E' festa della Pentecoste Santa!

Bacheca, condivisione, solidarietà...

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Don Armando Maria, Staff

Rispondi
Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1795
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

E' festa della Pentecoste Santa!

Messaggio da Don Armando Maria » sab giu 07, 2014 8:04 am

FESTA DELLA PENTECOSTE SANTA – A
Il giorno della Pentecoste, nel Cenacolo a Gesusalemme, scende sopra gli Apostoli, sulla Chiesa, lo Spirito Santo affinché siano tutti ripieni della Forza che viene dall’alto e del Fuoco del divino Amore e possano così vivere e gioire, e noi con loro, per l’Alleanza Nuova ed eterna con Dio, realizzata dalla morte e Resurrezione di Gesù.
* Lo Spirito di Dio si manifesta nel vento… Egli è il Respiro della Vita… ed è Lui che ci fa vivere, è Lui che fa parlare i profeti, e si manifesta anche in forma di lingue ardenti di Fuoco vivo poiché, già in forma di roveto ardente e di fuoco Dio si era rivelato a Mosè e ad Abramo.
* Gli Apostoli sono riuniti in preghiera con Maria nel Cenacolo ed è allora che arriva con potenza lo Spirito del Signore. Egli è lo Sposo attirato dalla sua Sposa Immacolata che è Maria, e che è anche la Chiesa Santa: gli Apostoli e noi battezzati, tutti i fedeli in Cristo. Chi ama Maria, e chi ama la Chiesa, attira in sé e intorno a sé lo Spirito Santo che opera meraviglie dentro al suo cuore, proprio come nel Cuore di Maria, a gloria di Dio e per il bene e la salvezza di tutti.
Lo Spirito di Dio scioglie i cuori e anche le lingue dei fedeli per dar lode al Signore e per annunciare la speranza della salvezza alla quale tutti siamo chiamati: ogni uomo di buona volontà, che è assai amato da Dio.
Lo Spirito del Signore è Amore: Egli è Colui che unisce i cuori dei suoi fedeli, li infiamma del divino amore e tutti parlano lo stesso linguaggio, quello dell’Amore: Amore verso Dio e amore verso i fratelli; è il linguaggio universale, che tutti i popoli della terra comprendono a perfezione. E beato è colui che lo sa parlare con i fatti … egli è ripieno dello Spirito di Dio Amore e lo effonde all’intorno come un profumo soave.
Chiediamo a Maria questa grazia grande, e che oggi urge più che mai…Ci vuole il linguaggi dell’amore vero, dell’amore puro, dell’amore spirituale per poter annunciare a tutti la Buona Novella, e la speranza. No, non basta la laurea in teologia per far questo, ma è necessario avere dentro il fuoco, l’ardore dello Spirito di Dio, il fuoco del Divino Amore, che farà ardere ogni cuore di buona volontà, che Dio ama. La Madonna, certo, ci aiuterà! E chi l’ama è già tutto predisposto alla venuta dello Spirito Santo nel suo cuore perché lo Spirito del Signore vuole stare là dove vive Maria, sua Sposa, là dove si sente il profumo della sua Immacolatezza, là dove regna il suo Cuore Immacolato e Addolorato. E più la si ama e più si fa presente lo Spirito del Signore, come appunto scriveva il Santo da Monfort nel bel libro “La vera devozione a Maria”. Questo libro il Beato Giovanni Paolo II lo conosceva tutto a memoria, e poi lo ha saputo viverre alla grande! Ed è per questo che egli ora è chiamato “il Grande”. Egli era un uomo tutto ripieno della santa unzione dello Spirito Santo, dello Spirito di Dio… e così sarà anche di noi, se lo imiteremo, piano piano, a piccoli passi.
* Gesù viene all'improvviso nella sala in mezzo agli apostoli, sebbene essi avessero chiuse le porte per paura dei Giudei. Egli entra a porte chiuse, …Egli entra da… Dio! E li saluto:”Shalom! Pace a voi!”. E la Pace scende come rugiada nei loro cuori assetati, scende come balsamo profumato, come unguento di consacrazione. La Pace, quella vera, quella che solo Lui può dare, infatti è dono di Gesù Vivo, di Gesù Risorto. Egli l’ha pagata la pace, l’ha pagata per donarla a noi, l’ha pagata, soffrendo e morendo sulla Croce per ognuno di noi, cancellando i nostri peccati, che sono di ostacolo allo Spirito Santo; infatti ogni peccato è “il non amore”, è odio contro Dio e contro il prossimo. Ma poi, con la santa assoluzione, i peccati vengono tutti perdonati e cancellati per sempre… e allora ritorna subito la pace del cuore, ritorna lo Spirito santo ad abitare nei nostri cuori purificati dal Sangue prezioso di Gesù.
E la pace è segno, anche sensibile, della presenza viva dello Spirito di Gesù nei nostri cuori. E Gesù, un giorno, nella sinagoga di Nazareth aveva letto il profeta che proclamava di Lui: “Lo spirito del Signore sopra di Me!”. Lo Spirito Santo infatti e Gesù sono una cosa sola come anche con la Persona del divin Padre: le Tre divine Persone sono Uno, una sola natura divina, un solo Cuore, un solo Amore eterno… E questo deve avvenire anche tra di noi, nella famiglia, nella Comunità, nella Chiesa, se vogliamo che il Cielo scenda sulla terra, se vogliamo che lo Spirito del Signore dimori e regni gioioso e vivamente dentro di noi e in mezzo a noi con il suo Fuoco d’ Amore.
E Gesù nell’ultima Cena proprio questo chiese al Padre: “Padre, fa che tutti siano uno, come Tu, Padre, sei in Me e Io in Te, siano anch’essi in Noi un cosa sola, perché il mondo creda che Tu mi hai mandato” (Gv 71, 21). Gesù è il nostro Capo, è il Capo del Corpo Mistico, che è la Chiesa (siamo noi!), ed essendo Egli tutto ripieno e consustanziale con lo Spirito Santo (Lc 4, 14), ne consegue che allora che anche tutto il suo Corpo mistico, che siamo noi, partecipiamo attivamente a questa pienezza dello Spirito di Dio, che vive in noi, come il Gesù, e ciò avviene nella misura in cui aderiamo a Lui con tutta il nostro cuore, con tutta la mente, con tutta la nostra vita, e con tutta la nostra fede.
Ma oggi il problema è che siamo troppo distratti dai tanti affanni e anche da troppe faccende da fare, e ci dimentichiamo facilmente dell’unica cosa di cui abbiamo bisogno: lo Spirito di Gesù! Decidiamoci oggi e desideriamo ardentemente, e di più la presenza viva dello Spirito Santo in noi. Egli è Amore sostanziale! E se diverremo un poco più umili, pazienti e oranti, e… se ameremo di più la Madonna, Egli verrà senza indugiare… fatene la prove e vedrete!... Immergiamoci dunque e sempre più in questo Oceano divino d’Amore eterno e diverremo anche sempre più capaci di amare, amare, amare Dio e i fratelli tutti per suo puro e santo amore…Vivremo l’Amore, quello con la lettera maiuscola. E il nostro cuore vivrà soddisfatto finalmente!
Vivremo sempre sereni, r non più preoccupandoci più tanto delle cose di quaggiù, ma delle cose di lassù, del Cielo. E il Cielo lo faremo scendere sempre più sulla terra, dentro ai nostri cuori. E tutti verranno per essere illuminati, riscaldati del vero amore di Dio, dal Fuoco dello Spirito Santo, che oggi e ogni giorno, scende senza mai stancarsi, senza mai fermarsi, perché Egli sa solo amare, donare come acqua di sorgente viva di montagna: Egli è Dio… Egli è l’Amore! E chi vive nell’Amore dimora in Dio e Dio in Lui” (I Gv 4, 16) ), e per sempre. Amen!

Ave Maria! Carissimo/a, la Mamma Celeste vuol salvare tutti i suoi figli e figlie, e anche te e me. E allora abbandoniamoci con fiducia di figlio/a al suo amore di Mamma e rinnoviamo, anche ogni giorno, la consacrazione personale al suo Cuore Immacolato e Addolorato, ed Ella ci consacra al Cuore di Gesù e ci fa innamorare sempre più di Lui. Diciamo con il cuore:
“O Maria, io mi consacro per sempre al tuo Cuore Immacolato e Addolorato. Coprimi con il tuo santo Manto. Sii la Regina della mia casa e della mia vita. Stammi sempre vicino! Prega Gesù per me e per tutti i miei cari, sia vivi che defunti. Amen”.

E ti devo dire anche una cosa importante: tra i messaggi meravigliosi della Regina della pace ce n’è uno che prediligo, ed è quello del giorno di Natale del 1997, eccolo:
“Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito al bene. Desidero che ognuno di voi mediti e porti la pace nel cuore e dica: “Io desidero mettere Dio al primo posto nella mia vita”. Cari figlioli, ognuno di voi diventerà Santo.
Dite, figlioli, ad ognuno: “Ti voglio bene!”. E questi vi ricambierà con il bene. Ed il bene, figlioli, dimorerà nel cuore di ogni uomo.
Stasera, figlioli, vi porto il bene di mio Figlio, che ha dato la sua vita per salvarvi. Perciò, figlioli, gioite e tendete le mani a Gesù , che è solo Bene.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.

Sappi infine che Gesù e la Mamma del Cielo ti amano assai, ti proteggono e ti benedicono sempre… e anche io ti voglio bene e ti benedico nel loro Santissimo Amore. Tvb!

Ti voglio bene, fratello mio, sorella mia cara, prego per te e ti benedico in nome di Gesù e di Maria, e invoco sopra di te, ogni giorno, lo Spirito Santo: “Vieni, Spirito Santo, vieni per mezzo del Cuore Immacolato di Maria, tua Sposa amatissima!”. Pace e gioia sempre!

-Ed ecco ora finalmente la Santa Parola di Dio di oggi con il bel commento sapienziale del caro don Carlo De Ambrogio, fondatore del Gam (gioventù ardente mariana), che è stato un vero uomo di Dio e sacerdote santo. Ho avuto la grazia di conoscerlo e di seguirlo, per ben 4 anni, assieme ai miei ragazzi della scuola negli anni ’70 a Roma nei bei Cenacoli Gam:

Prima Lettura
Dagli Atti degli Apostoli (2,1-11)
Mentre il giorno di Pentecoste stava per finire, si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all'improvviso dal cielo un rombo, come di vento che si abbatte gagliardo, e riempì tutta la casa dove si trovavano. Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d'esprimersi.
Si trovavano allora in Gerusalemme Giudei osservanti di ogni nazione che è sotto il cielo. Venuto quel fragore, la folla si radunò e rimase sbigottita perché ciascuno li sentiva parlare la propria lingua.
Erano stupefatti e fuori di sé per lo stupore dicevano: «Costoro che parlano non sono forse tutti Galilei? E com'è che li sentiamo ciascuno parlare la nostra lingua nativa? Siamo Parti, Medi, Elamìti e abitanti della Mesopotamia, della Giudea, della Cappadòcia, del Ponto e dell'Asia, della Frigia e della Panfilia, dell'Egitto e delle parti della Libia vicino a Cirène, stranieri di Roma, Ebrei e prosèliti, Cretesi e Arabi e li udiamo annunziare nelle nostre lingue le grandi opere di Dio».

* La Pentecoste che celebrano gli apostoli, chiude le feste pasquali, quelle feste per essi incominciate nel turbamento e nel dolore. La Pentecoste ricorda in modo particolare ai Giudei la promulgazione della Legge sul Sinai e la conclusione dell'Alleanza. Tardive tradizioni raccontavano, infatti, che la teofania del Sinai si fosse svolta cinquanta giorni dopo il passaggio del Mar Rosso. Ora ecco che, di colpo, il vento e il fuoco sono presenti come un tempo sul Sinai (Es 19,16) quando Dio parlava con Mosè: l'attesa degli apostoli si realizza; il passato si rinnova su di un piano più profondo.
* Lo Spirito di Dio si manifesta nel vento, poiché è un «soffio». Lui che fa parlare i profeti, si manifesta anche in forma di lingue; in forma di lingue ardenti, poiché già in forma di roveto ardente e di fuoco, Dio si e-ra rivelato a Mosè e ad Abramo.
* «Lo Spirito Santo la cui abitazione è l'infinito, diventa per noi come una luce splendidissima in fondo al cielo; ci si rivela nella tenerezza umida del crepuscolo, nel misterioso chiarore che indugia sulle colline, nella voce che batte nel nostro cuore.
* La nostra vita in un istante andrà in pezzi quando, cieca e selvaggia, balenerà la morte. Ma lo Spirito Santo è concentrato
sui figli degli uomini fino al momento supremo.
Il suo soffio fa bruciare il cervello e il cuore.
Perfino nell'orchidea selvaggia che i nostri piedi
brutalmente calpestano, lo Spirito Santo
ha messo la sua dolce gioia.
Da ogni rovina e da ogni rudere
egli sa trarre un adorabile capolavoro. (George Russe)

Salmo Responsoriale (dal Salmo 103)
Del tuo Spirito, Signore, è piena la terra. 6
Benedici il Signore, anima mia:
Signore, mio Dio, quanto sei grande!
Quanto sono grandi, Signore, le tue opere!
La terra è piena delle tue creature.
Se togli loro lo spirito, muoiono
e ritornano nella loro polvere.
Mandi il tuo spirito, sono creati,
e rinnovi la faccia della terra.
La gloria del Signore sia per sempre;
gioisca il Signore delle sue opere.
A lui sia gradito il mio canto;
la mia gioia è nel Signore.

Seconda Lettura
Dalla prima lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi (12,3-7.12-13)
Fratelli, nessuno può dire «Gesù è Signore» se non sotto l'azione dello Spirito Santo.
Vi sono poi diversità di carismi, ma uno solo è lo Spirito; vi sono diversità di ministeri, ma uno solo è il Signore; vi sono diversità di operazioni, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti. E a ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per l'utilità comune.
Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, così anche Cristo.
E in realtà noi tutti siamo stati battezzati in un solo Spirito per formare un solo corpo, Giudei o Greci, schiavi o liberi; e tutti ci siamo abbeverati a un solo Spirito.

* «Vi sono diversità di carismi, ma uno solo è lo Spirito...». Informato dei disordini scoppiati in certe riunioni carismatiche di Corinto, Paolo fa una precisazione e dà un avvertimento. Non c'è che un battesimo cristiano: quello nell'acqua e nello Spirito.

Sequenza
Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.
Consolatore perfetto,
ospite dolce dell'anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.
O luce beatissima,
invadi nell'intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla è nell'uomo,
nulla senza colpa.
Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.
Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò ch'è sviato.
Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.
Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.

Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia, alleluia.
Vieni, Santo Spirito,
riempi i cuori dei tuoi fedeli
e accendi in essi il fuoco del tuo amore.
Alleluia.

Vangelo
† Dal vangelo secondo Giovanni (20,19-23)
La sera di quello stesso giorno, il primo dopo il sabato, mentre erano chiuse le porte del luogo deve si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, si fermò in mezzo a loro e disse: «Pace a voi!».
Detto questo, mostrò loro le mani e il costato. E i discepoli gioirono al vedere il Signore.
Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato a me, anch'io mando voi».
Dopo aver detto questo, alitò su di loro disse: «Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi».

* Gesù è all'improvviso nella sala in mezzo agli apostoli, sebbene essi avessero chiuse le porte per paura dei Giudei. In quell'atmosfera di paura, egli pronuncia il suo saluto di pace e affida loro il compito di dare la sua pace. Prima però vuole renderli convinti della sua reale presenza.

SPUNTI DI RIFLESSIONE
Una Chiesa carismatica
Con il battesimo, lo Spirito ci immette in un corpo organizzato in cui ognuno ha un compito specifico. Il termine «carisma» in Paolo ha un significato molto ampio: indica tutte le grazie concesse per il bene della Chiesa, corpo di Cristo: i carismi di governo, di assistenza, di insegnamento e altri carismi più vistosi, come quello delle guarigioni e del parlare in lingue.
La comunità di Corinto passa attraverso la tentazione di sincretismo: il mondo pagano circostante pretende di giungere ad una conoscenza di Dio tramite fenomeni di trance o estatici. Ora, le prime comunità cristiane godono pure di certi carismi; di qui il pericolo di confondere la conoscenza di Dio attraverso la fede con i segni che la possono accompagnare.
Nei vv. 1-3 della 1Corinzi 12, Paolo ha definito il principio che permette di distinguere i carismi veri da quelli falsi: è la fede del beneficiario, poiché un carisma autentico deve sempre contribuire a rafforzare la professione di fede nel Cristo Signore (v. 3).
Un secondo criterio di giudizio si verifica nella collaborazione dei carismi più svariati all'unico disegno di Dio (vv. 4-6). Nella Chiesa, tutto è unificato nella vita trinitaria, sia che si tratti di grazie particolari, o di funzioni comunitarie, o di azioni miracolose. Dal momento che un unico Dio è all'origine di tutti i carismi, non ci può essere opposizione fra di essi, come non ci può essere concorrenza fra i loro beneficiari. Se c'è opposizione, non provengono dal Dio uno e trino.
Il terzo criterio per discernere i carismi è, secondo Paolo, la loro maggiore o minore capacità di servire il bene comune (v. 7) e l'unità del corpo (vv. 12-13).

Ricevete lo Spirito Santo
Gesù, alitando sugli apostoli, gli dà lo Spirito Santo e il potere di rimettere i peccati. Poiché il potere di perdonare comprende anche quello di non perdonare, secondo la specie del peccato e le disposizioni del peccatore, evidentemente esso include la necessità di confessare i peccati.
Il sacramento della confessione è il dono della pace pasquale del Risorto, un dono e un beneficio di una grandezza insuperabile. Cristo, essendo stato immolato come vero agnello pasquale, ha tolto i peccati del mondo (Gv 1,29). E come è compito dello Spirito convincere il mondo di peccato (Gv 16,8.9), così è anche compito dello Spirito rimettere o ritenere i peccati. Infatti chi non vuol credere (in Giovanni l'incredulità è il massimo peccato) morrà nel suo peccato.
«A chi rimetterete i peccati saranno rimessi». In maniera esplicita il dono dello Spirito Santo è fatto alla Chiesa perché possa cancellare i peccati. La riconciliazione è al centro dell'evangelizzazione.
* Lo Spirito Santo è l'anima della nostra anima, ci attraversa da parte a parte, è il nostro soffio e il nostro respiro; da lui prendiamo la luce per conoscere Gesù e il Padre; da lui prendiamo l'amore con cui possiamo dire: «Gesù è Dio».

LA PAROLA PER ME OGGI
Occorre fare spazio allo Spirito per renderci disponibili e recettivi; sempre pronti, come la prima anima consacrata e sigillata dallo Spirito Santo, Maria: «Eccomi, sono la serva del Signore».

LA PAROLA SI FA PREGHIERA
Vieni Spirito creatore, visita le nostre menti,
riempi della tua grazia i cuori che hai creato.
Sii luce all'intelletto, fiamma ardente nel cuore;
sana le nostre ferite col balsamo del tuo amore.

Gam (gioventù ardente mariana) http://www.cenacologam.it/chi-siamo/con ... tmCenacolo Gam | Chi Siamo | La "Comunità Consacrati del Gam" www.cenacologam.it Sito ufficiale del Cenacolo GAM

-GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima: Presentazione -
Ave Maria! Questi insegnamenti spirituali li ricopio, mese per mese, letteralmente, così come sono stati scritti nel quaderno di una mamma di famiglia, che è casalinga. Ella vive in povertà e nel totale nascondimento. Si tratta di locuzioni interiori, di cui ella viene privilegiata, da anni. Gesù le parla al cuore durante il ringraziamento alla Santa Comunione Eucaristica, e la chiama:”mia piccola Maria”. Le parole di Gesù le giungono come Gocce di luce, e in una grande pace, nel cuore. Poi ella scrive tutto sul suo quaderno, e in fretta, perché a casa deve preparare la cena per la sua famiglia.
Questo dono non è soltanto per suo beneficio spirituale, ma è per la Chiesa, è per tutti, e specialmente per noi sacerdoti. E’ per questo che mi sono deciso, dopo aver pregato, riflettuto e dopo essermi consigliato, a farlo conoscere.
Quest’anima la seguo spiritualmente da più di 10 anni, e posso garantire, davanti a Dio e alla mia coscienza, sulla sua sincerità, sulla sua vita cristiana. Le Gocce di luce, volta per volta, vengono sempre consegnate regolarmente all'autorità della Santa Madre Chiesa.
don Armando Maria o. s. b. Silv.
”Gocce di luce - Gesù parla ad un’anima” Presentazione: http://www.goccediluce.org/forum/viewto ... 99d4c661ad

- GOCCE di LUCE e il CUORE IMMACOLATO di MARIA http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php

Ave Maria! Carissimi/e, sappiamo che la Santa Chiesa, dopo le grandi prove, è destinata a trionfare e ciò avverrà tramite il Cuore Immacolato di Maria. Lo ha detto la Madonna a Fatima: “Finalmente il mio Cuore Immacolato trionferà e ci sarà la pace!”. E le Gocce di luce che dicono al riguardo?... Ecco qui una bella raccolta di Gocce di luce mariane che ci illuminano sul mistero di Maria e del suo Cuore di Mamma al quale vi affido e vi consacro per sempre. E vi benedico nel Cuore Eucaristico di Gesù e nel Cuore Immacolato di Maria. Pace e gioia sempre! don Armando Maria.
http://www.goccediluce.org/gocce2013_maggio.php
31 maggio 2009 http://www.goccediluce.org/gocce_cuoreimmacolato.php
"Cosa è il trionfo del Cuore Immacolato di Maria
se non la vita nuova che si vivrà sulla terra nello Spirito Santo?”…


FATIMA: i canti bellissimi del Santuario http://www.servizioapostolatofatimasabina.it/


Ave Maria! GOCCE di LUCE e il Rosario
http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11940


- Sito internet di "Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima": http://www.goccediluce.org/

• Gocce di luce su Facebook: http://www.facebook.com/don.maria.5


• Gocce di luce nel Forum Innamorati della Madonna e del Cuore di Gesù: http://www.goccediluce.org/forum/viewforum.php?f=144


• Gocce di luce su Gloria tv: gloria.tv
http://gloria.tv/?media=293044
http://gloria.tv/?media=320090
http://it.gloria.tv/?media=164312
http://gloria.tv/?media=301833

Gocce di luce di aprile 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_aprile.php

Gocce di luce di maggio 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_maggio.php

GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - giugno 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_giugno.php
“Venite al tabernacolo! Sono l'Innamorato che arde di nostalgia ed attende con trepidazione l'arrivo dell'amato!”

GOCCE DI LUCE – Gesù parla ad un’anima - luglio 2013 – “San Benedetto ha dato dei fondamenti semplici, basilari, acquisibili da tutti nel vivere questa chiamata che non appartiene solo ai monaci” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_luglio.php

Agosto 2013 – “Preparatevi al combattimento, preparatevi alla persecuzione poiché, per la mia Parola di salvezza, vi faranno guerra!” - http://www.goccediluce.org/gocce2013_agosto.php

-GOCCE di LUCE – Oggi Gesù parla ad un'anima: INDICE GENERALE http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11450


Ave Maria! Gocce di luce – Gesù parla ad un'anima - E' uscito anche il VI° volume. Ecco come fare per acquistarlo, anche assieme agli altri: http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=11197

-Gocce di luce – Gesù parla ad un’anima:
7 dicembre 2011
"Tuffatevi nelle acque di Maria!"

8 dicembre 2011
"Maria è: "la Tutta Incarnata in Dio ed è l'Incarnante dei suoi figli"
http://www.goccediluce.org/gocce2011_dicembre.php


GOCCE di LUCE - Gesù parla ad un'anima - settembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_settembre.php
"I venti impetuosi della guerra, per la preghiera, si placheranno, ma poi torneranno di nuovo ad innalzarsi a causa dell'uomo"


GOCCE DI LUCE - ottobre 2013 “Mai come in questo periodo il messaggio di Fatima è attuale, non superato, e ancora non compiuto, come invece molti affermano” http://www.goccediluce.org/gocce2013_ottobre.php


- Gesù parla ad un’anima - Gocce di luce http://legoccediluce.blogspot.it/


Ave Maria! Messaggio della Regina della pace a Marja e a Jakov il giorno di Natale 2013 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12035

GOCCE di LUCE – Gesù parla ad un’anima - Novembre 2013 http://www.goccediluce.org/gocce2013_novembre.php "La Madonna è fondamentale nel cammino dell'esistenza del cristiano; non potete da soli. Io stesso, nella mia umanità, ne ho fatto ricorso e ne ho avuto bisogno"

Messaggio della Regina della pace a Mirjana 02 01 2014 http://innamoratidellamadonna.it/forum/ ... hp?t=12044

GOCCE DI LUCE - GESU' PARLA AD UN'ANIMA:
http://gloria.tv/?user=221045

Gocce di luce - Gesù parla ad un'anima: Marzo 2014 "Abbeveratevi di queste Gocce che si fanno, una unita all'altra, non solo sorgente, ma fiumi di Grazia"
http://www.goccediluce.org/gocce2014_marzo.php
- Aprile 2014 "In questo mondo di oggi l'umanità si è pervertita,
si è prostrata in adorazione della bestia rivestita d'oro.
Cos'è quest'oro se non l'idolo del denaro?" http://www.goccediluce.org/gocce2014_aprile.php

Ave Maria! Carissimi/e, Papa Francesco è molto amato, ma ho anche l'impressione che alcuni non lo accettano tanto, temendo che sia, proprio lui, l’iniquo o il falso profeta... Ma Egli è un Papa vero, eletto regolarmente, ed è un vero dono della Madonna. Chi va contro questo Papa sbaglia perché Egli è un vero Uomo di Dio ed è il Sommo Pontefice della Chiesa cattolica. Chi gli disobbedisce mette in pericolo la Chiesa stessa perché porta la divisione, e la divisione viene dal diavolo… No, non è questo il papa falso, che potrebbe venire in seguito, se non si prega abbastanza. Chi va contro il Papa va contro la Chiesa e perciò contro Cristo stesso. Sì, Papa Benedetto è un santo ed io mi sento assai legato a lui, e gli vogliamo tutti bene, ma anche Papa Francesco è un santo, e gli si deve obbedienza e affetto sincero e filiale! Preghiamo tutti per lui che è assai contrariato oggi e soprattutto da certi che si dicono osservanti e, come i farisei di un tempo...
Carissimi/e, e poi c’è anche il fatto che chi non crede a Papa Francesco non crede neanche a “Gocce di luce”, che affermano chiaramente…:
-14 marzo 2013 "La Madonna…, con il Cuore in mano e, con lacrime, ha implorato l'Altissimo che desse deroga alla Chiesa" http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
-17 marzo 2013
"Accogliete la parola di questo Papa che ha il compito di traghettare questa umanità
dal peccato alla Misericordia di Dio" http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
-19 marzo 2013
"Questo Papa è anche frutto di San Giuseppe di cui egli ha una devozione tenerissima...
San Giuseppe infonde a lui doti della sua amabile paternità” http://www.goccediluce.org/gocce2013_marzo.php
Carissimi/e, sapete che da anni sto pubblicando queste bellissime “Gocce di luce” e devo affermare con tutta coscienza davanti a Dio e davanti agli uomini che esse sono davvero autentiche e che è proprio Gesù che parla al cuore della piccola Maria durante il ringraziamento alla Santa Comunione. Ora le “Gocce di luce” sono di meno dato che ella, per motivi di salute, non può più andare, come prima, tutti i giorni a Messa, e questo per lei è un grande dolore. Teniamola presente questa povera serva del Signore nelle nostre preghiere,,, e pregate anche per me. Grazie! La piccola Maria ed io preghiamo sempre per voi e per i vostri cari, e che Gesù vi benedica sempre! Pace e gioia!


Don Armando Maria o.s.b. silv.
https://www.facebook.com/don.maria.5
Ultima modifica di Don Armando Maria il mar giu 10, 2014 9:55 am, modificato 1 volta in totale.
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun giu 09, 2014 8:14 am

Mio carissimo don armando, pace e bene! leggo, e medito nel mio piccolo cuore...
  • [iLo Spirito del Signore è Amore:
    Egli è Colui che unisce i cuori dei suoi fedeli, li infiamma del divino amore
    e tutti parlano lo stesso linguaggio, quello dell’Amore,
    Amore verso Dio e amore verso i fratelli...[/i]
...e così prego...
  • Vieni, Spirito Santo!

    Vieni, Anima dell’anima nostra,
    vieni, Vita della nostra vita donata,
    vieni, Cuore del nostro cuore!

    Vieni, Spirito Santo!

    E per intercessione del Cuore Immacolato e Addolorato di Maria,
    Tua Amatissima Sposa,
    illumina il nostro cammino. Amen
Un abbraccissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Rispondi

Torna a “LA COMUNITA' DEGLI INNAMORATI DELLA MADONNA E DEL CUORE DI GESU'”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti