Dedicato a Beldanubio (wow, faccio già racconti su richieta)

Il mondo di BeldanubioBlu

Moderatori: Giammarco De Vincentis, Staff

Bloccato
RobyMAD
Messaggi: 93
Iscritto il: mer giu 15, 2005 9:46 pm
Località: Alessandria
Contatta:

Dedicato a Beldanubio (wow, faccio già racconti su richieta)

Messaggio da RobyMAD » mar giu 21, 2005 6:12 pm

IL GATTO CHE DIVENTÓ LEGGENDA

Presso la via dei lampioni fulminati, dove nell’oscurità della notte le prostitute soddisfano i loro clienti, un gatto malinconico si aggirava con la coda tra le gambe.
Camminando si guardava intorno, poi guardava le vergogne sospirando, mentre tentava in tutti i modi di pensare a quando aveva catturato il topo gigante e tutti si erano complimentati con lui. Purtroppo i suoi sforzi erano vani, e le uniche immagini che gli scorrevano davanti agli occhi riguardavano il suo pisello esagerato usato come albero maestro.
«Non posso continuare così. Farò vedere a tutti che sono un grande conquistatore!» Pensò il gatto pianificando la riscossa.
La prima cosa che fece fu osservare tutte le donne vicino a lui, per capire come conquistarle. Improvvisamente capì ogni cosa. Le femmine non vogliono un pisello esagerato o il romanticismo, basta tirare fuori i soldi e loro sono felicissime di spogliarsi.
Tornò nella casa da dove era scappato. Entrò dalla solita finestra, felice di trovarla aperta come sempre. Significava che lo stavano aspettando.
«Miiiao!, Sono tornato!»
Arrivò il padrone che si dimostrò cortesissimo col gatto. Gli diede subito i soldi desiderati, poi lo aiutò a truccarsi, per seguire la moda “dell’uomo curato”. Lo dipinse come la bandiera italiana. Pitturò la testa di verde, la schiena bianca e il sedere rosso. Infine gli consigliò di stare sempre in piedi, dicendo che le donne amano i tipi attivi.
Il gatto corse entusiasta e saltò nel recinto degli animali. Fremeva passeggiando verso la vacca che amava, quando il toro appena comprato si accorse di quel culo rosso movente. Lo caricò subito, centrandolo in pieno. Con il corno destro trapassò la coda, infilandosi là dove non batte il sole. Agitò violentemente la testa tentando di scrollarsi il gatto, ma era incastrato. Il padrone spiava la scena dalla finestra. Rideva a crepapelle.
La nonna si affacciò alla finestra, attirata dal casino. Non capì nulla di ciò che stava succedendo, così impaurita chiamò i carabinieri, che arrivarono sul posto dieci minuti dopo. Appena scesero dall’auto, scoppiarono a ridere e chiamarono i colleghi per farli vedere la scena. Il toro continuava a correre facendo un rumore terribile, cosicché presto anche i vicini curiosi arrivarono sul posto per guardare.
«O Signore! Anche i gatti. Il mondo va davvero alla rovescia», commentarono le comari.
«Olè toro, olè», incitavano i ragazzi, accontentati per un’ora ancora, durante la quale arrivò il veterinario, che aspettò che tutto si calmasse naturalmente, godendosi la scena.
Quando il toro fu stanco, gli fecero un’iniezione a distanza e appena dormì, grazie alla vaselina, liberarono il gatto. Il micio camminò a gambe levate allontanandosi. Le persone lo guardarono ridendo, felice che il felino scemo del villaggio scomparisse dalla loro vita.
Pochi giorni dopo si pentirono: avevano il divertimento a portata di mano e se l’erano fatto scappare.

Ospite

re

Messaggio da Ospite » gio giu 23, 2005 12:54 am

ImmagineOBY


L'ho detto e lo ripeto tu mi devi, prima o poi, far morire??
certo che morire schiattandosi di risate deve essere il massimo,
scatta in me una molla strana
appena comincio una riga con su gatto non riesco piu' a frenarmi, che sia la tua arma segreta
per dimagrire come nell'altro romanzo???
certo e' che se a tutti quelli che ti leggono fa quest'effetto
diventerai il primo serial killer a cui non serve altro che una parola chiave "gatto".
Notte piccolo (a milano dicono " te se propi na beeeeeeeestia"!)
Lucia

RobyMAD
Messaggi: 93
Iscritto il: mer giu 15, 2005 9:46 pm
Località: Alessandria
Contatta:

Serial killer

Messaggio da RobyMAD » ven giu 24, 2005 8:49 pm

:oops: Be, grazie, ma non esageriamo. Il libro che ora è nelle edicole (una raccolta di racconti del terrore) non ha ancora ucciso nessuno. E qualche copia è stata comprata da persone che non conosco, son sicuro :D ... :( ( anche se presto mi picchieranno per averle turlupinate). Per quanto riguarda gli studi, il 6 luglio mi laureo. E ci ho messo meno di 3 anni. Mi piace questo mondo imperfetto. Chissà se entro la fine dell'estate lo adorerò. Bo. Ciao, esco. Buon Venerdì.

Avatar utente
fiorearcobaleno
Messaggi: 229
Iscritto il: dom giu 12, 2005 10:53 pm
Località: Lucca

Messaggio da fiorearcobaleno » lun giu 27, 2005 12:41 pm

genio.... incompreso.. artista di parole... emozioni sconvolte fra ridere e sospese... auguri Roby..

Daniela
Lascia che il tuo istinto tracci la rotta per la saggezza, e fa' che le tue paure siano sconfitte dalla Speranza!(Bambarèn)

Bloccato

Torna a “IN RICORDO DI... Lucia Di Iulio alias Beldanubioblu”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti