INFORMAZIONI DA MEDJUGORJE ANNO 2007

A cura di Silvia da Medjugorje

Moderatore: Staff

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 10:34 pm

16/08/2007
Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria

Migliaia di pellegrini da tutto il mondo sono venuti a Međugorje per la Solennità dell'Assunzione di Maria. Già durante la notte numerosi pellegrini sono venuti a piedi dalle parrocchie vicine e lontane attorno a Međugorje. Un gruppo di donne è venuto a piedi da Livno. Il 14 ed il 15 Agosto a Međugorje c'erano circa 50.000 pellegrini.

Immagine

Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria


Immagine

Migliaia di pellegrini da tutto il mondo sono venuti a Međugorje per la Solennità dell'Assunzione di Maria. Già durante la notte numerosi pellegrini sono venuti a piedi dalle parrocchie vicine e lontane attorno a Međugorje. Un gruppo di donne è venuto a piedi da Livno. Il 14 ed il 15 Agosto a Međugorje c'erano circa 50.000 pellegrini.

La Messa della Vigilia è stata presieduta da fra Dragan Ružić (con 52 Sacerdoti concelebranti), la Messa delle 11:00 del 15 Agosto è stata presieduta da fra Petar Vlašić e la Messa serale è stata presieduta da fra Tomislav Pervan (con 58 Sacerdoti concelebranti).

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 10:38 pm

20/08/2007
Mons. László Bíró ha dichiarato a riguardo di Medjugorje

Mons. László Bíró, vescovo ausiliario della diocesi di Kalocsa-Kecskemét (Ungheria), è stato al festival dei giovani nel mese di agosto del 2007. Con la sua prima visita a Medjugorje, ha risposto all'invito di un gruppo di circa 1000 giovani pellegrini ungheresi. Molti di loro si erano convertiti a Medjugorje e desideravano far sentire al loro vescovo la forza spirituale di questo luogo. Si è arrampicato sulla collina delle apparizioni e sulla montagna della croce. Ha sperimentato che, mentre si arrampicava sulla montagna della croce, si stava elevando non soltanto fisicamente, ma anche spiritualmente verso Dio.

Mons. László Bíró ha dichiarato a riguardo di Medjugorje

Mons. László Bíró, vescovo ausiliario della diocesi di Kalocsa-Kecskemét (Ungheria), è stato al festival dei giovani nel mese di agosto del 2007. Con la sua prima visita a Medjugorje, ha risposto all'invito di un gruppo di circa 1000 giovani pellegrini ungheresi. Molti di loro si erano convertiti a Medjugorje e desideravano far sentire al loro vescovo la forza spirituale di questo luogo. Si è arrampicato sulla collina delle apparizioni e sulla montagna della croce. Ha sperimentato che, mentre si arrampicava sulla montagna della croce, si stava elevando non soltanto fisicamente, ma anche spiritualmente verso Dio.

"Medjugorje è uno degli strumenti nelle mani di Dio, con cui sta mostrando quanto ardentemente ama gli uomini" - ha detto a Radio MIR - Medjugorje. Ha aggiunto che Taize e Medjugorje sono stati due punti importanti di incontro per la gioventù in Europa. "A Taize i giovani imparano come pregare e Medjugorje invita alla conversione, alla penitenza ed all'Adorazione di Dio. Qui, con fede, i giovani si innamorano con la libertà interiore. Penso che non ci sia altro posto in cui possiamo vedere così tanta gente allegra e felice. Ogni luogo di pellegrinaggio Mariano è un luogo di testimonianza di Cristo e di fede."

Gli è stato chiesto riguardo a cosa dirà di Medjugorje in Ungheria, ha risposto: "Ho comprato cento immagini di Nostra Signora dove è scritto: `Se conosceste quanto vi amo, piangereste di gioia'. Dirò questa frase a cento persone quando ritornerò a casa."

Il Santo Padre Benedetto XVI una volta ha citato il Mahatma Gandhi dicendo, i pesci nell'oceano vivono nel silenzio, gli animali sulla terra sono rumorosi e gli uccelli nel cielo cantano. Ha aggiunto che la gente oggi vive nei propri sogni e quindi non sente il silenzio dell'oceano ed il canto nel cielo. "Penso che Medjugorje conduca la gente al silenzio dell'oceano ed al cielo in cui si ode un canto. Qui l'uomo è elevato oltre la condizione animale. Qui siamo guidati verso la Verità. Coloro che vengono a Medjugorje con cuore aperto tornano a casa completamente cambiati. Desidero che ci sia molta altra gente felice che io possa vedere qui."

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 10:41 pm

21/08/2007
Mons. Claude Frikart, Vescovo Ausiliare Emerito di Parigi, a Međugorje

Mons. Claude Frikart, Vescovo Ausiliare Emerito di Parigi, è stato a Međugorje dal 7 al 13 Aprile 2007 con un gruppo di pellegrini francesi. Mons. Frikart è stato Vescovo Ausiliare di Parigi dal 1986 al 1997 ed è stato anche, per otto anni, confessore dei seminaristi. Egli è nato nel 1922, è stato ordinato Sacerdote nel 1948 e consacrato Vescovo nel 1986.
Mons. Claude Frikart, Vescovo Ausiliare Emerito di Parigi, a Međugorje


Mons. Claude Frikart, Vescovo Ausiliare Emerito di Parigi, è stato a Međugorje dal 7 al 13 Aprile 2007 con un gruppo di pellegrini francesi. Mons. Frikart è stato Vescovo Ausiliare di Parigi dal 1986 al 1997 ed è stato anche, per otto anni, confessore dei seminaristi. Egli è nato nel 1922, è stato ordinato Sacerdote nel 1948 e consacrato Vescovo nel 1986.

Nella parrocchia di Međugorje Mons. Frikart ha presieduto la Santa Messa per i pellegrini di lingua francese il 12 Aprile. Ha anche avuto un breve ma cordiale incontro con la veggente Vicka. Mons. Frikart è soddisfatto di questo viaggio e dà una testimonianza positiva davanti a tutti coloro che gli fanno domande su Međugorje.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 10:45 pm

24/08/2007
Cambiamenti del personale pastorale - Fra Petar Vlašić nuovo parroco della parrocchia di Medjugorje

Nel quadro degli usuali cambiamenti del personale pastorale nella provincia francescana di Herzegovina e secondo i regolamenti della chiesa, Fra Petar Vlašić è stato nominato nuovo parroco di Medjugorje. Dal 2000 ad oggi è stato vicario a Medjugorje, incaricato della chiesa filiale di Gesù Misericordioso a Šurmanci.

I vicari recentemente nominati nella parrocchia di Medjugorje sono Fra Danko Perutina e Fra Miljenko Šteko, e Fratel Vjekoslav Milićević è a Medjugorje come diacono.

Immagine

Cambiamenti del personale pastorale - Fra Petar Vlašić nuovo parroco della parrocchia di Medjugorje


Immagine

Nel quadro degli usuali cambiamenti del personale pastorale nella provincia francescana di Herzegovina e secondo i regolamenti della chiesa, Fra Petar Vlašić è stato nominato nuovo parroco di Medjugorje. Dal 2000 ad oggi è stato vicario a Medjugorje, incaricato della chiesa filiale di Gesù Misericordioso a Šurmanci.

I vicari recentemente nominati nella parrocchia di Medjugorje sono Fra Danko Perutina e Fra Miljenko Šteko, e Fratel Vjekoslav Milićević è a Medjugorje come diacono.

Il Dott. Fra Ivan Sesar è stato nominato provinciale. A Fra Bože Milić è stato affidato l’incarico della segretaria della provincia ed entrambi sono ora a Mostar. A Fra Ljubo Kurtović è stato affidato l’incarico di insegnante dei seminaristi a Zagabria.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE
Ultima modifica di Info da Medjugorje il gio set 06, 2007 11:10 pm, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 10:57 pm

28/08/2007
Il quindicesimo incontro internazionale delle guide dei centri della pace, preghiera e carità

Il quindicesimo incontro internazionale delle guide dei centri della pace, preghiera e carità legati a Međugorje si svolgerà dal 2 al 6 marzo 2008 a Međugorje. Il tema dell’incontro sarà “Abbandonarsi alla Provvidenza” (Mt 6, 26-34)

Il numero dei partecipanti è limitato. Vi esortiamo, pertanto, a aderire al più presto al seminario. Le richieste possono essere inoltrate al numero di fax: 00 387 36 651 999 (all’attenzione di Marija Dugandžić), oppure tramite e-mail all’indirizzo: seminar.marija@medjugorje.hr. È previsto il servizio di traduzione simultanea per tutti i gruppi linguistici. programma

Il quindicesimo incontro internazionale delle guide dei centri della pace, preghiera e carità


Il quindicesimo incontro internazionale delle guide dei centri della pace, preghiera e carità legati a Međugorje si svolgerà dal 2 al 6 marzo 2008 a Međugorje. Il tema dell’incontro sarà “Abbandonarsi alla Provvidenza” (Mt 6, 26-34)

Il numero dei partecipanti è limitato. Vi esortiamo, pertanto, a aderire al più presto al seminario. Le richieste possono essere inoltrate al numero di fax: 00 387 36 651 999 (all’attenzione di Marija Dugandžić), oppure tramite e-mail all’indirizzo: seminar.marija@medjugorje.hr. È previsto il servizio di traduzione simultanea per tutti i gruppi linguistici. programma


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE
Ultima modifica di Info da Medjugorje il gio set 06, 2007 11:11 pm, modificato 1 volta in totale.

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 11:00 pm

01/09/2007
Statistiche di Luglio ed Agosto 2007

Luglio 2007:

Sante Comunioni distribuite: 128.500 (4.145 al giorno)

Sacerdoti concelebranti: 5.985 (193 al giorno)



Agosto 2007:

Sante Comunioni distribuite: 318.000 (10.258 al giorno)

Sacerdoti concelebranti: 6.196 (200 al giorno)


Statistiche di Luglio ed Agosto 2007

Luglio 2007:

Sante Comunioni distribuite: 128.500 (4.145 al giorno)

Sacerdoti concelebranti: 5.985 (193 al giorno)



Agosto 2007:

Sante Comunioni distribuite: 318.000 (10.258 al giorno)

Sacerdoti concelebranti: 6.196 (200 al giorno)


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 11:08 pm

04/09/2007
Collaboratori della Regina della Pace

Un'iniziativa di preghiera chiamata "collaboratori della Regina della Pace" è nata nel novembre del 2004 a Zara (Croazia). È stata ispirata dai ripetuti appelli di Nostra Signora: "Pregate, pregate, pregate". La caratteristica fondamentale di questa iniziativa di preghiera è di trovare mezz'ora al giorno per la preghiera.

Collaboratori della Regina della Pace


Un'iniziativa di preghiera chiamata "collaboratori della Regina della Pace" è nata nel novembre del 2004 a Zara (Croazia). È stata ispirata dai ripetuti appelli di Nostra Signora: "Pregate, pregate, pregate". La caratteristica fondamentale di questa iniziativa di preghiera è di trovare mezz'ora al giorno per la preghiera.

Nuovi membri si stanno unendo progressivamente e ad oggi sono 600. Tutti sono consapevoli della promessa che la loro giornata non finisce prima che abbiano trovato mezz'ora per Dio nella preghiera. Può essere il rosario, l'Adorazione del Santissimo Sacramento o altre preghiere, o giusto rimanere in chiesa per mezz'ora – anche senza parole.

Ormai questa iniziativa è stata accettata in 22 paesi (Croazia, Bosnia ed Herzegovina, Spagna, Italia, Germania, Austria, Polonia, Danimarca, Svizzera, Francia, Malta, Albania, Serbia, Slovenia, Portogallo, U.S.A., Argentina, Montenegro, Canada, Libano, Repubblica Democratica del Congo e Cina). I nuovi membri sono sempre benvenuti perché Nostra Signora sottolinea ampiamente il bisogno di preghiera.

Questa iniziativa di preghiera è stata lanciata ed è guidata da Mons. Eduard Pericic, professore di storia della chiesa di Zara e membro regolare della Pontificia Accademia Mariana di Roma. Fin dall'inizio delle apparizioni osserva gli eventi spirituali di Medjugorje e ne scrive.

Contatto: Mons. Eduard Pericic, Trg sv. Stosije 1, Zara, Croazia.

E-mail: eduard.pericic@zd.t.-com.hr

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio set 06, 2007 11:13 pm

>> 8° seminario internazionale per le coppie sposate - “Il dialogo in famiglia”

L’ottavo seminario internazionale per le coppie sposate si svolgerà presso il nuovo salone a Medjugorje dal 31 Ottobre al 3 Novembre 2007. Il tema del seminario è: “Il dialogo in famiglia”. (“Cari figli, vi prego, cominciate a cambiare vita in famiglia. Che la famiglia sia un fiore armonioso che io desidero dare a Gesù.» - Messaggio del 1 maggio 1986.) programma

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer set 12, 2007 6:20 pm

09/09/2007
Solennità dell’Esaltazione della Santa Croce – Santa Messa sul Krizevac


Immagine

Nella parrocchia di Medjugorje la solennità dell’Esaltazione della Santa Croce viene celebrata, come da tradizione, la prima domenica dopo l’8 settembre, festività della Natività di Maria. In onore dell'Anno Santo di Redenzione 1933/34, ed ispirato dal loro parroco Bernardin Smoljan, i parrocchiani, malgrado la loro povertà, innalzarono una croce monumentale, alta 8.5 mt. e larga 3.5 mt, sulla collina sopra Medjugorje. Reliquie della vera Croce di Gesù, ricevute da Roma per l'occasione, furono incluse nella barra trasversale stessa.


Solennità dell’Esaltazione della Santa Croce – Santa Messa sul Krizevac


Immagine

Nella parrocchia di Medjugorje la solennità dell’Esaltazione della Santa Croce viene celebrata, come da tradizione, la prima domenica dopo l’8 settembre, festività della Natività di Maria. In onore dell'Anno Santo di Redenzione 1933/34, ed ispirato dal loro parroco Bernardin Smoljan, i parrocchiani, malgrado la loro povertà, innalzarono una croce monumentale, alta 8.5 mt. e larga 3.5 mt, sulla collina sopra Medjugorje. Reliquie della vera Croce di Gesù, ricevute da Roma per l'occasione, furono incluse nella barra trasversale stessa.

Il 16 marzo 1934, la prima santa Messa è stata celebrata ai piedi della Croce. Nel mese di settembre del 1935, il vescovo Alojzije Misic dispose che la solennità dell’Esaltazione della Santa Croce venisse celebrata ogni anno la prima domenica dopo la festività della Natività di Maria. Da allora vi si celebra la Santa Messa. Fino al 1981 questa era una festa per i parrocchiani ed i loro amici dei villaggi vicini, ma dal 1981, si è anche trasformata in una festività per i pellegrini provenienti da ogni dove.

A Medjugorje Nostra Signora ci chiama costantemente a pregare davanti alla Croce ed a venerare la Croce di Cristo. Anche quest’anno numerosi pellegrini locali e stranieri hanno risposto alla Sua chiamata. Un gran numero di pellegrini è arrivato al Santuario a piedi durante la notte ed alle prime ore della mattina. Alle 10 la preghiera del rosario è iniziata ai piedi del Krizevac. È stata guidata dai francescani di Medjugorje. Alle 11 la Santa Messa è stata presieduta, sopra, da Fr Miro Šego, superiore del monastero di Humac, nato a Bijakovići, parrocchia di Medjugorje. 5.700 Sante Comunioni sono state distribuite e 90 sacerdoti hanno concelebrato la Santa Messa.

Nel corso della mattinata di questa particolare festività nessuna ulteriore Messa viene celebrata in altre lingue. Tuttavia una Santa Messa solenne è stata celebrata a mezzogiorno, nella chiesa della Parrocchia, presieduta da Fra Tomislav Pervan e concelebrata da 54 sacerdoti.

La Santa Messa serale, celebrata presso l’altare esterno, è stata presieduta da Fra Karlo Lovrić e concelebrata da 73 sacerdoti.

Secondo le stime, ci sono stati circa 50.000 pellegrini a Medjugorje il sabato e la domenica. photo

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer set 12, 2007 6:36 pm

10/09/2007
Programma di preghiera – orario invernale

L’Orario invernale
del programma di preghiera ricomincia Lunedì 10 Settembre 2007.
La preghiera del Rosario nella Chiesa Parrocchiale inizierà alle ore 17:00, la Santa Messa alle ore 18:00 seguita dal consueto programma di
preghiera, a seconda del giorno della settimana.
L’Adorazione Eucaristica il Mercoledì ed il Sabato inizierà alle ore 21:00. La Via Crucis sul Križevac al Venerdì e la preghiera del Rosario sulla Collina
delle Apparizioni, la Domenica, inizieranno alle ore 14:00.

Programma di preghiera – orario invernale

L’Orario invernale
del programma di preghiera ricomincia Lunedì 10 Settembre 2007.

La preghiera del Rosario nella Chiesa Parrocchiale inizierà alle ore 17:00, la Santa Messa alle ore 18:00 seguita dal consueto programma di preghiera, a seconda del giorno della settimana.

L’Adorazione Eucaristica il Mercoledì ed il Sabato inizierà alle ore 21:00. La Via Crucis sul Križevac al Venerdì e la preghiera del Rosario sulla Collina delle Apparizioni, la Domenica, inizieranno alle ore 14:00.

MEĐUGORJE

PROGRAMMA DI PREGHIERA SETTIMANALE – ORARIO INVERNALE

(dal 10 Settembre 2007 al 1° Maggio 2008)



LUNEDÌ E MARTEDÌ

Ore 7:30 S. Messa in Croato

Mattinata S. Messe in varie lingue

Nel corso della giornata Incontri

Pomeriggio Adorazione silenziosa nella Cappella dell’Adorazione

Ore 17:00-20:00 Programma serale di preghiera e Confessioni

17:00 Misteri Gaudiosi e Dolorosi del Rosario

18:00 Santa Messa

19:00-20:00 Benedizione degli oggetti, Preghiera per la salute dell’anima e del corpo, Misteri Gloriosi del Rosario.


MERCOLEDÌ

Ore 7:30 S. Messa in Croato

Mattinata S. Messe in varie lingue

Nel corso della giornata Incontri

Pomeriggio Adorazione silenziosa nella Cappella dell’Adorazione

Ore 17:00-20:00 Programma serale di preghiera e Confessioni

17:00 Misteri Gaudiosi e Dolorosi del Rosario

18:00 Santa Messa

19:00-20:00 Benedizione degli oggetti, Preghiera per la salute dell’anima e del corpo, Misteri Gloriosi del Rosario.

Ore 21:00-22:00 Adorazione Eucaristica


GIOVEDÌ

Ore 7:30 S. Messa in Croato

Mattinata S. Messe in varie lingue

Nel corso della giornata Incontri

Pomeriggio Adorazione silenziosa nella Cappella dell’Adorazione

Ore 17:00-20:00 Programma serale di preghiera e Confessioni

17:00 Rosario

- Tempo di Avvento, Tempo di Natale e Tempo Ordinario: Misteri gaudiosi e Misteri della luce.

- Tempo di Quaresima: Misteri della luce e misteri dolorosi

- Tempo di Pasqua: Misteri della luce e Misteri gloriosi.

18:00 Santa Messa, Benedizione degli oggetti

19:00-20:00 Adorazione Eucaristica


VENERDÌ

Ore 7:30 S. Messa in Croato

Mattinata S. Messe in varie lingue

Nel corso della giornata Incontri

Pomeriggio Adorazione silenziosa nella Cappella dell’Adorazione

Ore 14:00 Via Crucis sul Križevac

Ore 17:00-20:00 Programma serale di preghiera e Confessioni

17:00 Misteri Gaudiosi e Dolorosi del Rosario

18:00 Santa Messa, Benedizione degli oggetti

19:00-20:00 Venerazione della Croce


SABATO

Ore 7:30 e ore 13:00 Santa Messa in Croato

Mattinata S. Messe in varie lingue

Nel corso della giornata Incontri

Pomeriggio Adorazione silenziosa nella Cappella dell’Adorazione

Ore 17:00-20:00 Programma serale di preghiera e Confessioni

17:00 Misteri Gaudiosi e Dolorosi del Rosario

18:00 Santa Messa

19:00-20:00 Benedizione degli oggetti, Preghiera per la salute dell’anima e del corpo, Misteri Gloriosi del Rosario.

Ore 21:00-22:00 Adorazione Eucaristica


DOMENICHE E FESTE

Ore 8:00, 11:00, 18:00 S. Messa in croato

Confessione (in croato) al mattino durante la Santa Messa

Mattinata S. Messe in varie lingue

Nel corso della giornata Incontri

Pomeriggio Adorazione silenziosa nella Cappella dell’Adorazione

Ore 14:00 Rosario sulla Collina delle Apparizioni

Ore 17:00-20:00 Programma serale di preghiera e Confessioni

17:00 Misteri Gaudiosi e Dolorosi del Rosario

18:00 Santa Messa

19:00-20:00 Benedizione degli oggetti, Preghiera per la salute dell’anima e del corpo, Misteri Gloriosi del Rosario.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » lun set 24, 2007 4:54 pm

13/09/2007

Immagine

A piedi nudi a Medjugorje

Fra i numerosi pellegrini che sono venuti a Medjugorje per la Solennità dell'Esaltazione della Croce c'era anche Stipo Jakovljević di Bešpelj, parrocchia di Podmilačje (Santuario di San Giovanni). È venuto a piedi, ed a piedi nudi. Ha impegato quattro giorni. L'anno scorso Stipo è venuto a piedi nudi a Medjugorje per la festività della Natività di Maria.


A piedi nudi a Medjugorje

Immagine


Fra i numerosi pellegrini che sono venuti a Medjugorje per la Solennità dell'Esaltazione della Croce c'era anche Stipo Jakovljević di Bešpelj, parrocchia di Podmilačje (Santuario di San Giovanni). È venuto a piedi, ed a piedi nudi. Ha impegato quattro giorni. L'anno scorso Stipo è venuto a piedi nudi a Medjugorje per la festività della Natività di Maria.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » lun set 24, 2007 5:00 pm

8/09/2007

Immagine


P. Francis Farry, Irlanda: Medjugorje è una delle parti migliori della mia formazione spirituale


P. Francis Farry (41 anni) da Donegal (Irlanda) è stato ordinato Sacerdote il 1° Luglio 2007. Medjugorje è una parte della sua formazione spirituale ed emotiva. Questa è la sua testimonianza:

Sono venuto a Medjugorje per la prima volta nel 1995. Avevo 29 anni ed ero molto smarrito. A quel tempo ero un conducente di taxi e le cose finanziariamente andavano bene. Avevo la mia casa a Dublino, ma ero molto smarrito. Cercavo qualcosa, ma non riuscivo a trovarlo. Non c’era un senso.

P. Francis Farry, Irlanda: Medjugorje è una delle parti migliori della mia formazione spirituale

Immagine


P. Francis Farry (41 anni) da Donegal (Irlanda) è stato ordinato Sacerdote il 1° Luglio 2007. Medjugorje è una parte della sua formazione spirituale ed emotiva. Questa è la sua testimonianza:

Sono venuto a Medjugorje per la prima volta nel 1995. Avevo 29 anni ed ero molto smarrito. A quel tempo ero un conducente di taxi e le cose finanziariamente andavano bene. Avevo la mia casa a Dublino, ma ero molto smarrito. Cercavo qualcosa, ma non riuscivo a trovarlo. Non c’era un senso.

La mia fede, prima di venire qui, era molto superficiale. I miei genitori erano Cattolici, andavano in Chiesa la Domenica, ma erano Cattolici solo di nome, come molte persone oggi in Irlanda. Mio padre è stato tutta la sua vita nella polizia; ho un fratello che lavora nella polizia ed anch’io volevo diventare poliziotto, ma ho fatto per quattro anni l’autista di camion. Mi piaceva guidare e quando compii 22 anni iniziai a lavorare in modo indipendente guidando un taxi a Dublino. Lavoravo 5 notti alla settimana e guadagnavo bene per essere così giovane. Ma le cose materiali non mi hanno portato la felicità. Portavo le persone a bere e, alla fine della giornata, andavo a bere a mia volta. Avevo un grande problema, ma nello stesso tempo cercavo la felicità. Vedevo che ciò che il mondo aveva da offrire era molto superficiale. Sentivo un vuoto in me e cominciai a bere in modo molto pesante. Nella mia famiglia tutti bevevano, in Irlanda questo è spesso un problema familiare. E quando c’è un problema in famiglia, la pace se ne va… i miei rapporti con la mia famiglia si erano molto deteriorati.

Lavoravo quattro o cinque notti alla settimana ed il resto della settimana bevevo. Pensavo di poter controllare il mio bere. Ma divenne un grande problema ed andava sempre peggio. Ogni fine settimana, dopo due o tre giorni di bevute serie, dicevo: “mai più, ma…” avevo perso il controllo. Non sapevo cosa fare.

Una notte nel 1993 – avevo 27 anni – ero molto arrabbiato e molto ubriaco. Stavo guidando la mia macchina ed ebbi un incidente automobilistico molto serio. Quando mi chiedono come sono diventato Sacerdote, io rispondo: Ho incontrato il Signore nell’incidente. Quello fu il punto di svolta. Al tempo in cui ebbi questo incidente, cercavo molto Dio. Ero arrabbiato con me stesso, ero arrabbiato con la vita e con la situazione familiare. Non avevo pace. La mia vita era così vuota. Avevo fatto così tanti errori… Quando ebbi quell’incidente, dissi nel profondo del mio cuore: se c’è un Dio, lo troverò. In quell’incidente la macchina fu totalmente distrutta, dalla parte anteriore a quella posteriore. Urtai un albero a grande velocità. Sono stato in ospedale per cinque settimane. Avevo una frattura molto grave all’anca, un danno al nervo sciatico ed un danno al piede destro. Dopo alcune settimane in ospedale mi dissero che il nervo sciatico non era guarito a causa del danno. Dopo l’ospedale ho camminato con le stampelle per altri sei mesi. Questo mi diede il tempo di rallentare, di pensare, di realizzare che dovevo prendere il controllo sulle mie azioni e sulla mia vita. E’ stato un miracolo che io sia uscito vivo da quella macchina. E’ stato un incidente molto molto grave…

Circa un anno dopo, tornai al lavoro. Il mio piede era ancora in cattivo stato. Un giorno mio fratello venne da me e mi disse che a Dublino c’era un Sacerdote con il dono della guarigione e, poiché il dottore aveva detto che il nervo sciatico non poteva guarire, avrei dovuto provare ad andare da lui. Si chiamava Aidan Carroll, viene con dei gruppi a Medjugorje. Andai alla sua Messa e durante la messa parlò di Medjugorje. Non sapevo nulla di Medjugorje. Lui disse che se qualcuno desiderava andare a Medjugorje, lui aveva biglietti a prezzo ridotto, che la Marian Pilgrimages aveva ancora posti liberi. Dopo la Messa andai da lui in sacrestia e gli dissi che io volevo andare…

Sono venuto a Medjugorje per la prima volta nel 1995. Allora non sapevo nulla di Medjugorje, ma ho capito che, fino alla mia venuta a Medjugorje, non sapevo molto né della mia fede, né di Dio, né della Madonna. Quella è stata una settimana molto piacevole, ho trovato la gioia e la pace che cercavo da tanto, che non trovavo da nessuna parte. Cercavo nei posti sbagliati. Ero vuoto e non sapevo come riempire quel vuoto enorme. Quella settimana a Medjugorje è stata un grande punto di svolta nella mia vita. Ho capito che Dio esiste, come dicono anche i messaggi. Ho sentito che la Gospa è una madre reale e ciò ebbe un grande impatto su di me: la realtà del fatto che mia Madre si preoccupasse così tanto di me. A quel tempo la mia famiglia era divisa. Avevo bisogno di sentire di poter tornare a casa con la Gospa. Sentivo un grande legame con la Gospa, perché anche mia madre era stata dichiarata alcolista…. Grazie a Medjugorje anche il rapporto con mia madre è stato guarito.

Tornai a casa ed iniziai ad andare ogni giorno a Messa, ho provato a pregare il Rosario… lottai ancora contro l’alcool. Pensavo di nuovo di poterlo controllare, ma non potevo. Pensavo di poter bere un bicchierino in compagnia, ma non potevo. Mi sono ubriacato l’ultima volta la Vigilia di Natale del 1996, dopo aver lavorato un paio d’ore nel mio taxi. Ho bevuto tutta la notte. Quel giorno ho telefonato a qualcuno, ubriaco fradicio e ferito dentro.

Ho detto a questa persona che, se mi avesse perdonato quello che avevo fatto, non avrei bevuto più. Disse che era tutto ok…

Ho pensato che non avrei avuto una vita sociale senza bere, ma mi resi conto che ero più felice. La mia pace stava crescendo, potevo sperare in me stesso e sentivo un senso di serenità.

Medjugorje mi ha aiutato molto su quella strada di sobrietà perché andavo a Messa ogni giorno ed ho chiesto al Signore la grazia di rimanere sobrio un giorno alla volta, da un Eucaristia alla seguente. Questo è ciò che ho fatto e Nostra signora mi ha aiutato tramite il Rosario. A Medjugorje, ci siamo detti che, una volta a casa, ci saremmo dovuti coinvolgere in un gruppo di preghiera. A Dublino, ho cercato un gruppo adatto, Mariano, Eucaristico e carismatico. Ho cominciato andare ogni lunedì; erano davvero buoni e molto umili. Ho trovato amicizia e sostegno. E' stato provvidenziale.

Nel mese di giugno 1997, il gruppo di preghiera andò in ritiro annuale. Eravamo circa 15. Si sono unite anche altre cinque persone. All'incontro di preghiera c'erano preghiera di guarigione, Messa e Santissimo Sacramento esposto. Chiunque desiderasse venire d'avanti per una preghiera o guarigione poteva farlo. Ero in fondo ed allora mi sono alzato in piedi, sono andato avanti e mi sono inginocchiato davanti al Santissimo. Ho pregato nel mio cuore per la guarigione ed il gruppo ha pregato con me. In quella fase, stavo sperando nella guarigione interiore, guarigione emotiva del mio fallimento, piuttosto che guarigione fisica della ferita alla mia gamba. Era la preghiera del cuore. Ho sentito qualcuno dire dietro me: "Alzate le vostre mani stanche e raddrizzate le vostre ginocchia tremanti. Continuate a camminare sulla retta via, di modo che il vostro piede zoppo non sia malato ma invece guarito." Penso che venisse dritto dal Signore, dal Santissimo Sacramento. Ha parlato dritto al mio cuore. Non conoscevo questa signora. Mi disse successivamente che veniva dalla Bibbia, Ebrei 12.12. Non mi conosceva. Non sapeva del mio incidente d'auto e della mia ferita.

La sera seguente sono andato a casa di mio padre con queste buone notizie. Chiacchierai con lui nella cucina per molte ore. Condivisi la mia esperienza del giorno prima, ero molto eccitato. Ho aperto la Bibbia, ma la sua traduzione era differente. Soltanto la Bibbia della Buona Novella aveva le parole "piede zoppo". Sono rimasto stupito che Dio fosse stato così premuroso. Mi conosceva così intimamente e conosceva quale traduzione della Bibbia prendere! Non ci sono coincidenze con Dio. Mi aveva promesso una guarigione fisica! Non avevo chiesto proprio questo! Il mio incidente aveva avuto luogo nel mese di giugno del 1993. La mia conversazione con il mio padre nel giugno del 1997. Mio padre osservò sul suo diario: l'incidente era accaduto precisamente quattro anni fa, all'una e dieci della mattina, al secondo! Quasi mi ero dimenticato che feci l'incidente con l'auto mentre mi stavo chiedendo se Dio esistesse… Ha risposto esattamente a quella preghiera quattro anni più tardi, al secondo! Dio stava dicendo che questa non era una coincidenza. Stava rafforzando la guarigione, Lui conoscieva ogni secondo della mia vita.

A Medjugorje ho avuto la consapevolezza che Dio esiste. A Medjugorje ho trovato una casa. Dopo Medjugorje la mia fede stava diventando più forte e più forte. La Messa quotidiana si è transformata nel centro della mia vita.

La chiamata al Sacerdozio è venuta nel 1998. Ero in ritiro in Inghilterra. Ero impaurito da questa chiamata, ma la sentivo nel mio cuore. Ho capito che dovevo rispondere a ciò. Ho capito che Dio era con me. Ora sono qui, come prete. La santa Messa che ho celebrato in San Giacomo a Medjugorje era una delle mie prime Messe. Qui a Medjugorje ho sentito la mia prima confessione ed ho dato la mia prima assoluzione. Ho capito che non ero degno di sentire qualcuno in confessione, così sono andato a confessarmi da Fra Svetozar prima di sentire la mia prima confessione …

Ho fiducia totale nel messaggio di Medjugorje. Sono stato qui 20 volte, il più delle volte da solo. Ho imparato l'obbedienza alla Chiesa Cattolica a Medjugorje. Medjugorje è una parte della mia formazione spirituale ed emotiva, una delle parti migliori della mia formazione.

Sono felice di essere prete.



fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » lun set 24, 2007 5:07 pm

20/09/2007

Residenti del Centro di riabilitazione di Vrlika in pellegrinaggio a Međugorje

Immagine

Una volta all’anno, i residenti del Centro di riabilitazione fra Ante Sekelez di Vrlika, Croazia, vengono in pellegrinaggio a Međugorje. Il 19 Settembre, 48 residenti e operatori di questo Centro hanno visitato ancora una volta il loro amato santuario.


Residenti del Centro di riabilitazione di Vrlika in pellegrinaggio a Međugorje


Immagine

Una volta all’anno, i residenti del Centro di riabilitazione fra Ante Sekelez di Vrlika, Croazia, vengono in pellegrinaggio a Međugorje. Il 19 Settembre, 48 residenti e operatori di questo Centro hanno visitato ancora una volta il loro amato santuario.

Sono saliti sulla Collina delle Apparizioni e là hanno pregato il Rosario. Fra Petar Vlašić, Parroco di Međugorje, ha presieduto la Santa Messa per loro nella Cappella dell’Adorazione. Dopo la Messa ha donato loro Rosari e Croci ed è rimasto con loro in una prolungata conversazione.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » lun set 24, 2007 5:31 pm

>> 8° seminario internazionale per le coppie sposate - “Il dialogo in famiglia”

L’ottavo seminario internazionale per le coppie sposate si svolgerà presso il nuovo salone a Medjugorje dal 31 Ottobre al 3 Novembre 2007. Il tema del seminario è: “Il dialogo in famiglia”. (“Cari figli, vi prego, cominciate a cambiare vita in famiglia. Che la famiglia sia un fiore armonioso che io desidero dare a Gesù.» - Messaggio del 1 maggio 1986.)
Programma


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer ott 03, 2007 11:07 am

21/09/2007

Un imprenditore polacco ed i suoi lavoratori in pellegrinaggio a Međugorje

Immagine

Tra i numerosi gruppi di pellegrini che vengono a Međugorje c'è stato anche un gruppo di Kierlikowka (Polonia). Ventiquattro lavoratori dell’azienda ASGA ed i proprietari dell’azienda Anna e Stanislaw Lukasik sono stati a Međugorje dal 15 al 23 Settembre 2007. La ASGA è specializzata nel confezionamento di Vesti Liturgiche ed impiega 32 operatori.


Un imprenditore polacco ed i suoi lavoratori in pellegrinaggio a Međugorje


Immagine

Tra i numerosi gruppi di pellegrini che vengono a Međugorje c'è stato anche un gruppo di Kierlikowka (Polonia). Ventiquattro lavoratori dell’azienda ASGA ed i proprietari dell’azienda Anna e Stanislaw Lukasik sono stati a Međugorje dal 15 al 23 Settembre 2007. La ASGA è specializzata nel confezionamento di Vesti Liturgiche ed impiega 32 operatori.

Questo non è il loro primo pellegrinaggio comune. Essi sono già andati insieme a Roma e spesso visitano insieme famosi Santuari Polacchi. Quando il Papa Giovanni Paolo II visitò la Polonia nel 2002, gli donarono una Pianeta.

Questo pellegrinaggio è stato finanziato interamente dall’azienda.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer ott 03, 2007 11:14 am

22/09/2007

In bicicletta dall'Austria

Immagine


Franz Gollowitsch Jun. che durante gli ultimi vent'anni, insieme a suo padre, ha organizzato quasi 450 pellegrinaggi dall'Austria a Medjugorje, è venuto nel mese di settembre del 2007 in pellegrinaggio personale a Medjugorje in bicicletta.


In bicicletta dall'Austria

Immagine

Franz Gollowitsch Jun. che durante gli ultimi vent'anni, insieme a suo padre, ha organizzato quasi 450 pellegrinaggi dall'Austria a Medjugorje, è venuto nel mese di settembre del 2007 in pellegrinaggio personale a Medjugorje in bicicletta. È stato accompagnato dai suoi amici Gustav e Rosa Kantner e dalla loro figlia Rosa Bettina Klampfer, i quali stanno anche organizzando pellegrinaggi in vari Santuari in Polonia ed in Repubblica Ceca. In sei giorni hanno percorso 723 chilometri. Per tutti quanti questo è stato un pellegrinaggio di ringraziamento per tutte le grazie che hanno ricevuto.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » mer ott 03, 2007 11:18 am

23/09/2007

Associazione NADA

Immagine


L'Associazione „Nada“ di Široki Brijeg, un club di genitori di figli con difficoltà nello sviluppo psicofisico dell’Erzegovina, viene regolarmente in pellegrinaggio dalla Regina della Pace. Nel Settembre 2007 circa 70 genitori con i figli sono venuti a Međugorje insieme a Suor Anamarija Biško.

Associazione NADA

Immagine

L'Associazione „Nada“ di Široki Brijeg, un club di genitori di figli con difficoltà nello sviluppo psicofisico dell’Erzegovina, viene regolarmente in pellegrinaggio dalla Regina della Pace. Nel Settembre 2007 circa 70 genitori con i figli sono venuti a Međugorje insieme a Suor Anamarija Biško.

Essi hanno seguito il programma giornaliero per i pellegrini ed hanno partecipato alla Santa Messa alle ore 13:00. Questa Messa è stata presieduta da Fra Petar Vlašić, neo nominato Parroco di Međugorje. Dopo la Messa Fra Petar ha donato loro croci di legno che sono state offerte all'Ufficio Parrocchiale da alcuni amici di Međugorje di Barcellona, Spagna.



fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 2:22 pm

24/09/2007

Fra Petar Vlašić, nuovo Parroco di Međugorje, è stato solennemente introdotto nel suo nuovo incarico


Domenica 23 Settembre 2007, durante la Messa delle ore 11:00, il nuovo Parroco di Međugorje Fra Petar Vlašić è stato introdotto solennemente nel suo nuovo incarico pastorale.

Secondo il Rito liturgico, Mons. Ratko Perić, Vescovo locale, ha dato al nuovo Parroco le chiavi della Chiesa e del Tabernacolo ed il Parroco ha professato la sua fede di fronte ai fedeli. Con la mano sulla Bibbia ha promesso di annunciare la Buona Novella, di servire fedelmente i suoi parrocchiani ed ha promesso fedeltà alla Chiesa Cattolica ed al suo Vescovo.

Immagine

Fra Petar Vlašić, nuovo Parroco di Međugorje, è stato solennemente introdotto nel suo nuovo incarico

Immagine

Domenica 23 Settembre 2007, durante la Messa delle ore 11:00, il nuovo Parroco di Međugorje Fra Petar Vlašić è stato introdotto solennemente nel suo nuovo incarico pastorale.

Secondo il Rito liturgico, Mons. Ratko Perić, Vescovo locale, ha dato al nuovo Parroco le chiavi della Chiesa e del Tabernacolo ed il Parroco ha professato la sua fede di fronte ai fedeli. Con la mano sulla Bibbia ha promesso di annunciare la Buona Novella, di servire fedelmente i suoi parrocchiani ed ha promesso fedeltà alla Chiesa Cattolica ed al suo Vescovo.

Con parole ispirate, Mons. Ratko Perić ha sottolineato il suo rispetto per il nuovo Parroco al quale ha affidato la cura di questa parte della sua Diocesi.

Durante la Santa Messa, Fra Petar Vlašić ha ringraziato i tre Francescani che lasciano il servizio a Međugorje: Fra Ivan Sesar, che è stato eletto Provinciale, Fra Bože Milić, che è stato nominato segretario della Provincia, e Fra Ljubo Kurtović, che è diventato maestro dei Seminaristi a Zagabria. Fra Petar ha dato il benvenuto a due nuovi Sacerdoti in Parrocchia: Fra Miljenko Šteko e Fra Danko Perutina ed al nuovo Diacono Fra Vjekoslav Milićević.

Il Parroco ha ringraziato cordialmente il Vescovo per essere venuto personalmente a introdurlo in questo nuovo incarico.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 2:26 pm

26/09/2007

590 chilometri a piedi, dalla Slovenia a Medjugorje

Per Milan Čehovin dalla Slovenia, il suo 22° viaggio a Medjugorje è stato un vero pellegrinaggio: è venuto a piedi. Ha cominciato il 17 agosto, a Ilirska Bistrica, ed è arrivato a Medjugorje il 31 agosto.


Immagine

590 chilometri a piedi, dalla Slovenia a Medjugorje

Immagine

Per Milan Čehovin dalla Slovenia, il suo 22° viaggio a Medjugorje è stato un vero pellegrinaggio: è venuto a piedi. Ha cominciato il 17 agosto, a Ilirska Bistrica, ed è arrivato a Medjugorje il 31 agosto.

"Ho camminato per circa 40 chilometri al giorno; la camminata più lunga è stata di 60 chilometri in un giorno. Ogni giorno ho pregato due volte due interi rosari - due volte tutti i quattro misteri, come pure i sette Pater, Ave e Gloria ed alcune brevi preghiere. "Ho anche trovato il tempo di leggere la Bibbia ogni giorno. "Al mio arrivo a Medjugorje, in primo luogo sono andato da Nostra Signora davanti alla chiesa e gli ho offerto il mio voto e le mie preghiere. Ero felice perché ero riuscito a compiere il mio voto: camminare tutto il tempo e non dormire in un letto, ma sul pavimento. Ho dormito sul bordo della strada, sulla spiaggia, in un monastero, in un presbiterio. Non ho avuto problemi, tranne alcune bolle."

Milan è venuto per la prima volta a Medjugorje nel 1997 e, da allora, viene due volte all'anno: per il Festival Internazionale dei Giovani e per la vigilia del nuovo anno.
"Amo Medjugorje perché qui c'è Maria e gente dalla fede forte. Il Festival dei Giovani mi attrae per le testimonianze forti ed interessanti, per L'Adorazione del Santissimo Sacramento, per tanti giovani amici. Ho sempre amato Gesù e Maria e vado spesso a piedi per brevi pellegrinaggi anche in Slovenia. Camminare fino a Medjugorje era una sfida particolare per me. Spero che Gesù mi chiami ancora a camminare fino a Medjugorje.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 2:44 pm

27/09/2007

Il Ministro Generale Francescano in Erzegovina – sepoltura dei resti terreni di tre Francescani uccisi nel 1945

Fra. Jose Rodrigues Carballo, Ministro Generale Francescano, visiterà la Provincia Francescana erzegovinese dell’Assunzione di Maria dal 7 al 10 Ottobre 2007. Egli incontrerà i frati a Tomislavgrad, Mostar, Humac, Konjic ed a Međugorje. L’evento centrale sarà l’Accoglienza Canonica del Generale il 9 Ottobre a Široki Brijeg, dove presiederà la Santa Messa in Latino alle ore 11:00.

Il Ministro Generale Francescano in Erzegovina – sepoltura dei resti terreni di tre Francescani uccisi nel 1945

Fra. Jose Rodrigues Carballo, Ministro Generale Francescano, visiterà la Provincia Francescana erzegovinese dell’Assunzione di Maria dal 7 al 10 Ottobre 2007. Egli incontrerà i frati a Tomislavgrad, Mostar, Humac, Konjic ed a Međugorje. L’evento centrale sarà l’Accoglienza Canonica del Generale il 9 Ottobre a Široki Brijeg, dove presiederà la Santa Messa in Latino alle ore 11:00.

In questa occasione saranno sepolti i resti terreni di tre Francescani erzegovinesi assassinati dai comunisti a Zagvozd nel 1945. Secondo “Slobodna Dalmacija” dell’11 Aprile 2005, 17 corpi sono stati trovati in una tomba di massa a Zagvozd. I corpi dei tre Francescani sono stati identificati: si tratta di Fra Melhior Prlić, Fra Zdenko Zubac e Fra Julijan Kožul. Altri cinque Francescani presi dai comunisti a Široki Brijeg nel Febbraio del 1945 potrebbero essere tra coloro che non sono stati identificati.

I resti terreni di Fra Melhior Prlić, Fra Zdenko Zubac e Fra Julijan Kožul saranno sepolti in Chiesa a Široki Brijeg, vicino agli altri 18 Francescani assassinati dai comunisti nel Febbraio del 1945.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 2:48 pm

01/10/2007

Una nuova statua di San Francesco per Međugorje

Lunedì 1° Ottobre, durante il programma di preghiera serale, presso l'Altare esterno della Chiesa Parrocchiale di Međugorje è stata esposta per la prima volta una nuova statua di San Francesco.

Immagine

Una nuova statua di San Francesco per Međugorje

Immagine

Lunedì 1° Ottobre, durante il programma di preghiera serale, presso l'Altare esterno della Chiesa Parrocchiale di Međugorje è stata esposta per la prima volta una nuova statua di San Francesco.

Dopo la Messa serale, la statua è stata benedetta da Fra Miljenko Šteko, alla presenza del Parroco Fra Petar Vlašić e degli altri Francescani in servizio a Međugorje.

La statua è esposta durante tutto il triduo di preghiera e di preparazione spirituale per la Festa di San Francesco che sarà celebrata il 4 Ottobre.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 2:55 pm

03/10/2007

Il „Transitus“ di San Francesco

Con una speciale Liturgia, che viene celebrata la sera del 3 Ottobre, vigilia della Festa di San Francesco, la Famiglia Francescana in tutto il mondo celebra il „Transitus“ – il momento del passaggio di San Francesco nell'eternità.

Immagine


Il „Transitus“ di San Francesco

Immagine

Con una speciale Liturgia, che viene celebrata la sera del 3 Ottobre, vigilia della Festa di San Francesco, la Famiglia Francescana in tutto il mondo celebra il „Transitus“ – il momento del passaggio di San Francesco nell'eternità.

Nella Parrocchia di San Giacomo a Međugorje questo Rito è stato celebrato subito dopo la Messa serale presso l'Altare esterno. I Frati di Međugorje, le Sorelle Francescane, il Frama (Fraternità della Gioventù Francescana) ed i membri del Terz'Ordine Francescano hanno preso parte alla Celebrazione.

Alla presenza di molti parrocchiani e pellegrini, con la partecipazione del Coro della Fraternità della Gioventù Francescana e del Coro di bambini „Piccole Colombe della Pace“, la Liturgia del Transitus di quest'anno è stata presieduta da Fra Danko Perutina.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 2:57 pm

04/10/2007

Il Vescovo Comiskey a Medjugorje

Mons. Brendan Oliver Comiskey, SS.CC., Vescovo emerito di Ferns (Irlanda), è stato a Medjugorje dal 21 al 28 settembre 2007 con un gruppo di pellegrini dall'Irlanda. Dal 1980 al 1984 è stato Vescovo ausiliario di Dublino e, dal 1984 al 2002, Vescovo di Ferns.

Il Vescovo Comiskey a Medjugorje

Mons. Brendan Oliver Comiskey, SS.CC., Vescovo emerito di Ferns (Irlanda), è stato a Medjugorje dal 21 al 28 settembre 2007 con un gruppo di pellegrini dall'Irlanda. Dal 1980 al 1984 è stato Vescovo ausiliario di Dublino e, dal 1984 al 2002, Vescovo di Ferns.

Mons. Comiskey ha presieduto la Messa in inglese ed ha seguito il programma di preghiera dei pellegrini.


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 3:00 pm

0/10/2007

Audio-Video e fotografie in diretta dalla Chiesa di Međugorje

A partire dalla Festa di San Francesco abbiamo iniziato a trasmettere il programma audio-video in diretta nonchè fotografie dalla Chiesa di Međugorje. Lo potete seguire al link http://212.39.96.2/Main.aspx?mv=4&qp=MTE==


Audio-Video e fotografie in diretta dalla Chiesa di Međugorje


A partire dalla Festa di San Francesco abbiamo iniziato a trasmettere il programma audio-video in diretta nonchè fotografie dalla Chiesa di Međugorje. Lo potete seguire al link http://212.39.96.2/Main.aspx?mv=4&qp=MTE==

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » dom ott 14, 2007 3:07 pm

12/10/2007

Il Ministro Generale dell'Ordine Francescano a Medjugorje

Fra Jose Rodriguez Carballo, Ministro Generale dell'Ordine Francescano, ha visitato la Provincia Francescana Erzegovinese della Assunzione della Beata Vergine Maria dal 7 al 10 ottobre 2007. L'8 ottobre 2007 ha fatto visita ai fratelli a Medjugorje. Fra Petar Vlašić, parroco della parrocchia di Medjugorje, lo ha ringraziato a nome dei frati. Il Padre Generale è rimasto in conversazione amichevole con i fratelli e li ha ringraziati per tutto quello che stanno facendo per i fedeli di lingua croata, così come per tutti coloro che vengono a Medjugorje da ogni dove, cercando il rinnovamento spirituale, la pace e la conversione.

Immagine

Il Ministro Generale dell'Ordine Francescano a Medjugorje


Immagine

Fra Jose Rodriguez Carballo, Ministro Generale dell'Ordine Francescano, ha visitato la Provincia Francescana Erzegovinese della Assunzione della Beata Vergine Maria dal 7 al 10 ottobre 2007.

L'8 ottobre 2007 ha fatto visita ai fratelli a Medjugorje. Fra Petar Vlašić, parroco della parrocchia di Medjugorje, lo ha ringraziato a nome dei frati. Il Padre Generale è rimasto in conversazione amichevole con i fratelli e li ha ringraziati per tutto quello che stanno facendo per i fedeli di lingua croata, così come per tutti coloro che vengono a Medjugorje da ogni dove, cercando il rinnovamento spirituale, la pace e la conversione. Ha incoraggiato i fratelli a non stancarsi sulla via del bene ed ha raccomandato la preparazione spirituale personale e comunitaria per gli incontri coi fedeli, così come il riposo, che è un fattore molto importante in questo luogo di preghiera, che riceve ogni anno un gran numero di fedeli da tutto il mondo.

Il Generale è rimasto a pranzo con i frati. In questa occasione, il parroco della parrocchia gli ha regalato una statua del Salvatore Risorto, uno dei simboli di Medjugorje. A nome del "Villaggio della Madre", Fra Svetozar Kraljević gli ha offerto un dipinto. (di più a questo proposito: http://www.franjevci.info)

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Giocatori di Basket a Međugorje

Messaggio da Info da Medjugorje » gio dic 27, 2007 5:59 am

13/10/2007

Giocatori di Basket a Međugorje

Immagine

All’inizio della nuova stagione di Basket e delle competizioni nella Prima Lega della Bosnia Erzegovina, dieci giocatori di Basket di Posušje sono venuti in pellegrinaggio a Međugorje Venerdì 12 Ottobre 2007, accompagnati dal loro allenatore Hrvoje Vlašić e dal presidente della squadra Miroslav Ramljak. Cantando e pregando il Rosario sono saliti sulla Collina delle Apparizioni dove Fra Mario Knezović, guida spirituale di questo pellegrinaggio, ha tenuto loro un discorso spirituale. Ha parlato loro degli eventi di Međugorje ed ha sottolineato l’importanza della preghiera, senza la quale non ci può essere alcun successo in nessun ambito della vita.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio dic 27, 2007 6:09 am

15/10/2007

I giorni del pane – ringraziamento per i frutti della terra

Immagine

I giorni del pane – ringraziamento per i frutti della terra – vengono celebrati ogni anno in ottobre negli asili, nelle scuole ed in vari istituti scolastici.

Con questa celebrazione, con la preghiera, le benedizioni ed il consumo simbolico di pane, ringraziamo Dio per tutti i frutti, le gioie, i successi ed i regali ricevuti durante l'anno, come nazione e come individui.

A Medjugorje la celebrazione ha avuto luogo domenica 14 ottobre, quando i bambini di Medjugorje hanno preparato un programma speciale sotto la guida di Suor Slavica Kožul.


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio dic 27, 2007 6:11 am

19/10/2007

Intervista: Fra Jose Rodriguez Carballo, Ministro Generale dell’Ordine Francescano

Immagine

Fra Jose Rodriguez Carballo, Ministro Generale dell’Ordine Francescano, ha visitato Medjugorje l’8 Ottobre 2007. Egli è stato in Erzegovina dal 7 al 10 Ottobre visitando i confratelli della Provincia Francescana erzegovinese della Assunzione della Beata Vergine Maria. Per Radio “Mir” Međugorje ha parlato con lui Dragan Soldo.



Fra Jose Rodriguez Carballo: Prima di tutto vorrei salutare tutti con il saluto francescano Pace e bene e dire che veramente sono contento di essere per la seconda volta in Erzegovina. Sono qui per una visita fraterna a tutti i confratelli che vivono in Erzegovina. San Francesco nella Regola ha chiesto ai suoi successori, ai Ministri Generali, di visitare regolarmente tutti confratelli dell’ordine. Non si tratta di una visita canonica ma di una visita fraterna che ha un doppio obiettivo: prima di tutto, incoraggiare i fratelli a vivere meglio il Vangelo come abbiamo promesso nella nostra Professione. In secondo luogo, sempre che fosse necessario, ammonirli e correggerli fraternamente. In questa circostanza, mentre ci stiamo preparando all’ottavo centenario della fondazione dell’ordine, io vengo qui anche per condividere con i confratelli il cammino che l’Ordine sta facendo in questo momento, e per camminare insieme verso il 2009, anno in cui tutto l’ordine rinnoverà la professione religiosa. Poi di qui andrò a Sarajevo dove tutti i provinciali d’Europa s’incontreranno per parlare, tra gli altri temi, del dialogo come sfida permanente per l’Ordine.



Può dirci qualche parola sulla sua esperienza con i Francescani in questa parrocchia?

Fra Jose Rodriguez Carballo: Sono convinto che i fratelli che vivono qui a Medjugorje prestano un grande servizio, prima di tutto alla gente del posto, ai parrocchiani. Questa è una parrocchia, e sappiamo quali sono i doveri dei religiosi, dei parroci che sono incaricati di questo ministero particolare. Da ciò che so posso dire che i frati qui veramente si dedicano con tutte le loro forze al servizio dei fedeli di questa parrocchia. Inoltre, i frati sono anche al servizio di tutti coloro che vengono a Medjugorje. E infine, io sottolineerei la grande importanza che hanno le opere sociali in favore degli ultimi, che sono quelle che veramente danno una testimonianza evangelica anche di fronte a quelli che non condividono la nostra fede. Per questo posso dire che sono contento del lavoro che i miei confratelli fanno in questa parrocchia di Medjugorje.



Qui possiamo notare numerosi pellegrini da tutte le parti del mondo. Come commenterebbe la loro venuta in questa parrocchia specifica?

Fra Jose Rodriguez Carballo: Per me, il fatto che venga tanta gente a Medjugorje ci parla della sete di Dio che hanno i nostri contemporanei. Soltanto Dio può riempire pienamente il cuore dell’uomo, come ci ha ricordato Benedetto XVI nel recente pellegrinaggio ad Assisi. Il mio desiderio dunque è che tutti coloro che vengono a Medjugorje, come tutti coloro che vanno in altri centri di spiritualità, possano veramente incontrare Dio, possano seguire Cristo più da vicino. Nella mia conversazione con i frati di questa comunità ho insistito che loro devono essere strumenti perché la gente che si avvicina a Medjugorje possa incontrare Cristo, possa seguire Cristo, possa fare del Vangelo il cuore della loro vita. Voglio sottolineare che la mia presenza qui è una presenza fraterna per visitare i confratelli che lavorano qui e per incoraggiarli e lasciarmi incoraggiare anche da loro per seguire più da vicino il Cristo come Frati Minori.



Qual’è il messaggio di San Francesco per questo mondo? L’Ordine ha bisogno di maggiori cambiamenti?

Fra Jose Rodriguez Carballo: Fin dall’inizio, quando abbiamo pensato a questo centenario, io l’ho pensato in chiave di conversione. Per poter seguire ogni giorno più da vicino Gesu Cristo povero e crocefisso. Sono convinto che dobbiamo cambiare, sono convinto che non si tratta di una celebrazione semplicemente folcloristica o di memoria, ma è una celebrazione che ci deve portare a riscoprire e a vivere con più entusiasmo la nostra sequela di Cristo. Noi vogliamo fare nostro il programma che Giovanni Paolo II ha offerto e ha chiesto a tutta la Chiesa: fare memoria del passato con gratitudine, abbracciare il futuro con fiducia, vivendo il presente con passione. E per questo, noi abbiamo diviso questo periodo in tre momenti:

Anno 2006 – “Signore, che vuoi che io faccia” - il discernimento.

Anno 2007 – l’anno del progetto di vita – mettere il Vangelo al centro del nostro progetto di vita.

Anno 2008/2009 celebrare il dono della vocazione. Vogliamo dire al mondo che siamo felici di essere frati minori, che siamo riconoscenti al Signore per questa chiamata e al popolo per tutto il loro amore.

Desidero rivolgere ancora il mio saluto di pace e bene e ricordare quello che Benedetto XVI ci chiede sempre: apriamo la vita, l’esistenza a Cristo, perché quando Lui entra nella nostra vita, non ci toglie nulla, ma da tutto.


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio dic 27, 2007 6:14 am

20/10/2007

I Membri della Comunità „Fede e Luce“ di Vinkovci hanno visitato il “Villaggio della Madre”

Immagine

Sabato 20 Ottobre 2007 i membri della Comunità “Fede e Luce” sono venuti in pellegrinaggio a Međugorje. Il loro scopo era presentare le loro attività alle famiglie, che vivono in questa zona, che vivono la stessa difficoltà: la vita con una persona fisicamente o mentalmente handicappata.

L'impulso per la fondazione di questa comunità è stato ricevuto da Jean Vanier e Marie-Hélène Mathieu durante un pellegrinaggio a Lourdes nel 1971. Queste comunità riuniscono persone con un handicap, i loro genitori ed amici che si incontrano regolarmente nelle loro Parrocchie per pregare insieme, per celebrare, per ascoltarsi gli uni gli altri, per formare una comunità e aiutare queste persone a trovare il loro posto nella società e nella Chiesa. Jean Vanier dice: “Condividendo la vita con persone con handicap mentale, abbiamo scoperto il loro profondo desiderio che qualcuno entri in una vera relazione di amicizia e di comunione con loro. Non è la stessa cosa della generosità: di solito noi siamo “generosi” quando facciamo delle cose per qualcuno, ma restiamo superiori nella relazione con lui. Comunione significa una amicizia nella quale diventiamo vulnerabili uno per l’altro. In una relazione di vera alleanza, noi scopriamo la gioia di essere insieme e della celebrazione. Essere insieme come una comunità è una profonda realtà umana e cristiana. E’ la gioia di essere insieme, significa condividere insieme la vita, aiutando l’altro a crescere verso la pienezza della maturità. Questo è il fondamento di ogni nostra comunità. Abbiamo scoperto che questa relazione e questa amicizia con il più fragile, con coloro che sono rigettati, ci introduce nel cuore stesso del Mistero Cristiano, nel cuore stesso del messaggio di Gesù. E questo messaggio è prima di tutto un messaggio di amore e di comunione. (Cfr. Glas Koncila, 21.03.2007).

In Croazia ci sono circa venti Comunità “Fede e Luce”. A Međugorje sono venuti 68 membri di due Comunità che sono attive in due Parrocchie a Vinkovci. Una famiglia di Mostar e una famiglia di Čapljina hanno preso parte a questo incontro ed hanno il desiderio di fondare comunità del genere nelle loro Parrocchie.

fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Info da Medjugorje
Messaggi: 2707
Iscritto il: ven mag 06, 2005 3:51 pm

Messaggio da Info da Medjugorje » gio dic 27, 2007 6:22 am

29/10/2007

Nuovi cappellani a Medjugorje

Immagine

Secondo la nuova organizzazione dei membri della provincia francescana di Herzegovina dell'Assunzione di Maria, due nuovi sacerdoti sono venuti a Medjugorje: Fra Miljenko Šteko e Fra Danko Perutina.


Fra Miljenko Šteko è nato nel 1969 a Tomislavgrad. Dopo le elementari e la scuola secondaria è entrato nell'ordine francescano. Dopo il Noviziato ha studiato filosofia a Zagabria (facoltà dei Gesuiti), teologia a Bologna (Italia), studi postlaurea all'università pontificia francescana Antonianum a Roma ed ha inoltre ottenuto un dottorato in spiritualità all'università pontificia Teresianum a Roma.

E' stato ordinato sacerdote nel 1996 a Frohnleiten (Austria). Ha servito a Humac, Posušje e Zagabria. All'interno della provincia, è stato segretario per la formazione e gli studi, educatore dei seminaristi, novizi ed allievi di teologia. Per parecchi anni è stato presidente della Commissione per la formazione e gli studi al congresso croato degli alti superiori religiosi e membro di altri Consigli e Commissioni. Nel mese di aprile del 2007, è stato scelto come vicario della provincia francescana di Herzegovina. Dall'agosto 2007 è a Medjugorje come cappellano.


Fra Danko Perutina è nato nel 1970 a Sarajevo. Dopo le elementari e la scuola secondaria, è entrato nell'ordine francescano di Herzegovina. Dopo il Noviziato ha studiato teologia a Zagabria.

E' stato ordinato sacerdote nel 1999 a Norval (Canada). Ha servito come cappellano ed assistente dell'insegnante dei seminaristi a Humac dal settembre 1999 al marzo del 2001, come cappellano a Medjugorje dal marzo del 2001 all'ottobre 2002. Dall'ottobre 2002 al giugno 2005 ha studiato Mariologia a Roma, dove si è laureato alla facoltà pontificia di teologia Marianum con la tesi: "La Vergine Maria nella formazione intellettuale e spirituale". Assistente dell'insegnate dei novizi ed insegnante dei postulanti dal giugno 2005, membro del Consiglio per l'educazione e la formazione dall'agosto del 2005, cappellano a Medjugorje dall'agosto 2007.


fonte originale: INFORMATIVNI CENTAR "MIR" MEĐUGORJE

Bloccato

Torna a “Medjugorje. Informazioni e link al sito ufficiale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite