La Madonna di Fatima.Lo Scapolare Scuro, Monte Carmelo

La Madonna di Fatima: luoghi e storia

Moderatore: Staff

Rispondi
Avatar utente
Redazione
Redazione del Forum
Messaggi: 2205
Iscritto il: mar apr 19, 2005 5:17 pm
Località: Siamo online in ogni parte del mondo

La Madonna di Fatima.Lo Scapolare Scuro, Monte Carmelo

Messaggio da Redazione » gio mag 19, 2005 5:18 pm

Immagine

Lo Scapolare Scuro del Monte Carmelo
Lo Scapolare Scuro è un sacramentale, uno dei molti oggetti caratterizzati o benedetti dalla Chiesa per ispirare devozione e aumentare la santità. L'Ordine dei Carmelitani al quale lo Scapolare appartiene ha avuto origine dal Monte Carmelo in Terra Santa e lo stesso Scapolare è una copia in miniatura dell'abito che i monaci indossavano come segno della loro vocazione e devozione.
Lo Scapolare consiste in due piccoli lembi di lana marrone uniti da una stringa e portati sulle spalle. Lo Scapolare deve essere marrone, di forma rettangolare e fatto al cento per cento con lana di agnello (simbolo di Gesù, l'Agnello di Dio). Le stringhe che uniscono i lembi di lana possono essere di vari colori e materiali e i disegni sono facoltativi. Lo Scapolare deve comunque essere indossato sulle spalle, una parte davanti e una dietro.
La devozione dello Scapolare nacque il 16 luglio 1251 quando la Nostra Beata Madre apparve a San Simone Stock, padre generalizio dell'Ordine dei Carmelitani come risposta alle sue sincere preghiere di assistenza. Mostrandogli lo Scapolare Nostra Signora disse:

"Prendi questo Scapolare. Chiunque muoia indossandolo non patirà il fuoco dell'inferno. Esso sarà simbolo di salvezza, protezione dai pericoli e promessa di pace".

Questa grande promessa fu ulteriormente magnificata circa ottanta anni dopo quando la Regina del Cielo apparve a Jacques Duèze (poi Papa Giovanni XXII) e gli disse che "coloro che sono stati investiti con questo Santo Abito saranno tolti dal Purgatorio il primo Sabato dopo la loro morte". Questa grande ulteriore promessa relativa allo Scapolare è chiamata Privilegio Sabatino (del Sabato) e si basa su un decreto emesso da Giovanni XXII nel 1322 (e confermato quattrocento anni più tardi da Papa Paolo V). Nel nostro secolo, Papa Benedetto XV come segno della sua approvazione, concesse un'indulgenza di cinquecento giorni ogni volta che lo Scapolare veniva baciato.
In sostanza lo Scapolare è una preghiera con la quale Nostra Signora ci conduce più vicino al Sacro Cuore del Suo Divino Figlio. Per più di settecento anni, le promesse dello Scapolare si sono dimostrate teologicamente valide e confermate da miracoli che il Beato Claudio de la Colombière ha definito "più numerosi e autentici" di ogni altra devozione sacra.

Rito per la Benedizione e l'Investitura dello Scapolare di Nostra Signora del Monte Carmelo.


Per ottenere i massimi benefici possibili dalla devozione dello Scapolare Scuro bisogna ricevere una valida investitura (talvolta chiamata "adesione") da un prete che ne possegga le facoltà (generalmente un Domenicano, Carmelitano o Francescano) usando uno Scapolare benedetto dallo stesso prete o da un altro. Dopo una corretta adesione allo Scapolare non si ha bisogno di altri Scapolari benedetti. Una volta che si è data l'adesione essa dura fino alla morte. Il Rituale dello Scapolare per i Preti, con le preghiere per l'adesione, è il seguente:


Prete -Mostraci o Signore la Tua misericordia.
Risposta - E concedi a noi la Tua salvezza.
P - Signore ascolta la mia preghiera.
R - E lascia che il mio grido giunga a Te.
P - Il Signore sia con te.
R - E con il tuo spirito.
P - Signore Gesù Cristo, Salvatore del genere umano, santifica con il Tuo potere questi scapolari, che per amore Tuo e per amore di Nostra Signora del Monte Carmelo, i Tuoi servi porteranno devotamente, cosicché attraverso l'intercessione della stessa Vergine Maria, Madre di Dio e protetti contro lo spirito del male, persevereranno fino alla morte nella Tua grazia. Tu che vivi e regni sul mondo in eterno. Amen.

Il Prete compie l'Aspersione e dà l'Investitura dicendo:

Ricevi questo Scapolare benedetto e chiedi alla Santissima Vergine che per Suo merito esso possa essere portato senza macchia di peccato, ti protegga da ogni male e ti conduca alla vita eterna. Amen

Dopo l'Investitura il Prete continua con le Preghiere:

Io, con il potere che rivesto, ti ammetto a partecipare ai benefici spirituali ottenuti attraverso la misericordia di Gesù Cristo dall'Ordine Religioso del Santo Carmelo.
In nome del Padre+del Figlio+e dello Spirito Santo.+. Amen. Possa Dio Onnipotente, Creatore del Cielo e della terra, benedirti, Egli che ti ha reso degno di unirti alla confraternita della Beata Vergine del Monte Carmelo: noi La imploriamo di schiacciare la testa dell'antico serpente in modo da farci entrare in possesso della Tua eterna eredità per mezzo di Cristo nostro Signore.
R - Amen.


Suor Lucia e lo Scapolare Scuro


Il 13 settembre 1917, la Vergine di Fatima aveva annunciato ai tre fanciulli che Nostra Signora del Monte Carmelo sarebbe giunta il mese successivo. Il 13 ottobre, al termine del ciclo di apparizioni, quando la conversazione fra Lucia e Nostra Signora del Rosario stava finendo, mentre la folla contemplava il grandioso miracolo cosmico, i tre pastorelli gioirono di molte visioni. Fu concesso loro di ammirare nel cielo tre quadri in successione, l'ultimo dei quali rappresentava Nostra Signora del Monte Carmelo che ricordava i Misteri Gloriosi del Rosario. Quella sera stessa, Lucia avrebbe riferito la sua visione al Canonico Formigao: "Alla fine, la Vergine Che mi era apparsa mi sembrò Nostra Signora del Monte Carmelo".
Alla fine del 1940, conversando con tre Carmelitani, Padre Donald O'Callagham, Padre Albert Ward e Padre Luis Gonzaga de Oliveira, Suor Maria-Lucia del Cuore Immacolato (nota come Suor Lucia) ricordò che la Beata Vergine Maria desiderava che la devozione al Santo Scapolare venisse divulgata. Se Nostra Signora, durante la Sua ultima apparizione in pubblico, lo aveva tenuto nelle Sue mani, ciò accadeva per esortarci a indossarlo e, proprio come nelle precedenti apparizioni, la presenza del Suo Rosario era una chiara manifestazione del desiderio del Suo Cuore.
Il messaggero del Cielo lo spiegò anche a Padre Howard Rafferty quando il prete la interrogò a nome del Padre Generalizio dei Carmelitani il 15 ottobre 1950: Nostra Signora, gli disse Lucia, teneva lo Scapolare nelle Sue Mani perché vuole che tutti noi lo portiamo

alessandro 74
Messaggi: 25
Iscritto il: ven ott 31, 2008 10:20 am
Località: Palmi (RC)

Il terremoto del 16 novembre 1894 e il miracolo della Madonn

Messaggio da alessandro 74 » sab lug 25, 2009 1:33 pm

ciao, io sono nato e vivo a Palmi (RC), nel mio paese c'è un santuario dedicato alla Madonna del Carmine. Nel novembre del 1984, la statua della Madonna cominciò a muovere gli occhi e a piangere, per diversi giorni, le autorità vista la crescente calca del popolo palmese, decise di vietare l'accesso al santuario Carmelitano. Ma il 16 novembre 1984, i fedeli incuranti del divieto, irruppero nel santuario, presero la statua miracolosa e la portarono in processione per il paese. Giunti alla fine del corso garibaldi, un terremoto violentissimo rase al suolo l'intero paese, ma i morti ed i feriti furono pochissimi, in quanto chiunque fosse in grado di camminare, era in processione fuori dagli edifici tutti crollati.
da quell'anno, ogni 16 novembre, commemoriamo quegli eventi testimoni dell'Amore di Maria, con una processione.

W MARIA REGINA DEL MONTE CARMELO

Rispondi

Torna a “La Madonna di Fatima”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite