I MESSAGGI E COMMENTI fino al 2006

A cura di Silvia da Medjugorje

Moderatore: Staff

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MESSAGGIO DELLA MADONNA A MEDJUGORJE DEL 25 NOVEMBRE 2006

Messaggio da Info da Medjugorje » sab nov 25, 2006 8:30 pm

Immagine

MESSAGGIO DEL 25 NOVEMBRE 2006


Anche oggi vi invito pregate, pregate, pregate. Figlioli, quando pregate siete vicini a Dio ed Egli vi dona il desiderio d’Eternità. Questo è il tempo in cui potete parlare di più di Dio e fare di più per Dio. Per questo non opponete resistenza, ma lasciate, figlioli, che Egli vi guidi, vi cambi ed entri nella vostra vita. Non dimenticate che siete pellegrini sulla strada verso l’Eernità. Perciò, figlioli, permettete che Dio vi guidi come un pastore guida il suo gregge. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.


Siete nel mio cuore e nelle mie preghiere. Un abbraccio Silvia :D

Ospite

Messaggio da Ospite » sab nov 25, 2006 10:58 pm

grazie Mamma!!!!!!!!!!! :wink:

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom nov 26, 2006 12:24 am

:D :wink: Ti voglio bene!!

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » lun nov 27, 2006 11:47 am

x il ns desk...

Immagine

Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Ospite

Messaggio da Ospite » lun nov 27, 2006 7:21 pm

grazie a tutti voi per lo splendido lavoro che fate!!!!! :P

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mar nov 28, 2006 2:14 am

Grazie a Dio! Noi possiamo solo con grande umiltà e amore offrire tutto quello di cui il Signore ha bisogno; grazie alla Gospa! per il Suo amore infinito per la Sua presenza in mezzo a noi e per i Suoi insegnamenti. Preghiamo affinché tutta l'umanità possa capire il valore dei messaggi della Gospa, e che ascolta e segue i Suoi insegnamenti così preziosi, che ci porteranno alla salvezza e verso l'eternità. Dobbiamo svegliarci dal sonno artificiale che ci offre il mondo materiale per diventare coscienti, che al termine della nostra esistenza terrena avranno valore soltanto i tesori spirituali...
Siete sempre nel mio cuore e nelle mie preghiere. Silvia :)

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom dic 03, 2006 3:17 pm

Immagine

QUANDO PREGATE SIETE VICINI A DIO

"Cari figli, anche oggi vi invito: pregate, pregate, pregate. Figlioli, quando pregate siete vicini a Dio ed Egli vi dona il desiderio d’eternità. Questo è il tempo in cui potete parlare di più di Dio e fare di più per Dio. Per questo non opponete resistenza, ma lasciate, figlioli, che Egli vi guidi, vi cambi ed entri nella vostra vita. Non dimenticate che siete pellegrini sulla strada verso l’eternità. Perciò, figlioli, permettete che Dio vi guidi come un pastore guida il suo gregge. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 novembre 2006

La Beata Vergine Maria, in questo suo messaggio, così come in tanti precedenti, ripete la sua esortazione per ben tre volte: “Pregate, pregate, pregate”. Pronuncia queste parole con il desiderio di ammonirci e di sottolineare l’importanza della preghiera per la nostra vita spirituale. Non si tratta di un mero esercizio di devozione o di una qualche legge da rispettare. Non è un invito al rispetto di un’usanza dimenticata. La preghiera non è una sorta d’allenamento spirituale. La preghiera è la vita. Così come il nostro organismo ha bisogno dell’aria, del nutrimento e delle altre condizioni per poter funzionare, anche la nostra anima ha bisogno della preghiera. Sappiamo bene che, quando trascuriamo il nostro corpo, quando esageriamo nel mangiare, il nostro corpo s’ammala. E similmente, quando trascuriamo la preghiera, tutti i virus ed i batteri spirituali attaccano più facilmente la nostra anima. L’uomo si troverà, allora, facilmente preda di varie forme di peccato: il male, l’odio, la malvagità, le cattive abitudini, la bestemmia, le parole pesanti, l’egoismo, la pigrizia e tanto altro ancora.

Maria, in quanto Madre, ci vuol dire che, oltre alla preghiera, non esiste alcun’altra via, né mezzo per raggiungere Dio. “Figlioli, quando pregate, siete vicini a Dio” – questo ci dice Maria. E nella preghiera sentiamo l’eco dell’eternità nella nostra anima. Così come c’insegna il Catechismo della Chiesa Cattolica: “(Essendo) il germe dell'eternità che porta in sé irriducibile alla sola materia, l’anima dell’uomo non può avere la propria origine che in Dio solo” (CCC 33).

Soltanto nella preghiera, alla quale la Madonna c’esorta incessantemente, possiamo sentire e vivere quel profondo anelito nascosto nei nostri cuori. Soltanto nella preghiera possiamo avere la prova della verità delle parole di San Paolo: “La nostra patria invece è nei cieli e di là aspettiamo come salvatore il Signore Gesù Cristo” (Fil 3, 20).

L’inizio dell’eternità non coincide con la nostra morte. Noi siamo immersi nell’eternità, è già iniziata, e per la quale vale la pena di lottare ogni giorno. Ubbidire allo Spirito Santo significa trovare l’eternità nel tempo. L’esperienza della realtà che abbiamo prima della preghiera è, soprattutto, l’esperienza della sua limitatezza. Vediamo che tutto passa e tutto se ne va per la sua strada. Dopo la preghiera, invece, vediamo come tutto cambia aspetto, tutto diventa nuovo ed eterno. Anche noi veniamo colmati dall’eternità e scopriamo la dimensione dell’eternità in tutto. Come scrive San Giovanni della Croce: “ Tutto si può, oh Signore, cambiare; dacci solo l’opportunità di dimorare in te”. Quando, con la preghiera, troviamo la nostra dimora in Dio, non vivremo più nel mondo che muta. Ai margini della nostra vita continuerà il solito divenire, ma noi non vi saremo più coinvolti. Noi ci troveremo in un territorio più profondo, in Dio, che è costanza.

Quando sceglieremo Dio e di stare al Suo fianco contro il peccato, il male, il buio e l’odio, noi dimoreremo già nell’eternità. È qui che vale la pena di lottare e di creare il Regno di Dio. È proprio qui che occorre permettere a Dio di guidarci, di cambiarci e di penetrare nelle nostre vite, così come c’esorta Madre Maria.

Con i cuori sinceri e umili, preghiamo Maria, Madre di Gesù e nostra, che è diventata grande perché ha permesso che Dio compisse la propria opera in Lei e per mezzo di Lei. Che c’insegni come credere e come donarsi completamente a Dio ed al prossimo, per vivere autenticamente l’eternità per la quale siamo stati creati.

p. Ljubo Kurtović

Međugorje, 26.11.2006

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEDJUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

MEDJUGORJE, Messaggio del 25 dicembre 2006

Messaggio da Info da Medjugorje » mar dic 26, 2006 9:18 am

Immagine

25/12/2006

Messaggio del 25 dicembre 2006

"Cari figli, anche oggi vi porto in braccio il Neonato Gesù. Egli che è il Re del cielo della terra, Egli è la vostra pace. Figlioli, nessuno vi può dare la pace come Lui che è il Re della pace. Per questo adorateLo nei vostri cuori, scegliete Lui e in Lui avrete la gioia. Egli vi benedirà con la sua benedizione di pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Avatar utente
miriam bolfissimo
Messaggi: 17774
Iscritto il: dom mag 22, 2005 2:27 pm
Contatta:

replay

Messaggio da miriam bolfissimo » mar dic 26, 2006 10:35 pm

x il ns desk...

Immagine

Unabbraccissimoringraziosissimo, miriam bolfissimo ;)
      • Io voglio amare soltanto per Te tutto quello che amo... (santa Teresa di Lisieaux)[/list:u][/list:u][/list:u]

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

GESÙ È LA VOSTRA PACE

Messaggio da Info da Medjugorje » dom gen 07, 2007 3:33 pm

Immagine

GESÙ È LA VOSTRA PACE

"Cari figli, anche oggi vi porto in braccio il Neonato Gesù. Egli che è il Re del cielo della terra, Egli è la vostra pace. Figlioli, nessuno vi può dare la pace come Lui che è il Re della pace. Per questo adorateLo nei vostri cuori, scegliete Lui e in Lui avrete la gioia. Egli vi benedirà con la sua benedizione di pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio del 25 dicembre 2006


La Vergine Maria, nei suoi messaggi natalizi, ci ha parlato e ci ha invitati alla pace: “Cari figli, anche oggi vi porto tra le braccia il piccolo Gesù, Re della pace, che vi benedice con la sua pace. In modo particolare oggi v’invito ad essere miei portatori di pace in questo mondo senza pace. Vi porto Gesù Re della Pace perché egli vi dia la Sua pace. Ponete il Gesù bambino al primo posto nella vostra vita. In modo particolare, figlioli, vi benedico tutti con la benedizione di Gesù bambino. Che vi colmi della Sua pace".

Il Natale è la maggiore manifestazione dell’Amore divino. “Si sono manifestati la bontà di Dio, salvatore nostro, e il suo amore per gli uomini” (Tito 3, 4). È la rugiada caduta dal cielo a Natale, la tenerezza piovuta dall’alto.

L’evangelista Luca racconta di come all’angelo si sia unito un esercito celeste per cantare le lodi del Signore: “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra agli uomini che egli ama” (Luca 2, 14). Con il loro canto, gli angeli esprimono il senso di quel che è successo, dichiarano che la nascita del Bambino realizza la gloria divina e porta la pace tra gli uomini. La pace, secondo il significato biblico, indica l’insieme di tutti i beni, in particolare il perdono dei peccati ed il dono dello Spirito divino. Il significato biblico di pace è molto vicino al significato del termine “grazia”. La pace donata da Dio significa molto di più dell’assenza o dell’eliminazione delle guerre o dei conflitti umani. Indica ripristinare un pacifico e filiale rapporto con Dio; essa è, in una parola, sinonimo di salvezza. Giustificati con la fede – dice l’Apostolo, nella pace siamo con Dio. In questo senso, la pace s’identifica con la stessa persona di Cristo: “Egli è, infatti, la nostra unica pace” (Ef. 2, 14).

Come in occasione della sua prima apparizione, quando la Vergine Maria venne a noi e ci apparse sul monte Podbrdo con il Bambino Gesù in braccio, anche oggi viene a noi portando e donandoci Gesù. Le parole e la presenza della Madonna non fanno clamore, né sono insolite o inusuali. La sua presenza qui con noi e tra noi si cela nella normalità e nella semplicità delle parole umane. Dio viene a noi nella normalità e nella semplicità del bambino. Gesù resta con noi rivestito e nascosto nella semplicità del pane eucaristico. Proprio dietro questa semplicità si cela l’onnipotenza dell’amore e della vicinanza di Dio. Si tratta di una grandezza e di un’onnipotenza capaci di creare una nuova vita e di trasformare i cuori umani. Le parole della Madonna non rappresentano nulla di nuovo e di sconosciuto, ma ci rimandano alla saggezza ed alla verità della Parola di Dio.

La Vergine Maria è piena di grazia e piena di Dio. Ella si è svuotata dentro di sé, perchè Dio possa dimorare completamente in Ella. È tutta rivolta verso Dio. Ed è per questo che ci dice: “Adorate il Mio Figlio nei vostri cuori, sciegliete lui, nessuno vi può dare la pace come Lui, avrete la gioia in Lui.”. Che ciò avvenga anche nelle nostre vite non soltanto per questo Natale, ma ogni giorno.

Padre Ljubo Kurtović

Međugorje, 26.12.2006

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Bloccato

Torna a “Medjugorje. Archivio dei messaggi mensili e annuali della Gospa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite