La Madonna di Fatima LE ARMI DEL CIELO

La Madonna di Fatima: luoghi e storia

Moderatore: Staff

Rispondi
Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

La Madonna di Fatima LE ARMI DEL CIELO

Messaggio da Redazione » gio mag 19, 2005 5:27 pm

LE ARMI DEL CIELO


Per grazia di Dio Onnipotente e per intercessione della Nostra Beata Signora e dei Santi, all'uomo sono state date armi potenti con le quali raggiungere la salvezza e che lo proteggono dalle "insidie e malvagità del demonio". Fra queste armi l'onore del primo posto spetta naturalmente ai Sette Sacramenti, istituiti da Nostro Signore Gesù Cristo e amministrati dalla Sua Santa Chiesa Cattolica. In aggiunta, e complementari ai Sacramenti, il Cielo ha anche provvisto l'umanità di alcune benefiche preghiere, pratiche e sacramentali per mezzo dei quali è possibile aumentare la virtù e possono essere scongiurati i pericoli per la Fede e la morale.
A Fatima la Madre di Dio ha enfatizzato l'importanza vitale della recita quotidiana del Rosario e manifestato il Suo desiderio che tutti i Cattolici portino lo Scapolare Scuro come segno visibile della loro devozione. Queste due grandi devozioni di Fatima sono legate indissolubilmente a quelle dei Cinque Primi Sabati (che Nostra Signora istituì a Pontevedra, Spagna nel 1925) e alle Sette Preghiere di Fatima che sono tradizionalmente associate alle Sue Apparizioni.

Immagine

Il Santissimo Rosario
Nella Chiesa il Santissimo Rosario è stato venerato per molti secoli. In un senso profondo, esso è un compendio della Fede Cristiana nel linguaggio e nelle preghiere ispirate dalla Bibbia. Papa Pio X scrisse che "fra tutte le devozioni approvate dalla Chiesa, nessuna è stata favorita da così tanti miracoli come quella al Santissimo Rosario".
Si dice tradizionalmente che il Rosario abbia avuto origine da San Domenico, un monaco spagnolo del tredicesimo secolo che fondò l'Ordine dei Predicatori (più comunemente conosciuti come Domenicani) e che fu un predicatore energico contro l'eresia. Una notte, mentre era immerso nella preghiera, gli apparve Nostra Signora con un Rosario nelle mani che gli disse: "Sii felice Domenico perché il rimedio per il male che tu ricerchi sarà la meditazione sulla vita, sulla morte e sulla gloria di Mio Figlio, insieme alla recitazione della salutazione angelica (Ave Maria) per mezzo della quale fu annunciato al mondo il mistero della redenzione. Questa devozione che tu vai predicando energicamente, è la pratica più cara a Me e a Mio Figlio. I fedeli ne otterranno immensi vantaggi e Io sarò sempre pronta a esaudire i loro desideri. Questo è il dono prezioso che lascio a te e ai tuoi figli spirituali".
Attraverso i secoli ispirato dagli insegnamenti di San Domenico e dei suoi seguaci, in particolare, dal Beato Alain de Roche e da San Luigi di Montford, il Santo Rosario divenne la più amata e la più popolare di tutte le devozioni cattoliche ed è da lungo tempo associato a innumerevoli miracoli di guarigione e di Fede.
A proposito dell'apparizione a Fatima di Nostra Signora (quando Essa Stessa si definì la Signora del Rosario) Frère Michel de la Sainte Trinité ha scritto che "se Essa volle apparire nella Cova da Iria tenendo (il Rosario) fra le mani.... ciò avvenne per dimostrarci che esso è il mezzo più sicuro, perché il più semplice e umile, per vincere il Suo Cuore e ottenere la Sua Grazia".

Le 15 Promesse di Nostra Signora ai Cristiani che Recitano il Rosario


Chi Mi servirà fedelmente recitando il Rosario riceverà grazie particolari.

Prometto la Mia speciale protezione e le grazie più grandi a tutti coloro che reciteranno il Rosario.

Il Rosario sarà una potente difesa contro l'inferno, distruggerà il vizio, diminuirà il peccato e sconfiggerà le eresie.

Il Rosario farà fiorire la virtù e le opere buone; otterrà per le anime l'abbondante misericordia di Dio; allontanerà dal cuore degli uomini l'amore per il mondo e per le sue vanità e lo innalzerà al desiderio delle cose eterne. Oh, che le anime si santifichino con questi mezzi.

L'anima che si raccomanda a Me attraverso la recita del Rosario non perirà.

Chi reciterà il Rosario devotamente applicandosi alla considerazione dei suoi sacri misteri non sarà mai colpito dalla sfortuna. Dio, nella Sua giustizia, non lo castigherà e non sarà colpito da morte improvvisa; se è un giusto, rimarrà in grazia di Dio e diverrà degno della vita eterna.

Chi avrà una sincera devozione per il Rosario non morirà senza i Sacramenti della Chiesa.

Coloro che recitano con costanza il Rosario avranno durante la loro vita e al momento della morte la luce di Dio e la pienezza della Sua grazia; al momento della morte parteciperanno dei meriti dei Santi in Paradiso.

Io salverò dal Purgatorio coloro che sono stati devoti al Rosario.

I figli fedeli del Rosario avranno grandissima gloria in Paradiso.

Attraverso la recita del Rosario otterrete tutto quanto Mi chiederete.

Tutti coloro che diffonderanno il Santo Rosario saranno da Me aiutati nelle loro necessità.

Io ho ottenuto dal Mio Divino Figlio che tutti i sostenitori del Rosario avranno come intercessori l'intera Corte Celeste durante la loro vita e nell'ora della morte.

Tutti coloro che recitano il Rosario sono Miei figli e fratelli del Mio unico figlio Gesù Cristo.

La devozione al Mio Rosario è un grande segno di predestinazione.


Suor Lucia di Fatima parla del Rosario


Nel 1970 in seguito a una campagna condotta da alcuni teologi progressisti contro il Rosario Suor Lucia scrisse quanto segue a un'amica, Madre Maria Jose Martins:
"Per quanto mi racconti riguardo la recita del Rosario, è proprio un grande peccato! Perché le preghiere del Rosario (quindici decadi)" e "i grani" (cinque decadi) sono, dopo la Sacra Liturgia dell'Eucarestia, quanto maggiormente ci lega a Dio attraverso la ricchezza delle preghiere che lo compongono, tutte provenienti dal Cielo, dettate dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo. Il Gloria che noi recitiamo con tutti i misteri, fu dettato dal Padre agli Angeli quando Egli li mandò a cantare vicino al Suo Verbo che era appena nato ed è un inno alla Santissima Trinità. Il "Padrenostro" ci fu dettato dal Figlio ed è una preghiera indirizzata al Padre. L'"Ave Maria" nella sua interezza è impregnata di significati eucaristici e trinitari; le prime parole furono dettate dal Padre all'Angelo quando Egli lo mandò ad annunciare il mistero dell'Incarnazione del Verbo "Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con Te" Tu sei piena di grazia perché in Te risiede la Fonte della grazia stessa. E' attraverso la Tua unione con la Santissima Trinità che Tu sei piena di grazia. Spinta dallo Spirito Santo Santa Elisabetta disse: "Tu sei benedetta fra le donne e benedetto il frutto del Tuo Ventre". Se Tu sei benedetta è perché Gesù, il frutto del Tuo Ventre è benedetto. Mossa dallo Spirito Santo, la Chiesa ha anche aggiunto: "Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori adesso e nell'ora della nostra morte".

Rispondi

Torna a “La Madonna di Fatima”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti