Domenica XXV A “Per me vivere è Cristo!”

Bacheca, condivisione, solidarietà...

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Don Armando Maria, Staff

Rispondi
Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1795
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

Domenica XXV A “Per me vivere è Cristo!”

Messaggio da Don Armando Maria » ven set 19, 2014 3:03 pm

“Per me vivere è Cristo!”.

Ave Maria!

Dio ama tutti e non scarta mai nessuno: chiama a tutte le ore, e non è mai troppo tardi per rispondere alla sua chiamata. Egli accoglie tutti affinché ognuno si dia da fare nella sua Casa e nella sua Vigna santa, che è la Chiesa. Egli chiama tutti, ed ognuno in particolare, e a tutte le ore e a tutte le età; e più di qualcuno lo chiama addirittura prima del suo ultimo respiro per rispondere al suo amore di Padre; e se egli accetta, e non rifiuta la Misericordia di Dio, avrà la stessa vita eterna che hanno in Santi in Cielo. … Davvero grande è la Sapienza, l’Amore e la Misericordia di Dio!
Ma, mi domando: e se uno risponde alla chiamata di Dio già fin da ragazzo, già da giovane, guadagnerà qualcosa in più? Sì, egli guadagnerà certamente una vita serena, una vita di rettitudine quaggiù perché opera nella pace del cuore, ma alla fine avremo tutti la stessa ricompensa: la gloria e l’Amore di Dio in eterno, unitamente alla Vergine Madre, agli Angeli e i Santi tutti in Paradiso, per sempre.
E davvero le vie di Dio sovrastano davvero le nostre vie, e sapete quanto? Quanto il cielo sovrasta la terra! Ce l’ha detto oggi lo Spirito Santo oggi nella lettura di Isaia: i pensieri e i piani di Dio sovrastano i nostri poveri pensieri umani e anche i nostri intellettualismi e razionalismi… E’ il Signore che vuole realizzare il suo piano di salvezza e di misericordia sopra di noi, meraviglioso progetto d’amore che da sempre Egli ha già programmato per ognuno di noi. Ma affinché esso si realizzi in pienezza in noi è proprio necessario che ci convertiamo, che cambiamo vita, e che non pensiamo più secondo il modo umano ed egoistico, ma secondo lo Spirito, secondo il Cuore di Dio. Egli ci sta sempre vicino: cammina, passo passo, accanto a noi come Papà affettuoso e premuroso.
Egli cammina con noi e ci sta vicino… ma molti nemmeno se ne accorgono, distratti come sono dal mondo e dai propri progetti fantasiosi. Il Signore sta passando accanto a noi… Aggrappiamoci dunque alla sua tunica inconsutile e seguiamolo perchè Egli passa… ed è un Dio che largamente perdona. E beato chi Lo segue in umiltà e sincerità di cuore… Facciamo come Sant’Agostino, che prima era un grande peccatore, ma poi si è convertito; “timeo Iesum transentem!...” egli diceva: “temo Gesù che passa”… che passi via senza che io mi aggrappi a Lui.
Infine nella lettera, scritta ai Filippési, e a noi oggi, San Paolo, che è incatenato e in prigione, ci parla con parole di fuoco del suo immenso amore per Gesù Cristo e per i suoi fedeli cristiani…: “Per me vivere è Cristo!”. Ed egli vorrebbe proprio morire per stare finalmente con lo Sposo dell’anima sua che è Gesù Cristo. Ma poi egli guarda il gregge dei fedeli che resterebbero come orfani e in mezzo a tanti lupi, a problemi e persecuzioni… e allora egli conclude dicendo che: da una parte egli ha “il desiderio di essere sciolto dal corpo per essere con Cristo, il che sarebbe assai meglio; d'altra parte, è più necessario per voi che io rimanga nella carne”. E così commenta don Carlo De Ambrogio, un altro grande innamorato di Gesù Cristo, che ha fondato il Gam (gioventù ardente mariana): “Paolo ha una sola passione: il Cristo! Cristo è veramente la vita, l'anima. Quando si è innamorati e pazzi di Cristo, come lo era Paolo, allora tutto diventa un guadagno: la morte più ancora che la vita. Paolo in carcere guarda seriamente la morte.
Che cosa vale di più? Morire per essere con Cristo o continuare a vivere per annunciare il Vangelo? Paolo ha già fatto la scelta: la necessità dell'evangelizzazione la vince sulle sue preferenze personali. Gli esce dal cuore un grido che rivela tutto il suo segreto: «Per me, Cristo!». (*)

+++++++++++++++++++++++++++++++++

Ave Maria! Carissimo/a, la Mamma Celeste vuol salvare tutti i suoi figli e figlie, e anche te e me. E allora abbandoniamoci con fiducia di figlio/a al suo amore di Mamma e rinnoviamo, anche ogni giorno, la consacrazione personale al suo Cuore Immacolato e Addolorato, ed Ella ci consacra al Cuore di Gesù e ci fa innamorare sempre più di Lui. Diciamo con il cuore:
“O Maria, io mi consacro per sempre al tuo Cuore Immacolato e Addolorato. Coprimi con il tuo santo Manto. Sii la Regina della mia casa e della mia vita. Stammi sempre vicino! Prega Gesù per me e per tutti i miei cari, sia vivi che defunti. Amen”.

E ti devo dire anche una cosa importante: tra i messaggi meravigliosi della Regina della pace ce n’è uno che prediligo, ed è quello del giorno di Natale del 1997, eccolo:
“Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito al bene. Desidero che ognuno di voi mediti e porti la pace nel cuore e dica: “Io desidero mettere Dio al primo posto nella mia vita”. Cari figlioli, ognuno di voi diventerà Santo.
Dite, figlioli, ad ognuno: “Ti voglio bene!”. E questi vi ricambierà con il bene. Ed il bene, figlioli, dimorerà nel cuore di ogni uomo.
Stasera, figlioli, vi porto il bene di mio Figlio, che ha dato la sua vita per salvarvi. Perciò, figlioli, gioite e tendete le mani a Gesù , che è solo Bene.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.

Sappi infine che Gesù e la Mamma del Cielo ti amano assai, ti proteggono e ti benedicono sempre… e anche io ti voglio bene e ti benedico nel loro Santissimo Amore.

Ti voglio bene, fratello mio, sorella mia cara, prego per te e ti benedico in nome di Gesù e di Maria, e invoco sopra di te, ogni giorno, lo Spirito Santo: “Vieni, Spirito Santo, vieni per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, tua Sposa amatissima!”. Pace e gioia sempre!


-Ed ecco ora finalmente la Santa Parola di Dio di oggi con il bel commento sapienziale del caro don Carlo De Ambrogio, fondatore del Gam (gioventù ardente mariana), che è stato un vero uomo di Dio e sacerdote santo. Ho avuto la grazia di conoscerlo e di seguirlo, per ben 4 anni, assieme ai miei ragazzi della scuola negli anni ’70 a Roma nei meravigliosi Cenacoli Gam:

Prima Lettura
Dal libro del profeta Isaia (55,6-9)
Cercate il Signore, mentre si fa trovare,
invocatelo, mentre è vicino.
L'empio abbandoni la sua via
e l'uomo iniquo i suoi pensieri;
ritorni al Signore che avrà misericordia di lui
e al nostro Dio che largamente perdona.
Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri,
le vostre vie non sono le mie vie
- oracolo del Signore.
Quanto il cielo sovrasta la terra,
tanto le mie vie sovrastano le vostre vie,
i miei pensieri sovrastano i vostri pensieri.

* Nella notte atroce della deportazione, il profeta Isaìa invita i suoi connazionali a «cercare Dio», cioè a convertirsi. L'invito alla conversione diventa drammatico per due motivi: 1° «Cercate il Signore, mentre si fa trovare, mentre è vicino». Bisogna approfittarne finché Dio è vicino; il Signore passa, poi se ne va; «timeo Deum transeuntem», diceva S. Agostino, cioè: temo che Dio passi via. 2° «I pensieri e le vie di Dio non sono i nostri pensieri e le nostre vie», cioè anche quando non si capisce il piano (= pensieri) e l'azione (= vie) di Dio e si resta smarriti e inquieti, occorre ricordare che Dio è sempre presente, che realizza sempre il suo progetto e che «largamente perdona».

Salmo Responsoriale (dal Salmo 144)
Il Signore è vicino a chi lo cerca.
Ti voglio benedire ogni giorno,
lodare il tuo nome in eterno e per sempre.
Grande è il Signore e degno di ogni lode,
la sua grandezza non si può misurare.
Paziente e misericordioso è il Signore,
lento all'ira e ricco di grazia.
Buono è il Signore verso tutti,
la sua tenerezza si espande su tutte le creature.
Giusto è il Signore in tutte le sue vie,
santo in tutte le sue opere.
Il Signore è vicino a quanti lo invocano,
a quanti lo cercano con cuore sincero.

Seconda Lettura
Dalla lettera di San Paolo Apostolo ai Filippèsi (1,20-27)
Fratelli, Cristo sarà glorificato nel mio corpo, sia che io viva sia che io muoia. Per me infatti il vivere è Cristo e il morire un guadagno. Ma se il vivere nel corpo significa lavorare con frutto, non so davvero che cosa debba scegliere. Sono messo alle strette infatti tra queste due cose: da una parte il desiderio di essere sciolto dal corpo per essere con Cristo, il che sarebbe assai meglio; d'altra parte, è più necessario per voi che io rimanga nella carne.
Per conto mio, sono convinto che resterò e continuerò a essere d'aiuto a voi tutti, per il progresso e la gioia della vostra fede, perché il vostro vanto nei miei riguardi cresca sempre più in Cristo, con la mia nuova venuta tra voi. Soltanto però comportatevi da cittadini degni del Vangelo.

* La Lettera ai Filippési è scritta da Paolo prigioniero (a Efeso? a Roma? a Cesarea?) e ci fa conoscere che Paolo ha una sola passione: il Cristo. Il Cristo è veramente la vita, l'anima di Paolo. Quando si è innamorati e pazzi di Cristo, come lo era Paolo, allora tutto diventa un guadagno: la morte più ancora che la vita. Paolo in carcere guarda seriamente la morte.
Che cosa vale di più? Morire per essere con Cristo o continuare a vivere per annunciare il Vangelo? Paolo ha già fatto la scelta: la necessità dell'evangelizzazione la vince sulle sue preferenze personali. Gli esce dal cuore un grido che rivela tutto il suo segreto: «Per me, Cristo».

Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia, alleluia.
Apri, Signore, il nostro cuore
e comprenderemo le parole del Figlio tuo.
Alleluia.

Vangelo
† Dal vangelo secondo Matteo (20,1-16)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il Regno dei cieli è simile a un padrone di casa che uscì all'alba per prendere a giornata lavoratori per la sua vigna. Accordatosi con loro per un denaro al giorno, li mandò nella sua vigna.
Uscito poi verso le nove del mattino, ne vide altri che stavano sulla piazza disoccupati e disse loro: Andate anche voi nella mia vigna; quello che è giusto ve lo darò. Ed essi andarono.
Uscì di nuovo verso mezzogiorno e verso le tre e fece altrettanto.
Uscito ancora verso le cinque, ne vide altri che se ne stavano là e disse loro: Perché ve ne state qui tutto il giorno oziosi? Gli risposero: Perché nessuno ci ha presi a giornata. Ed egli disse loro: Andate anche voi nella mia vigna.
Quando fu sera, il padrone della vigna disse al suo fattore: Chiama gli operai e da' loro la paga, incominciando dagli ultimi fino ai primi.
Venuti quelli delle cinque del pomeriggio, ricevettero ciascuno un denaro. Quando arrivarono i primi, pensavano che avrebbero ricevuto di più. Ma anch'essi ricevettero un denaro per ciascuno. Nel ritirarlo però, mormoravano contro il padrone dicendo: Questi ultimi hanno lavorato un'ora soltanto e li hai trattati come noi, che abbiamo sopportato il peso della giornata e il caldo.
Ma il padrone, rispondendo a uno di loro, disse: Amico, io non ti faccio torto. Non hai forse convenuto con me per un denaro? Prendi il tuo e vattene; ma io voglio dare anche a quest'ultimo quanto a te. Non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono? Così gli ultimi saranno i primi, e i primi gli ultimi».

* Ecco una parabola divina; Gesù non è venuto ad annullare i contratti di lavoro né a rovesciare la scala mobile dei salari. Il padrone di casa che a ogni ora del giorno chiama gente per la sua vigna è Dio; non è mai troppo presto né troppo tardi per rispondere generosamente al suo appello. Dio assume tutti, a ogni ora, secondo le possibilità e le opportunità. Con questi lavoratori il Padrone firma un contratto («accordatosi con loro per un denaro al giorno») oppure si impegna per un giusto salario («quello che è giusto ve lo darò»). La vigna in cui li manda a lavorare è la sua Chiesa.

SPUNTI DI RIFLESSIONE
I lavoratori dell'ultima ora
In ogni società o comunità c'è sempre una frangia di persone a cui nessuno s'interessa, perché sono in qualche maniera handicappati («nessuno ci ha presi»); ma Dio interviene e li chiama. Sono però gente umile e generosa: accettano di andare a lavorare anche per poco, senza nessun accordo ufficiale di salario.
Il Signore li ricompensa subito: «... da' loro la paga, incominciando dagli ultimi fino ai primi». Il Padrone fa iniziare il pagamento dagli ultimi: Gesù vuol far capire che la bontà di Dio sorpassa all'infinito ogni giustizia. «Non posso fare delle mie cose quello che voglio? Oppure tu sei invidioso perché io sono buono?». Notiamo due cose: la sovrana libertà di Dio (diceva Dio a Mosè in Es 33,19: «Ho compassione di chi voglio») e la sua bontà («Io sono buono») che elargisce un salario completo anche a chi aveva lavorato solo un'ora e non se l'era nemmeno guadagnato.
«Così gli ultimi saranno i primi, e i primi gli ultimi». Basta rispondere a Dio con un sì generoso e immediatamente se ne sperimenta l'infinita bontà. Non è mai troppo tardi per beneficiare di un tale amore.

LA PAROLA PER ME OGGI
Come il Signore anch'io voglio sforzarmi di non fare nessuna discriminazione, ma di accogliere tutti con bontà e generosità, perché gli altri si sentano amati qualunque sia la loro situazione.

LA PAROLA SI FA PREGHIERA
Donaci, Signore, la grazia di amare gli altri con libertà e bontà. Insegnaci ad amare le persone e non le apparenze.


Ave Maria! Carissimo/a, ti invito a leggere anche, se vuoi, questi insegnamenti spirituali che fanno bene all’anima: si chiamano “Gocce di luce - Gesù parla ad un’anima”. Le troverai anche sul Sito ufficiale internet di "Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima": http://www.goccediluce.org/ .

-GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima: Presentazione -
Ave Maria! Questi insegnamenti spirituali li ricopio, mese per mese, letteralmente, così come sono stati scritti nel quaderno di una mamma di famiglia, che è casalinga. Ella vive in povertà e nel totale nascondimento. Si tratta di locuzioni interiori, di cui ella viene privilegiata, da anni. Gesù le parla al cuore durante il ringraziamento alla Santa Comunione Eucaristica, e la chiama:”mia piccola Maria”. Le parole di Gesù le giungono come Gocce di luce, e in una grande pace, nel cuore. Poi ella scrive tutto sul suo quaderno, e in fretta, perché a casa deve preparare la cena per la sua famiglia.
Questo dono non è soltanto per suo beneficio spirituale, ma è per la Chiesa, è per tutti, e specialmente per noi sacerdoti. E’ per questo che mi sono deciso, dopo aver pregato, riflettuto e dopo essermi consigliato, a farlo conoscere.
Quest’anima la seguo spiritualmente da più di 10 anni, e posso garantire, davanti a Dio e alla mia coscienza, sulla sua sincerità, sulla sua vita cristiana. Le Gocce di luce, volta per volta, vengono sempre consegnate regolarmente alla Santa Madre Chiesa.

”Gocce di luce - Gesù parla ad un’anima” Presentazione: http://www.goccediluce.org/forum/viewto ... 99d4c661ad
-Sito ufficiale internet di "Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima": http://www.goccediluce.org/

-Gocce di luce su Facebook: http://www.facebook.com/don.maria.5

-GOCCE di LUCE e il CUORE IMMACOLATO di MARIA http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php

Carissimo/a, sappiamo che la Santa Chiesa, dopo le grandi prove, è destinata a trionfare e ciò avverrà tramite il Cuore Immacolato di Maria. Lo ha detto la Madonna a Fatima: “Finalmente il mio Cuore Immacolato trionferà e ci sarà la pace!”. E le Gocce di luce che dicono al riguardo?... Ecco qui una bella raccolta di Gocce di luce mariane che ci illuminano sul mistero di Maria e del suo Cuore di Mamma al quale vi affido e vi consacro per sempre:
http://www.goccediluce.org/gocce2013_maggio.php
31 maggio 2009 http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php
"Cosa è il trionfo del Cuore Immacolato di Maria
se non la vita nuova che si vivrà sulla terra nello Spirito Santo?”…


FATIMA: i canti bellissimi del Santuario http://www.servizioapostolatofatimasabina.it/


Ave Maria! GOCCE di LUCE e il Rosario
http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11940



• Gocce di luce nel Forum Innamorati della Madonna e del Cuore di Gesù: http://www.goccediluce.org/forum/viewforum.php?f=144


• Gocce di luce su Gloria tv: gloria.tv
http://gloria.tv/?media=293044
http://gloria.tv/?media=320090
http://it.gloria.tv/?media=164312
http://gloria.tv/?media=301833

GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - giugno 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_giugno.php
“Venite al tabernacolo! Sono l'Innamorato che arde di nostalgia ed attende con trepidazione l'arrivo dell'amato!”
GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - luglio 2013 – “San Benedetto ha dato dei fondamenti semplici, basilari, acquisibili da tutti nel vivere questa chiamata che non appartiene solo ai monaci” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_luglio.php

Agosto 2013 – “Preparatevi al combattimento, preparatevi alla persecuzione poiché, per la mia Parola di salvezza, vi faranno guerra!” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_agosto.php

-GOCCE di LUCE – Oggi Gesù parla ad un'anima: INDICE GENERALE http://www.goccediluce.org/indice.php
http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11450


Ave Maria! Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima - E' uscito anche il VI° volume ed è in preparazione il VII°. Ecco come fare per acquistarlo, anche assieme agli altri: http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11197

-Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima:
7 dicembre 2011
"Tuffatevi nelle acque di Maria!"

8 dicembre 2011
"Maria è: "la Tutta Incarnata in Dio ed è l'Incarnante dei suoi figli"
http://www.goccediluce.org/gocce2011_dicembre.php


GOCCE di LUCE - Gesù parla ad un'anima - settembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_settembre.php "I venti impetuosi della guerra, per la preghiera, si placheranno, ma poi torneranno di nuovo ad innalzarsi a causa dell'uomo"


GOCCE DI LUCE - ottobre 2013 “Mai come in questo periodo il messaggio di Fatima è attuale, non superato, e ancora non compiuto, come invece molti affermano” http://www.goccediluce.org/gocce2013_ottobre.php


-Gesù parla ad un’anima - Gocce di luce http://legoccediluce.blogspot.it/


Ave Maria! Messaggio della Regina della pace a Marja e a Jakov il giorno di Natale 2013 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12035

GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima - Novembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_novembre.php "La Madonna è fondamentale nel cammino dell'esistenza del cristiano; non potete da soli. Io stesso, nella mia umanità, ne ho fatto ricorso e ne ho avuto bisogno"


Ave Maria! GOCCE di LUCE – AUDIO… http://www.youtube.com/watch?v=-0ed-WJl ... e=youtu.be


Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima - La fine di questo tempo malvagio e la rinascita dell’umanità:
27 giugno 1996
"Io ritorno nel mio Amore e nella mia Giustizia… In quelli che vi sembreranno giorni terribili non uscite di casa" http://www.goccediluce.org/gocce1996_giugno.php
7 dicembre 2008
"Lei raduna il 'piccolo resto', rimasto fedele e vi aiuta" http://www.goccediluce.org/gocce2008_dicembre.php
24 gennaio 2009
"Io sono la Misericordia, ma anche la Giustizia" http://www.goccediluce.org/gocce2009_gennaio.php
30 settembre 2009
"La terra verrà attaccata dal diavolo fortemente"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_settembre.php

9 novembre 2009
"La Croce apparirà, in alto nei Cieli, radiosa e splendente"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

13 novembre 2009
"Ci sarà una spaccatura nell'umanità: che segue il bene e chi il male"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

15 novembre 2009
"Ora viene la fine di questo tempo malvagio"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

16 novembre 2009
"Gli uomini non comprendono più il senso del bene e del male" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

25 novembre 2009
"Essere cristiani, figlia mia, comporta la persecuzione" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

13 maggio 2010
"Egli sa che il messaggio di Fatima non è stato compiuto"
http://www.goccediluce.org/gocce2010_maggio.php

16 maggio 2010
"Verrò con una nuova discesa dello Spirito Santo,
che avvolgerà il mondo”
http://www.goccediluce.org/gocce2010_maggio.php
17 giugno 2010
"Tornerà, tornerà Elia con il suo fuoco…" http://www.goccediluce.org/gocce2010_giugno.php
29 giugno 2010
"Gli inferi non prevarranno!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_giugno.php
3 luglio 2010
"Tornerò, figlia mia! Mi sono posto in cammino per raggiungervi" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
13 luglio 2010
"Guai a te, oggi, Roma, guai a te, Gerusalemme!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
29 luglio 2010
"Questo libro è mia opera e sarà segno di divisione" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
30 luglio 2010
"Questo libro farà un gran bene" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
31 luglio 2010
"E Io sarei un 'guaio? La mia Parola può essere e portare guai?!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
25 novembre 2010
"La vostra liberazione è vicina! La Babilonia, la grande, sta per cadere" http://www.goccediluce.org/gocce2010_novembre.php
10 dicembre 2010
Voi dite: "Signore, ci vogliono segni grandiosi, portentosi…!".
Io vi dico: "Verranno anch'essi!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php
15 dicembre 2010
"Ancora tornerò sulla terra per proclamare che il Signore è presente" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php
26 dicembre 2010
"Verranno i nuovi tempi in cui ci sarà la rinascita dell'umanità" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php

Carissimo/a, Papa Francesco è un vero dono della Madonna. Egli è molto amato ma anche assai contrastato… sosteniamolo con la nostra preghiera!

-14 marzo 2013 "La Madonna…, con il Cuore in mano e, con lacrime, ha implorato l'Altissimo che desse deroga alla Chiesa" http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
-17 marzo 2013
"Accogliete la parola di questo Papa che ha il compito di traghettare questa umanità
dal peccato alla Misericordia di Dio" http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
-19 marzo 2013
"Questo Papa è anche frutto di San Giuseppe di cui egli ha una devozione tenerissima...
San Giuseppe infonde a lui doti della sua amabile paternità” http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php

Gocce di luce di gennaio e febbraio 2014 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12176

-Gocce di luce - Gesù parla ad un'anima: Marzo 2014 "Abbeveratevi di queste Gocce che si fanno, una unita all'altra, non solo sorgente, ma fiumi di Grazia"
http://www.goccediluce.org/gocce2014_marzo.php

- Aprile 2014 "In questo mondo di oggi l'umanità si è pervertita,
si è prostrata in adorazione della bestia rivestita d'oro.
Cos'è quest'oro se non l'idolo del denaro?" http://www.goccediluce.org/gocce2014_aprile.php

GOCCE DI LUCE - AUDIO https://www.youtube.com/channel/UClsjWt ... kb_yv2F2Yg

Carissimo/a, da alcuni anni sto pubblicando queste bellissime “Gocce di luce” e devo affermare con tutta coscienza davanti a Dio e davanti agli uomini che esse sono davvero autentiche e che è proprio Gesù che parla al cuore della piccola Maria durante il ringraziamento alla Santa Comunione. Ora le “Gocce di luce” sono di meno dato che ella, per motivi di salute, non può più andare, come prima, tutti i giorni a Messa, e questo per lei è un grande dolore. Teniamola presente questa povera serva del Signore nelle nostre preghiere… e prega anche per me. Grazie! La piccola Maria ed io preghiamo sempre per te e per i tuoi cari, e che Gesù ti benedica sempre!


GOCCE DI LUCE - Maggio e giugno 2014 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12337


GOCCE DI LUCE di settembre 2008 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12364


https://www.facebook.com/don.maria.5

(*) Ave Maria! Questa mia povera omelia l’ho scritta anche per ogni mio figlio/a spirituale che seguo, per volontà di Dio, e per quelli che Gesù mi ha fatto incontrare in questi miei 47 anni di vita sacerdotale in qualità di parroco, vicario parrocchiale, o di assistente dei ragazzi. E non li considero come degli ex parrocchiani o ex alunni, ma come veri figli spirituali di adesso perché l’anima non invecchia mai. E poi, dato che, nell’arco dei miei anni di sacerdozio, sono stato parroco, o vicario parrocchiale, in diverse parrocchie, mi rivolgo a tutti voi, miei parrocchiani e parrocchiane di…: - Casal Palocco, e Infernetto, - Bassano Romano, - Saluggia (Vc), - Giulinova, - Chia –Santarello presso Soriano nel Cimino, - Nazzano Romano, - Locri e ad Africo Nuovo, - Alta Valle Maggia (Svizzera Ti): Cavergno, Bignasco… Fusio, - Mugnano di Lucca . Corfino e Canigiano in Alta Garfagnana (Lucca), - Roma nella parrocchia di N: S. di Czestochowa, - Matelica e Braccano…
Carissimo/a, ti voglio dire che ti porto sempre nel cuore come mio vero figlio spirituale e prego per te ogni giorno. Infatti il sacerdote, il parroco, resta sempre Padre, e i figli sono sempre figli… Perciò io ti considero vero figlio mio e figlia nello Spirito, anche se siamo stati assieme solo per qualche tempo o per pochi anni. Sinceramente ti devo dire che sarei voluto rimanere sempre con te e con tutti voi, e per tutta la vita, perché mi son trovato assai bene con voi… ma il Signore ha disposto altrimenti, e che Lui sia sempre lodato! Ti voglio assicurare però che ti porto nel cuore e nella mia povera preghiera, ogni giorno, con la speranza certa di rincontrarci poi tutti, un giorno, in Paradiso. Ti affido, assieme a tutti gli altri, e ti consacro ancora, ogni giorno, al Cuore Eucaristico di Gesù e al Cuore Immacolato e Addolorato di Maria affinché tu possa vivere bene la tua vita di fede cristiana per salvarti l’anima. Io prego per te, e ti chiedo un preghiera anche per la mia salute, che è un po’ cagionevole. Ti voglio bene, ti abbraccio e ti benedico in Gesù e Maria. Pace e gioia sempre!
Don Armando (don Raffaele) Maria Loffredi o.s.b. silv.
donarmando@silvestrini.org
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun set 22, 2014 7:49 am

Mio carissimo don armando, pace e bene! leggo, e medito nel mio piccolo cuore...
  • ...davvero le vie di Dio sovrastano davvero le nostre vie...
...e così prego...
  • Donaci, Signore, la grazia di amare gli altri con libertà e bontà.
    Insegnaci ad amare le persone e non le apparenze. Amen
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Rispondi

Torna a “LA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti