato di Maria e al Sacro Cuore di Gesù.
Il mio Amore sia la Via sulla quale camminate.
Vi amo tutti, vi amo infinitamente, vi amo teneramente.
Il Padre vostro
Che bella che sei MAMMA...Ti voglio tanto bene

Ospite

Messaggio da Ospite » mar apr 27, 2010 10:03 pm

Bellissima questa corona del discepolo ...
questi ed altri messaggi sono stati affidati DAL PADRE CELESTE, DA GESU' E DA MARIA, A BENEDETTA, UN'ANIMA CHE VIVE NEL NASCONDIMENTO PER VOLERE DIVINO.

  • IL TUO NOME NUOVO E’ BENEDETTA
    *
    Benedetta perché sei un fiorellino benedetto nel giardino mio e di mia Madre
    *
    Benedetta perché ti hanno voluto i nostri Tenerissimi Cuori
    *
    Benedetta perché significa “consacrata” ed a Noi sei consacrata in modo speciale
    *
    Benedetta perché riesci sempre ad intenerire il mio Sacro Cuore ed il Cuore Immacolato di mia Madre.
    *
    Benedetta infine perché quando ti ho chiesto di giudicare hai saputo attingere alla Misericordia del mio Sacro Cuore ed hai detto bene dei tuoi fratelli

    Dice Gesu':
    *
    Rispetta la libertà degli uomini.
    *
    Non giudicare, ma affida tutti e tutto alla mia Misericordia.
    *
    Non pensare troppo a te stessa perché a te ci pensa la Vita.
    *
    Ripeti frequentemente che non appartieni a questo mondo.
    *
    Cerca di conservare sempre la quiete nel cuore.
    *
    Non dubitare mai della mia Presenza e ricorda che Io opero incessantemente anche se tu non ne hai la consapevolezza.
    *
    Quando ti senti stanca ricordati che la croce la porto Io quindi invitami a riposare nel tuo cuore: in tal modo riposeremo insieme.
    *
    Lasciati umilmente guidare e ricorda che alle richieste insistenti non si può rifiutare.
    *
    Cerca sempre la mia Volontà come Unica, Giusta e Buona.
    *
    Desidera Me, ascolta Me, nutriti di Me, riposa in Me. Vivi in Me, per Me e con Me.
    *
    Io sono Tutto e sono infinitamente di più di quanto tu possa desiderare.
    *
    Stai sempre con Me, cuore a Cuore: Io e te siamo UNO nell’Amore.
    *
    Ricorda che ciò che ferisce maggiormente il mio cuore è la mancanza di fiducia.
    *
    Non dubitare mai di Me. Ti ho dato la mia dolcissima Mamma, non avere paura.
    *
    Non rifiutare i miei doni, non offendere la mia generosità. E’ per Me una grande gioia colmare i miei figli di doni e desidero che li accolgano con gratitudine.
    *
    Ama con il mio Cuore.
    *
    Ama, solamente ama, sempre ama, ovunque ama.
    *
    Amare non è difficile: accoglimi sempre in semplicità di cuore.
    *
    Cercami di più in te stessa, nelle persone e negli avvenimenti.
    *
    Parlami e pensami più spesso per abituarti all’esercizio della mia Presenza incessante.
    *
    Se i tuoi fratelli ti manifestano desideri o necessità affrettatati a portarli in Cielo con la massima fiducia nel Padre Celeste.
    *
    Porta in Cielo tutti i granellini d’amore che trovi sulla terra.
    *
    Non disprezzare nulla perché tutto è utile.
    *
    Benedici ogni persona che incontri e chiedi la pace del cuore per tutti gli uomini.
    *
    Benedici il Signore tuo Dio per te e per l’umanità intera.
    *
    Non cercare consolazioni in nessuna creatura: Io sono il tuo Consolatore.
    *
    Ricorda che niente e nessuno può farti del male perché sei Mia.
    *
    Se ti rendessi conto di quanto è infinita la mia Misericordia non avresti mai dubbi.
    *
    Solo confidando in Me vincerai le tue incertezze.
    *
    Non chiederti se le tue preghiere vengono esaudite. Tu prega con fede. Il Padre ti ascolta sempre.
    *
    Non cercare fuori di te quello che è dentro di te.
    *
    Piccola mia, non voglio più dubbi nel tuo cuore.
    *
    Anche nel Cuore di Dio si accende l’ira, ma dura poco. Come puoi tu pretendere di non arrabbiarti mai? Lo sai che l’ira si spegne presto per lasciare posto alla pace del perdono.


I messaggi hanno inzio nel 1998 e si susseguono fino ai nostri giorni, ne riporto alcuni:

MESSAGGI CHE PARLANO DELLA TRIADE DEI SACRI CUORI E DELLA CORONA DEL DISCEPOLO:


Immagine

31.8.2005

  • Benedetta: Signore…mio Dio,
    perdona i miei peccati,
    per amore del tuo Nome purificami
    e rinnovami nella tua Grazia.
    Io ti prego di servirti di me
    secondo la tua Volontà.
    Fa che ora, avulsa dalla mia personalità
    Io sia solo tuo strumento inutile.
    Te lo chiedo per intercessione della B.V.Maria,
    tua Sposa, tua Figlia e tua Madre.
    Mio Signore e mio Dio….eccomi….


Eccomi, Benedetta…
Poiché Io ascolto le vostre preghiere e mantengo le mie Promesse sono qui a parlarti d’Amore…
L’Amore voi lo riconoscete nel simbolo del cuore. Oggi sono tra voi, Io il Padre, per parlarvi dell’Amore di Dio e quindi del Cuore dei Dio. Dio è Uno e Trino e quindi l’Amore è ugualmente Uno e Trino. Vi invito per comprendere meglio a raffigurare nella vostra mente una Triade di Sacri Cuori.
Dio è Spirito, ed in Sé non potreste raffigurarLo, ma vi invito ugualmente a concretizzare nella vostra mente un’Immagine che vi aiuti nella comprensione di quanto sto per dirvi.
Il Cuore del Padre, cioè il suo Amore non poteva non donarsi perché l’Amore è Dono ed esige inevitabilmente l’Altro a cui donarsi. Essendo totalità il Cuore tutto si donava al Figlio, espressione di massimo Desiderio di Dono perché il Figlio è parte di Sé. In questo passaggio di comunicazione un Altro veniva creandosi come intermediario, come tramite, ed era la Madre. Il Figlio poi ritornava con libertà e gratitudine questo Cuore al Padre e ciò avveniva tramite la Madre.
Parlando di Cuore possiamo quindi dire:
Il Cuore mio (di Padre) esce da Sé pur rimanendo in Sé, cerca accoglienza nel Cuore Verginale della Madre che lo accoglie e diventa sede di fecondità che genera il Figlio. Il Figlio poi ritorna il medesimo Cuore che è diventato Suo al Padre per mezzo della Madre. Questo processo (eterno) vede quindi tre persone : l’Amante, l’Amato e l’Amore. Voi subito e giustamente individuate le Tre Persone Divine: Padre, Figlio e Spirito Santo.
Raffiguratevi ora Tre Cuori: il Cuore del Padre, il Cuore della Madre e il Cuore del Figlio.
La dinamica dell’Amore è creativa ed in continua crescita. Questo processo vede in Sé tutta la creazione perché tutto il creato appartiene a Dio Creatore.
Ad ogni passaggio l’Amore crea Amore, dona Amore e gioisce nell’Amore. La creazione vive in questo Amore e vivendo si purifica e si avvicina a Me che sono la Fonte Eterna dell’Amore.
Il peccato viene inserito nel piano di salvezza e in questo Moto d’Amore perpetuo in modo mirabile.
Quando il peccatore accetta di essere salvato, con la sua propria volontà, si immerge in questi Cuori e incessantemente viene purificato e rinnovato fino a che diventa creatura perfetta.
E’ necessaria la collaborazione dell’uomo, è indispensabile la Fede…è mistero la realizzazione del prodigio d’Amore in ogni creatura.
Verrà un tempo in cui i miei figli adoreranno il mio Cuore di Padre, e sarà quando mi conosceranno.
Ma ora, figli amati e tribolati, Io vi chiedo di rifugiarvi nei Sacri Cuori di Gesù e Maria e di cercare in Essi la grazia della conversione del vostro cuore.
Il Cuore Immacolato della Vergine, trafitto dalle sette spade dei vostri peccati, è sempre pronto ad accogliervi. Ella accoglie voi e le vostre miserie, vi lava con le sue Lacrime d’Amore e vi conduce al Figlio Salvatore, che vi purifica con il suo Sangue affinchè possiate rientrare a pieno titolo nelle schiere degli “eletti” Figli di Dio.
Il Sacro Cuore di Gesù è il Modello da amare, seguire ed imitare per ogni persona che ama definirsi cristiana.
Il Sacro Cuore è il Centro dell’Amore, il Centro della Vita….nel Sacro Cuore Io dimoro da sempre e per sempre. Il Sacro Cuore e il Cuore Immacolato di Maria sono uniti, sono UNO e Io, il Padre Celeste, sono l’Unità dei Due Cuori.
Immaginate nella vostra mente Due Cuori Uniti che formano un Cuore solo: il Mio...ed immaginate il Mio Cuore increato e creatore che genera Due Cuori uniti…di Gesù e Maria… ed ora provate ad immaginare in Essi tutto il creato...ogni singola creatura… e voi...il vostro piccolo cuore inserito nell’immensità dell’Amore e del Perdono…
Tutto ciò che di buono c’è in voi proviene da Me, e già da ora è vivente nella Triade dei Sacri Cuori. Tutto ciò che mi viene offerto con animo contrito viene purificato; tutto ciò che è preghiera santa e gradita (secondo la mia Volontà) viene esaudita nella creazione perpetua della Triade dei Sacri Cuori.
L’Amore conosce solo l’Amore e può agire solo per Amore, con Amore e nell’Amore.
Tutto ciò che è contrario all’Amore è destinato a morire per sempre. L’Amore è tutto e da gloria a Se stesso dentro e fuori di Sé, perché tutto gli appartiene e tutto è parte di Sé dentro e fuori. L’Amore unisce e nello slancio l’Amore possiede e dona e si identifica con l’Amato.
Così Io vedo Me nel Figlio mio, Io vedo Me nella Figlia mia e in Loro amo Loro e amo Me stesso. Ugualmente Loro, che sono parte di Me, in Loro stessi amano Me e amano Loro stessi in Loro. E’ il segreto del” tutto dare e tutto ricevere e tutto dare e tutto ricevere....” in un moto continuo che sempre rinnova tutte le cose, perché tutte le cose vivono nella Triade dei Sacri Cuori e niente potrebbe esserne escluso, perché non potrebbe esistere se ne fosse escluso.
La Libertà di Dio si sottomette alla libertà degli uomini e permette il peccato, ma il suo Amore Infinito è anche Libertà di offrire mille e mille occasioni di salvezza per attirare le creature cadute dalla loro origine: l’Amore!
Poiché tutto viene da Dio, tutto tende a Dio e tutto torna a Dio.
Figli cari….voi non ricordate più chi siete….
Voi siete gli Amati della Triade dei Sacri Cuori
Voi siete l’Amore che pulsa nei Sacri Cuori
Voi siete gli Amanti dell’Amore.
Vi ho creato a mia Immagine e vi ho creati liberi.
Vi invito ancora a spogliarvi degli abiti di peccato e rivestirvi di Cristo, vostro Signore!
Dio Padre

22 Settembre 2005 (San Maurizio)

Oggi Io, il Padre, vengo a voi, figli amati, per porgervi un grande dono della Mia Misericordia.
Realizzo questo Desiderio del mio Cuore Tre volte Santo perché è giunto il momento del compimento. L’ora in cui molti di voi sapranno accogliere con benevolenza il Dono del Padre Celeste. Mi sono servito dei miei strumenti per iniziarvi a questa devozione che deve essere propagata fino agli estremi confini della terra. Probabilmente molti di voi diranno: “Un’altra Devozione….ce ne sono già tante…” e potreste anche avere ragione sul fatto che ce ne sono tante, ma il vostro Dio non ha misure e se viene a voi con una proposta di devozione è motivato da cause che non sto a dirvi. Sempre vi esorto ad avere fede e ad ascoltare più la voce del vostro Dio che non la voce del vostro io. Voi spiritualmente siete un po’ ciechi e non sapete dove andate…Io invece che vi conduco giorno dopo giorno so benissimo dove voglio portarvi e mi basta la vostra adesione alla mia Volontà.
Ascoltate dunque: questa devozione non viene da Me avvalorata da Promesse grandiose ai vostri occhi proprio perché esigo da voi la fede. Sono venuto per farmi conoscere e vi ho donato tante Parole di Luce e se voi avete ascoltato e avete creduto dovete fidarvi di Me.
Questa Devozione è il frutto d’Amore di un Padre che viene a radunare i figli dispersi….un Padre che vuole illuminare le menti e riscaldare i cuori di puro amore. Perché Io voglio che dissipate le tenebre voi possiate vivere nella luce dei figli di Dio e fare le vostre scelte liberamente senza cedere alle oppressioni dell’accusatore. Abbiate fede in Me.
Ecco la preghiera che vi propongo:
CORONA DEL DISCEPOLO
( Qui Dio cosegna la preghiera della CORONA DEL DISCEPOLO )" Questa corona....................Vi amo tutti, vi amo infinitamente, vi amo teneramente.
Il Padre vostro"

23 Settembre (San Pio di Pietrelcina)

Questa Corona, Dono della Triade dei Sacri Cuori giunge a voi attraverso i miei strumenti ed è stata voluta da Dio in ogni sua parte. Vi faccio notare che è Dono Divino e che i miei strumenti hanno seguito con precisione le istruzioni che ho dato loro. Così la Medaglia è stata disegnata da mano di creatura ma guidata dal Me, il Creatore. Questa Medaglia che si può tenere al collo e che trovate anche inserita nella Corona ha caratteristiche ben precise. E’ simbolo della Triade dei Sacri Cuori e porta in sé l’Amore della Santissima Trinità ed è quindi benedetta. Porta infatti in sé la Benedizione Speciale che Io vostro Padre, vostro Unico e Trinitario Dio faccio giungere a voi in questi tempi di necessità.
Io benedico con la Benedizione Speciale tutte le Medaglie e le Corone che saranno fatte secondo il modello che vi ho donato. Questi sacri oggetti quindi sono veicoli di grazia di cui vi invito a servirvi portandoli con voi. Come Dono della Triade dei Sacri Cuori devono ricordarvi la Presenza del vostro Dio ed invitarvi ad innalzare il cuore a Lui che aspetta da voi il vostro povero amore. Come Dono della Triade dei Sacri Cuori devono ricordarvi una Presenza divina che vi aiuta e vi sostiene e vi protegge dai pericoli della vita presente. Sono veicoli di grazie e fanno giungere a voi la grazia nella misura della vostra fede e carità.
Il Padre

Spiegazione del Disegno della Triade dei Sacri Cuori

Il Mio Cuore Santo è il più grande e tutto abbraccia. Io sono l’Origine. L’ho voluto verde perché porti il colore dell’anno liturgico nel tempo ordinario. L’ho voluto verde come colore che vi ricorda la speranza. L’ho voluto verde perché è come il manto della natura. L’ho voluto semplice e raggiungibile al vostro sguardo perché Io sono la fonte dell’Umiltà.
Inserito nel mio Cuore Santo trovate subito il Cuore Immacolato della Madre perché attraverso di Lei ho generato il mio Figlio Gesù. Il mio Pensiero quindi si è incarnato in Lei ed è diventato Figlio nel quale sussistono tutti i figli. La mia Parola Creatrice ha trovato accoglienza nel silenzio orante della Vergine e dal suo FIAT sono nate tutte le creazioni: non solo l’uomo quindi ma tutte le cose perché in Cristo sono generate tutte le cose del Cielo e della terra e tutte per suo Volere sussistono. Io e il Figlio siamo una cosa sola. Tutto quindi fu creato per il Cristo e senza di Lui nulla fu creato e tutto fu creato attraverso la Madre della Creazione. Una donna. La Donna.
Maria, la Sposa dell’Umiltà, la Madre di Dio, la Madre della creazione.
Il Mio Spirito si fa UNO con Lei e Lei diventa UNO con il Figlio. Perfettamente inserita nella Santissima Trinità come manifestazione visibile dello Spirito Santo che regna in totalità nella Sua Persona fisica e diventa spiritualmente CHIESA di cui CRISTO è il Capo. Le tre Persone uguali e distinte siamo noi: Io, il Padre, puro Spirito che si genera in due diverse Perfezioni: la Figlia e il Figlio. In Essi tutto esiste nel mondo dei viventi.
Il Cuore Immacolato è azzurro come il Cielo perché è Cielo sulla terra e Cielo per il Creatore. In Lei Dio ha trovato riposo, in Lei trovano riposo i santi e i giusti dopo il pellegrinaggio terreno. Lei è il Paradiso, la Dimora di Dio e degli Eletti. Le Dodici Stelle rappresentano quindi tutti i viventi in Dio della Chiesa militante, purgante e trionfante.
Dal Suo Cuore Immacolato procede quindi il Sacro Cuore di Gesù, il Figlio mio prediletto in cui mi sono specchiato in ogni Perfezione divina. Lui è il Redentore, quindi Colui che porta a compimento il mio Pensiero. Poiché il mio Pensiero è Parola Creatrice e tutto compie secondo il mio Spirito. Rosso di Passione, rosso di Sangue, rosso d’Amore e di martirio. In questo Cuore Divino è innestata la Croce di Salvezza, la Croce Gloriosa di purezza e di Luce che ci vede tutti e TRE misticamente abbracciati ed Uniti. Il pneuma della Vita misticamente soffia da quella Croce e esala il Perdono che salva. La Croce tutto compie: la mia Volontà e cioè la salvezza dal peccato.
26.10.2005
31 dicembre 2005

Eccomi!
Io, il Padre Vostro vengo a voi con la Figlia e il Figlio.

Figli benedetti della Triade dei Cuori d’Amore, mi avete cercato, e mi sono sentito sollecitato dalle vostre preghiere a renderMi presente in questo giorno in cui sta per terminare il vostro anno civile 2005. Voi oggi vedete terminare un anno, un anno che avete vissuto secondo le disposizioni del mondo in cui vivete.
Io vengo a voi non per parlarvi di questo ma per ricordarvi dell’Opera Divina che ha visto concretizzarsi un mio Desiderio: la Corona del Discepolo e la Medaglia della Triade dei Sacri Cuori. E’ nata nel Natale, e anch’essa è una mia creatura poiché tutto quello che Io creo è mia creatura. Ogni creatura porta in Sé la Luce di Colui che l’ha creata ed è meraviglia che voi non potete apprezzare per quanto vale. Voi vedete infatti un oggetto e non vedete la Luce spirituale che emana. Quando poi viene pregata da un cuore puro, l’anima si illumina e risplende dei colori dati e i colori simboleggiano l’unione con il Padre, la Madre e Gesù Salvatore.
Si, la Corona del Discepolo è un Dono Celeste che metto nelle vostre mani e creatura che vi invito a custodire con amore. L’Amore dona e l’Amore esige. L’amore si ricambia solo con amore. Non potreste mai competere con l’Amore mio Divino, ma donandovi a Me ne rimanete irradiati e diventate voi stessi raggi della mia Luce.
La Corona del Discepolo quindi è una semplice Corona povera di materiali ma ricca di Divina Volontà, cioè di Amore. La preghiera che vi ho indicato deve essere un dono che fate al vostro Dio tre volte Santo e soprattutto un impegno di vita.
Non sono a chiedervi cose impossibili, vi chiedo solo di essere quello che dovreste essere: cristiani veri.
Tutto il Cielo è con voi: rallegratevi anche nelle prove e confidate totalmente nel vostro Dio: voi troverete la gioia anche nelle afflizioni perché scoprirete l’Amore che salva. Scoprirete quanto siete preziosi agli occhi di Dio e quanto Egli vi ama. Abbiate fede in Dio!

Ecco, Io sono il Padre vostro e Padre di tutta l’umanità e mi rattristo per tutti i figli miei che non mi conoscono. Anche voi, con Me , vi rattristate per i vostri fratelli che non mi conoscono e sono sotto il dominio del male.
Figli benedetti, mie piccole luci che andate per il mondo soffrendo e pregando, stringetevi a Me e aiutatemi a portare salvezza a tutti.
Aiutateci!!! Il Padre, la Madre e Gesù chiedono il vostro aiuto!
Siate santi poiché Noi siamo Santi e portate nel mondo la Luce che illumina gli uomini e dilegua le tenebre del male. Pregate, figli miei benedetti, intercedete per i vostri fratelli. Siate missionari di preghiera e pregate sempre per tutti. Pregate la Corona del Discepolo anche per intercedere il dono della conversione per i vostri fratelli. Pregatela per chi non prega ed io favorirò loro e voi per la vostra carità. Siate generosi nella preghiera per amore del vostro Dio che ve lo chiede e per amore dei vostri fratelli che ne hanno bisogno anche se non lo sanno.
Pregate le Preghiere della Moltiplicazione e non dimenticate mai di onorare la Vergine Madre con il Santo Rosario.
Voi, siete i il mio esercito che combatte il male pregando e amando.
Nell’anno 2006 avrete molte battaglie e molte vittorie spirituali : voi siete vittoriosi perché Dio è con voi.
Non affannatevi troppo e non preoccupatevi troppo per nessuna ragione: il Padre vostro sa di cosa avete bisogno e in tutto vi provvede con Infinito Amore. Abbiate fiducia di Chi vi ama.
La Misericordia del vostro Dio vi avvolge e vi protegge. Non abbiate timore.
Figli benedetti, vi bacio sulla fronte uno ad uno. Amen.

Il Padre vostro con Gesù e Maria
Ultima modifica di Ospite il mer apr 28, 2010 6:37 am, modificato 1 volta in totale.

liagiu_innamoratadigesù
Messaggi: 169
Iscritto il: gio mar 18, 2010 8:41 pm

Messaggio da liagiu_innamoratadigesù » mer apr 28, 2010 6:36 am

Grazie cara Anna Rita :wink:
Che bella che sei MAMMA...Ti voglio tanto bene

Rispondi

Torna a “Il SANTO ROSARIO... La Coroncina della Divina Misericordia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite