GOCCE DI LUCE: consegnate ufficialmente alla Chiesa!

Locuzioni interiori

Moderatori: GOCCE DI LUCE, Don Armando Maria

Rispondi
Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1793
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

GOCCE DI LUCE: consegnate ufficialmente alla Chiesa!

Messaggio da Don Armando Maria » sab feb 05, 2011 11:46 am

Ave Maria!
Solo pochi giorni fa ho saputo che il Papa, 30 settembre 2010, ha firmato un' Esortazione Apostolica post Sinodale “Verbum Domini”, e a pagina 36 così leggo:
“…Il Sinodo ha raccomandato di ‘aiutare i fedeli a distinguere bene la Parola di Dio dalle rivelazioni private, il cui ruolo non è quello di completare la Rivelazione definitiva di Cristo, ma di aiutare a viverla più pienamente in una determinata epoca storica. Il valore delle rivelazioni private è essenzialmente diverso dall’unica Rivelazione pubblica: questa esige la nostra fede; in essa infatti, per mezzo di parole umane e della mediazione della Comunità vivente della Chiesa, Dio stesso parla a noi. Il criterio per la verità di una rivelazione privata è il suo orientamento a Cristo stesso. Quando essa si allontana da Lui, allora essa non viene certamente dallo Spirito Santo, che ci guida all’interno del Vangelo e non fuori di esso. La rivelazione privata è un aiuto per questa fede e si manifesta come credibile proprio perché rimanda all’unica Rivelazione pubblica. Per questo l’approvazione ecclesiastica di una rivelazione privata indica essenzialmente che il relativo messaggio non contiene nulla che contrasti la fede ed i buoni costumi; è lecito renderlo pubblico, ed i fedeli sono autorizzati a dare ad esso, in forma prudente, la loro adesione. Una rivelazione privata può introdurre nuovi accenti, fare emergere nuove forme di pietà e approfondirne le antiche. Essa può avere un certo carattere profetico (cfr 1 Ts 5,19-21) e può essere un valido aiuto per comprendere e vivere meglio il Vangelo nell’ora attuale; perciò non lo si deve trascurare. E’ un aiuto, che è offerto, ma del quale non è obbligatorio fare uso. In ogni caso, deve trattarsi di un nutrimento della fede, della speranza e della carità, che sono per tutti la via permanente della salvezza”.

Questo documento papale è davvero provvidenziale! E come fare discernimento di tante rivelazioni private che avvengono oggi? Il Papa Benedetto XVI ci ha dato le linee direttive per un vero discernimento. E allora… riguardo alle Gocce di luce come la mettiamo? Sinceramente ho sempre cercato linee illuminanti per il sano discernimento perché è assai facile scantonare in questo campo così delicato, dove possono essere scritte …delle fantasie psicologiche di una pseudo mistica oppure può entrare anche lo… zampino dell’ingannatore menzognero.
Sì, ho letto, ho ricopiato, ho meditato questo documento assai prezioso del Papa: esso mi interessa in prima persona: ed io sto con il Papa!... Egli qui sopra, tra l’altro, scrive: “Il criterio per la verità di una rivelazione privata è il suo orientamento a Cristo stesso. Quando essa si allontana da Lui, allora essa non viene certamente dallo Spirito Santo, che ci guida all’interno del Vangelo e non fuori di esso. La rivelazione privata è un aiuto per questa fede e si manifesta come credibile proprio perché rimanda all’unica Rivelazione pubblica”.
…E qui mi pare di essere in regola e in totale sintonia con l’insegnamento papale; e tutti quelli che leggono Gocce di luce (tutte!), lo possono testimoniare serenamente.

E poi il Papa prosegue: “Per questo l’approvazione ecclesiastica di una rivelazione privata indica essenzialmente che il relativo messaggio non contiene nulla che contrasti la fede ed i buoni costumi; è lecito renderlo pubblico, ed i fedeli sono autorizzati a dare ad esso, in forma prudente, la loro adesione”.
…E qui nasce ora il problema…! Ma non per me. Io voglio stare sempre con il Papa e con la Santa Chiesa di Dio. La piccola Maria rimane sempre nel suo silenzio e nascondimento... Sono pronto a qualunque obbedienza. E proprio per questo ho scritto al Vescovo e ai Superiori per chiedere consiglio e approvazione. E un fatto è certo: tanti sacerdoti, e anche Vescovi, stanno leggendo e riflettendo su “Gocce di luce”; se la Chiesa poi ci dirà: “No!”. Io mi metterò nel più assoluto silenzio e in obbedienza. Infatti quello che sto facendo non è per me, non è per il mio tornaconto umano, ma per obbedire a Gesù Cristo e per il bene di noi sacerdoti e delle anime. Io, umanamente e (così anche la piccola Maria!) ci guadagno solo fatica e perdita di sonno, per scrivere le “Gocce di luce” e per farle conoscere.
Intanto abbiamo deciso di consegnare “Gocce di luce” alla Chiesa, e la Chiesa ci penserà!... Solo vogliamo ricordare a tutti quello che disse Gamaliele al Sommo Sacerdote, a quelli della sua parte, al sinedrio e a tutti gli anziani dei figli d’Israele… A questo proposito una cara lettrice di “Gocce di luce”, tempo fa mi scrisse da Como così: “Pace e bene! …rimaniamo uniti nel cammino comune: a sostegno e consolazione, lascio le parole di Gamaliele... “Badate bene a ciò che state per fare contro questi uomini…Se infatti questo piano, o quest' opera fosse di origine umana, verrebbe distrutta; ma, se viene da Dio, non riuscirete a sconfiggerli… (Atti 5, 35…)” ...e affido questo tempo alle cure dolcissime della Mamma Celeste che sa infondere sapienza e umiltà a chiunque desidera la gloria del Divin Padre... Ave, o Maria, piena di grazia: il Signore è con Te! Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del Tuo seno, Gesù…”.
E proprio oggi mi è arrivata un’altra email da Verona dove un papà di famiglia, impegnato in parrocchia, ringrazia di tutto cuore, assieme al suo parroco, per le Gocce di luce “che abbiamo già letto e meditato: sono veramente belle e riscaldano il cuore. Grazie di ricordarci nella preghiera, anche noi vi ricordiamo sempre sia lei che la piccola Maria. Grazie per il bene che state diffondendo a tutti noi!”.
“Gocce di luce” sono ormai di dominio pubblico, e si possono leggere già su diversi siti. Le affidiamo al Cuore di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria. Oggi le consegniamo alla Madre Chiesa, ai Vescovi e ai Superiori. E ci mettiamo in ascolto della loro voce e decisione: qualunque essa sia! Intanto, nell’attesa, noi preghiamo, e chiediamo ad essi la carità di una preghiera e di una benedizione. Pace e gioia!
Don Armando Maria
Una nota importante!...
A proposito: ecco quello che Gesù disse al cuore della piccola Maria, proprio riguardo al discernimento, il 30 dicembre 2010. Allora non avevo ancora letto la “Verbum Domin” del Papa….
”Come poter riconoscere i profeti veri dai falsi? Come riconoscere i lupi, ammantati da pecore, dalle pecore autentiche? Dalla vita che essi vivono, dalla santità del loro operato, dai frutti benedetti che ne nascono. Se l’anima vive una profonda unità con Dio, una vita sacramentale intensa, un’orazione e un’adorazione perenne e partecipata, se accetta il sacrificio ed è caritatevole. Li riconoscerete: se si vive in umiltà e in nascondimento, se non si cerca il plauso umano e si offre gratuitamente, senza richiedere nulla in cambio, il dono gratuito ricevuto dal Signore. Se la loro parola è radicata nel Vangelo e non si contrappone alla Parola di Dio. Invece se vedete che essa cerca il palco e l’apprezzamento umano, se è in cerca di meriti e interessi, non può essere un profeta autentico. Se la sua parola non è aderente alla Verità dell’Insegnamento di Cristo, non ascoltatelo! Se non vive una profonda unione di preghiera e intimità nella vita sacramentale con il Signore, non può essere vero il carisma. L’anima accoglie di passare sotto la direzione e il discernimento della Chiesa che, nella luce dello Spirito Santo, farà luce e giudizio. Quand’anche può accadere, per disposizione particolare di Dio, per dare ulteriore santità alla creatura e al suo Disegno, per darne più ricco il raccolto, o per disposizione puramente umana che Iddio accoglie, che sia posticipato il tempo e non venire creduto, ma rifiutato e giudicato ingiustamente: se è vero profeta, la sua anima accoglierà in umiltà la sua disposizione, lasciando che, a tempo debito, iddio riveli l’autenticità del profeta e del dono dato. Ti benedico!”.
Mi pare che ci siamo in linea con le direttive del Papa!... Grazie a Gesù e alla Vergine Madre!
Pace e gioia!
- Nella festa della Presentazione del Signore al Tempio 02 02 11
Ultima modifica di Don Armando Maria il dom feb 06, 2011 9:36 pm, modificato 3 volte in totale.
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Ospite

Messaggio da Ospite » sab feb 05, 2011 12:35 pm

Carissimo don Armando , il Signore non lascia mai nulla al caso .
La publicazione di Gocce di Luce, attraverso il web è una grande grazia che Egli ci fa .
Come lei sa carissimo , ogni giorno mi occupo di pubblicare le locuzioni attraverso note che riporto su Facebook, questo per me è una grande grazia, poichè riesco ad assaporarle e a meditarle più dettagliatamente.
Proprio oggi pubblicandone una, leggevo...

“Mia piccola Maria, era ora che don… se ne avvedesse! Che questi miei discorsi venissero trascritti, non ancora pubblicati, ma dati, attraverso il computer, o compilati in altre pagine, perché siano letti dai sacerdoti.... Vengano tolte le parti tue personali e lasciate quelle che servono per l’edificazione spirituale, ove il messaggio è per l’insegnamento nello Spirito, sapendo anche scegliere tra quelli di maggior approfondimento. Siano accorti e prudenti poiché il demonio cercherà di vagliare per attaccare e trovare l’errore…"

Leggo e medito nel mio cuore qualcosa che è realmente accaduto...

Avatar utente
Don Armando Maria
Sacerdote
Sacerdote
Messaggi: 1793
Iscritto il: gio ott 13, 2005 7:15 pm
Contatta:

Grazie assai, cara Anna Rita!

Messaggio da Don Armando Maria » sab feb 05, 2011 12:50 pm

Ave Maria! Grazie assai per quello che stai facendo, carissima Annarita, per far conoscere meglio le Gocce di luce sul sito e anche su facebook del sito stesso... E' un lavoro speciale, bello, proprio bello! E che Dio te ne renda merito per sempre. Continua senza mai scoraggiarti. Io ora entro un pò nella prova e sarò ben vagliato... Non so come la prenderà il Vescovo e anche i miei Superiori dell'Ordine: comunque, sarà come vuole Dio! E così la pensa anche la piccola Maria. Se ci verrà consigliato il silenzio staremo in silenzio ...nell'attesa che si faccia luce, quella della risurrezione. Ora è il tempo della prova e chiedo umilmente preghiere. Vvb a tutti, prego per tutti e di cuore benedico nel Cuore di Gesù e della Mamma Celeste. Pace e gioia!
Ultima modifica di Don Armando Maria il dom feb 06, 2011 4:28 pm, modificato 1 volta in totale.
Gesù e la Mamma Celeste vi amano assai e vi benedicono; e anche io, nel loro Santissimo Amore vi voglio bene e vi benedico per intercessione del Cuore Immacolato di Maria: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Don Armando Maria

Avatar utente
Giammarco De Vincentis
Fondatore del Forum
Fondatore del Forum
Messaggi: 3660
Iscritto il: ven mag 06, 2005 4:11 pm
Località: San Benedetto dei Marsi (AQ)
Contatta:

Messaggio da Giammarco De Vincentis » sab feb 05, 2011 6:14 pm

Caro Don Armando e cari amici, le Gocce di luce sono diventate per me pane quotidiano e spesso vengo in questo angolino per ascoltare le splendide parole che ci tramanda la piccola Maria.
Si dico proprio cosi ascoltarle, perchè mentre leggo dentro di me nel profondo del cuore è come se ascoltassi la voce di Gesu'.
A me personalmente ha dato risposta a domande che mi ponevo ,non so cosa dirà la Chiesa, di certo che bisogna stare attenti, ma non potrà mai vietarci di leggere Gocce di Luce, perchè sono insegnamenti spirituali, a volte come omelie che si intonano con il pensiero di molti sacerdoti al celebrare la Santa Messa.
Ci sono modi e mezzi diversi per evangelizzare , il mondo cambia, la gente non va piu in chiesa e allora che sia la chiesa ad andare tra la gente.
Internet è diventato il piu grande strumento di comunicazione dove il Sacerdote puo’ arrivare ai cuori di ogni creatura della terra.
Questo non vuol dire che dobbiamo chiudere le chiese, ma che per riempirle bisogna ridare fiducia alla gente e quella credibilità che si è persa nel tempo.
Cosa c’entra gocce di luce?
E uno strumento in piu con il quale la parola di Gesu’ puo’ entrare in ogni casa, non guardiamo troppo alla forma e non soffermiamoci solo sulle singola parole , anche se a volte sono forti e toccano tasti dolenti.
Gocce di luce sono messaggi che si leggono con il cuore, la mente lasciamola riposare mentre ci affidiamo al Signore.

Giammarco
C'è piu' gioia nel dare :-) che nel ricevere
CLICCA QUI Per leggere le mie poesie. il mio tel è 348-3825993

elena prediletta
Messaggi: 22
Iscritto il: ven ott 16, 2009 1:01 pm
Località: Genova
Contatta:

Messaggio da elena prediletta » mer feb 16, 2011 9:52 am

Grazie a tutti per quello che state facendo, spero che un giorno possa esserci la pubblicazione di un libro di gocce di luce, mi piacerebbe leggerlo assiduamente senza avere la problematica di dovermi collegare ogni giorno.
Un abbraccio e buona giornata a tutti,
Elena :)
"Sii luce per te stesso e faro luminoso per chi ti circonda" dal racconto: "Lo scoglio" di Prediletta

Ospite

Messaggio da Ospite » mer feb 16, 2011 10:04 am

Cara Elena, il libro è stato pubblicato ed è in ristampa , per informazioni Clicca qui Un saluto :)

Rispondi

Torna a “GOCCE DI LUCE - Gesù parla ad un'anima”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti