I MESSAGGI E COMMENTI DELLA GOSPA A MEDJUGORJE 2007

A cura di Silvia da Medjugorje

Moderatore: Staff

Bloccato
Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

I MESSAGGI E COMMENTI DELLA GOSPA A MEDJUGORJE 2007

Messaggio da Info da Medjugorje » gio gen 25, 2007 8:34 pm

Immagine

MESSAGGIO DELLA MADONNA A MEDJUGORJE DEL 25 GENNAIO 2007


Cari figli, mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia e leggetela, così conoscerete la preghiera del cuore e i vostri pensieri saranno in Dio. Non dimenticate che siete passeggeri come un fiore in un campo, che si vede da lontano, ma in un attimo sparisce.
Figlioli, lasciate un segno di bontà e amore ovunque passiate e Dio vi benedirà con l'abbondanza della Sua Benedizione.
Grazie di avere risposto alla mia chiamata.


Commento di Fra Ljubo Kurtovic al messaggio

METTETE IN UN LUOGO VISIBILE LA SACRA SCRITTURA

"Cari figli, mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia e leggetela. Così conoscerete la preghiera del cuore e i vostri pensieri saranno in Dio. Non dimenticate che siete passeggeri come un fiore in un campo che si vede da lontano, ma in un attimo sparisce. Figlioli, lasciate un segno di bontà e d’amore ovunque passiate e Dio vi benedirà con l’abbondanza della Sua benedizione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 gennaio 2007

La Vergine Maria ama i propri figli e non cessa di richiamarli alla vita con Dio. Lo fa anche con questo suo messaggio, che inizia con le parole: “Mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia e leggetela”. Queste parole materne e questi inviti li conosciamo perché sono già contenuti nei suoi precedenti messaggi, nei quali c’invitava alla lettura della Sacra Scrittura. Allo stesso modo Maria, nel gennaio dello scorso anno, ci dice: “Non dimenticate, figlioli, di leggere la Sacra Scrittura. Mettetela in un luogo visibile e testimoniate con la vostra vita che credete e vivete la Parola di Dio”. Nel messaggio del 25 giugno 1991 Maria ci dice: “Perciò, figlioli, pregate e leggete la Sacra Scrittura perché, attraverso la mia venuta, possiate scoprire nella Sacra Scrittura il messaggio che è per voi.” Nel messaggio del 25 agosto 1993 dice: “Cari figli, leggete la Sacra Scrittura, vivetela e pregate per poter capire i segni di questo tempo”. E poi, nel messaggio del 25 agosto 1986: “Mettete, figlioli, la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia, leggetela e vivetela”. Nel 1999, il 25 gennaio, Maria ci dice: “Mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nelle vostre famiglie, leggetela, meditatela e imparate come Dio ama il suo popolo. Il suo amore si mostra anche nei tempi odierni poiché manda me per invitarvi al cammino della salvezza”. Nel mese di settembre del 1999 ci dice: “V’invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie leggendo la Sacra Scrittura ed a sperimentare la gioia nell’incontro con Dio, il quale ama infinitamente le sue creature”.

Quante volte, nei suoi messaggi materni, la Vergine Maria ci ha detto e ripetuto: “Cari figli, vivete i miei messaggi e mettete nella vita ogni parola che io vi do. Siano preziose per voi perché vengono dal cielo.Cari figli, vivete gioiosamente i messaggi del Vangelo, che ripeto dal tempo in cui sono con voi”.

Forse, nel nostro intimo, desideriamo che la Vergine Maria ci spieghi meglio, interpreti e renda più chiari i suoi messaggi. Tuttavia, i messaggi della Madonna non ci danno ricette per la felicità. Lei è venuta a dirigere il nostro sguardo verso Cristo, che è l’unico nostro Salvatore e la meta della nostra vita. Per poter calcare la via della conversione e della salvezza, Lei ci aiuta con la Sua presenza, con i Suoi inviti ed il Suo amore. Non viene a noi per raccontarci storie di poco conto, né per giocare con noi o divertirci. È venuta per invitarci alla verità, alla luce ed all’arduità della Parola di Dio. C’invita a leggere ed a vivere la Sacra Scrittura per scoprire la forza vitale della Parola di Dio che ci parla. La Sacra Scrittura è permeata dallo Spirito Santo che l’ha ispirata. Ce ne rendiamo conto leggendola: essa ci stimola e determina la nostra volontà al bene, illumina il nostro intelletto ed i sentimenti del nostro cuore. San Gregorio Magno si chiese: “A che cosa paragonerò la parola della Sacra Scrittura, se non alla pietra in cui è nascosto il fuoco? La pietra focaia, se la si tiene in mano è fredda, ma percossa con un ferro, sprizza scintille e accende il fuoco. Nel racconto della lettera rimangono fredde, ma se uno, con intelligenza attenta, ispirato dallo Spirito Santo, le percuote, esse emanano un fuoco mistico”.

Soltanto se contiamo sulla verità della Parola di Dio scopriremo la fugacità della nostra vita e tutta la sicurezza delle parole di Gesù: “Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno” (Mt 24, 35). Ascoltiamo la Vergine Maria per la nostra vita e per il nostro bene.



Padre Ljubo Kurtović

Međugorje, 26.01.2007

fonte originale © Informativni centar “Mir” Međugorje
Ultima modifica di Info da Medjugorje il ven feb 02, 2007 3:59 pm, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » ven gen 26, 2007 3:06 pm

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom feb 25, 2007 8:19 pm

Immagine

Messaggio del 25 febbraio 2007

"Cari figli, aprite il vostro cuore alla misericordia di Dio in questo tempo quaresimale. Il Padre celeste desidera liberare dalla schiavitù del peccato ciascuno di voi. Perciò, figlioli, fate buon uso di questo tempo e attraverso l’incontro con Dio nella confessione lasciate il peccato e decidetevi per la santità. Fate questo per amore di Gesù che ha redento tutti voi con il suo Sangue, affinché siate felici e in pace. Non dimenticate, figlioli: la vostra libertà è la vostra debolezza, perciò seguite i miei messaggi con serietà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



Ciao a tutti, questo è il messaggio che la Madonna ha lasciato questa sera a Medjugorje per il mondo. Alle 22h inizia l'adorazione del Santissimo Sacramento con i canti fino alle 23h, e poi silenziosa fino a domani alle 7h. Pregherò per tutte le vs richieste di preghiere ed intenzioni.
Oggi a Medjugorje piove e fa freddo, sono pellegrini venuti da tutto il mondo. Questa sera dopo la Santa Messa e la benedizione degli oggetti in chiesa si è svolta la via Crucis, accompagnata con i canti con una parte di coristi. Siete sempre nelle mie preghiere e nel mio cuore.

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun feb 26, 2007 10:52 am

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom mar 25, 2007 8:11 pm

Immagine

Messaggio del 25 marzo 2007

"Cari figli, desidero ringraziarvi di cuore per le vostre rinunce quaresimali. Desidero incitarvi a continuare a vivere il digiuno con cuore aperto. Col digiuno e la rinuncia, figlioli, sarete più forti nella fede. In Dio troverete la vera pace, attraverso la preghiera quotidiana. Io sono con voi e non sono stanca. Desidero portarvi tutti con me in paradiso, per questo decidetevi ogni giorno per la santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun mar 26, 2007 11:05 am

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio apr 26, 2007 8:32 am

Ieri la Madonna ha lasciato il messaggio al mondo:

Immagine

Messaggio del 25 aprile 2007

"Cari figli, anche oggi vi invito di nuovo alla conversione. Aprite i vostri cuori. Questo è tempo di grazia, finché sono con voi, sfruttatelo. Dite:”Questo è il tempo per la mia anima”. Io sono con voi e vi amo di un amore incommensurabile. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."
Dalle 22 alle 23 c'è stata l'adorazione silenziosa con i canti e poi l'adorazione del Santissimo Sacramente fino a questa mattina alle 7h. Durante l'adorazione ho pregato molto anche per voi e per le vostre richieste di pregiere e contiuerò a farlo.

Qui a Medjugorje ci sono presenti veramente tanti pellegrini che giungono da tutte le parti del mondo. Fino a ieri abbiamo avuto bel tempo e molto caldo, oggi il cielo si è coperto con alcune nuvole e questo rinfresca un po l'aria.
La natura si è svegliata, tutto fiorisce e l'aria che profuma fa battere il cuore di gioia e ci fa rinascere. A presto! :D

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » gio apr 26, 2007 2:01 pm

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » ven mag 25, 2007 8:17 pm

Immagine


25/05/2007

Messaggio del 25 maggio 2007

"Cari figli, pregate con me lo Spirito Santo che vi guidi nella ricerca della volontà di Dio sul cammino della vostra santità. E voi che siete lontani dalla preghiera convertitevi e cercate, nel silenzio del vostro cuore, la salvezza della vostra anima e nutritela con la preghiera. Io vi benedico tutti ad uno ad uno con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



fonte originale © Informativni centar “Mir” Međugorje

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » sab mag 26, 2007 10:07 am

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer giu 06, 2007 1:29 pm

Immagine


IN CERCA DELLA VOLONTÀ DI DIO


"Cari figli, pregate con me lo Spirito Santo che vi guidi nella ricerca della volontà di Dio sul cammino della vostra santità. E voi che siete lontani dalla preghiera convertitevi e cercate, nel silenzio del vostro cuore, la salvezza della vostra anima e nutritela con la preghiera. Io vi benedico tutti ad uno ad uno con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

La Vergine Maria c’invita a pregare con Lei lo Spirito Santo, affinché ci vestiamo della potenza e della forza che ci viene dall’alto, che ci viene da Dio. Maria era perseverante nella preghiera con gli apostoli, nell’attesa della venuta dello Spirito Santo promessa da Gesù. Lei è piena di grazia e sposa dello Spirito Santo. Lei, che conosce meglio di chiunque altro la misteriosa forza dello Spirito Santo, sa anche in quale misura noi, oggi, abbiamo necessità della sua presenza. L’abbiamo ricevuto nel sacramento del battesimo e della cresima, ne conosciamo l’esistenza. Eppure, ci sembra proprio che la nostra vita sia pervasa da tutti gli altri spiriti, ma soltanto non dallo Spirito Santo. È per questo che l’invito della Madonna è serio, necessario ad ogni singolo cuore, ad ogni famiglia ed a tutto il mondo. La via che porta a sperimentare la forza dello Spirito Santo è solo ed esclusivamente la preghiera.

Innanzitutto ci dovremmo convertire. Ciò significa sempre di nuovo aprirsi a Dio nella preghiera, riconoscere i propri peccati, perdonare il prossimo, rinunciare a tutto ciò che c’impedisce di accettare la volontà del Signore, rinunciare ad ogni idolo, ad ogni legame e ad ogni idea sbagliata su Dio. Convertirsi significa scegliere Dio come padrone della propria vita, permettere che sia così come Lui desidera. Soltanto lo Spirito Santo può illuminare i nostri cuori ed aiutarci a cercare, trovare e vivere secondo la volontà di Dio. Nel momento in cui rinunciamo alla nostra volontà personale, ai nostri progetti, alle nostre intenzioni ed i propositi, si è finalmente liberi di pregare per il progetto di Dio e per i propositi che Egli nutre per la nostra vita. Quando rinunciamo ai nostri progetti, non facciamo altro che slegarci dai legami checi opprimono, e diventiamo uomini liberi, capaci di accettare la volontà di Dio. Perciò Gesù dice: “Se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua!” (Lc 9, 23). Essere discepolo di Gesù non significa ricevere informazioni o insegnamenti da Lui, ma, piuttosto, essere in grado di ricevere la Sua grazia, la Sua forza, i Suoi miracoli ed il Suo Regno. Il vero discepolo è colui che diventa come maestro. Ecco perché Gesù ha potuto dire: “Chi crede in me, compirà le opere che io compio, e ne farà di più grandi…”. (cfr. Giovanni 14, 12).
In questo cammino di santità alla ricerca della volontà di Dio, è necessario ringraziare il Signore per ogni momento di vita donatoci, buono o cattivo che sia. Accettare la nostra vita, nel bene o nel male, significa entrare nella volontà di Dio e, così, ricevere la forza necessaria per sconfiggere il male nel quale si è incappati. Sapremo riconoscere la volontà di Dio là dove, nella preghiera, ci avviciniamo a Lui; d’altro canto, osserviamo dove Dio ci apre e dove chiude le porte nella vita, nel lavoro e nella professione. Se c’affidiamo totalmente alla volontà di Dio, l’accesso alla cattiva strada ci sarà precluso e saremo spinti, invece, ad intraprendere il nostro cammino sulla retta via aprendoci quelle porte. Sono rari i casi quando Dio, nell’interiorità, indichi espressamente quale strada seguire. Non nella psiche, né nella fantasia o nei nostri sentimenti, ma nella profondità della nostra anima, là dove Dio dimora in noi, lo Spirito Santo c’ispira, c’illumina e ci guida. Dio ci paleserà la propria volontà attraverso i segni. È necessario saper riconoscere questi segni con la nostra sensibilità spirituale, che s’è affinata soprattutto in coloro che, nel corso di tutti questi anni d’apparizioni e di Sua presenza, hanno accolto e seguito con serietà le parole della nostra Madre celeste. Ascoltiamo col cuore le parole della nostra Madre celeste, per trovare quella nuova vita che soltanto Dio può donarci.



Padre Ljubo Kurtović

Međugorje, 26.5.2007



© Informativni centar “Mir” Međugorje

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ago 26, 2007 5:55 pm

Immagine

25/07/2007

Messaggio del 25 luglio 2007

"Cari figli, oggi, nel giorno del patrono della vostra parrocchia, vi invito ad imitare la vita dei santi. Che essi vi siano di esempio e di stimolo alla vita di santità. Che la preghiera sia per voi come l’aria che respirate e non un peso. Figlioli, Dio vi rivelerà il suo amore e voi sperimenterete la gioia di essere miei prediletti. Dio vi benedirà e vi darà l’abbondanza della grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

© Informativni centar “Mir” Međugorje

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ago 26, 2007 5:59 pm

Immagine

Messaggio del 25 luglio 2007

"Cari figli, oggi, nel giorno del patrono della vostra parrocchia, vi invito ad imitare la vita dei santi. Che essi vi siano di esempio e di stimolo alla vita di santità. Che la preghiera sia per voi come l’aria che respirate e non un peso. Figlioli, Dio vi rivelerà il suo amore e voi sperimenterete la gioia di essere miei prediletti. Dio vi benedirà e vi darà l’abbondanza della grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."


CHE LA PREGHIERA SIA PER VOI COME L'ARIA CHE RESPIRATE


"Cari figli, oggi, nel giorno del patrono della vostra parrocchia, vi invito ad imitare la vita dei santi. Che essi vi siano di esempio e di stimolo alla vita di santità. Che la preghiera sia per voi come l’aria che respirate e non un peso. Figlioli, Dio vi rivelerà il suo amore e voi sperimenterete la gioia di essere miei prediletti. Dio vi benedirà e vi darà l’abbondanza della grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



Messaggio del 25 luglio 2007


La Madonna , nella sua veste di madre, c’invita ed incita oggi, nel giorno di san Giacomo apostolo, patrono della parrocchia di Međugorje e dei pellegrini, a seguire le vite dei santi, le vite di coloro che sono giunti in cielo nella patria che non lasceremo mai più. Nel suo messaggio del 25 luglio 2002, la Madonna ci ha detto: “Cari figli, oggi gioisco con il vostro patrono e v’invito ad essere aperti alla volontà di Dio… Chiedete attraverso i vostri santi protettori, affinché vi aiutino a crescere nell’amore verso Dio”. I santi intercedono per noi davanti il volto di Dio: ecco perché ricorriamo a loro e rivolgiamo loro le nostre preghiere, affinché le presentino a Dio. I santi c’insegnano che conviene restare fedele a Dio e che Dio non c’ingannerà mai.

“Che la preghiera sia per voi come l’aria che respirate” – ci dice Madre Maria. Al nostro corpo è necessaria l’aria per vivere. Sappiamo come ci sentiamo quando ci manca l’aria. Senz’aria il nostro corpo non può vivere. Questo per quanto riguarda il nostro corpo fisico; ma noi siamo anche corpo spirituale. Possiamo immaginare facilmente la nostra morte spirituale senza preghiera. Senza preghiera, l’uomo riduce la propria esistenza soltanto al corporale, al materiale, alle cose morte prive del soffio vitale. La preghiera non è una prescrizione o un obbligo impartitoci dalla Chiesa, da Dio o dalla Madonna. La preghiera non è nemmeno e soltanto esercizio di devozione. La preghiera è molto più di tutto questo. La preghiera è vita. Senza preghiera siamo morti ed in noi non c’è vita. Senza preghiera, Dio non troverà in noi lo spazio per portarci la guarigione, la salvezza ed il sollievo dei nostri cuori e delle nostre anime.

Soltanto nella preghiera Dio ci può rivelare il suo amore; soltanto così potremo vivere la consapevolezza di essere amati figli del Signore. L’esperienza ci dice che non è sufficiente sapere che un certo cibo è commestibile: è necessario mangiarlo per vivere. Non è sufficiente sapere che Dio e la Madonna ci amano: è necessario vivere l’esperienza del loro amore, come una realtà ancora più vera di quella che vediamo con i nostri occhi.

“Voi sperimenterete la gioia d’essere miei diletti”, ci dice la Madonna. Ma è necessario soddisfare una condizione: che si preghi col cuore e che l’anima si apra e si abbandoni a Dio per tramite Maria. Il Vangelo ci racconta di come, nel giorno del battesimo di Gesù nelle acque del fiume Giordano, i cieli si siano aperti e sia risuonata la voce del Padre celeste: “Tu sei il Figlio mio predilleto, in te mi sono compiaciuto” (Mc 1, 11). Queste parole riguardano Gesù. Ma per mezzo di Gesù ed in Gesù, esse riguardano anche te e me. Ognuno di noi è, per Gesù ed in Gesù, figlio diletto del Padre, figlia diletta del Padre, prescelto, prescelta, prediletto, prediletta del Cuore del Padre. In Gesù e per Gesù, siamo anche figli diletti di Maria.

Durante la nostra vita ci è stato più volte detto che è importante amare Dio. Ed è davvero così. Ma è molto più importante che sia Dio ad amare noi. Il nostro amore verso Dio è in secondo piano. È l’amore di Dio verso di noi ad avere la precedenza: “In questo sta l'amore: non siamo stati noi ad amare Dio, ma è lui che ha amato noi e ha mandato suo Figlio come vittima di sepiazione per i nostri peccati” (1 Gv 4, 10) – ci dice l’apostolo Giovanni nella sua lettera. Ed aggiunge: “Noi abbiamo riconosciuto e creduto all'amore che Dio ha per noi.” (1 Gv 4, 16).

Che la Vergine Maria , piena di grazia e Immacolata, ci conduca ed introduca al mistero del cuore del Padre ed all’amore che Egli nutre per noi.



Padre fra Ljubo Kurtović

Međugorje, 26.7.2007

© Informativni centar “Mir” Međugorje

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun set 03, 2007 7:18 pm

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer set 12, 2007 7:12 pm

Immagine

25/08/2007

Messaggio del 25 agosto 2007

"Cari figli, anche oggi vi invito alla conversione. Che la vostra vita, figlioli, sia riflesso della bontà di Dio e non dell’odio e dell’infedeltà. Pregate, figlioli, affinchè per voi la preghiera diventi vita. Così scoprirete nella vostra vita la pace e la gioia che Dio dà a quelli che sono col cuore aperto verso il Suo amore. E voi che siete lontani dalla misericordia di Dio convertitevi, affinchè Dio non diventi sordo alle vostre preghiere e non sia tardi per voi. Perciò, in questo tempo di grazia, convertitevi e mettete Dio al primo posto nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

© Informativni centar “Mir” Međugorje

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer set 12, 2007 7:13 pm

Immagine

CHE LA VOSTRA VITA SIA IL RIFLESSO DELLA BONTÀ DIVINA


"Cari figli, anche oggi vi invito alla conversione. Che la vostra vita, figlioli, sia riflesso della bontà di Dio e non dell’odio e dell’infedeltà. Pregate, figlioli, affinchè per voi la preghiera diventi vita. Così scoprirete nella vostra vita la pace e la gioia che Dio dà a quelli che sono col cuore aperto verso il Suo amore. E voi che siete lontani dalla misericordia di Dio convertitevi, affinchè Dio non diventi sordo alle vostre preghiere e non sia tardi per voi. Perciò, in questo tempo di grazia, convertitevi e mettete Dio al primo posto nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."



Messaggio del 25 agosto 2007

Le parole materne della Madonna sono parole evangeliche pronunciate semplicemente, con il linguaggio di una madre. Anche in questo messaggio si sente l’eco delle parole introduttive di Gesù al Vangelo: “Convertitevi e credete nel Vangelo”. La conversione è un processo continuo, è un cammino quotidiano sulle tracce di Gesù, del Suo verbo, che richiede molto impegno e nel quale c’è tutta la vita di Dio, di Gesù. La Vergine Maria ha “svuotato” se stessa, piegando la propria volontà a quella del Signore. Maria non attendeva alcun messaggio da Dio: è stata colei che ha ripudiato la propria volontà e, così, facendo, ha potuto chiaramente comprendere che Dio la chiamava ad essere madre di Suo Figlio Gesù. La sua vita è diventata la vita del Signore. Lei è piena di Dio e completamente rivolta a Dio. Con noi è caparbia perché sa che non esiste un’altra via più facile e più rapida per raggiungere Dio ed i Suoi doni di pace e gioia. Nei messaggi scopriamo la Sua determinazione ed il Suo amore materno, che desiderano soltanto il nostro bene, la salvezza delle nostre anime e la vita eterna nel Signore. Maria, diventata riflesso divino, c’incita a fare in modo che anche la nostra vita diventi riflesso della bontà divina, e non odio o slealtà.

“Pregate, figlioli, affinché la preghiera diventi la vostra vita”. Alcuni dicono di non amare la preghiera, perché non sopportano quell’introspezione che la preghiera comporta. La preghiera non è introspezione. È guardare Dio. Pregare significa puntare una luce su Cristo. Quello che devo fare mi si rivela gradualmente. È qualcosa che accade dentro di me. Conoscendo Cristo conosco me stesso. Soltanto in Gesù Cristo si svela il mistero dell’uomo. Senza Gesù restiamo degli sconosciuti per noi stessi. Chi conosceva meglio Gesù della Vergine Maria, che lo ebbe nel ventre proprio sotto il cuore, che lo educò e gli credette sino agli ultimi istanti della Sua vita, sino ai piedi della croce sul Calvario? È sempre Maria che ci guida a Gesù, attraverso il Calvario, sino alla resurrezione.

Il Vangelo non è il passato. Dio non ci ha amati soltanto una volta. Egli ci ama ogni giorno, ogni istante di tutta la nostra vita. Anche questo momento è gravido dell’amore e della presenza di Dio. È per questo che Maria, Regina della Pace, viene a noi, per incitarci, scuoterci ed aprirci gli occhi della nostra anima, affinché apriamo il nostro cuore alla fonte della vita, della pace e della gioia, a Dio. Dio ci conduce alla verità con l’amore e, se è necessario, con la sofferenza. Fa tutto il necessario per la salvezza delle nostre anime. Non può stare impassibile di fronte a noi, che siamo il coronamento della Sua opera.

Questo è un tempo di grazia, che ci è donato e nel quale Egli viene a noi e la Vergine Maria c’appare. Ecco perché ci dice: “Convertitevi ora, in questo tempo di grazia, perché potrebbe essere troppo tardi”. Siamo liberi di pensare che, oltre al tempo della grazia, esiste anche un tempo in cui Dio ci nega la Sua grazia e ritrae la Sua mano tesa verso di noi. Ascoltiamo, dunque, la voce e le parole di Maria, nostra Madre celeste, affinché la nostra anima sia salva e la nostra vita gioiosa, perché potremmo rischiare di far tardi al banchetto della vita.



Padre fr. Ljubo Kurtović

Međugorje, 26.8.2007

© Informativni centar “Mir” Međugorje

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mer set 12, 2007 7:20 pm

x il ns desk...
  • Immagine
Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » sab ott 20, 2007 6:37 pm

Immagine


LA PREGHIERA – OVVERO LA VIA VERSO L’AMORE PERFETTO


"Cari figli, anche oggi vi invito ad infiammare i vostri cuori sempre più ardentemente d’amore verso il Crocifisso e non dimenticate che per amore verso di voi ha dato la sua vita perché foste salvati. Figlioli meditate e pregate affinché il vostro cuore si apra all’amore di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 settembre 2007





La Madonna, nel messaggio che abbiamo appena sentito, con parole materne c’esorta ad amare sempre di più Gesù Crocifisso. Quest’amore deve sgorgare dal nostro cuore, perché il cuore è il centro dell’essere umano. Senza timore possiamo affermare che il cuore è l’uomo. Maria ci ha esortati tante volte a scuoterci, ad iniziare ad amare, perché soltanto l’amore dà frutti. Soltanto ciò che facciamo con amore, soltanto le preghiere che pronunciamo con amore, vanno direttamente al cuore di Dio.

Dio ha fatto tutto per noi: ci ha mandato suo Figlio affinché chiunque viva secondo il Suo insegnamento abbia la vita eterna (cfr. 1 Gio 5,11-13). Dio non desidera niente così fortemente come la nostra salvezza. E se questo è il Suo desiderio più grande, perché Gli resistiamo, perché non ci apriamo a Lui completamente?

Nella seconda parte del messaggio, la Madonna c’invita a meditare sulle parole di Dio affinché queste penetrino profondamente nella nostra anima ed accendano sempre di più il desiderio di Dio nel nostro cuore. Quanto più intensamente viviamo la parola di Dio, tanto più il desiderio di Dio crescerà in noi. È un anelito che sa che la felicità vera ed autentica non può venirci da altri che da Dio. E lo sa anche la Madonna, perché lei stessa ha custodito le parole di Dio nel suo cuore, ha meditato su di esse e le ha vissute (cfr. Lc 2, 19.51).

La Beata Vergine Maria è un modello per la Chiesa sia come Vergine orante (Virgo orans), sia, nel contempo, perché, col suo esempio, c’incita ad assumere l’atteggiamento giusto di preghiera verso Dio. La Madonna c’invita spesso alla preghiera, o perché siamo troppo fiacchi, o perché non sappiamo pregare nel modo giusto. Alcuni pregano soltanto quando stanno male o quando avvertono il peso delle difficoltà, delle sofferenze o dei problemi. Non si deve pregare soltanto in quei momenti. Siamo invitati a pregare anche quando stiamo bene, anche quando attraversiamo un periodo felice. È opportuno, in quei momenti, rivolgere al Signore una preghiera di ringraziamento, affinché Egli benedica e moltiplichi i doni che ci ha dato. La preghiera non è qualcosa di secondario, ma una questione di vita o di morte. E come l’annegato ha necessità dell’aria, così ogni fedele ha necessità della preghiera, perché è attraverso la preghiera che la grazia divina scende su di noi, perché è tramite la preghiera che eleviamo il nostro cuore a Dio. E mentre meditiamo su Maria, Madre del Verbo incarnato e Maestra di vita spirituale, rendiamole grazie perché c’educa e c’insegna alla sua scuola dell’amore.



Padre fr. Danko Perutina

© Informativni centar “Mir” Međugorje


Međugorje, 26.09.2007

Bloccato

Torna a “Medjugorje. Archivio dei messaggi mensili e annuali della Gospa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti