Domenica XVIII A “Date voi stessi da mangiare!”

Bacheca, condivisione, solidarietà...

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Don Armando Maria, Staff

Rispondi
Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1795
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

Domenica XVIII A “Date voi stessi da mangiare!”

Messaggio da Don Armando Maria » sab ago 02, 2014 8:30 am

“Date voi stessi da mangiare!”.
Siano lodati Gesù e Maria!
Con il vangelo di oggi Gesù ci prepara ad accogliere con fede l’annuncio dell’Eucaristia, che l’evangelista San Giovanni mette nel sesto capitole del suo vangelo. Egli incomincia ogni sua opera santa sempre dal deserto, dal silenzio e dalla preghiera: “Gesù partì su una barca e si ritirò in disparte in un luogo deserto”. Egli si ritirò nel deserto per stare solo con Dio, per pregare, dialogare con il Padre suo e Padre nostro. Ogni opera vera, ogni opera grande, inizia sempre dalla preghiera. Essa è proprio assai necessaria per operare il bene, anzi essa è la base di ogni vero bene, perché il bene, ogni vero bene, nasce sempre dal Cuore di Dio, del Padre: “Se il Signore non costruisce la casa, invano vi faticano i costruttori (salmo 126). Oggi infatti vediamo Gesù che non va in mezzo alla gente per parlare, ma si allontana da tutti per parlare solo con Dio, con il Padre, nel silenzio del deserto, infatti Dio parla sempre nel silenzio del cuore… Ed ecco che la gente viene come attratta, calamitata dalla sua preghiera: “Ma la folla, saputolo, lo seguì a piedi dalle città. Egli, sceso dalla barca, vide una grande folla e sentì compassione per loro e guarì i loro malati”.
Gesù è Colui che ha compassione della gente, di noi tutti. Ed è per questo che Egli discese dal Seno del Padre per venire sulla terra ad evangelizzarci e a dare la sua vita per noi sulla Croce, per salvare tutti. Egli oggi Lo vediamo là, in riva al mare, ad evangelizzare per tutto il giorno, dopo una notte di preghiera. Ma alla sera si rende conto che la gente ha fame e i bambini incominciano a reclamare con il loro stomaco vuoto… Gesù sorride a dice agli apostoli, e lo dice anche a noi oggi: “date loro voi stessi da mangiare!”. Egli ci invita sempre a dare da mangiare agli affamati, a dare da bere agli assetati, e quando lo facciamo, per amor suo, dissetiamo Egli stesso: lo dissetiamo in ogni fratello o sorella che ha fame, che ha sete fisicamente, e anche quelli che hanno sete “di ogni Parola che esce dalla bocca di Dio”.
E poi Egli steso interviene, e alla grande… miracolosamente: interviene da Dio! Fa sedere tutti sull’erba del prato, benedice i pochi pani e i pesci, e fa distribuire a tutti e in abbondanza… Tutti si sfamarono e a sazietà! E’ un miracolo davvero grande. Ma più grande sarà quello che Egli farà poi nell’ultima Cena del giovedì santo quando prese il pane , lo benedisse, lo spezzò e disse: “Prendete a mangiatene tutti . Questo è il mio Corpo, offerto in sacrificio per tutti. Fate questo in memoria di Me!”. Il miracolo della moltiplicazione dei pane infatti è l’annunzio delI’istituzione della divina Eucaristia. infatti è vero che noi abbiamo assai bisogno di nutrire il nostro corpo, altrimenti deperiamo, ma è assai più vero che anche la nostra anima ha fame e sete, altrimenti si deprime e muore. Essa va sfamata e dissetata, e il più possibile, con la preghiera, con la Parola Santa di Dio e con il Corpo e Sangue del Signore, altrimenti si muore di fame dentro e si è sempre insoddisfatti. Ma chi mangia e beve il Corpo e il Sangue del Signore ha la vita eterna. Egli risorgerà nell’ultimo giorno e, anche in questo mondo, avrà sempre pace e gioia!

Ave Maria! Carissimo/a, la Mamma Celeste vuol salvare tutti i suoi figli e figlie, e anche te e me. E allora abbandoniamoci con fiducia di figlio/a al suo amore di Mamma e rinnoviamo, anche ogni giorno, la consacrazione personale al suo Cuore Immacolato e Addolorato, ed Ella ci consacra al Cuore di Gesù e ci fa innamorare sempre più di Lui. Diciamo con il cuore:
“O Maria, io mi consacro per sempre al tuo Cuore Immacolato e Addolorato. Coprimi con il tuo santo Manto. Sii la Regina della mia casa e della mia vita. Stammi sempre vicino! Prega Gesù per me e per tutti i miei cari, sia vivi che defunti. Amen”.

E ti devo dire anche una cosa importante: tra i messaggi meravigliosi della Regina della pace ce n’è uno che prediligo, ed è quello del giorno di Natale del 1997, eccolo:
“Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito al bene. Desidero che ognuno di voi mediti e porti la pace nel cuore e dica: “Io desidero mettere Dio al primo posto nella mia vita”. Cari figlioli, ognuno di voi diventerà Santo.
Dite, figlioli, ad ognuno: “Ti voglio bene!”. E questi vi ricambierà con il bene. Ed il bene, figlioli, dimorerà nel cuore di ogni uomo.
Stasera, figlioli, vi porto il bene di mio Figlio, che ha dato la sua vita per salvarvi. Perciò, figlioli, gioite e tendete le mani a Gesù , che è solo Bene.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.

Sappi infine che Gesù e la Mamma del Cielo ti amano assai, ti proteggono e ti benedicono sempre… e anche io ti voglio bene e ti benedico nel loro Santissimo Amore. Tvb!

Ti voglio bene, fratello mio, sorella mia cara, prego per te e ti benedico in nome di Gesù e di Maria, e invoco sopra di te, ogni giorno, lo Spirito Santo: “Vieni, Spirito Santo, vieni per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, tua Sposa amatissima!”. Pace e gioia sempre!


-Ed ecco ora finalmente la Santa Parola di Dio di oggi con il bel commento sapienziale del caro don Carlo De Ambrogio, fondatore del Gam (gioventù ardente mariana), che è stato un vero uomo di Dio e sacerdote santo. Ho avuto la grazia di conoscerlo e di seguirlo, per ben 4 anni, assieme ai miei ragazzi della scuola negli anni ’70 a Roma nei bei Cenacoli Gam:


Prima Lettura
Dal libro del profeta Isaìa (55,1-3)
Così dice il Signore:
«O voi tutti assetati venite all'acqua,
chi non ha denaro venga ugualmente;
comprate e mangiate senza denaro
e, senza spesa, vino e latte.
Perché spendete denaro per ciò che non è pane,
il vostro patrimonio per ciò che non sazia?
Su, ascoltatemi e mangerete cose buone
e gusterete cibi succulenti.
Porgete l'orecchio e venite a me,
ascoltate e voi vivrete.
Io stabilirò per voi un'alleanza eterna,
i favori assicurati a Davide».

* Il presente oracolo riguarda direttamente quella famiglia spirituale che sono i poveri del Signore. Più si è poveri di sé e più si è nella disposizione di ricevere questa elemosina divina (Mt 5,3). Alla samaritana, la quale all'inizio sembrava che non comprendesse nulla, Gesù offriva l'acqua viva della grazia e dello Spirito (Gv 4,10-15). Questo passo d'Isaia è intenzionalmente messo in relazione col vangelo, che ci mostra Dio che nutre provvidenzialmente i suoi.
Salmo Responsoriale (dal Salmo 144)
Apri la tua mano, Signore, e sazia ogni vivente.
Paziente e misericordioso è il Signore,
lento all'ira e ricco di grazia.
Buono è il Signore verso tutti,
la sua tenerezza si espande su tutte le creature.
Gli occhi di tutti sono rivolti a te in attesa
e tu provvedi loro il cibo a suo tempo.
Tu apri la tua mano
e sazi la fame di ogni vivente.
Giusto è il Signore in tutte le sue vie,
santo in tutte le sue opere.
Il Signore è vicino a quanti lo invocano,
a quanti lo cercano con cuore sincero.

Seconda Lettura
Dalla lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (8,35.37-39)
Fratelli, chi ci separerà dunque dall'amore di Cristo? Forse la tribolazione, l'angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada?
Ma in tutte queste cose noi siamo più che vincitori per virtù di colui che ci ha amati.
Io sono infatti persuaso che né morte né vita, né angeli né principati, né presente né avvenire, né potenze, né altezza né profondità, né alcun'altra creatura potrà mai separarci dall'amore di Dio, in Cristo Gesù, nostro Signore.

* Questo testo pone con chiarezza il problema della provvidenza di Dio. San Paolo è convinto che né l'orrore della morte né l'angoscia della vita né i determinismi naturali né le fatalità storiche potranno aver ragione del cristiano: per quanto vada male il mondo, tutto questo non potrà intralciare il piano di Dio.

Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia, alleluia.
Venite a me voi tutti che siete affaticati ed oppressi
e io vi ristorerò, dice il Signore.
Alleluia.

Vangelo
† Dal vangelo secondo Matteo (14,13-21)
In quel tempo, quando udì della morte di Giovanni Battista, Gesù partì su una barca e si ritirò in disparte in un luogo deserto.
Ma la folla, saputolo, lo seguì a piedi dalle città. Egli, sceso dalla barca, vide una grande folla e sentì compassione per loro e guarì i loro malati.
Sul far della sera, gli si accostarono i discepoli e gli dissero: «Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare».
Ma Gesù rispose: «Non occorre che vadano; date loro voi stessi da mangiare». Gli risposero: «Non abbiamo che cinque pani e due pesci!». Ed egli disse: «Portatemeli qua».
E dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull'erba, prese i cinque pani e i due pesci e, alzati gli occhi al cielo, pronunziò la benedizione, spezzò i pani e li diede ai discepoli e i discepoli li distribuirono alla folla.
Tutti mangiarono e furono saziati; e portarono via dodici ceste piene di pezzi avanzati. Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i bambini.

* Quest'avvenimento è un'immagine della Chiesa. Gesù sta in mezzo come dispensatore di tutti i doni, il dispensatore del pane e della parola. Poi viene la cerchia dei discepoli, che gli si stringono attorno e distribuiscono i suoi doni: sono come il suo braccio e la sua mano. Il popolo è accampato intorno a lui e può gioire della sua presenza. Gesù, pronunciando la benedizione, alza gli occhi al cielo: egli compie le opere che «il Padre gli ha dato».

SPUNTI DI RIFLESSIONE
Silenzio
Su una rivista dell'ebraismo americano recentemente è stato pubblicato un apologo bello e luminoso. Dice così: «Uno schiavo ebreo salvò la vita del faraone, che stava per essere morso da un serpente velenoso. Il faraone, riconoscente, permise allo schiavo di esprimere un desiderio assicurando che sarebbe stato esaudito: parola del faraone! Lo schiavo però, invece di chiedere la libertà per se stesso e per i suoi parenti, espresse una richiesta che, a prima vista, parve molto strana allo stesso faraone: chiese, infatti, che tutti i giovani ebrei avessero ogni giorno due ore libere per pregare, riflettere e imparare. Gli stessi ebrei si stupirono per questa insolita richiesta e chiesero la ragione. Lo schiavo diede questa sorprendente risposta: la preghiera è necessaria più del pane! Un popolo che rivolge il suo pensiero al Signore non sarà mai un popolo di schiavi, perché si può rendere schiavo il corpo ma non l'anima. Pochi capirono, ma lo schiavo aveva veramente ragione».
Abbiamo bisogno di silenzio, abbiamo bisogno di interiorità, abbiamo bisogno di adorazione.
Gesù stesso ci invita al silenzio: non con le parole, ma con la sua vita costellata di spazi rigorosamente riservati alla solitudine. Osserva l'evangelista: «Gesù partì su una barca e si ritirò in disparte in un luogo solitario» (Mt 14,13). E, dopo la moltiplicazione dei pani, l'evangelista puntualmente registra: «Gesù, congedata la folla, salì sul monte solo a pregare» (Mt 14,23). Questo era un comportamento costante di Gesù: se Lui, Figlio di Dio, sentiva il bisogno del silenzio, quanto più noi dobbiamo frequentemente uscire dal frastuono per rientrare «in interiore homine»! Gandhi, pur non essendo cristiano, capì tutto questo e onestamente dichiarò: «La preghiera mi ha salvato la vita. Senza di essa sarei pazzo da molto tempo».
Dentro il miracolo
Gesù nel compiere il miracolo della moltiplicazione dei pani segue un percorso che contiene un grande insegnamento. Egli, infatti, prima del miracolo esige il contributo ‘umano' dei cinque pani e dei due pesci e, soltanto su questo contributo, getta il peso del suo amore onnipotente.
Che cosa vuol dire? Quale lezione si nasconde dietro questo comportamento del Maestro?
Egli con chiarezza ci dice che non dobbiamo aspettare da Dio quello che Dio ha consegnato alla nostra responsabilità: se manca il contributo della nostra condivisione e della nostra generosità, Dio non ha più lo ‘spazio' per la manifestazione della sua potenza d'amore. Applichiamo alla situazione di oggi questo richiamo di Gesù. Oggi il mondo è spaccato in ricchi e poveri: e noi siamo nella ricchezza. Oggi il mondo è diviso in sazi ed affamati: e noi viviamo nell'abbondanza. Nel mondo non manca il benessere sufficiente per garantire una vita dignitosa a tutti: però non riusciamo a distribuire il benessere a vantaggio di tutti, perché l'egoismo ferma la giustizia e impedisce la condivisione di ciò che Dio abbondantemente ci dona. La soluzione? Evidentemente non sta nell'attesa di uno straordinario intervento di Dio, ma nel cambiamento del nostro cuore, affinché abbandoni l'egoismo e permetta che i doni di Dio possano veramente raggiungere tutti. Ma come arrivare alla condivisione? Il discorso ritorna al punto di partenza: alla preghiera vera, alla preghiera autentica, alla preghiera che immerge nella carità di Dio.

LA PAROLA PER ME OGGI
Impariamo da Gesù, il Maestro! Dopo la preghiera noi lo troviamo stupendamente aperto agli altri: la Sua preghiera, infatti, è un tuffo nel fuoco dell'Amore del Padre che lo spinge al dono e alla compassione. È così anche per noi? La nostra preghiera dà questi frutti? Dopo la partecipazione alla Santa Messa ci brucia nel cuore la Passione di Cristo e il desiderio di dare la vita insieme a Lui?
Purtroppo tante nostre preghiere non sono ‘preghiera' e per questo motivo non sbocciano in carità. Se la preghiera non sboccia in amore, qualcosa non va: nella preghiera, evidentemente!

LA PAROLA SI FA PREGHIERA
Signore, non ti chiediamo di moltiplicare nuovamente i pani, ma accoratamente ti preghiamo di farci sentire la vergogna di essere egoisti per lasciar sprigionare tutto il potenziale di amore che tu ci doni in ogni Eucaristia.
Ave Maria! Carissimi/e, vi invito a leggere anche, quando potete, questi insegnamenti spirituali che fanno bene all’anima: si chiamano “Gocce di luce - Gesù parla ad un’anima”. Le troverete sul Sito ufficiale internet di "Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima": http://www.goccediluce.org/ . Vi benedico nel Cuore Sacratissimo di Gesù e nel Cuore Immacolato di Maria. Pace e gioia!

-GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima: Presentazione -
Ave Maria! Questi insegnamenti spirituali li ricopio, mese per mese, letteralmente, così come sono stati scritti nel quaderno di una mamma di famiglia, che è casalinga. Ella vive in povertà e nel totale nascondimento. Si tratta di locuzioni interiori, di cui ella viene privilegiata, da anni. Gesù le parla al cuore durante il ringraziamento alla Santa Comunione Eucaristica, e la chiama:”mia piccola Maria”. Le parole di Gesù le giungono come Gocce di luce, e in una grande pace, nel cuore. Poi ella scrive tutto sul suo quaderno, e in fretta, perché a casa deve preparare la cena per la sua famiglia.
Questo dono non è soltanto per suo beneficio spirituale, ma è per la Chiesa, è per tutti, e specialmente per noi sacerdoti. E’ per questo che mi sono deciso, dopo aver pregato, riflettuto e dopo essermi consigliato, a farlo conoscere.
Quest’anima la seguo spiritualmente da più di 10 anni, e posso garantire, davanti a Dio e alla mia coscienza, sulla sua sincerità, sulla sua vita cristiana. Le Gocce di luce, volta per volta, vengono sempre consegnate regolarmente all'autorità della Santa Madre Chiesa.
don Armando Maria Loffredi o. s. b. Silv.
”Gocce di luce - Gesù parla ad un’anima” Presentazione: http://www.goccediluce.org/forum/viewto ... 99d4c661ad
- Sito ufficiale internet di "Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima": http://www.goccediluce.org/

- Gocce di luce su Facebook: http://www.facebook.com/don.maria.5


GOCCE di LUCE e il CUORE IMMACOLATO di MARIA http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php

Ave Maria! Carissimi/e, sappiamo che la Santa Chiesa, dopo le grandi prove, è destinata a trionfare e ciò avverrà tramite il Cuore Immacolato di Maria. Lo ha detto la Madonna a Fatima: “Finalmente il mio Cuore Immacolato trionferà e ci sarà la pace!”. E le Gocce di luce che dicono al riguardo?... Ecco qui una bella raccolta di Gocce di luce mariane che ci illuminano sul mistero di Maria e del suo Cuore di Mamma al quale vi affido e vi consacro per sempre. E vi benedico nel Cuore Eucaristico di Gesù e nel Cuore Immacolato di Maria. Pace e gioia sempre! don Armando Maria.
http://www.goccediluce.org/gocce2013_maggio.php
31 maggio 2009 http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php
"Cosa è il trionfo del Cuore Immacolato di Maria
se non la vita nuova che si vivrà sulla terra nello Spirito Santo?”…


FATIMA: i canti bellissimi del Santuario http://www.servizioapostolatofatimasabina.it/


Ave Maria! GOCCE di LUCE e il Rosario
http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11940



• Gocce di luce nel Forum Innamorati della Madonna e del Cuore di Gesù: http://www.goccediluce.org/forum/viewforum.php?f=144


• Gocce di luce su Gloria tv: gloria.tv
http://gloria.tv/?media=293044
http://gloria.tv/?media=320090
http://it.gloria.tv/?media=164312
http://gloria.tv/?media=301833

GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - giugno 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_giugno.php
“Venite al tabernacolo! Sono l'Innamorato che arde di nostalgia ed attende con trepidazione l'arrivo dell'amato!”

GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - luglio 2013 – “San Benedetto ha dato dei fondamenti semplici, basilari, acquisibili da tutti nel vivere questa chiamata che non appartiene solo ai monaci” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_luglio.php

Agosto 2013 – “Preparatevi al combattimento, preparatevi alla persecuzione poiché, per la mia Parola di salvezza, vi faranno guerra!” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_agosto.php

-GOCCE di LUCE – Oggi Gesù parla ad un'anima: INDICE GENERALE http://www.goccediluce.org/indice.php
http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11450


Ave Maria! Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima - E' uscito anche il VI° volume. Ecco come fare per acquistarlo, anche assieme agli altri: http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11197

-Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima:
7 dicembre 2011
"Tuffatevi nelle acque di Maria!"

8 dicembre 2011
"Maria è: "la Tutta Incarnata in Dio ed è l'Incarnante dei suoi figli"
http://www.goccediluce.org/gocce2011_dicembre.php


GOCCE di LUCE - Gesù parla ad un'anima - settembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_settembre.php "I venti impetuosi della guerra, per la preghiera, si placheranno, ma poi torneranno di nuovo ad innalzarsi a causa dell'uomo"


GOCCE DI LUCE - ottobre 2013 “Mai come in questo periodo il messaggio di Fatima è attuale, non superato, e ancora non compiuto, come invece molti affermano” http://www.goccediluce.org/gocce2013_ottobre.php


- Gesù parla ad un’anima - Gocce di luce http://legoccediluce.blogspot.it/


Ave Maria! Messaggio della Regina della pace a Marja e a Jakov il giorno di Natale 2013 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12035

GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima - Novembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_novembre.php "La Madonna è fondamentale nel cammino dell'esistenza del cristiano; non potete da soli. Io stesso, nella mia umanità, ne ho fatto ricorso e ne ho avuto bisogno"

Messaggio della Regina della pace a Mirjana 02 01 2014 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12044


Ave Maria! GOCCE di LUCE – AUDIO… http://www.youtube.com/watch?v=-0ed-WJl ... e=youtu.be


Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima - La fine di questo tempo malvagio e la rinascita dell’umanità:
27 giugno 1996
"Io ritorno nel mio Amore e nella mia Giustizia… In quelli che vi sembreranno giorni terribili non uscite di casa" http://www.goccediluce.org/gocce1996_giugno.php
7 dicembre 2008
"Lei raduna il 'piccolo resto', rimasto fedele e vi aiuta" http://www.goccediluce.org/gocce2008_dicembre.php
24 gennaio 2009
"Io sono la Misericordia, ma anche la Giustizia" http://www.goccediluce.org/gocce2009_gennaio.php
30 settembre 2009
"La terra verrà attaccata dal diavolo fortemente"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_settembre.php

9 novembre 2009
"La Croce apparirà, in alto nei Cieli, radiosa e splendente"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

13 novembre 2009
"Ci sarà una spaccatura nell'umanità: che segue il bene e chi il male"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

15 novembre 2009
"Ora viene la fine di questo tempo malvagio"
http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

16 novembre 2009
"Gli uomini non comprendono più il senso del bene e del male" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

25 novembre 2009
"Essere cristiani, figlia mia, comporta la persecuzione" http://www.goccediluce.org/gocce2009_novembre.php

13 maggio 2010
"Egli sa che il messaggio di Fatima non è stato compiuto"
http://www.goccediluce.org/gocce2010_maggio.php

16 maggio 2010
"Verrò con una nuova discesa dello Spirito Santo,
che avvolgerà il mondo”
http://www.goccediluce.org/gocce2010_maggio.php
17 giugno 2010
"Tornerà, tornerà Elia con il suo fuoco…" http://www.goccediluce.org/gocce2010_giugno.php
29 giugno 2010
"Gli inferi non prevarranno!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_giugno.php
3 luglio 2010
"Tornerò, figlia mia! Mi sono posto in cammino per raggiungervi" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
13 luglio 2010
"Guai a te, oggi, Roma, guai a te, Gerusalemme!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
29 luglio 2010
"Questo libro è mia opera e sarà segno di divisione" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
30 luglio 2010
"Questo libro farà un gran bene" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
31 luglio 2010
"E Io sarei un 'guaio? La mia Parola può essere e portare guai?!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_luglio.php
25 novembre 2010
"La vostra liberazione è vicina! La Babilonia, la grande, sta per cadere" http://www.goccediluce.org/gocce2010_novembre.php
10 dicembre 2010
Voi dite: "Signore, ci vogliono segni grandiosi, portentosi…!".
Io vi dico: "Verranno anch'essi!" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php
15 dicembre 2010
"Ancora tornerò sulla terra per proclamare che il Signore è presente" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php
26 dicembre 2010
"Verranno i nuovi tempi in cui ci sarà la rinascita dell'umanità" http://www.goccediluce.org/gocce2010_dicembre.php

Ave Maria! Carissimi/e, Papa Francesco è molto amato, ma ho anche l'impressione che alcuni non lo accettano tanto, temendo che sia, proprio lui, l’iniquo o il falso profeta... Ma Egli è un Papa vero, eletto regolarmente, ed è un vero dono della Madonna. Chi va contro questo Papa sbaglia perché Egli è un vero Uomo di Dio ed è il Sommo Pontefice della Chiesa cattolica. Chi gli disobbedisce mette in pericolo la Chiesa stessa perché porta la divisione, e la divisione viene dal diavolo… No, non è questo il papa falso, che potrebbe venire in seguito, se non si prega abbastanza. Chi va contro il Papa va contro la Chiesa e perciò contro Cristo stesso. Sì, Papa Benedetto è un santo ed io mi sento assai legato a lui, e gli vogliamo tutti bene, ma anche Papa Francesco è un santo, e gli si deve obbedienza e affetto sincero e filiale! Preghiamo tutti per lui che è assai contrariato oggi e soprattutto da certi che si dicono osservanti e, come i farisei di un tempo...
Carissimi/e, e poi c’è anche il fatto che chi non crede a Papa Francesco non crede neanche a “Gocce di luce”, che affermano chiaramente…:
-14 marzo 2013 "La Madonna…, con il Cuore in mano e, con lacrime, ha implorato l'Altissimo che desse deroga alla Chiesa" http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
-17 marzo 2013
"Accogliete la parola di questo Papa che ha il compito di traghettare questa umanità
dal peccato alla Misericordia di Dio" http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
-19 marzo 2013
"Questo Papa è anche frutto di San Giuseppe di cui egli ha una devozione tenerissima...
San Giuseppe infonde a lui doti della sua amabile paternità” http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php

Gocce di luce di gennaio e febbraio 2014 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12176

-Gocce di luce - Gesù parla ad un'anima: Marzo 2014 "Abbeveratevi di queste Gocce che si fanno, una unita all'altra, non solo sorgente, ma fiumi di Grazia"
http://www.goccediluce.org/gocce2014_marzo.php

- Aprile 2014 "In questo mondo di oggi l'umanità si è pervertita,
si è prostrata in adorazione della bestia rivestita d'oro.
Cos'è quest'oro se non l'idolo del denaro?" http://www.goccediluce.org/gocce2014_aprile.php

GOCCE DI LUCE - AUDIO https://www.youtube.com/channel/UClsjWt ... kb_yv2F2Yg

Carissimi/e, sapete che da anni sto pubblicando queste bellissime “Gocce di luce” e devo affermare con tutta coscienza davanti a Dio e davanti agli uomini che esse sono davvero autentiche e che è proprio Gesù che parla al cuore della piccola Maria durante il ringraziamento alla Santa Comunione. Ora le “Gocce di luce” sono di meno dato che ella, per motivi di salute, non può più andare, come prima, tutti i giorni a Messa, e questo per lei è un grande dolore. Teniamola presente questa povera serva del Signore nelle nostre preghiere… e pregate anche per me. Grazie! La piccola Maria ed io preghiamo sempre per voi e per i vostri cari, e che Gesù vi benedica sempre! Pace e gioia!

Don Armando Maria o.s.b. silv.
https://www.facebook.com/don.maria.5
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun set 01, 2014 1:47 pm

Mio carissimo don armando, pace e bene! leggo, e medito nel mio piccolo cuore...
  • Gesù è Colui che ha compassione della gente, di noi tutti...
...e così prego...
  • Signore Gesù Cristo, Figlio del Dio Vivo:
    abbi pietò di me, pellegrina e peccatrice...
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Rispondi

Torna a “LA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite